Ma dei c/c tassati al 12,5%???

alelo

Nuovo Utente
Registrato
15/3/00
Messaggi
766
Punti reazioni
29
Nessuno ne parla?...così facendo conto arancio diventerebbe meglio di un BTP... :D
 
alelo ha scritto:
Nessuno ne parla?...così facendo conto arancio diventerebbe meglio di un BTP... :D
Si', per due o tre mesi.... :D poi adegueranno i tassi netti alle nuove condizioni di mercato... :p
 
alelo ha scritto:
Nessuno ne parla?...così facendo conto arancio diventerebbe meglio di un BTP... :D


poi perche' al 12,5%? prodi e c. parlano sempre del 20% sui conti correnti.
 
icecube ha scritto:
Si', per due o tre mesi.... :D poi adegueranno i tassi netti alle nuove condizioni di mercato... :p

Può essere... ;)
 
Dei c/c al 12,50% il Centrodestra ne aveva già parlato un po' di anni fa, poi non se ne fece piu' nulla per problemi di bilancio e per l'opposizione dell'UDC e di AN, che proponevano, come Prodi, un'unica aliquota a metà strada tra 12,50 e 27%.
 
Ma scusate, se memoria non mi inganna, fu proprio il nano ad introdurre gli 8.55 € al trimestre sui conti correnti.

La cosa mi sembra molto grave perchè se ho 1 miliardo sul c/c pago 8.55 al trimestre così come pago sempre 8.55€ anche se ho 10 miserabili euri.. :'(
 
Che tasso vi pratica la vostra banca (tradizionale) sul C/C?.

Per quanto mi riguarda possono lasciare l'aliquota al 27%, tanto...... KO!
 
xmagox ha scritto:
Ma scusate, se memoria non mi inganna, fu proprio il nano ad introdurre gli 8.55 € al trimestre sui conti correnti.

La cosa mi sembra molto grave perchè se ho 1 miliardo sul c/c pago 8.55 al trimestre così come pago sempre 8.55€ anche se ho 10 miserabili euri.. :'(


risale a 20 anni fa quel decreto... altro che il nano...CIAMPI!
 
Apache71 ha scritto:
risale a 20 anni fa quel decreto... altro che il nano...CIAMPI!


:wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall:

******* di destra :D :D ;)

l’art. 7 del D.L. n. 7/2005 ha aumentato gli importi dell’imposta di bollo dovuta sugli estratti conto e sulle comunicazioni relative ai depositi titoli ai sensi dell’art. 13, comma 2-bis della Tariffa allegata al DPR n. 642/72; la variazione in oggetto decorre dal 1° febbraio 2005 ed interessa gli estratti conto e le comunicazioni relative ai depositi titoli emessi da tale data.


In ragione di ciò, tenuto conto che l’imposta di bollo è un’imposta cartolare dovuta sul documento, gli estratti conto e le comunicazioni relative ai depositi titoli che sono stati formati a partire dalla data di entrata in vigore della variazione tariffaria (1° febbraio 2005) sono soggetti all’imposta nella misura attualmente vigente, che per gli estratti trimestrali è di € 8,55 per le persone fisiche e di € 18,45 per i soggetti diversi dalle persone fisiche.


D’altra parte, anche l’ABI, con Circolare n. 5 del 24/02/05, ha precisato che “per quanto riguarda la decorrenza delle nuove misure previste dall’art. 13, comma 2-bis, della tariffa è da ritenere che le stesse tornino applicabili agli estratti conto e alle comunicazioni relative al deposito di titoli emessi dal 1° febbraio 2005 e cioè agli atti della specie per i quali il presupposto d’imposta si determina a partire da tale data”; in altri termini, al fine di determinare l’imposta applicabile, è necessario verificare la data di emissione del documento, non rilevando che il medesimo sia relativo, in tutto o in parte, ad un periodo antecedente al 1° febbraio c.a..


con affetto...un cogli.one di sinistra :D ;)
 
Ultima modifica:
Apache71 ha scritto:
risale a 20 anni fa quel decreto... altro che il nano...CIAMPI!

..forse Ciampi l'avrà introdotta ma di sicuro il nano l'ha aumentata e su questo non ci piove..

Per quanto mi riguarada che mettano una tassazione anche del 90% sugli interessi tanto capirai.............a me quei miserabili di B.Intesa mi "elargiscono" circa lo 0,01% quindi qualunque tipo di tassazione mi è del tutto indifferente.

Bisognerebbe abolire gli 8.55 € trimestrali! perchè non sono proporzionali al reddito ma fissi sia per i multimiliardari sia per i miserabili! Tutti pagano la stessa cifra, il che mi sembra profondamente INGIUSTO!
 
bluck ha scritto:
:wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall:

******* di destra :D :D ;)

l’art. 7 del D.L. n. 7/2005 ha aumentato gli importi dell’imposta di bollo dovuta sugli estratti conto e sulle comunicazioni relative ai depositi titoli ai sensi dell’art. 13, comma 2-bis della Tariffa allegata al DPR n. 642/72; la variazione in oggetto decorre dal 1° febbraio 2005 ed interessa gli estratti conto e le comunicazioni relative ai depositi titoli emessi da tale data.


In ragione di ciò, tenuto conto che l’imposta di bollo è un’imposta cartolare dovuta sul documento, gli estratti conto e le comunicazioni relative ai depositi titoli che sono stati formati a partire dalla data di entrata in vigore della variazione tariffaria (1° febbraio 2005) sono soggetti all’imposta nella misura attualmente vigente, che per gli estratti trimestrali è di € 8,55 per le persone fisiche e di € 18,45 per i soggetti diversi dalle persone fisiche.


D’altra parte, anche l’ABI, con Circolare n. 5 del 24/02/05, ha precisato che “per quanto riguarda la decorrenza delle nuove misure previste dall’art. 13, comma 2-bis, della tariffa è da ritenere che le stesse tornino applicabili agli estratti conto e alle comunicazioni relative al deposito di titoli emessi dal 1° febbraio 2005 e cioè agli atti della specie per i quali il presupposto d’imposta si determina a partire da tale data”; in altri termini, al fine di determinare l’imposta applicabile, è necessario verificare la data di emissione del documento, non rilevando che il medesimo sia relativo, in tutto o in parte, ad un periodo antecedente al 1° febbraio c.a..


con affetto...un cogli.one di sinistra :D ;)


:D :D :D

ecchecaz, vuoi che non aumentasse un pelo???? Colpa dell'Euro :o :D:D
 
xmagox ha scritto:
..forse Ciampi l'avrà introdotta ma di sicuro il nano l'ha aumentata e su questo non ci piove..

Per quanto mi riguarada che mettano una tassazione anche del 90% sugli interessi tanto capirai.............a me quei miserabili di B.Intesa mi "elargiscono" circa lo 0,01% quindi qualunque tipo di tassazione mi è del tutto indifferente.

Bisognerebbe abolire gli 8.55 € trimestrali! perchè non sono proporzionali al reddito ma fissi sia per i multimiliardari sia per i miserabili! Tutti pagano la stessa cifra, il che mi sembra profondamente INGIUSTO!

Tutte le imposte fisse sono uguali, non permettono distinzioni
 
Apache71 ha scritto:
:D :D :D

ecchecaz, vuoi che non aumentasse un pelo???? Colpa dell'Euro :o :D:D

colpa di tua sorella, altro che euro :D ;)
 
Apache71 ha scritto:
Tutte le imposte fisse sono uguali, non permettono distinzioni

ma la smetti di dir kakate? :D ;) lo sai benissimo che ai clienti "primari" vengon rimborsate spese e bolli :D ;)
 
Apache71 ha scritto:
Tutte le imposte fisse sono uguali, non permettono distinzioni

tutte le imposte FISSE sono profondamente INGIUSTE e quindi andrebbero ABOLITE!

Propongo che gli 8.55 FISSI al trimestre vengano sotituiti da una aliquota percentuale in proporzione ai soldi che si hanno sul proprio C/C!!

In questo modo i miserabili NON dovranno pagare la stessa cifra che pagano i multimiliardari!
 
bluck ha scritto:
ma la smetti di dir kakate? :D ;) lo sai benissimo che ai clienti "primari" vengon rimborsate spese e bolli :D ;)


Da voi è cosi'??? da noi no, non ho nessuno a cui rimborso bolli e spese..anzi...
 
Nemmeno a me risulta che ad alcuni clienti vengono rimborsati bolli e spese..... ma ho sentito di comunisti che mangiano i bambini
 
Indietro