Ma perche se è cosi tutto chiaro non è gia a 3 - 3,20?

Fare un ADC di 7 miliardi di euro:
significa almeno distribuire 2 miliardi di azioni a 3,5
sotto questa ipotetica cifra,
a me pare regalare l'azienda ai cosidetti "avvoltoi",
che sono alcuni istituti bancari (vedi UNICREDIT),
che da una parte sono aiutati dallo stato:
(vedi TREMONTI BOND) con finanziamenti dal
7,5% - 8,5%!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! !!!!!!!
Dall'altra parte comprano aziende che
rendono il 10% (DIVIDENDO ENEL)!!!!!!!!!!!!!!

A questo punto l'ADC dovrebbe essere almeno
intorno ai 4 euro, ma visto l'andamento
internazionale è dura che ENEL
superi la soglia dei 5 euro da qui all'aumento
di capitale.

NOI PICCOLI AZIONISTI STIAMO
ALLA FINESTRA ASPETTANDO
QUELLO CHE DECIDONO IL 12 MARZO.

A mio parere è assurdo uscire dal mercato
ora, perchè potrebbe capitare che un bel
giorno queste banche che hanno rastrellato
parecchie azioni, cedano a prezzi più congrui,
e,quindi più alti di adesso, a società estere
(vedi FONDO SOVRANO LIBICO),intere
fette di mercato, per ripianare debiti.

Di solito queste operazioni vengono fatte
a mercato chiuso,non si sa mai che un
lunedì ENEL riapra anche con 20% o 30%
in più!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! !!!!!!!!!!!
 
Fare un ADC di 7 miliardi di euro:
significa almeno distribuire 2 miliardi di azioni a 3,5
sotto questa ipotetica cifra,
a me pare regalare l'azienda ai cosidetti "avvoltoi",
che sono alcuni istituti bancari (vedi UNICREDIT),
che da una parte sono aiutati dallo stato:
(vedi TREMONTI BOND) con finanziamenti dal
7,5% - 8,5%!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! !!!!!!!
Dall'altra parte comprano aziende che
rendono il 10% (DIVIDENDO ENEL)!!!!!!!!!!!!!!

A questo punto l'ADC dovrebbe essere almeno
intorno ai 4 euro, ma visto l'andamento
internazionale è dura che ENEL
superi la soglia dei 5 euro da qui all'aumento
di capitale.

NOI PICCOLI AZIONISTI STIAMO
ALLA FINESTRA ASPETTANDO
QUELLO CHE DECIDONO IL 12 MARZO.

A mio parere è assurdo uscire dal mercato
ora, perchè potrebbe capitare che un bel
giorno queste banche che hanno rastrellato
parecchie azioni, cedano a prezzi più congrui,
e,quindi più alti di adesso, a società estere
(vedi FONDO SOVRANO LIBICO),intere
fette di mercato, per ripianare debiti.

Di solito queste operazioni vengono fatte
a mercato chiuso,non si sa mai che un
lunedì ENEL riapra anche con 20% o 30%
in più!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! !!!!!!!!!!!
Io storicamente non mi ricordo un fatto del genere accaduto in italia, vi è qualche esempio?
 
Vedo che stamattina c'è poco da commentare,

Facciamo il gioco della verità:

io sto perdendo il 20%
non ho molta liquidità per fare l'ADC
incasserò il DVD di Giugno,
che per il mio portafoglio ENEL è quasi il 7%,
spero di vendere i diritti intorno ai 3 centesimi
per azione ( UN 'ALTRO 0,7%).

Vado al mare,
.... e a Settembre vediamo la situazione,
se a Novembre mi danno altri 10 centesimi:

0,29+0,03+0,10= 0,42 centesimi

CHI VIDA IL 10% LORDO IN UN ANNO!!!!!!!!!!!!!!!!
 
Io comprai le azioni Enele al collocamento, andando alle Poste. Non ho più seguito la vicenda ma ora sarei in perdita o in guadagno se non avessi venduto?
 
Anche quando si percepisce il DVD
il valore delle azioni scende.

Un cassettista, come me,e,
come molti altri quì nel forum,
è solito non curarsi del valore
del titolo,
ma dei benefici che il titolo porta,
(NON MOLTI IN QUESTO PERIODO).

E' logico che dimenticando il
momento storico che stiamo vivendo,
secondo me, dobbiamo focalizzare
il nostro squardo su queste iniezioni di liquidità
che il titolo ENEL ci consegna,
sperando che il futuro ci riservi
gradite sorprese.
 
su enel a questi prezzi se fate i cassettisti tra qualche anno avrete tranquilamente moltiplicato per 2.5-3 volte (inc. dividendi)
io l'ho gia fatto 2 volte in passato, questa è la terza
 
Ma certo, in molti sono ancora a frignare, state calmi che si riprende, ma non potete volerlo domani, chiudete il cassetto e non pensateci più fino al 2013-2014 almeno, poi farete i conti
 
Ma certo, in molti sono ancora a frignare, state calmi che si riprende, ma non potete volerlo domani, chiudete il cassetto e non pensateci più fino al 2013-2014 almeno, poi farete i conti

:bow::bow::bow:
 
concordo x i cassettisti.............

buongiorno a tutti...........
ormai saranno incastrati milioni di piccoli risparmiatori a prezzi 8...7...6..5....4
e spero di non aggiungere anche il 3 la prox settimana o forse già l'11 marzo:rolleyes:
non credo che affosseranno il titolo altrimenti ci sarà una rivolta popolare ed il berlusca\tremontino questo non lo vorranno:D
per quanto concerne i cassettisti di enel...me compreso,possiamo solo attendere l'11 marzo e capire meglio quanto l'abbiamo preso dietro..........in quantità e in tempo
quantità = euro persi
tempo = quanti anni dovremo attendere per rivedere i nostri risparmi.
partiamo con un esempio pratico
detengo azioni enel a 4,65
a giugno staccherà dvd 0,29 come saldo 2008
quindi 4,65 - 0,29 = 4,36 e siamo ancora lontani di 0,91 cent x azione dai 3,45 della chiusra di ieri.
ipotizzando che l'adc si faccia 3,50 ed il prezzo del primo giorno di adc decurtato dai diritti sarà proprio 3,50 ed ipotizzando un dvd dal 2009 ridotto allo 0,30 annuale (nel peggiore dei casi)
avremo 4,36 - 0,90 (dvd 0,30 x 3 anni) = 3,36
pertanto fra tre anni risulterà possedere azioni enel a 3,36 e non più a 4,36
fra ytre anni saremo nel 2012 in piena espansione mondiale e non credo proprio che enel quoterà ancora su questi livelli ma almenoa 4 euro creso sarà un target molot possibile :D
certo non è da escludere che in questo periodo il titolo vada a 2,50 .............e saranno fortunati coloro che avranno tanto cash,perchè nel 2012 nn faranno un gain del 205 ma del 100%
cosi come su tanti altri titoli come...eni,generali,saipem,uni,fin,intes................o anche le piccoline.........eurotec,espinet,reply,lottomatica,.....e coosi via.
ultima possibilità.....vendere utto ora in loss e sperare che il mercato sprofondi di un altro 20%................riacquistare i titoli ed attendere il 2012 x rialzi anche del 150%.
conclusione la scelta rimane soggettive ed in funzione della disponibilità cash nonchè l'utilizzo del cash (se serve x vivere o può rimanere investito)

ultima cosa.......è vero che il prezzo delle azioni viene decurtato dal valore dei diritti............ma verrà preso il valore dell'azione ultimo giorni di borsa prima dell'inizio dell'adc.................quindi state sicuri che se decideranno un adc a 3,5 (cosi come trapela nei mercati) negli ultimi giorni faranno salire l'azione in maniera tale che decurtata dai diritti si trovi proprio sui 3,5.
però anche durante l'adc il valore delle azione potrà sprofondare a 2,50 ..........ma non ctredo perchè altrimenti l'adc sarà un vero deserto.
okkioa questa nota.
tutto sta nel capitre il prezzo dell'adc.
questo prezzo sarà un paracadute x tutti.
certo che unicredit...........è stata massacrata,ma siamo in un altro business.
finmeccanica è rimbaklzata del 30% dopo adc.
pertanto ogni adc avrà una sua storia.
di sicuro conti\gnudi e berlusca\tremontino.............diranno grande enel,grande colosso mondiale energia.................e tutto il resto che già sapete.

a più tardi
attendo come sempre i vostri pareri nonche le vostre critiche su quanto scritto.
 
io non faccio più calcoli...io quando posso compro e le terrò per molti anni (se posso) e solo in un ottica molto long vedrò se ho fatto bene o no,sapendo comunque che ci saranno stati titoli che avranno fatto meglio di Enel ma anche molti che avranno fatto peggio.
 
.....ed ipotizzando un dvd dal 2009 ridotto allo 0,30 annuale (nel peggiore dei casi).........

Se tanto mi da tanto il dividendo futuro sarà come minimo 0,35 annuo, più verso i 0,38 e non 0,30, scusa la puntualizzazione ma al momento i conti son questi:D
 
Se tanto mi da tanto il dividendo futuro sarà come minimo 0,35 annuo, più verso i 0,38 e non 0,30, scusa la puntualizzazione ma al momento i conti son questi:D

ecco la novità :
oggi il presidente del consiglio ha annunciato la
liberalizzazione dell'edilizia..........
ecco il futuro...........
cemento
cemento
cemento
edilizia
il ponte ????
nuove centrali ???

università ? NO NO NO
dobbiamo mantenere basso il livello culturale degli italiani
 
ecco la novità :
oggi il presidente del consiglio ha annunciato la
liberalizzazione dell'edilizia..........
ecco il futuro...........
cemento
cemento
cemento
edilizia
il ponte ????
nuove centrali ???

università ? NO NO NO
dobbiamo mantenere basso il livello culturale degli italiani

tutto il mondo va verso le rinnovabili ?

noi NO ............ cemento e azzerare l'università
 
Abbiamo un presidente novantenne,un premier oltre i 70 e vi aspettavate che parlassero di futuro?????
 
grazie rodypollos...........

oper la precisazione,cmq avevo ipotizzato appunto un dvd molto pessimista.
inoltre volevo riprotare un esempio pratico e corregetemi se sbaglio.
dunque ipotizziamo il cassettista incastrato a 5 euro con 50.000 euro investiti
ammettiamo che venda tutto a 3,50 con una perdita del 30% paria un loss di -15.000 euro,pertanto capitale residuo 35.000 euro.
lo stesso tizio acquista enel a 3,50 con il suo capitale a disposizione 35.000 euro.
ora ipotizzando sempre un dvd pari a 0,30 x azione significa il 7,5% netto ogni anno e quindi un gain pari a 3.750 euro annuali.
a questo punto x recuperare la perdita di 15.000 euro dovrà attendere almeno 4 anni ,1,20 di dividendo 3.750x4= 15.000 euro
invece lo stesso tizio dei 50.000 euro acquistati ed in perdita di 15.000 a 3,50 dovrà attendere 1 anno in più ecco perchè:
dvd 0,30 x azine a 5 euro significa il 5,25 % netto oggni anno e quindi un gain pari a 2.625 euro annuali
ora 2.625 x 5 anni = 13.125
poi grazie allo 0,29 di giugno (solox i vecchia azionisti)
avremo altri 2.500 euro che sommati ai 13.125 avremo recuperato i 15.000.

però c'è da dire che oltre ad un anno di attesain più per rivedere il proprio capitale,c'è un punto fondmaentale ed è il seguente:
chi acquista a 3,50 avrà sempre una rendita netta annuale pari al 7,5%
chi detiene le azioni a 5 euro avrà sempre il suo 5,25%
esattamente 2,25 punti percentuali di differenza :eek:
inoltre se il titolo nel 2015 andrà a 7 euro...........OK!
chi avrà le azioni a 3,50 raddoppierà il capitale 100%
chi avrà le azioni a 5 euro farà solo il 40%


ho riportato questi esempi pratici per far presente in modo chiaro quali potranno essere le strategie da adottare in caso di vendita o nel casi in cui si voglia fare cassettista.

tanto x dirne una,se il sottoscritto avesse venduto a 4 euro nel giorno del rumors dell'adc,anche se in forte perdita,e poi avrebbe acquistato ieri a 3,50 avrebbe limitato le perdita per il futuro..............:'(
peccato però potrei farlo anche la settimaan prossima,perchè a conti fatti,vedi esempio sopra,in questi casi non conviene fare il cassettista ma bisogna giocare d'anticipo.

attendo vostri pareri.
 
buongiorno a tutti...........
ormai saranno incastrati milioni di piccoli risparmiatori a prezzi 8...7...6..5....4
e spero di non aggiungere anche il 3 la prox settimana o forse già l'11 marzo:rolleyes:
non credo che affosseranno il titolo altrimenti ci sarà una rivolta popolare ed il berlusca\tremontino questo non lo vorranno:D
per quanto concerne i cassettisti di enel...me compreso,possiamo solo attendere l'11 marzo e capire meglio quanto l'abbiamo preso dietro..........in quantità e in tempo
quantità = euro persi
tempo = quanti anni dovremo attendere per rivedere i nostri risparmi.
partiamo con un esempio pratico
detengo azioni enel a 4,65
a giugno staccherà dvd 0,29 come saldo 2008
quindi 4,65 - 0,29 = 4,36 e siamo ancora lontani di 0,91 cent x azione dai 3,45 della chiusra di ieri.
ipotizzando che l'adc si faccia 3,50 ed il prezzo del primo giorno di adc decurtato dai diritti sarà proprio 3,50 ed ipotizzando un dvd dal 2009 ridotto allo 0,30 annuale (nel peggiore dei casi)
avremo 4,36 - 0,90 (dvd 0,30 x 3 anni) = 3,36
pertanto fra tre anni risulterà possedere azioni enel a 3,36 e non più a 4,36
fra ytre anni saremo nel 2012 in piena espansione mondiale e non credo proprio che enel quoterà ancora su questi livelli ma almenoa 4 euro creso sarà un target molot possibile :D
certo non è da escludere che in questo periodo il titolo vada a 2,50 .............e saranno fortunati coloro che avranno tanto cash,perchè nel 2012 nn faranno un gain del 205 ma del 100%
cosi come su tanti altri titoli come...eni,generali,saipem,uni,fin,intes................o anche le piccoline.........eurotec,espinet,reply,lottomatica,.....e coosi via.
ultima possibilità.....vendere utto ora in loss e sperare che il mercato sprofondi di un altro 20%................riacquistare i titoli ed attendere il 2012 x rialzi anche del 150%.
conclusione la scelta rimane soggettive ed in funzione della disponibilità cash nonchè l'utilizzo del cash (se serve x vivere o può rimanere investito)

ultima cosa.......è vero che il prezzo delle azioni viene decurtato dal valore dei diritti............ma verrà preso il valore dell'azione ultimo giorni di borsa prima dell'inizio dell'adc.................quindi state sicuri che se decideranno un adc a 3,5 (cosi come trapela nei mercati) negli ultimi giorni faranno salire l'azione in maniera tale che decurtata dai diritti si trovi proprio sui 3,5.
però anche durante l'adc il valore delle azione potrà sprofondare a 2,50 ..........ma non ctredo perchè altrimenti l'adc sarà un vero deserto.
okkioa questa nota.
tutto sta nel capitre il prezzo dell'adc.
questo prezzo sarà un paracadute x tutti.
certo che unicredit...........è stata massacrata,ma siamo in un altro business.
finmeccanica è rimbaklzata del 30% dopo adc.
pertanto ogni adc avrà una sua storia.
di sicuro conti\gnudi e berlusca\tremontino.............diranno grande enel,grande colosso mondiale energia.................e tutto il resto che già sapete.

a più tardi
attendo come sempre i vostri pareri nonche le vostre critiche su quanto scritto.

Per quanto abbia fatto calcoli minutissimi, hai dimenticato che i div sono tassati al 12,50%
 
Indietro