Ma che trado a fare..???

lei è sicuramente uno tra i più grandi traders di tutti i tempi.

una costanza di rendimento impressionante (5000 netti al mesi dal 1998)

buffett, soros, simons, al confronto, sono dei dilettanti

:)

ciao Nonna Marisa, io ho parlato di MEDIA, ovvero ci possono essere giorni, settimane o anche mesi che si chiudono con un guadagno marginale o anche in perdita (non ci vedo alcuna tragedia, fa parte di questo lavoro), l'importante è che la MEDIA su base annua sia positiva ;)
Fra l'altro credo di essere tra quelli più scarsi, ho visto personalmente colleghi che facevano performances molto superiori alle mie in confronto alle quali io mi sono sentito un perfetto INCAPACE, un mio grosso limite ad esempio è la gestione emotiva delle operazioni ovvero fino a quando si tratta di stoppare 400-500€ riesco a farlo ma quando lo stop diventa di qualche migliaio di euro mi "blocco" rischiando con un singolo trade di bruciare il lavoro di 2-3 settimane ;)
 
Non capisco perche' andare all' Estero e farne un gran problema, basta per ora tradare Sul CME Future, Oppure sullo Stoxx50 o Sul Bund e la Tobin non la Paghi...
E se proprio si vuole tradare Italiano basta non andare OverNight e la Tobin non la paghi...

Addirittura in Brasile per non pagare la Tobin, mi sembra assurdo....

Io non la pago e resto comodamente a Milano... faccio solo Intraday....

per operare su mercati diversi da quelli sui quali si è operato per 15 anni bisogna essere CAPACI, io fuori dal MOT o dall'EuroTLX non sono in grado di operare quindi dovessi mettermi a tradare su derivati e/o valute rischierei di capottarmi..... :yes::yes::yes:

comunque non ho scritto che sto valutando di andare in Brasile per operare da quel paese ma che se dovessero introdurre la Tobin anche sull'obbligazionario liquiderò tutto il capitale per andarmene all'estero a godermi la vita

;)
 
in ogni caso, vi state soffermando sulle singole cifre senza cogliere il vero aspetto della mia testimonianza: numeri alla mano, un trader minuscolo ed insignificante come il sottoscritto con le commissioni che pagava mensilmente all'intermediario e con le imposto che -direttamente o indirettamente- pagava allo stato riusciva a pagare lo stipendio ad un impiegato bancario e ad un dipendente pubblico; con l'introduzione della Tobin, tutto questo è svanito.
Moltiplicate il tutto per qualche decina di migliaia di trader in Italia -anche fossimo solo 20.000- e credo sia evidente di come l'iniziativa politica si sia rivelata non solo idio.ta ma anche -e soprattutto- autolesionistica.....

;)
 
ciao Nonna Marisa, io ho parlato di MEDIA, ovvero ci possono essere giorni, settimane o anche mesi che si chiudono con un guadagno marginale o anche in perdita (non ci vedo alcuna tragedia, fa parte di questo lavoro), l'importante è che la MEDIA su base annua sia positiva ;)
Fra l'altro credo di essere tra quelli più scarsi, ho visto personalmente colleghi che facevano performances molto superiori alle mie in confronto alle quali io mi sono sentito un perfetto INCAPACE, un mio grosso limite ad esempio è la gestione emotiva delle operazioni ovvero fino a quando si tratta di stoppare 400-500€ riesco a farlo ma quando lo stop diventa di qualche migliaio di euro mi "blocco" rischiando con un singolo trade di bruciare il lavoro di 2-3 settimane ;)

Delle due l'una:

1) O non è vero che il 95% dei traders perde, ma è vero il contrario
2) Il 5% dei traders vincenti è tutto su FOL
 
in ogni caso, vi state soffermando sulle singole cifre senza cogliere il vero aspetto della mia testimonianza: numeri alla mano, un trader minuscolo ed insignificante come il sottoscritto con le commissioni che pagava mensilmente all'intermediario e con le imposto che -direttamente o indirettamente- pagava allo stato riusciva a pagare lo stipendio ad un impiegato bancario e ad un dipendente pubblico; con l'introduzione della Tobin, tutto questo è svanito.
Moltiplicate il tutto per qualche decina di migliaia di trader in Italia -anche fossimo solo 20.000- e credo sia evidente di come l'iniziativa politica si sia rivelata non solo idio.ta ma anche -e soprattutto- autolesionistica.....

;)

Concordo perfettamente, infatti la Germania l' ha fatta mettere a noi, e poi si e' bellamente ritirata....
Ci vredo che Monti quando viene intervistato dice che all' Estero lo trattano bene, ha praticamente svenduto l' Italia agli Stranieri, sarebbe assurdo il contrario...
Monti in un anno ha fatto piu' danni che 30 anni di Politica nostrana e confusionaria, Tasse, Firmato il Fiscal Compact, Tobin tax, aumentato IVA, aumentato l' eta' pensionabile, Aumentato i contributi che le Imprese devono versare allo Stato, Pedita del 2% del Pil Nazionale... etc. etc...

Manco la Guerra poteva farci piu' danno.....

E si presenta ancora alla Televisione, ha un bel coraggio.... Incredibile ma vero...
 
Delle due l'una:

1) O non è vero che il 95% dei traders perde, ma è vero il contrario
2) Il 5% dei traders vincenti è tutto su FOL

1) credo sia ASSOLUTAMENTE VERO :yes::yes: difatti, se a fare questo lavoro in maniera remunerativa siamo -secondo recenti stime fornite dalle SIM- circa 20.000, considerando sia chi opera intraday sia chi multiday, significa che a "provarci" sono circa 400.000 (a mio avviso sono anche di più). Fare il trader non è sicuramente una attività semplice, mi sembra ragionevole credere che oltre il 90% venga espulso dal mercato (ed anzi è il mercato stesso che si "nutre" di questa maggioranza). Ma se a prima vista questi numeri possono sembrare uno sproposito, a rifletterci bene sono del tutto naturali: del resto, se pensiamo al mondo universitario, le proporzioni sono del tutto simili, considerando che solo il 32,8% di chi si iscrive riesce a conseguire la laurea e che di questi meno della metà trova lavoro entro 12 mesi dal conseguimento della laurea ;)
2) molto molto probabile; considerato che chi fa il trader di professione opera sui mercati da svariati anni, e che FinanzaOnLine è considerato uno dei principali punti di riferimento, mi sembra naturale che un trader utilizzi quotidianamente -anche solo a titolo informativo- questo Forum. Io sono iscritto da settembre del 2000 e in questi 13 anni sono entrato sul FOL almeno una volta al giorno, lo leggo e cerco notizie anche quando sono in giro per il mondo e magari non sto operando, insomma lo ritengo un valido strumento di supporto per la mia attività

;)
 
Iron, ma a te la TT quanto ti avrebbe fatto perdere ?
Ovvero quei +2.000€ medi mensili quanto sarebbero diventati ? 1.000€, 300€, -500€ ?
 
Come fa uno a guadagnare 3000 euro al mese col trading? Bisogna avere almeno un milione di euro

Con circa 10000 sul conto ne puoi fare circa 600 (se sei bravo) senza rischiare il collo. Di più con futures intraday ma è più rischioso.
Con 50000 è probabile che ne possa fare 3000, quindi non ci va 1 milione.
 
Con circa 10000 sul conto ne puoi fare circa 600 (se sei bravo) senza rischiare il collo.
Il rischio e' tutto nel determinare se sei bravo o no. Ma una volta che sei sicuro diventa una passeggiata de' piacere.

Infatti, siccome raddoppi i soldi ogni anno, partendo da 10000 nel giro di 7 anni sei milionario e nel giro di 20 sei Warren Buffett.
 
Ultima modifica:
MiniSp500 e MiniNasdaq100, danno grosse soddisfazioni....
 
Ciao

La Nonna ha aperto un Topic spettacolare a cui devi partecipare...:yes:

Analisti vs Monetina con l' SP500, puro Trading senza commenti.....

Non puoi mancare....OK!

in effetti è un po' che manco qui, sto sempre a lamentarmi in AP ;)

provvederò, Nonna Marisa l'adoro :D

e fai benissimo... (visto gli scenari futuri in europa)

Ne parlavo prima proprio qui:

http://www.finanzaonline.com/forum/36839514-post692.html

ho letto solo l'ultima pagina, ma capisco che ci sono degli interessi in gioco che dovrebbero proteggerci almeno per un po' per lo meno sui futures esteri, spero...
 
MiniSp500 e MiniNasdaq100, danno grosse soddisfazioni....

io devo avere dei seri blocchi psicologici, sul miniNasdaq arrancavo quando non perdevo, l'ho provato per un paio di mesi e poi l'ho tolto dagli strumenti.

Mentre il mini500 sta diventando il mio nuovo eustoxx50 :)
 
io devo avere dei seri blocchi psicologici, sul miniNasdaq arrancavo quando non perdevo, l'ho provato per un paio di mesi e poi l'ho tolto dagli strumenti.

Mentre il mini500 sta diventando il mio nuovo eustoxx50 :)

Il MiniNasdaq100 e' solamente piu' reattivo e veloce, lo trovo anche io piu' difficilotto rispetto all' SP500 che e' il vero cavallo di battaglia...
Mentre lo Stoxx50 ultimamente tra tutti e' quello che capisco meno, purtroppo perche' mi piace, bello liquido e snello, pero' ha quel movimento solo suo piuttosto Quadratico che molte volte mi inganna...
Mentre trovo decisamente Ostico il Bund e anche il Dax che non mi ha mai convinto troppo....
 
Indietro