Ma Del Voto Se Ne Tiene Conto?VIVA L'ITALIA ONESTA

rob54

Nuovo Utente
Registrato
21/11/05
Messaggi
2.785
Punti reazioni
72
ROMA - Alcuni scatoloni contenenti, secondo una prima informazione, schede elettorali gia' votate, sono stati trovati in via Marco De Cumio, nel quartiere Tuscolano della capitale, nei pressi della scuola elementare Damiano Chiesa.

La strada e' stata transennata, per permettere alla polizia e ai carabinieri di effettuare un primo riscontro di quanto raccontato da alcuni testimoni.

Gli scatoloni sarebbero infatti stati notati da alcuni passanti, che hanno avvertito le forze dell'ordine.



--------------------------------------------------------------------------------

© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati 12/04/2006 10:36
 
chi ha lavorato in un seggio sa come son fatti i sinistri ........
la notizia degli scatoloni nn l'ho trovata da nessuna parte......
cmq nn mi stupisco di niente. :angry:

ah no......
il correire.....piccolismo, minuscolo ;) ;) ;)
Polizia e carabinieri hanno transennato la zona per effettuare i controlli
Pacchi di schede trovati per strada a Roma
La segnalazione è arrivata da alcuni testimoni. Gli scatoloni sono stati notati in via Marco De Cumio, nel quartiere Tuscolano

ROMA - Ci sarebbero schede elettorali già votate e valide in alcuni scatoloni trovati per strada, a Roma, in via Marco De Cumio. Polizia e carabinieri sono stati avvertiti da alcuni passanti e hanno effettuato i controlli. Della vicenda si sta interessando il sostituto procuratore della Repubblica di Roma, Adelchi D'Ippolito.

RITROVAMENTO - Le forze dell'ordine stanno cercando di verificare come mai le schede siano finite in strada, accanto ad alcuni cassonetti per i rifiuti. Secondo una prima ipotesi gli scatoloni sarebbero stati buttati dall'impresa che si occupa delle pulizie, senza verificarne il contenuto.
12 aprile 2006
 
mad_spa ha scritto:
chi ha lavorato in un seggio sa come son fatti i sinistri ........
la notizia degli scatoloni nn l'ho trovata da nessuna parte......
cmq nn mi stupisco di niente. :angry:


Io invece avendo fatto il presidente molte volte, dubito che possa essere vera la notizia degli scatoloni.
1) Le schede vanno contate e segnato il numero nei registri
2)Le schede vanno restituite in prefettura
3)Poi bisogna andare dai vigili a consegnare i verbali.

Insomma mi pare una bufala bella e buona.

Comunque i sinistri sono terribili durante lo scrutinio, danno fastidio a quasi tutti i presidenti (a me MAI, per 2 motivi, uno la mia totale imparzialità nello spoglio, poi perchè li avvertivo che non accettavo intromissioni, se non erano d'accordo lo potevano segnalare e mettere al verbale e ) durante lo spoglio per avere l'attribuzione di schede incerte
 
mad_spa ha scritto:
chi ha lavorato in un seggio sa come son fatti i sinistri ........
la notizia degli scatoloni nn l'ho trovata da nessuna parte......
cmq nn mi stupisco di niente. :angry:

ah no......
il correire.....piccolismo, minuscolo ;) ;) ;)
Polizia e carabinieri hanno transennato la zona per effettuare i controlli
Pacchi di schede trovati per strada a Roma
La segnalazione è arrivata da alcuni testimoni. Gli scatoloni sono stati notati in via Marco De Cumio, nel quartiere Tuscolano

ROMA - Ci sarebbero schede elettorali già votate e valide in alcuni scatoloni trovati per strada, a Roma, in via Marco De Cumio. Polizia e carabinieri sono stati avvertiti da alcuni passanti e hanno effettuato i controlli. Della vicenda si sta interessando il sostituto procuratore della Repubblica di Roma, Adelchi D'Ippolito.

RITROVAMENTO - Le forze dell'ordine stanno cercando di verificare come mai le schede siano finite in strada, accanto ad alcuni cassonetti per i rifiuti. Secondo una prima ipotesi gli scatoloni sarebbero stati buttati dall'impresa che si occupa delle pulizie, senza verificarne il contenuto.
12 aprile 2006

fammi capire...

come avresti la certezza che sono stati i sx???

io ..conoscendo chi ci ha governato .....non avrei dubbi su chi potrebbe essere stato.....
 
effettivamente il "cavaliere" è capace di tutto...
anche di compiere brogli per salvaguardare se e le sue aziende....
 
Ma smettiamola, per piacere, da una parte e dall'altra ... che Paese di m.erda che siamo ... Spero siano solo piccolo ostruzionismi e provocazioni, perchè se adesso iniziano una campagna mediatica per contestare i risultati abbiamo veramente toccato il fondo... :(
 
Siete nati tutti ieri?
E' da mo' che ad ogni elezione si "perdono" schede, si ritrovano schede di votazioni più o meno lontane nel tempo ed altre corbellerie...anche se, andando a memoria, mai a Nord dell'Arno.
 
In un paese dove la partitocrazia conteggia nel quorum per i referendum pure i morti c'è da spettarsi qualsiasi cosa...

:censored:
 
infatti.......

16:58 Guzzanti: "Ho visto schede espropriate a Cdl"

"Vengo dai luoghi della revisione delle schede contestate a Roma e ho assistito a uno spettacolo osceno e scioccante: i voti contestati, ma chiaramente espressi senza alcuna possibilità di dubbio per i partiti della Casa delle Libertà, sono decine e decine su ogni tavolo". Lo afferma il senatore di Forza Italia Paolo Guzzanti. "Nel giro di poche ore, nell'ambito di pochi seggi, ho visto decine di voti espropriati al centrodestra: se moltiplichiamo questa somma per tutte le ore necessarie, per tutti i seggi e per tutte le schede contestate raggiungiamo un numero che certamente non siamo in grado di valutare ma che si prefigura di gran lunga superiore ai 24.000 voti".
 
mad_spa ha scritto:
16:58 Guzzanti: "Ho visto schede espropriate a Cdl"

"Vengo dai luoghi della revisione delle schede contestate a Roma e ho assistito a uno spettacolo osceno e scioccante: i voti contestati, ma chiaramente espressi senza alcuna possibilità di dubbio per i partiti della Casa delle Libertà, sono decine e decine su ogni tavolo". Lo afferma il senatore di Forza Italia Paolo Guzzanti. "Nel giro di poche ore, nell'ambito di pochi seggi, ho visto decine di voti espropriati al centrodestra: se moltiplichiamo questa somma per tutte le ore necessarie, per tutti i seggi e per tutte le schede contestate raggiungiamo un numero che certamente non siamo in grado di valutare ma che si prefigura di gran lunga superiore ai 24.000 voti".


In Guzzanti, in questi frangenti, riemerge lo spirito "comunista": segno che solo pochi superano lo shock di quell'esperienza.
 
Ing64 ha scritto:
Io invece avendo fatto il presidente molte volte, dubito che possa essere vera la notizia degli scatoloni.

probabilmente eri un presidente distratto :D

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/200604articoli/4218girata.asp



Pacchi di schede elettorali abbandonati per strada
Ritrovate in via Marco Decumio a Roma oltre 200 schede elettorali votate. Gli scatoloni sarebbero cinque. Chi indaga è, tuttavia, orientato a ritenere che si sia trattato di un fatto accidentale.
12/4/2006



Roma, le schede valide vicino ai cassonetti
SPECIALE ELEZIONI
ROMA. Le oltre 200 schede elettorali ritrovate in uno scatolone accanto ad un cassonetto nella zona della Tuscolana erano votate. Questo è quanto si apprende alla Procura di Roma. Al momento non si troverebbe il verbale che «accompagnava» le stesse schede. Risulta invece regolarmente consegnato l'altro verbale che va portato in Prefettura. Lo scrutinio dovrebbe essere avvenuto in modo regolare - si spiega - in ogni caso verranno fatte tutte le verifiche su aspetti più o meno chiari. La Digos della Polizia invierà entro la mattinata un primo rapporto al Pm Adelchi D'Ippolito che al procuratore capo Giovanni Ferrara.

Le forze dell'ordine stanno cercando di verificare come le schede siano finite in strada, accanto ad alcuni cassonetti per i rifiuti. Ed una prima ipotesi farebbe riferimento al fatto che gli scatoloni siano stati trovati all'interno della scuola Damiano Chiesa e buttati dall'impresa che si occupa delle pulizie, senza verificarne il contenuto. Per chiarire tutti gli aspetti della vicenda, non è escluso che il presidente del seggio della scuola elementare venga ascoltato nelle prossime ore.

AN, «SI FACCIA IMMEDIATA CHIAREZZA SUL RITROVAMENTO»
«Si faccia immediata chiarezza sulla vicenda del ritrovamento per strada di alcuni scatoloni contenenti presunte schede elettorali già votate. Se il fatto denunciato da alcuni passanti in via Marco Decumio al Tuscolano fosse confermato, sarebbe straordinariamente grave e getterebbe nuovi dubbi sull'esito delle elezioni. A questo punto chiediamo l'immediata verifica delle schede e l'intervento del Prefetto per accertare se vi siano state irregolarità nelle operazioni elettorali». È quanto dichiarano Sergio Marchi, capogruppo di Anin Campidoglio, e Vincenzo Piso, Presidente della Federazione romana di An.

«VOGLIAMO SPIEGAZIONI DAL SINDACO DI ROMA»
«Credo che il Sindaco di Roma farebbe bene a spiegarci in poche ore come sia possibile giustificare quanto pare sia accaduto con le schede del seggio di via Marco Decumio». E' quanto dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio, Andrea Augello.

«Non mi pare comprensibile e accettabile che nessuno si sia accorto, in Campidoglio, della scomparsa di cinque scatoloni di schede votate- aggiunge - e che i cittadini, che in quei contenitori avevano riposto le loro decisioni per il futuro del Paese, debbano apprendere oggi che il tutto è andato a finire nella spazzatura. Bisogna fare chiarezza continua Augello - perchè l'episodio, se confermato, testimonierebbe le manchevolezze di un amministrazione sgangherata, priva di qualsiasi rispetto per gli elettori e per i loro diritti e tendenzialmente inaffidabile, visto che solo che l intervento delle forze di polizia ha consentito di ritrovare le schede. Sarà bene che Veltroni fornisca qualche spiegazione e ci assicuri del fatto che non ci siano altri scatoloni abbandonati vicino ai cassonetti della città».
 
Indietro