Mancata diligenza dell'avvocato

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Avvocato che presenta un ricorso oltre i termini previsti, facendo decadere il diritto.

Cosa può fare il cliente?

Grazie.
 
Scritto da Voltaire
Avvocato che presenta un ricorso oltre i termini previsti, facendo decadere il diritto.

Cosa può fare il cliente?

Grazie.

Primo: revocargli la procura
Secondo: inoltrare un esposto dettagliato all'ordine
Terzo: il consiglio dell'ordine d'ufficio apre una procedura conoscitiva verso l'avv. e se ci sono i presupposti convoca le parti per la definizione di un equo risarcimento.

Saluti.
 
c'è responsabilità (ma forse è assicurato): azione in sede civile, oltre a quanto detto sopra.
 
vai sul sicuro

L' esposto all' ordine è l' ideale per farlo un po'...poi anche risarcimento danni (nella speranza che trovi un collega che faccia causa ad un altro!!). I casi di responsabilità dell' avvocato riconosciuti in giurisprudenza integrano proprio gli estremi della fattispecie da te descritta (omissioni di impugnazioni, di notifiche.. entro i termini utili). Viceversa per ciò che concerne valutazione dei mezzi di difesa, dell' interpretazione della legge, non mi pare vi possano essere elementi per affermare una responsabilità dell' avvocato
 
esposto all'ordine... salvo che non sia uno dei consiglieri ...
 
recente senteza di agosto scorso su responsabilità avvocato

In materia di azione di responsabilità nei confronti di un professionista, l`agente è tenuto a provare sia di aver sofferto un danno, sia che questo sia stato causato dalla insufficiente o inadeguata o negligente attività del professionista, e cioé dalla sua difettosa prestazione professionale. In particolare, trattandosi dell`attività del difensore, l`affermazione della sua responsabilità implica la valutazione positiva che alla proposizione di una diversa azione, o al diligente compimento di determinate attività sarebbero conseguiti effetti più vantaggiosi per l`assistito, non potendo viceversa presumersi dalla negligenza del professionista che tale sua condotta abbia in ogni caso arrecato un danno, come pure, in caso di omesso svolgimento di un`attività professionale (nella specie, violazione del dovere di informazione) va provato non solo il danno subito, ma anche il nesso eziologico tra esso e la condotta del professionista , in quanto non è ravvisabile alcuna essenziale diversità tra l`ipotesi di inesatto adempimento del professionista e l`ipotesi di adempimento mancato.

Cass. 7 agosto 2002, n. 11901, sez. 2- PRES Corona R- REL Bucciante E- PM Frazzini O (conf.) - Lolini c. Castana Antonino
 
Non c'è responsabilità se in opposizione a decreto ingiuntivo non si propone una riconvenzionale. Ma è da tempo che insegno che compito dell'avvocato è quello di ottenere il massimo risultato con il minor onere. Insomma, è come farsi fare due operazioni dal chirurgo, in luogo di una meno costosa e più adeguata.
 
Indietro