Ma questo calo immobiliare chi colpisce veramente?

kronomor

Utente Registrato
Registrato
8/6/09
Messaggi
121
Punti reazioni
2
Colpisce solo chi esce dal mercato immobiliare per ottenere liquidità?
Se vendo con sconto al 20% o 30% rispetto al valore di mercato, ma poi ricompro al 20% o 30% in sconto rispetto al valore di mercato, perchè mai dovrei preoccuparmi del valore finanziario di un bene economico?

Certo, rispetto al capitale iniziale (quello usato per entrare nel mercato immobiliare), sto subendo una perdita, ma non si materializzerà fino a quando non uscirò dal mercato. Se si tratta di prime case, si può anche perdere il 2000%, perchè dal momento che si acquista il bene "prima casa", se non per motivi particolari, si sceglie di entrare definitivamente dentro il mercato immobiliare e la prima casa diventa bene di prima necessità come l'aria, difficilmente chi possiede solo la "prima casa" la vende per uscire dal mercato e poi passare il resto della vita in affitto, se sbaglio correggetemi).

O ancora, dato che il mercato è definitivamente in orso (e per molti anni a venire), potrebbe convenire vendere ora al 30% di sconto per ricomprare tra qualche mese al 40% di sconto? (magari farlo con la prima casa potrebbe essere molto rischiso, ma per le seconde case andare in short potrebbe essere un'opzione da considerare)

Che ne pensate?
 
Le "commissioni" per le vendite e acquisti di immobili sono troppo alte.
Io non penso di shortare niente.
Mi tengo i miei "cerini" e li affitto al meglio. Oppure li intesto ai miei figli mano a mano....
 
le commissioni alte sono l'unica cosa che fa reggere il mercato immobiliare :D

senza, sai che short di massa? :D:D

prima c'era il grande freno del dubbio sui titoli di stato. tolto quello, è un'autostrada verso il ribasso.
 
Colpisce chi vuole vendere adesso, in un momento in cui su 100 acquirenti potenziali, solo 5 possono comprare perchè nn concedono + mutui.

Pur vero che

oggi vendi male e compri bene

ieri vendevi bene e compravi male.

l'ideale è comprare oggi e vendere domani (sperano che prima o poi si allenti il credit crunch)

Le banche pure ci smenano, in quanto gli immobili sono la loro garanzia a fronte dei prestiti fatti, e se questi si svalutano automaticamente loro hanno meno garanzie, ma evidentemente nn è un loro problema visto che tanto se nn hanno soldi li mettiamo noi contribuenti.....vedi Monte dei Paschi in primis.....:mad:
 
Colpisce chi ha investito in immobili, poco chi ha Una sola casa, tanto chi ne ha 3 o +.
Colpisce chi vuole vendere adesso, in un momento in cui su 100 acquirenti potenziali, solo 5 possono comprare perchè nn concedono + mutui.

Pur vero che

oggi vendi male e compri bene

ieri vendevi bene e compravi male.

l'ideale è comprare oggi e vendere domani (sperano che prima o poi si allenti il credit crunch)

Le banche pure ci smenano, in quanto gli immobili sono la loro garanzia a fronte dei prestiti fatti, e se questi si svalutano automaticamente loro hanno meno garanzie, ma evidentemente nn è un loro problema visto che tanto se nn hanno soldi li mettiamo noi contribuenti.....vedi Monte dei Paschi in primis.....:mad:

:wall::wall: il mercato sara' in calo, salvo miracoli, per anni e anni.
Quindi , guardando al futuro, al valore attuale atteso, e' l'esatto contrario di quanto scritto sopra.
Oggi vendi bene e compri male. :yes:
L'ideale e' vendere oggi e comprare domani.... Solo che dato che questo ormai e' chiaro a tutti, e' difficile vendere oggi = trovare il pollo che compra.:p
 
...

prima c'era il grande freno del dubbio sui titoli di stato. tolto quello, è un'autostrada verso il ribasso.

Da un paio di anni mi ero messo a comprare TDS e ho guadagnato parecchio...ora li sto vendendo, ho comprato di nuovo un immobile...secondo me ogni caso è a sè...oggi sto lontano dai TDS, dopo le elezioni si vedrà...;)
 
Che ne pensate?

Vendere per ricomprare la prima casa credo che sia piu' o meno indifferente in ogni fase del ciclo immobilare.

Comprare per investimento e' assolutamente antieconomico in questo momento, ovviamente a meno che non sia un affare ;) :D . Da tenere in considerazione solo in ottica di diversificazione degli investimenti (quindi si tratta di grosse cifre).

Andare short sugli immobili non ha senso, sono troppi i costi fissi a transazione, almeno in acquisto. E non e' detto: se ti affidi ad un'agenzia anche in fase di vendita hai costi.
 
Da un paio di anni mi ero messo a comprare TDS e ho guadagnato parecchio...ora li sto vendendo, ho comprato di nuovo un immobile...secondo me ogni caso è a sè...oggi sto lontano dai TDS, dopo le elezioni si vedrà...;)

:confused:Così presto?Proprio oggi solo lasciando soldi in c.c. alla posta mi son visto accreditare il 4% lordo e mi hanno mandato una lettera che se non li muovo mi danno un 3% fino a giugno...
 
Colpisce chi ha investito in immobili, poco chi ha Una sola casa, tanto chi ne ha 3 o +.


:wall::wall: il mercato sara' in calo, salvo miracoli, per anni e anni.
Quindi , guardando al futuro, al valore attuale atteso, e' l'esatto contrario di quanto scritto sopra.
Oggi vendi bene e compri male. :yes:
L'ideale e' vendere oggi e comprare domani.... Solo che dato che questo ormai e' chiaro a tutti, e' difficile vendere oggi = trovare il pollo che compra.:p

oggi vendi male, perchè nn danno i mutui, perchè c'è crisi, perchè è pieno di disoccupati e perchè nn c'è prospettiva e la massa nn riesce a comprare perchè nn li ha....e giustamente chi riesce pretende (giusto e sacrosanto io sarei il re degli sciacalli)

Ma il primo problema è il mutuo, sai quanti vogliono ma nn possono??

Ribadisco si è venduto benino fino a settembre 2011 poi le banche hanno chiuso sempre + i rubinetti aumentando lo spread e nel giro di quasi nulla si sono inchiodate le transazioni.

Adesso se speriamo/aspettiamo/ipotizziamo che le case vengano comprate con i soli risparmi, ti rispondo subito dicendo che la gente nn ha nemmeno i soldi per il notaio e/o i mobili...e pertanto è condannata all'affitto eterno....

Un conto è il prezzo in bolla e/o in un momento di espansione, un conto è il prezzo al costo puro o meno........ci sono dei fondamentali a mio avviso.

Se per sbaglio si esce dalla crisi occupazionale (basta un inversione di tendenza) e si allenta lo spread......poi ne riparliamo....eeeh hai voglia se ne riparliamo.....:rolleyes:
 
Da un paio di anni mi ero messo a comprare TDS e ho guadagnato parecchio...ora li sto vendendo, ho comprato di nuovo un immobile...secondo me ogni caso è a sè...oggi sto lontano dai TDS, dopo le elezioni si vedrà...;)

oggi i TDS senz'altro si vendono, ma non lo so per comprare cosa francamente..

salvo affari d'oro, niente mattoni.
 
belin da 0,3% mensile che doveva fare, scendere? :D
 
:confused:Così presto?Proprio oggi solo lasciando soldi in c.c. alla posta mi son visto accreditare il 4% lordo e mi hanno mandato una lettera che se non li muovo mi danno un 3% fino a giugno...

Anche a me....ma io li avevo parcheggiati per pagare l'IMU....adesso li muovo! :bye:
 
ci diamo ai conti deposito? è un'idea ma ci paghiamo l'inflazione e basta..

io stavo ragionando su qualche corporate rischiosetto ma da 6%/anno.. vediamo un po' :S
 
belin da 0,3% mensile che doveva fare, scendere? :D

no però è la prima volta che lo vedo salire per 2-3 giorni di fila, nn è come prima che pareva inchiodato al palo.

è finita la crisi dai...:D:D

adesso si abbasseranno i rendimenti e la gente tornerà ad investire in immobili e in borsa....:D

in realta prima salirà la borsa e poi gli immobili....
 
Ultima modifica:
Forse nei prossimi anni che la rendita d'affitto aumenterà (attenzione, non vuol dire necessariamente che aumenteranno gli affitti, ma in percentuale, anche se subiranno un calo, sarà minore a quello dell'immobile), e quindi un affitto che ora rende 4/5%, tra qualche anno potrà rendere 8/9% all'anno. Questo potrebbe riaccendere l'interesse per l'aquisto di immobili da locare.

Invece la speculazione edilizia pura (acquisto, tengo fermo, rivendo tra qualche anno), non potrà più esistere, e forse è un bene così :)
 
ci diamo ai conti deposito? è un'idea ma ci paghiamo l'inflazione e basta..

io stavo ragionando su qualche corporate rischiosetto ma da 6%/anno.. vediamo un po' :S

6% adesso con cosa lo prendi ? è salito tutto , pure le intek 8% a 106 durata 4 anni e mezzo e non rendono il 6%.
 
Il prezzo degli immobili puo' ancora scendere ma non credo di molto stante i costi di costruzioni che non sono comprimibili ....se si ipotizzano cali del 20-30% dai valori attuali NESSUNO costruirà piu' perchè avrà margini negativi...e non è ipotizzabile che si ampli ulterioremente il differenziale tra nuovo e usato per cui anche l'usato ha un floor credo difficilemente perforabile.

Se ripartono i mutui e il nuovo governo non calcherà troppo la mano con IMU e patrimoniali varie la discesa dei prezzi dovrebbe essere contenuta e non drammatica.
Comuque aspeterie a comprare ...ora secondo me è il momento delle azioni italiane (ed emergenti)...qui lo spazio di rialzo puo' essere davvero importante.
 
Il prezzo degli immobili puo' ancora scendere ma non credo di molto stante i costi di costruzioni che non sono comprimibili ....se si ipotizzano cali del 20-30% dai valori attuali NESSUNO costruirà piu' perchè avrà margini negativi...e non è ipotizzabile che si ampli ulterioremente il differenziale tra nuovo e usato per cui anche l'usato ha un floor credo difficilemente perforabile.

Se ripartono i mutui e il nuovo governo non calcherà troppo la mano con IMU e patrimoniali varie la discesa dei prezzi dovrebbe essere contenuta e non drammatica.
Comuque aspeterie a comprare ...ora secondo me è il momento delle azioni italiane (ed emergenti)...qui lo spazio di rialzo puo' essere davvero importante.

Beato chi è ottimista come te! Io la penso proprio al contrario....:'(:'(:'(
 
Indietro