Matematica e statistica

Cibao

Nuovo Utente
Registrato
16/5/00
Messaggi
60
Punti reazioni
4
Salve, cerco qualcuno veramente ferrato matematica e/o statistica per impostare dei problemi di ottimizzazione di ts.
vorrei studiare in maniera tecnica le variazioni positive del valore di X (azione) in t , in relazione alle variazioni di oscillatori , indicatori tecnici e figure grafiche per t che va da t-n a t-1. Mi piacerebbe generalizzare il problema e vincere il nobel per l'economia. Scherzo!
Mi farebbe molto piacere però interessarmi dell'analisi tecnica in maniere più approfondita dal punto di vista matematico-statistico.
se c'è qualcuno che è interessato....
 
Io , che faccio i tuoi stessi esami , lo sarei molto :D
Ma non posso dire di essere così ferrato per ora.
Posso solo dire che ho una gran voglia di imparare.
 
anch'io sono interessato e poichè tra breve inizio lo stage per la tesi in una società che si occupa di ts e visto che analizzerò andamenti dei prezzi anche in termini statistici ci possiamo tenere in contatto.
Byez Fabio
 
Interessante la tua tesi! Io quest 'estate decido e a settembre vado a parlare , penso che sarà qualcosa riguardante la volatilità e/o l'efficienza dei mercati e dei fondi ( poi ovviamente i particolari me li darà il docente ).
 
RE

Salve ragazzi sono Max faccio lo scalper per professione, sono laureato in statistica e la matematica la mastico abbastanza bene, costruisco trading system ecc...
non vorrei deludervi ma quello che state cercando mi sembra che sia il Santo gral, la chiave di tutto il mercato stà nella volatilità e vi posso garantire che è quasi impossibile prevederne l'andamento io ci studio da 3 anni e non mi mancano ne i mezzi (software) ne i dati ne le capacità, quello che vi posso dire che oggi questi aspetti li studio per passione ma non si fanno quattrini con stà roba. Fare soldi è un'arte molto difficile composta dal 30-40% di tecnica e dal 65% da una componente psicologica interna.
Comunque è giusto che ci proviate.
Io oggi sto utilizzando la fisica pensate i prezzi come una frequenza da studiare cercate di interpretare le varie frequenze e fate la distinzione del noise.
Buon lavoro
fatemi sapere se ottenete dei risultati.
A dimenticavo per fare questo è inutile lavorare con i soliti software di analisi meglio utilizzare il SAS potete importare in formato excel

ciao a risentirci
 
Non sono uno statistico nè un matematico, ma mi interesso già da molti anni di analisi tecnica non solo dal punto di vista applicativo ma anche conoscitivo. Dal punto di vista matematico e statistico è già stato fatto quanto di meglio si poteva fare ed è già ampiamente documentato in letteratura: la conclusione è che i sistemi che lavorano meglio sono quelli semplici e che ciò che conta maggiormente sono le tecniche di money management e di portafoglio. Consiglio prima la lettura di una rivista che vedo sorprendentemente poco citata dai frequentatori del forum:" Technical analysis of stocks and commodities" Qui si possono trovare anche gli articoli di John Ehlers che da anni si occupa dell'argomento del trattamento dei prezzi come entità fisico-matematiche.
Ciao
 
Re: RE

Scritto da trend cafè

.......
Io oggi sto utilizzando la fisica pensate i prezzi come una frequenza da studiare cercate di interpretare le varie frequenze e fate la distinzione del noise.

........

:confused:

gosides
 
processi stocastici ?

mi interessa sapere se e' stata studiata la possibilita' che per il legame tra i prezzi e il tempo sia possibile adottare i metodi di analisi caratteristici delle serie temporali
cioe' come processi stocastici
se esiste qualche ricerca magari in rete su questo.
ciao
 
Re: RE

Scritto da trend cafè
Salve ragazzi sono Max faccio lo scalper per professione, sono laureato in statistica e la matematica la mastico abbastanza bene, costruisco trading system ecc...
non vorrei deludervi ma quello che state cercando mi sembra che sia il Santo gral, la chiave di tutto il mercato stà nella volatilità e vi posso garantire che è quasi impossibile prevederne l'andamento io ci studio da 3 anni e non mi mancano ne i mezzi (software) ne i dati ne le capacità, quello che vi posso dire che oggi questi aspetti li studio per passione ma non si fanno quattrini con stà roba. Fare soldi è un'arte molto difficile composta dal 30-40% di tecnica e dal 65% da una componente psicologica interna.
Comunque è giusto che ci proviate.
Io oggi sto utilizzando la fisica pensate i prezzi come una frequenza da studiare cercate di interpretare le varie frequenze e fate la distinzione del noise.
Buon lavoro
fatemi sapere se ottenete dei risultati.
A dimenticavo per fare questo è inutile lavorare con i soliti software di analisi meglio utilizzare il SAS potete importare in formato excel

ciao a risentirci

peccato che tu conosca poco la grammatica italiana!
 
trend cafè ha scritto:
Salve ragazzi sono Max faccio lo scalper per professione, sono laureato in statistica e la matematica la mastico abbastanza bene, costruisco trading system ecc...
non vorrei deludervi ma quello che state cercando mi sembra che sia il Santo gral, la chiave di tutto il mercato stà nella volatilità e vi posso garantire che è quasi impossibile prevederne l'andamento io ci studio da 3 anni e non mi mancano ne i mezzi (software) ne i dati ne le capacità, quello che vi posso dire che oggi questi aspetti li studio per passione ma non si fanno quattrini con stà roba. Fare soldi è un'arte molto difficile composta dal 30-40% di tecnica e dal 65% da una componente psicologica interna....ciao a risentirci

Bravo!
Dr. Stefano Calamita
(atima)
 
P.A.T. ha scritto:
Post interessante ..


Forse poteva essere, ma i post “interessanti” qui su FOL non interessano poi tanto . . . :rolleyes:
I vari nicks poi sembrano del tutto scomparsi: avranno forse trovato grazie a “Matematica e Statistica” una via al guadagno oppure più semplicemente sono stati . . . “giocati dal caso” ? :eek:
 
L'andamento della borsa senza un Metodo, completo di money management (= disciplina contro emotività = stop loss, stop profit e profit pre-definiti fissi o adattivi) appare random e impossibile da codificare all'interno di leggi matematico-statistiche SEMPRE VALIDE. Una volta elaborato il metodo, che tecnicamente può essere anche molto semplice (es. cut del macd con frame 5 minuti nella direzione del trend orario), ma con i 3 stop&profit definiti, può ancora accadere che: 1) non si segua xkè non ci si crede; 2) non si applica lo stop loss xkè subentra la speranza o non si era preparati a perdere; 3) si applica fino alla prima serie di 2-3 stop loss, poi si riprende la ricerca del Santo Graal = il ts perfetto. Conclusione? La tecnica conta il 20%, il money management il 25%, la nostra volontà, tenacia, capacità di controllare le emozioni negative e distruttive il 55%. Attendo commenti e critiche. Roberto Scudnet
 
scudnet ha scritto:
L'andamento della borsa senza un Metodo, completo di money management (= disciplina contro emotività = stop loss, stop profit e profit pre-definiti fissi o adattivi) appare random e impossibile da codificare all'interno di leggi matematico-statistiche SEMPRE VALIDE. Una volta elaborato il metodo, che tecnicamente può essere anche molto semplice (es. cut del macd con frame 5 minuti nella direzione del trend orario), ma con i 3 stop&profit definiti, può ancora accadere che: 1) non si segua xkè non ci si crede; 2) non si applica lo stop loss xkè subentra la speranza o non si era preparati a perdere; 3) si applica fino alla prima serie di 2-3 stop loss, poi si riprende la ricerca del Santo Graal = il ts perfetto. Conclusione? La tecnica conta il 20%, il money management il 25%, la nostra volontà, tenacia, capacità di controllare le emozioni negative e distruttive il 55%. Attendo commenti e critiche. Roberto Scudnet


Se hai autocontrollo ma ti manca un buon metodo che ti dia un vantaggio sul mercato perderai cmq, applicando un buon money mangement però perderai più lentamente.

Se ti manca l'autontrollo perderai cmq perchè non sarai in grado di rispettare metodo e money management.

Se hai autocontrollo e un buon metodo ma ti manca il money mangement guadagni ma prima o poi salterai per aria

Se hai autocontrollo, buon metodo e buon money mangement puoi dire di sapere il mestiere.
 
Perfettamente d'accordo: ognuna di queste 3 è una componente ESSENZIALE per un trader di successo ;-)
 
scudnet ha scritto:
L'andamento della borsa senza un Metodo, completo di money management (= disciplina contro emotività = stop loss, stop profit e profit pre-definiti fissi o adattivi) appare random e impossibile da codificare all'interno di leggi matematico-statistiche SEMPRE VALIDE. Una volta elaborato il metodo, che tecnicamente può essere anche molto semplice (es. cut del macd con frame 5 minuti nella direzione del trend orario), ma con i 3 stop&profit definiti, può ancora accadere che: 1) non si segua xkè non ci si crede; 2) non si applica lo stop loss xkè subentra la speranza o non si era preparati a perdere; 3) si applica fino alla prima serie di 2-3 stop loss, poi si riprende la ricerca del Santo Graal = il ts perfetto. Conclusione? La tecnica conta il 20%, il money management il 25%, la nostra volontà, tenacia, capacità di controllare le emozioni negative e distruttive il 55%. Attendo commenti e critiche. Roberto Scudnet

Come sai non concordo sulle percentuali...il 55% lo vedo con un +20% almeno...
ciao

Stefano Calamita
 
Strano che nessuno abbia ancora citato il fattore c.lo.

Senza un (bel) po di quello (50%?) non si va lontano pur con le migliori tecniche, il money management ottimale e una volontà di ferro.

Saluti.
Intruder
 
trend cafè ha scritto:
Io oggi sto utilizzando la fisica pensate i prezzi come una frequenza da studiare cercate di interpretare le varie frequenze e fate la distinzione del noise.

E' vero, oggi i neolaureati in fisica sono ricercati anche per questo, me ne parlava un mio amico ingegnere fisico.

 
che razza di thred... nick riesumati dal 2000/2001... alcuni con 4 o 5 posts all'attivo... mah :cool:
 
DocHoliday3 ha scritto:
che razza di thred... nick riesumati dal 2000/2001... alcuni con 4 o 5 posts all'attivo... mah :cool:

uppare questi thread è il passatempo preferito di PAT :cool:
 
Pinco Pallino ha scritto:
Se hai autocontrollo ma ti manca un buon metodo che ti dia un vantaggio sul mercato perderai cmq, applicando un buon money mangement però perderai più lentamente.

Se ti manca l'autontrollo perderai cmq perchè non sarai in grado di rispettare metodo e money management.

Se hai autocontrollo e un buon metodo ma ti manca il money mangement guadagni ma prima o poi salterai per aria

Se hai autocontrollo, buon metodo e buon money mangement puoi dire di sapere il mestiere.

Bello questo post. :yes:

Io per iniziare ad avere risultati ho fatto un'analisi del mio modo di operare e del mio IO come persona.
Ho capito che l'analisi tecnica serviva.
Ho capito che il money management serviva.
Ho capito che la psicologia serviva.

Per cui mi sono detto: "qual'è la cosa più facile da imparare?"
E' naturalmente l'AT e quindi ho iniziato a studiarla assiduamente, condita da studi probabilistici (ne ho provati veramente di tutti i tipi)
Successivamente ho studiato molto anche un buon metodo di money management (anche questo con un po' di studio è piuttosto semplice da studiare) applicato a quei metodi che mi davano le migliori probabilità di gain.
Infine ho lasciato per ultimo l'aspetto psicologico che il buon Calamita afferma essere l'aspetto più importante e come lo risolto???

Non facendo assolutamente niente.
I miei studi di probabilità a livello di AT condito da Money managment mi hanno dato risultati in cui ho visto che nella peggiori delle ipotesi posso tranquillamente rimanere a galla, per cui tutto questo mi mantiene rilassato durante i trades. :)
 
Indietro