Mediolanum: Un Conto 'unico' (per Chi Lo Vende)

LucioTrader

The Last Frontier
Sospeso dallo Staff
Registrato
17/7/01
Messaggi
6.813
Punti reazioni
512
Ennio Doris dal deserto del Mar Morto offre il 'miraggio' di un conto corrente remunerato al 4,35%. Ma nella brevita' dello spot il patron di Mediolanum si dimentica di dire che ..


“Benvenuti in Banca Mediolanum, la banca del 4,35%. La banca che ha creato il nuovo conto Unico, comodo e conveniente….”. Ennio Doris, il promotore dei promotori, l’acchiapparisparmi più ricco d’Italia, è sceso nuovamente in campo per intercettare i risparmi degli italiani. In televisione, sulla stampa, in radio e su internet. Uno scopo anche patriottico quello di Ennio Doris, il ras di Mediolanum: quello di bloccare gli stranieri dell’Ing, gli olandesi volanti che con il conto Arancio stanno seminando zizzania fra i correntisti bancari offrendo una remunerazione allettante sulla liquidità.

“Quel banchiere della Mediolanum che predica nel deserto, come se gli avessero pignorato l'ufficio...” - secondo una battuta di Beppe Grillo - ha inventato così “il conto corrente “Unico” made in Italy che offre la remunerazione di un Bot ma con tutti i servizi di “un vero conto corrente”.

Avete il dubbio che il ragioniere di Tombolo, allevatore di torelli (è anche socio di una tenuta agricola e zootecnica di Torviscosa di 3.000 ettari) dal deserto del Mar Morto, mentre traccia improbabili ghirigori sulla sabbia con un bastone, sia stato vittima di un’insolazione? Troppa generosità vi insospettisce?

In effetti, qualche dubbio è giusto farselo venire quando si parla di soldi anche se siamo di fronte alla " banca costruita intorno a te" creata "per dare più valore ai tuoi valori". Scopriamo così che il conto corrente offre sì una remunerazione lorda del 4,35% (che diventa 3,17% per effetto della ritenuta fiscale obbligatoria del 27%) ma che nel foglio informativo sono previste anche delle spese di tenuta del conto. L’importo? Trecento sessanta (360) euro, non proprio una bazzecola. Lo spot in televisione spiega poi che con questo conto Unico è anche possibile beneficiare di altri servizi come Bancomat e Carta di Credito. Quest’ultima però ha un costo di 25 euro annui che aumentano ulteriormente “il punto di pareggio” di redditività del conto. Tutti costi che naturalmente gli strateghi pubblicitari della “banca costruita intorno a te” omettono di indicare negli spot certamente per non demotivare i possibili correntisti. Per ripagarsi solo di queste spese occorrerebbe, infatti, versare sul conto Unico di Banca Mediolanum circa 11.400 euro. Sotto questa giacenza a un risparmiatore non andrebbe in tasca nemmeno un cent (di euro). Insomma il conto Unico di Banca Mediolanum può essere interessante (rapportato ad altri simili già sul mercato) soprattutto per giacenze superiori a 50/60.000 euro (importo con il quale si possono valutare anche altre soluzioni di gestione della liquidità). Ma se disponete di una cifra simile sul conto potete esser quasi certi che un promotore di Banca Mediolanum vi proporrà di valutare altre soluzioni di risparmio gestito per “diversificare al meglio i vostri investimenti”. La pubblicità è l’anima del commercio, no?
 
Complimenti per la tua analisi.
Infatti per ammortizzare le spese di conto occorrono circa 10.000 euro come correttamente hai precisato.
I benefici del 4,35% si colgono infatti con giacenze superiori.
Non dimentichiamo poi che quando si hanno tanti soldi in conto si comincia a pensare a investimenti più remunerativi e non occorre sforzarzi troppo: basta un semplice BTP a medio termine.
Ma attenzione!
Quando poi hai comprato, i soldi nel "conto unico" se ne sono andati ma il canone che mediolanum ti chiede è ancora lì.....
Per la gioia di Ennio Doris e company........
Ciao!
 
Dopo aver letto tutte le vostre opinioni su l'argomento mi rendo conto che nessuno di voi abbia mai chiamato il servizio clienti per chiedere informazioni sulla tipologia di conto.....infatti se qualcuno invece di sbraitare e di buttare ***** gratuita solo per appartenze politiche diverse e senza conoscere totalmente la persona che stanno criticando(se non per degli spot pubblicitari!!almeno lui ce l'ha il coraggio di mostrare la propria faccia!!)avessero preso informazioni più precise e soprattutto avessero chiesto a chi è destinato questo conto saprebbero che la chiarezza e l'onesta non sono mai state negate.chiamate il numero verde e chiedete informazioni sul conto unico e forse smetterete di lagnarvi..
I costi ci sono,come ogni conto corrente!il costo è il prezzo da pagare per avere un servizio completo efficiente e continuo....prima di lamentarvi perchè non chiamate le altre banche e provate i servizi clienti altrui e dopo lunghe attese e operatori che parlano come degli studenti delle medie forse capirete la differenza...per di più questo conto viene offerto solo a clienti con giacenze sul conto corrente alte non al di sotto dei 30.000 euro,nessun cliente mediolanum con un conto unico aha giacenza inferiori a queste, anzi lo si sconsiglia fortemente a sottoscriverlo se non si hanno le caratteristiche giuste.
Infine chi critica dovrebbe prima guardare i problemi della propria banca..fila da fare ,servizio cliente inefficiente o assente (es.banca popolare di milano con webank!!)incompetenza, gli orari operativi come quelli tradizionali(non come chi assicura un servizio per i clienti dalle 8 alle 22 ogni giorno e sabato 8 alle 12...).
Dopo tutto ciò,so già che qualcuno mi sommergerà di critiche solo per aver dato una versione più oggettiva senza nessuna influenza politica o cmq di parte,spero cmq che chi voglia solo avere una notizia più reali senza facili offese e giudicando una persona solo perchè ha creato qualcosa di importante forse a quelle persone farà piacere leggere anche quetso messaggio.
 
Scritto da sam79

.....

Dopo tutto ciò,so già che qualcuno mi sommergerà di critiche solo per aver dato una versione più oggettiva senza nessuna influenza politica o cmq di parte,spero cmq che chi voglia solo avere una notizia più reali senza facili offese e giudicando una persona solo perchè ha creato qualcosa di importante forse a quelle persone farà piacere leggere anche quetso messaggio.

e perché dovrebbero sommergerti di critiche ?

Lo scopo di questo forum non é mettere un servizio o un istituto alla berlina, ma creare un dialogo costruttivo in modo da permettere a tutti di comprendere meglio ciò che spesso appare filtrato dagli slogan pubblicitari.
 
Da quando sono qui (e non sono tre giorni, da come puoi vedere dalla data di iscrizione) credo di non aver mai preso parte ad una discussione di politica: la politica è una delle argomentazioni utilizzate per difendersi, infatti: "Ce l'hanno con noi (Mediolanum) solo perché Berlusconi è socio".

Io ce l'ho con Mediolanum perché è un intermediario che vende prodotti di risparmio gestito mediocri (quando va bene) e costosi con metolodogie da piazzisti finanziari, e non a caso Mediolanum si vanta sempre di essere la numero uno per raccolta.

Il conto corrente: vero, è un conto corrente con costi e servizi, ed allora perché il Facc Di Bronz lo presenta con un 4.30% grosso come una pagina di giornale o come uno schermo televisivo, e affermando che i conti delle altre banche sono costosi? Ecco il piazzismo finanziario.

I prodotti di risparmio gestito: "Il lungo periodo vince sempre, la borsa che scende ci sta facendo un regalo di cui approfittare"...da due anni e mezzo continua, il nostro Facc Di Bronz.

Nel 2000 si doveva investire "a 5 anni, meglio 7"...nel 2001 "a 7 anni, meglio 10"...l'altro sabato è uscito fuori con "10 anni, meglio 20"...queste panzane potete raccontarle a quei poveracci che ci credono perché nessun organo a larga diffusione fa della vera informazione finanziaria, ma non venitemi a parlare di professionalità, qualificazione, consulenza.

Le "polizze pensionistiche" Mediolanum: fanno pena, come del resto fanno pena quelle della concorrenza, altro che "terzo pilastro" e fesserie del genere, ma tanto basta la raccolta boom ad autorizzare il Facc Di Bronz a dire che i suoi prodotti sono vincenti.

Mediolanum ha la rete di Piazzisti Finanziari tra le peggiori d'Italia quanto a preparazione appunto perché bada solo ai numeri (tutti badano ai numeri, ma ingigantendo la struttura si ingigantisce anche la visibilità dei piazzisti), proprio in questi giorni sto seguendo una persona che da sei mesi non riesce ad ottenere una copia aggiornata del contratto di polizza sottoscritto, tra il call center ed il promotore. Soprattutto il piazzista, avendo compreso che il cliente ha deciso di riprendersi i soldi indietro per via della schifezza totale di polizza che gli ha ammollato, prima ha fatto finta di dimenticarsene, ed ora gli sta raccontando un sacco di panzane, che fortunatamente per il cliente sto smontando una ad una.

Quanto alla preparazione della rete di vendita, nel forum abbiamo spesso parlato di come si tratti di inculcare concetti del cavolo (come, appunto, il lungo periodo, la media dei prezzi, ecc.) a persone arruolate senza tante storie, importante è che portino gente.

I filmati della convention che ho provveduto a far girare il più possibile, con i piazzisti finanziari..anzi, gli eroi....gli highlanders...che sono sopra tutto e tutti, sopra le guerre, le torri che cadono, le inflazioni..... che seguono il loro Facc Di Bronz pure quando si maschera da pagliaccio fanno comprendere tante cose.

Altro errore, in fondo: il naso rosso con la pernacchia è niente rispetto alle barzellette che raccontano ai clienti, giorno dopo giorno.
 
ROSSI DALL'INVIDIA?

COMPLIMENTI A CHI SI RODE IL FEGATO INNANZI AI RECORDS DEGLI HIGHLANDER MEDIOLANUM. COMPLIMENTI IN PARTICOLARE AL GENIO CHE HA DETTO CHE CON 60.000 EURO CONVIENE METTERE LA LIQUIDITA' IN UN BTP A MEDIO TERMINE!!!??!!!
MA DOVE HAI STUDIATO AL PAESE DEI BALOCCHI? PROVA A COMPRARE UN BTP A 3/5 ANNI E A RIVENDERLO DOPO 1 ANNO. QUANTO RICAVI? TI FONDE IL CERVELLO? LASCIA STARE E RODI DALL'INVIDIA: QUEI SIGNORI RACCOGLIENDO CON I MERCATI IN PERDITA SEMINANO I GUADAGNI FUTURI DEI LORO CLIENTI.
VOI CON LA VOSTRA RACCOLTA NEGATIVA SEMINATE PERDITE FUTURE. COMINCIATE ANCHE A RAGIONARE CIRCA L'ORIGINE DEL VOSTRO LIVORE; AVETE RICONOSCIUTO LA LORO DIVERSITA', SONO SPECIALI, E VOI A RODERVI..MESCHINI SEMBRATE DELLE COMARI CHE CRITICANO LA RAGAZZA DEL PALAZZO ACCANTO....

Scritto da Voltaire
Da quando sono qui (e non sono tre giorni, da come puoi vedere dalla data di iscrizione) credo di non aver mai preso parte ad una discussione di politica: la politica è una delle argomentazioni utilizzate per difendersi, infatti: "Ce l'hanno con noi (Mediolanum) solo perché Berlusconi è socio".

Io ce l'ho con Mediolanum perché è un intermediario che vende prodotti di risparmio gestito mediocri (quando va bene) e costosi con metolodogie da piazzisti finanziari, e non a caso Mediolanum si vanta sempre di essere la numero uno per raccolta.

Il conto corrente: vero, è un conto corrente con costi e servizi, ed allora perché il Facc Di Bronz lo presenta con un 4.30% grosso come una pagina di giornale o come uno schermo televisivo, e affermando che i conti delle altre banche sono costosi? Ecco il piazzismo finanziario.

I prodotti di risparmio gestito: "Il lungo periodo vince sempre, la borsa che scende ci sta facendo un regalo di cui approfittare"...da due anni e mezzo continua, il nostro Facc Di Bronz.

Nel 2000 si doveva investire "a 5 anni, meglio 7"...nel 2001 "a 7 anni, meglio 10"...l'altro sabato è uscito fuori con "10 anni, meglio 20"...queste panzane potete raccontarle a quei poveracci che ci credono perché nessun organo a larga diffusione fa della vera informazione finanziaria, ma non venitemi a parlare di professionalità, qualificazione, consulenza.

Le "polizze pensionistiche" Mediolanum: fanno pena, come del resto fanno pena quelle della concorrenza, altro che "terzo pilastro" e fesserie del genere, ma tanto basta la raccolta boom ad autorizzare il Facc Di Bronz a dire che i suoi prodotti sono vincenti.

Mediolanum ha la rete di Piazzisti Finanziari tra le peggiori d'Italia quanto a preparazione appunto perché bada solo ai numeri (tutti badano ai numeri, ma ingigantendo la struttura si ingigantisce anche la visibilità dei piazzisti), proprio in questi giorni sto seguendo una persona che da sei mesi non riesce ad ottenere una copia aggiornata del contratto di polizza sottoscritto, tra il call center ed il promotore. Soprattutto il piazzista, avendo compreso che il cliente ha deciso di riprendersi i soldi indietro per via della schifezza totale di polizza che gli ha ammollato, prima ha fatto finta di dimenticarsene, ed ora gli sta raccontando un sacco di panzane, che fortunatamente per il cliente sto smontando una ad una.

Quanto alla preparazione della rete di vendita, nel forum abbiamo spesso parlato di come si tratti di inculcare concetti del cavolo (come, appunto, il lungo periodo, la media dei prezzi, ecc.) a persone arruolate senza tante storie, importante è che portino gente.

I filmati della convention che ho provveduto a far girare il più possibile, con i piazzisti finanziari..anzi, gli eroi....gli highlanders...che sono sopra tutto e tutti, sopra le guerre, le torri che cadono, le inflazioni..... che seguono il loro Facc Di Bronz pure quando si maschera da pagliaccio fanno comprendere tante cose.

Altro errore, in fondo: il naso rosso con la pernacchia è niente rispetto alle barzellette che raccontano ai clienti, giorno dopo giorno.
 
Scritto da fantafriddi
COMPLIMENTI A CHI SI RODE IL FEGATO INNANZI AI RECORDS DEGLI HIGHLANDER MEDIOLANUM


Visto? Io parlo di scarsa qualità dei prodotti e loro se ne escono con i records della raccolta. Il corso da piazzisti lo hai frequentato, abbiamo capito.
 
Voltaire certo che devi avere un arabbia in corpo fuori dal comune...ma non è che qualche consulente mediolanum mi ha fregato la ragazza?scherzi a parte tu fai troppo di un erba un fascio,prima di tutto le tue sono semplici congiutture(magari giuste) date da una esperienza direi troppo riduttiva, i pessimi consulenti esistono, sono esistiti,ed esisteranno sia in mediolanum sia in qualsiasi banaca o sim(tutte,capito)se ti raccontassi i colloqui fatti con altre banche e cosa mi dicevano pur di andare a lavorare con loro ,ci sarebbe da schignazzare ma per fortuna so che non sono tutti cosi'(io lo so e tu?),se poi per esperienze personali dovessi dare un giudizio su colleghi di altre banche la risata sarebbe più esilarante, anche in questo caso so però che esistono colleghi molto in gamba.ti dico solo questo navigo in questo campo da un pezzo ed anche prima di essere in prima linea in questo lavoro ho avuto a che fare con questa realtà,beh se ti dicessi che qualche anno fa un supervisore(non solo promotore!!)di banca fideuram ha fatto investire ai miei un bel po' di soldini su un fondo bilanciato e ci è stato proposto un fondo con commissioni di ingresso pari a0 beh sembrava proprio una grande gentilezza se non che quando ho fatto esperienza e ho capito molte cose...ho scoperto che questa mancanza di commissioni venivano ricompensate da più alte spese di gestione annuali (sto parlando del 1,7%!!!)ma se da questo dovessi dire che pessimi promotori sono quelli di fideuram cadrei nella tua sbagliata valutazione nei confronti dei promotori di banca mediolanum,è un commento generalista e classista il tuo, troppo facile da far esplodere...insomma mi aspetto qualcosa di meglio da uno con un soprannome cosi' importante per la filosofia storica mondiale!
Ultimo commento:perchè mai giudichi i prodotti previdenziali di banca mediolanum pessimi,prego di darmi fatti ,non parole casuali,renditi conto che se un cliente vuole disinvestire(per sue motivazioni che non mi interessano)un prodotto previdenziale magari dopo pochi anni ,beh cavoli suoi questa tipologia di prodotti ha un suo scopo preciso,creare un apensione integrativa bisogna considerarla com l'obbligo che ci da inps ma con una prospettiva economica molto migliore, non come l'inps che ci dice paga che tanto tra 15 anni ti darò il 40 % della media dei toui ultimi 10 stipendi ,bella fregatura..però intanto minimo 2100 euro li dobbiamo dare all'inps con una rivalutazione inferiore al 2%.io ho letto molte polizze previdenziali e sinceramente ammetto che queste di mediolanum le trovo molto competivive anche solo per il fatto che almeno vengono ridati i costi di sottoscrizione attraverso dei bonus,cosa che pochissime compagnie(2 di preciso)hanno adottato ma con metodologie diverse.
P.S:leggo delle continue critiche sulla convention mediolanum,beh io c'ero e non mi preoccupo ad ammeterlo e non mi sento in nessuna maniera schiavo o succube di una organizzazione malavitosa anzi,certo prendere solo un piccolo spezzone della convention e secondo me scorretto,se non si conosce il preambolo e l'arringa fatta tutto sembra una pagliacciata,anche se ammetto che il naso rosso non mi stava granchè bene,per informazione a chi non mi conosce,quasi tutti quindi, da attivista di greenpeace e appassionato di cultura orientale,posso capire lo sgomento nel vedere tante stranezze ma quella è la nostra festa,li non siamo a lavoro ,si conoscono in tanti si parla apertamente e si esagera anche alle volte ma si è un gruppo unito....sempre.Chi di voi non si è fatta mai una canna(ecco un eremita in questo campo di cannati) o peggio o che non si è mai comportato in maniera strana o adolescenziale ,allora tiri cattiverie.....ogniuno parla secondo propria coscienza,alcuni ammetto che non parlano con coscienza!!!
 
Scritto da sam79
CUT

Caro sam79... ti scrive un quasi coetaneo (presumendo che 79 stia per l'anno di nascita), non credo tu possa dire in sincerità frasi del tipo "navigo in questo campo da un pezzo" :p

Non sono credibili, specie quando rispondi ad uno come Voltaire, che di esperienza ne ha... e la dimostra sul campo!

Apprezzo comunque il tuo diverso atteggiamento rispetto a quello manifestato dal tuo collega... che sbraita senza dire nulla.

Apprezzo meno la caterva di errori grammaticali e il modo di scrivere che rende molto difficile seguire il tuo ragionamento... senza offesa naturalmente.

Confermo che ALCUNI piazzisti Mediolanum sconsigliano il conto Unico a clienti con giacenze medio basse, ma questo purtroppo non vale per la maggioranza :)

Un ultimo commento: le ridicole scene della convention non sono assolutamente difendibili... Tucker style!

Valas
 
Valas intanto grazie per non aver risposto in maniera banale cosa che sta diventando una consuetudine,scusa per gli errori grammaticali ma ho scritto tutto di un botto, preso dalla voglìa di esprimere i miei pensieri e quindi senza rileggere ciò che avevo scritto.
Per quanto riguarda l'eta si ammetto sono giovane ma ho smesso di giudicare dall'età anagrafica delle persone da tempo,per di più visto che in questo caso l'età è l'unico parametro sul quale fare paragoni.Ho 23 anni,laureato ,master bocconi,e da 5 anni appassionato di gestione del risparmio,con questo non so chi sia di specifico voltaire,e non so di cosa si occupa, ma ciò non toglie che non debba stare zitto solo perchè non sia iscritto da tanto tempo in questo forum o perchè sia giovane.
P.s:la laurea e il master non sono sempre veritieri sulle proprie capacità...ma sicuramente non si danno a chiunque!
Ultimo commento:semestralmente vengono fatti dei controlli a tappeto da banca mediolanum sui cl, soprattutto sui possesssori dei c/c per controllare la loro effettiva situazione sul deposito ed eventualmente viene fatto sollecito al promotore per un incontro chiarificatore e operativo se serve per cambiare tipologia di conto.
Questa procedura da quale altra banca è fatta?
Finisco col dire che io non mi pento della convention mi sono divertito(proprio divertito),non abbiamo fatto male a nessuno,nessuna sevizia,tutti sono liberi di partecipare...e di credere o no alla parole di chi parla,ma sui risultati c'è poco da riflettere...scusate ma se fossero stati questi i vostri risultati in un periodo di pessimismo come questo, voi sareste stati tutti perfettini sulla vostra sedia e sorridendo compiaciuti avreste dato la mano al collega vicino??cavolo sono belle soddisfazioni...indipendentemente da chi ci dice che non sono questi dei risultati apprezzabili.
Guardate che abbiamo anche noi cl.competenti e non pochi per di più,che conoscono altre banca e pretendono degli standard qualitativi alti.
Sperando di avere risposte costruttive ,vi saluto.
 
Delusi dalla vita

Coperti dall'anonimato, sedicenti consulenti finanziari indipendenti (in Italia non esiste tale figura giuridica), parlano male delle aziende leader del mercato (prima regola del commercio non rispettata).
La mancata conoscenza dei prodotti presenti nel mercato, unita ad una delusione profonda patita probabilmente in età adolescenziale, causano un inutile trastullarsi in messaggi farneticanti; è su questo aspetto che voglio dirigere la mia attenzione.
Caro Voltaire quale grave trauma hai subito negli ultimi anni per assurgere al ruolo di moderno BOBI (boicotta il biscione)?
Cosa ti hanno fatto quei cattivoni col naso rosso?
Li conosci tutti e 7000?
Pensi che in una fase di mercati negativi da più di 2 anni avere raccolta attiva non porti vantaggio ai clienti?
Pensi che avere raccolta negativa (scusa non conosco i tuoi dati di raccolta) rappresenti un vantaggio per chi disinveste in perdita?
Rifletti, se sei in grado di farlo, oppure inveisci anche su di me che ho tentato di aprirti gli occhi, insieme ai ragazzini arruolati nella tua armata Brancaleone.
Citate Tucker, cosa succederà quando magari il tribunale lo assolverà?
Avete già una sentenza passata in giudicato?
Io il tubo non l'ho comprato, ma agendo in controtendenza esprimo simpatia al cospetto di un uomo (Epifani) che non ha fatto altro che vendere fumo (come fai tu), guadagnando miliardi, beffando creduloni (come fai tu) pestando i piedi alla magnificente, spropositata, luminescente società per la quale depresso e demotivato fai lo schiavo.
Ciao;)
 
Scritto da sam79
Valas intanto grazie per non aver risposto in maniera banale cosa che sta diventando una consuetudine,scusa per gli errori grammaticali ma ho scritto tutto di un botto, preso dalla voglìa di esprimere i miei pensieri e quindi senza rileggere ciò che avevo scritto.

Lungi da me l'idea di impedire ai giovani di rispondere a coloro che hanno maggiore esperienza... mi darei la zappa sui piedi!

Complimenti per la laurea e il master a 23 anni :)

Personalmente ho fatto un percorso parallelo al tuo, ma in campo legale, proseguendo con un dottorato sempre alla Bocconi... quindi sarà per deformazione professionale, ma ho la naturale predisposizione a cercare ciò che non va nel sistema bancario e finanziario italiano: e non posso negare che lo stile di marketing Mediolanum lo ritendo una delle cose che non vanno, per nulla!

Le convention à la Degiovanni le ritengo inadatte a questo settore, specie se esaltano solo ed esclusivamente l'arte di vendere e non l'arte di gestire e di affiancare il cliente... quando le clausole di un contratto di conto corrente o di una polizza assicurativa diventano tanto complesse da essere di difficile comprensione anche per gli addetti ai lavori (e con addetti ai lavori intendo un broker e un avvocato messi assieme), la capicità di assistere un cliente che non è tenuto a conoscere nei particolari la normativa o gli strumenti finanziari diventa essenziale.

Ma di fronte agli Highlanders viene esaltata solo la capacità di "tritare sassi" indipendentemente dalle condizioni di mercato... e chiamami stupido, ma io ritengo che fare raccolta in questo periodo più che un motivo per esaltarsi, è un motivo per assumere responsabilità, consapevoli dei doveri e degli oneri che questo comporta... ma tutto questo non fa raggiungere i target (vero bluck? ;) ) e quindi deve passare sotto silenzio.

Sulla mediocrità di alcuni prodotti Mediolanum lascio la parola a chi è più preparato di me (Voltaire)...

Se intendi comportarti in modo serio e corretto, devi essere consapevole degli evidenti limiti della rete di vendita Mediolanum... per poter essere diverso dai tuoi colleghi (alcuni ovviamente).

Valas

ps per dimostrarti quanto le mie osservazioni siano disinteressate e obiettive, ti dico che non lavoro per nessun istituto bancario, non sono politicizzato e sono pure cliente Mediolanum :D (un mio caro amico, di cui conosco la serietà e preparazione, è un tuo collega...e non avrebbe speranze proponendomi Mypension o Unico)
 
Re: Delusi dalla vita

>Coperti dall'anonimato, sedicenti consulenti finanziari indipendenti (in Italia non esiste tale figura giuridica)

E se non esiste la figura giuridica, vuol dire che non possono esistere nella realtà? Ma mi faccia il piacere, mi faccia :D

>Caro Voltaire quale grave trauma hai subito negli ultimi anni per assurgere al ruolo di moderno BOBI (boicotta il biscione)?

E' stato forse fatto un qualsiasi riferimento a Berlusconi? non mi pare proprio

>Pensi che in una fase di mercati negativi da più di 2 anni avere raccolta attiva non porti vantaggio ai clienti?

E quale sarebbe il vantaggio per il cliente se la sua Banca ha una raccolta netta positiva?

>Pensi che avere raccolta negativa (scusa non conosco i tuoi dati di raccolta) rappresenti un vantaggio per chi disinveste in perdita?

Da dove sono stati presi i soldi poi investiti in Mediolanum? In gran parte da disinvestimenti di altri prodotti finanziari...

>io il tubo non l'ho comprato, ma agendo in controtendenza esprimo simpatia al cospetto di un uomo (Epifani) che non ha fatto altro che vendere fumo (come fai tu), guadagnando miliardi, beffando creduloni (come fai tu) pestando i piedi alla magnificente, spropositata, luminescente società per la quale depresso e demotivato fai lo schiavo.

Siamo a cavallo... adesso i pf Mediolanum AMMIRANO Epifani e il mlm più becero e truffaldino... comincio a temere per i miei soldi affidati all'amico di cui parlavo prima :(

Guarda, lascia stare la difesa d'ufficio della rete Mediolanum... fa una figura migliore il tuo collega sam79

"con incredulità"
Valas
 
Tutti alla Bocconi, paga papi

Gentilissimo Valas, anche tu come l'Highlander col naso rosso sei un bocconiano, peccato che entrambi facciate errori grammaticali.
Torna al master Bocconi, e fatti spiegare perchè una banca con raccolta attiva in un periodo di ribasso semina i futuri guadagni per i propri clienti, oppure fattelo spiegare da Voltaire.
Poi vai sul mercato, se ne sei capace, e portami le prove che i soldi raccolti dai "nasi rossi" provengono da disinvestimenti, ma devono essere prove, non crociate di odio.
Poi fai un pò di esperienza di vita ed apprenderai che non bisogna giudicare nessuno solo perchè Marrazzo o Iacchetti lo accusano di truffa; per arrestarlo hanno dovuto inventarsi la 'violenza privata', capisci? Meno male che hai una laurea in legge.....
Conosci il caso Tortora? Impariamo (come vedi concilio) a rispettare le persone in difficoltà, magari un giorno potrà capitare anche a te di esserlo.
Buona notte.
 
Re: Tutti alla Bocconi, paga papi

Scritto da sulituan
Gentilissimo Valas, anche tu come l'Highlander col naso rosso sei un bocconiano, peccato che entrambi facciate errori grammaticali.
Buona notte.

Attendo con ansia la segnalazione dei numerosi errori grammaticali (dei quali il tuo collega ha già evidenziato la principale causa).

Quanto al "paga papi", lascia perdere... si vede che non conosci assolutamente come funzionano i dottorati di ricerca, per i quali non paghi, ma vieni pagato... la spocchia e la supponenza mi infastidiscono molto.

Anche se fossero stati "soldi del papi", magari sudati con mille sacrifici, la tua osservazione sarebbe comunque inconferente.

Quanto alle tue illazioni sulla mia laurea in legge... ma tu sai gli elementi della fattispecie di violenza privata?
Hanno poco da inventarsi... è l'imputazione più corretta per quanto riguarda i fatti avvenuti durante i seminari formativi.
Ma ho come l'impressione di perdere tempo con te... era molto meglio parlare con persone intelligenti come sam79: questo post per me è chiuso...

Quanto ai riferimenti a Marrazzo.... stai forse mettendo le mani avanti? Hai paura di essere il prossimo a sedere su quella sedia... magari rappresentato dal tuo famoso presidente, al quale hanno pignorato l'ufficio?

Chiedo scusa agli altri partecipanti a questo post, ma questo soggetto mi ha fatto davvero innervosire... Mediolanum potrebbe mandare sul FOL qualcuno più serio e preparato, per essere rappresentata decentemente.

Valas
 
Scritto da sam79
Voltaire certo che devi avere un arabbia in corpo fuori dal comune


Non ce l'ho con Mediolanum in particolare: sei arrivato da poco, quindi non sai (come può confermarti chiunque frequenti il forum abitualmente) che sono nemico dell'intera attuale struttura del risparmio gestito in Italia, con consulenti che sono venditori, con frasi fatte, con storielle di ogni genere raccontate alla clientela col gentile servizio offerto da organi di informazione che mai racocntano la verità.

Discorso lunghissimo, con cui mi fa sempre piacere discutere, soprattutto con persone del settore: credo basti questa frase per comprendere il senso di tutto ciò che penso.
 
Delusi dalla vita

La mia vita mi piace tantissimo, altro che deluso.

Scritto da sulituan
Coperti dall'anonimato, sedicenti consulenti finanziari indipendenti (in Italia non esiste tale figura giuridica), parlano male delle aziende leader del mercato (prima regola del commercio non rispettata).

Anonimo? Qualche centinaio di persone, se non di più, legge il mio nome e cognome nelle mail che invio loro in risposta a domande. L'anonimato è la prima storiella che si racconta quando si parla di qualcuno che scrive sul web.

Non faccio il consulente indipendente, vivo di mercati per conto mio e con danaro mio: ho sostenuto l'esame di promotore nel 2000, e ti suggerisco di andare a ripassare la materia, dato ciò che affermi sulla consulenza indipendente.

Quanto alla mancata conoscenza dei prodotti di risparmio gestito, delusione adolescenziale, sono depresso, demotivato...gli amministratori Eurosviluppo la pensano diversamente, credo...ma chi sei per giudicare? Sei appena arrivato e manco hai letto nulla di me.

Biocotto il biscione...i clienti di altre reti lo sono perché comunisti, compreso tutto.
 
Studia la materia...ti metto a disposizione un mio intervento di qualche tempo fa...a Mediolanum certe cose te le tengono nascoste.



L' attività di consulenza in materia di investimenti in strumenti finanziari - già ricompresa tra le forme di attività di intermediazione mobiliare riservate agli intermediari autorizzati nella legge n. 1/1991 - è stata sottratta alla riserva di attività con l'entrata in vigore del decreto legislativo n. 415/1996 e ciò seguendo l'impostazione della direttiva comunitaria 93/22/CEE che ricomprende tale attività nell'elenco dei servizi accessori di cui alla Sezione C dell'allegato alla direttiva medesima.



Passo interessante di una comunicazione:

si chiarisce che non esistono regole specifiche al di là di quelle dettate dal decreto legislativo n. 58/1998 e dai regolamenti attuativi previsti dal medesimo decreto, e che i soggetti diversi dagli intermediari autorizzati non sono obbligati al rispetto delle regole suddette, dovendo comunque - applicandosi in materia le norme del diritto comune - usare la diligenza e la professionalità richieste dalla natura della prestazione dovuta.

La comunicazione è la: Comunicazione n. DI/30441 del 21-4-2000


http://www.consob.it/xp-cgi/cgixpd....xt=98080600&q_argomento= nor&q_argomento= nor


Da un lato, si stabilisce che chi non è intermediario autorizzato non deve rispettare necessariamente gli articoli 21 e 23 del T.U.F., e si stabilisce che deve utilizzare la diligenza e la professionalità richieste dal caso. Se, però, si rispettano tutti i canoni disposti dal T.U.F., si evita ogni possibile equivoco su come stabilire la diligenza e la professionalità, secondo me, ed è quindi un modo per garantirsi da ogni contestazione futura.




Ecco le caratteristiche che la consulenza deve avere per essere considerata servizio accessorio: in mancanza di anche uno solo dei requisiti sottoindicati la consulenza è comunque lecita (sempre che non vada ad infrangere la regolamentazione in materia, ovvio), ma non è inquadrata come servizio accessorio.

Al riguardo, si rammenta che la scrivente Commissione ha avuto modo di chiarire (...) che l'attività di consulenza in materia di investimenti in strumenti finanziari consiste, in linea generale, nel fornire al cliente indicazioni utili per effettuare scelte di investimento e nel consigliare le operazioni più adeguate in relazione alla situazione economica e agli obiettivi del cliente stesso; in particolare, essa è caratterizzata:
a) dall'esistenza di un rapporto bilaterale e personalizzato fra il consulente e il cliente, fondato sulla conoscenza degli obiettivi di investimento e della situazione finanziaria del cliente stesso, così che le indicazioni siano elaborate in considerazione della situazione individuale dello specifico investitore;
b) dalla posizione di strutturale indipendenza del consulente rispetto agli investimenti consigliati;
c) dall'inesistenza di limiti predeterminati in capo al consulente circa gli investimenti da consigliare;
d) dalla circostanza che l'unica remunerazione percepita dal consulente sia quella ad esso pagata dal cliente nel cui interesse il servizio è prestato.
Costituisce eccezione al sopra delineato schema generale del servizio la consulenza prestata dal promotore di servizi finanziari, cui, ai sensi dell'art. 80, lettera a), del regolamento Consob n. 11522/1998 (1), è consentito esercitare tale attività solo per conto del soggetto abilitato per il quale opera o di altro soggetto appartenente al medesimo gruppo.

Nel momento in cui la consulenza viene inquadrata come servizio accessorio, rientra nella legislazione in tema di servizi, ovviamente.

Gli articoli del T.U.F. che fanno al caso sono l’articolo 21 (criteri generali) e l’articolo 23 (contratti), presenti nel II capo (svolgimento dei servizi), per quanto applicabili.

L’articolo 21 è applicabile per tutto il comma 1 (diligenza, correttezza e trasparenza, salvaguardia del cliente, e tutto ciò che ne consegue) . Il comma 2, invece, non è applicabile (agire in nome e per conto del cliente, ed infatti sono indicate le banche, le sgr, ecc.).

L’articolo 23 è applicabile interamente (il comma 4 è inutile al nostro caso, ovviamente).
Particolare attenzione al comma 6 (onere della prova a carico del soggetto che presta il servizio e non a carico del cliente): si tratta della vera, grande differenza tra la prestazione del servizio accessorio di consulenza e la prestazione di consulenza non rientrante nei parametri stabiliti dalla Consob, ed è soprattutto su questo comma che si deve incentrare la decisione su quale tipologia di consulenza si intende adottare nei confornti del cliente.





La consulenza è pagata a parcella, con tariffa fissa, in base al patrimonio o un misto dele due condizioni.

La Consob si è espressa negativamente quanto al pagamento in base ai risultati ottenuti.



Comunicazione n. DI/<99023323> del 26-3-1999

Con riguardo alla commisurazione del compenso del consulente ai risultati conseguiti dal cliente, si osserva che tale modalità di remunerazione non è elemento qualificante del servizio di gestione su base individuale. Si rileva peraltro che essa sembra presupporre che tutti i consigli dati siano tradotti in operazioni e che tali operazioni siano note al consulente e quindi, verosimilmente, da lui intermediate, circostanze che potrebbero costituire indici dello svolgimento abusivo di servizi di investimento da parte del consulente stesso.

Testo intero della comunicazione:

http://www.consob.it/xp-cgi/cgixpd..../ricerca/fr_all2.htm&q_document_text=99023323
 
Che tenerume..

Mi stupisco come facciate ad essere , francamente, così "teneri" nei confronti di Mediolanum.... Vi assicuro che le cose non stanno così, ma molto peggio....
C'è chi addirittura si sta difendendo , a spese proprie, dal patto di non concorrenza che Mediolanum aveva nei suoi contratti.
In pratica un promotore che ha agito in correttezza soprattutto con i propri clienti, nonchè ha servito la propria Azienda per anni, non è libero di andare a lavorare in una Società non TUCKER come Mediolanum che questa ti spara una bella causa, poi miseramente PERSA a dispetto dei loro avvocati che spavoneggiano centinaia di sentenze vinte. Lo scopo ovviamente è quello di usare il mezzo "Ti faccio causa appena metti i piedi fuori dell' azienda" come deterrente per quei Consulenti Globali tremebondi che pur in procinto di andarsene poi ci ripensano oppure, dulcisinfundo, cambiano lavoro. E questo, sinceramente, è molto peggio della TUCKER.
Dal punto di vista tecnico personalmente agisco come Warner Buffett : compro quello che uso. Mediolanum non la uso, ormai più, e pertanto mi domando : a che mi serve vederla nel listino??

Se mi postate le vostre e-mail vi invio i filmati della Convention Coocon ....

Ciao a tutti.

Dulcisinfundo.
 
ma quale genio?

nessuno si crede un genio. Io ho sempre saputo sbagliare da solo e se qualcuno mi ha chiesto dei consigli in campo finanziario ho sempre detto che il primo consiglio è quello di non darne agli altri.
Nessuno poi nega che ci siano dei promotori validi ma chi pensa al prossimo come a qualcuno che gode degli insuccessi altrui o che provi invidia per gli altrui successi, credo che di professionalità ne abbia davvero poca e affidargli dei capitali sia una vera sciagura.
In merito all'aspetto tecnico relativo alla fortuna di chi investirebbe oggi i propi capitali affidandoli a chi dovrebbe poi far crepare qualcuno di invidia....non siamo troppo ottimisti e non facciamoci accecare dall'istinto; un po' di razionalità non farebbe male: sarà il tempo a giudicare.
I miei studi?
L'educazione conta più di tre lauree

Grazie a tutti.
 
Indietro