ma i nostri governanti,passati e presenti, pensano mai alla morte?

zancle

Nuovo Utente
Registrato
1/7/09
Messaggi
23.842
Punti reazioni
1.017
Avendo un ruolo importante nella nostra comunità e nel nostro Paese dovrebbero far di tutto per essere valorosi, e invece ...

Muoiono i codardi molte volte prima di morire;
Della morte il gusto i valorosi non assaporano che una volta sola.

dal Giulio Cesare

Non hanno il senso della fugacità..
 
Avendo un ruolo importante nella nostra comunità e nel nostro Paese dovrebbero far di tutto per essere valorosi, e invece ...

Muoiono i codardi molte volte prima di morire;
Della morte il gusto i valorosi non assaporano che una volta sola.

dal Giulio Cesare

Non hanno il senso della fugacità..


Etticredo !! tanto vedono che gli elettori continuano imperterriti a votarli, perchè dovrebbero farsi dei problemi se gli elettori gli rinnovano la fiducia ?
Nel 92 psi e dc scomparvero perchè gli elettori smisero di votarli, a questi invece continuano a votarli.
 
Etticredo !! tanto vedono che gli elettori continuano imperterriti a votarli, perchè dovrebbero farsi dei problemi se gli elettori gli rinnovano la fiducia ?
Nel 92 psi e dc scomparvero perchè gli elettori smisero di votarli, a questi invece continuano a votarli.

Parlavo di morte, non di rielezione, caducità della vita.
 
Avendo un ruolo importante nella nostra comunità e nel nostro Paese dovrebbero far di tutto per essere valorosi, e invece ...

Muoiono i codardi molte volte prima di morire;
Della morte il gusto i valorosi non assaporano che una volta sola.

dal Giulio Cesare

Non hanno il senso della fugacità..



Io ci penso tutto il giorno tutti i giorni ..




alla loro :o
 
è che non lasciano una traccia, se non negativa..
 
e tu pensa che anche a chi è vissuto di odio per berlusconi toccherà, anche a lui, morire

E, pavidamente, per dirla con Shakespeare, è morto più volte, tutte quelle in cui non legiferò sul conflitto di interessi.
 
Facciamola facile e meno aulica: essendo cristiani fasulli (bigotti si, cristiani no) pensano eccome alla morte...ma sanno che non c'è nulla e nulla succederà loro.
Pensano quindi a star bene (loro) hic et nunc. Come faccio io maledetto ateo insomma
 
Facciamola facile e meno aulica: essendo cristiani fasulli (bigotti si, cristiani no) pensano eccome alla morte...ma sanno che non c'è nulla e nulla succederà loro.
Pensano quindi a star bene (loro) hic et nunc. Come faccio io maledetto ateo insomma

niente affatto shakespeariani dunque
 
Facciamola facile e meno aulica: essendo cristiani fasulli (bigotti si, cristiani no) pensano eccome alla morte...ma sanno che non c'è nulla e nulla succederà loro.
Pensano quindi a star bene (loro) hic et nunc. Come faccio io maledetto ateo insomma

ibi redibis non morieris in bello. E' che mettono, errando, la virgola prima del non.

Ma tu ci pensi mai se davvero esistesse l'inferno?
 
ibi redibis non morieris in bello. E' che mettono, errando, la virgola prima del non.

Ma tu ci pensi mai se davvero esistesse l'inferno?

Sibille a parte...no non ci penso mai. Tu?
 
ibi redibis non morieris in bello. E' che mettono, errando, la virgola prima del non.

Ma tu ci pensi mai se davvero esistesse l'inferno?

io pensavo che cesare fosse presentato come esempio negativo, di retorica e falsa coscienza

però non saprei bene

qui invece non ci sono dubbi

To die, to sleep. To sleep, perchance to dream. Ay, there’s the rub

non è certo il nulla che spaventa
 
Sibille a parte...no non ci penso mai. Tu?

All'inferno mai.
Alla morte talvolta, e mi alleno ad essere migliore. Con discutibili risultati. Cosa lascio? Ai miei figli, alla gente che mi è passata intorno una vita?
Vivremo solo nel ricordo per un po', se siam valsi la pena, se abbiamo provato pena;e sentimenti. Il resto è solo polvere.
 
Indietro