Meglio gli ETF o i fondi ?

patrick22

Nuovo Utente
Registrato
5/5/06
Messaggi
25
Punti reazioni
0
Ciao a Tutti e grazie in anticipo per i consigli che mi vorrete dare !!!

Prima cosa complimenti per il Forum, sono alcuni giorni che lo seguo e Vi assicuro che mi è stato di grande aiuto…. :clap: ho letto diversi “threads” e mi sono un poco chiarito le idee… anche se al dire il vero mi è rimasto un grosso dubbio “Meglio gli ETF o i Fondi?” :confused: :confused:

Grazie ancora.. :bow:
 
"meglio l'acqua o una bibita?"
Entrambe dissetano, spesso di più la prima. L'acqua sai più o meno che cosa contiene e costa molto meno. La bibita può essere ottima o pessima a seconda della composizione, che non sempre è chiara: a volte vale il suo prezzo, a volte no.
Questione di gusti.

Piaciuta la metafora?? :D :D :D
 
Bella come risposta … OK! .. ed è un po’ quello che penso io !!

personalmente in questo momento mi sta piacendo molto l’acqua probabilmente x’ le cose +/ – vanno bene…. ma visto che non mi ci sono mai trovato mi piacerebbe capire se questa acqua, che in questo momento mi disseta abbastanza, sarà in grado di farlo anche quando le cose sui mercati andranno meno bene … o forse è meglio una bibita che costa un po’ di più ma che quando le cose non si mettono per il meglio aiuta (tipo un integratore salino) …?????? :wall:
 
Scherzi a parte, io posso parlare della mia esperienza: da sprovveduto totale, ho incominciato come tanti da un (pessimo) fondo liquidità della banca di cui sono correntista mio malgrado (è una lunga storia...). Prima di rendermi conto che non rendeva una cippa e che mi avevano fregato (oddio, è ancora andata bene: in alternativa mi proponevano un bond strutturato! :angry: ) c'è voluto un po'.
Quando alla fine ho capito, l'ho chiuso senza dire niente e mi sono entusiasmato per gli ETF che, secondo molti, lavano più bianco.
Adesso mi sono reso conto che gli ETF sono strumenti formidabili per il trading, ma che un cassettista fa meglio a perdere un po' (molto) tempo e cercarsi dei buoni fondi o SICAV, che pesino meno sulle coronarie e valgano i costi di gestione richiesti.
Prima pensavo che non esistessero, perché conoscevo solo i fondi italiani. Con gli esteri è un'altra cosa (anche se anche qui le tranvate si sprecano, basta pensare a tutti i fondi dal comportamento passivo che costano dieci volte tanto l'ETF equivalente...)
 
Quello che mi hai raccontato della tua esperienza sui fondi e sugli etf è un po’ quello che sta capitando a me… Io sono stato e sono ancora oggi deluso dei consigli e del trattamento che la mia banca mi ha offerto …gli ETF per ora sono stati una manna dal cielo !! purtroppo però vista la mia scarsissima esperienza e conoscenza del mondo della finanza ho paura ..anzi ne sono sicuro che prima o poi pagherò dazio.. in questo momento la mia unica strategia e puntare un mercato (leggendo e ascoltando di qua e di la) aspettare il momento buono ed entrare, sperare in bene per poi uscire ad una certa percentuale sia in + che in - …. E poi ricominciare il gioco !!!! ma mi sto rendendo conto che è un gioco molto pericoloso. Quindi sto cercando di capire come mi posso muovere senza dover rischiare ogni giorno le mie coronarie, ma purtroppo ho pochissima esperienza in questo settore e dalle esperienze passate mi fido pochissimo delle banche che ti danno consigli solo per il proprio interesse…..
 
patrick22 ha scritto:
Quello che mi hai raccontato della tua esperienza sui fondi e sugli etf è un po’ quello che sta capitando a me… Io sono stato e sono ancora oggi deluso dei consigli e del trattamento che la mia banca mi ha offerto …gli ETF per ora sono stati una manna dal cielo !! purtroppo però vista la mia scarsissima esperienza e conoscenza del mondo della finanza ho paura ..anzi ne sono sicuro che prima o poi pagherò dazio.. in questo momento la mia unica strategia e puntare un mercato (leggendo e ascoltando di qua e di la) aspettare il momento buono ed entrare, sperare in bene per poi uscire ad una certa percentuale sia in + che in - …. E poi ricominciare il gioco !!!! ma mi sto rendendo conto che è un gioco molto pericoloso. Quindi sto cercando di capire come mi posso muovere senza dover rischiare ogni giorno le mie coronarie, ma purtroppo ho pochissima esperienza in questo settore e dalle esperienze passate mi fido pochissimo delle banche che ti danno consigli solo per il proprio interesse…..

Mi riconosco in quanto scrivi e per quel che vale il mio parere ti dico che con i Fondi all'incertezza aggiungi una spesa del 5% annua e tanta gestione attiva che al primo temporale ti fa capire tante cose

L'ideale erano per noi i flessibili ma ......e li guardi a 3 anni tutto o.k. come qualsiasi titolo o Etf a 5 anni o piu' capisci .........che e' meglio lasciarli stare e rischiare le commissioni come stop loss

ciao
 
Scorpius ha scritto:
Mi riconosco in quanto scrivi e per quel che vale il mio parere ti dico che con i Fondi all'incertezza aggiungi una spesa del 5% annua e tanta gestione attiva che al primo temporale ti fa capire tante cose

L'ideale erano per noi i flessibili ma ......e li guardi a 3 anni tutto o.k. come qualsiasi titolo o Etf a 5 anni o piu' capisci .........che e' meglio lasciarli stare e rischiare le commissioni come stop loss

ciao
:eek:
Ma che dici 5% annuo? :mmmm:

questo è un azionario europa no load e ci sn le commissioni di gestioni dell'1,5%, ma nn è malaccio.
 

Allegati

  • az_eur.GIF
    az_eur.GIF
    12,8 KB · Visite: 191
che ti costava lasciare scritto che fondo era KO!
 
feliceanima ha scritto:
che ti costava lasciare scritto che fondo era KO!

Era per nn fare pubblicità, cmq se ci tieni a saperlo...

fidelity european aggressive fund, ha un beta elevato essendo growth (anche se dichiarato misto) ma è anche un buon generatore di alpha.

Saluti OK!
 
Le spese sono del 5% quelle reali anche l'inflazione e' ufficialmente al 2%

Fate un confronto(a 5 anni ) con l'indice di riferimento e poi ditemi quanti sono attivi ...........e quanti in momenti negativi non fanno piu' danni ...specialmente i flessibili che dovrebbero...........

Comunque ognuno e' libero di pensarla come vuole e siamo qui per parlarne serenamente
 
wally1980 ha scritto:
Era per nn fare pubblicità, cmq se ci tieni a saperlo...

fidelity european aggressive fund, ha un beta elevato essendo growth (anche se dichiarato misto) ma è anche un buon generatore di alpha.

Saluti OK!



buon generatore di alpha ???? spiegate per favore

Comunque il problema non si posta a mio avviso in termini generali ,vuoi che ti posto Amplifon (+ 400%)??

Se per sceglierlo devo essere bravo tanto vale essere bravi e scegliersi un titolo o un indice cavalcando i trend
 
Scorpius ha scritto:
buon generatore di alpha ???? spiegate per favore

Comunque il problema non si posta a mio avviso in termini generali ,vuoi che ti posto Amplifon (+ 400%)??

Se per sceglierlo devo essere bravo tanto vale essere bravi e scegliersi un titolo o un indice cavalcando i trend

ok come nn detto, nn sn qui per fare polemica OK!
 
wally1980 ha scritto:
ok come nn detto, nn sn qui per fare polemica OK!

Si stava semplicemente parlando ..... :)

Ci fosse un fondo con queste caratteristiche :

flessibile e veramente attivo

2% di guadagno annuo garantito (un conto deposito non la luna )

Sono tutti bravi con i soldi degli altri
 
Con i fondi incontri le stesse difficolta' come con qualsiasi altro strumento e in piu' paghi il 5% di commissioni annue

Continuo a non vedere la convenienza .......rispetto ad altri strumenti

Solo la mia :)
 
Scorpius ha scritto:
Si stava semplicemente parlando ..... :)

Ci fosse un fondo con queste caratteristiche :

flessibile e veramente attivo

2% di guadagno annuo garantito (un conto deposito non la luna )

Sono tutti bravi con i soldi degli altri

Mai visto Il Carmignac Patrimoine?
 
wally1980 ha scritto:
Mai visto Il Carmignac Patrimoine?

Gentile Wally stiamo facendo forse due discorsi diversi

Io sarei felicissimo di trovare qualcuno che si occupi dei miei risparmi meglio di come lo stia facendo io (anche se non mi va male anzi benino in 10 anni )

Un bel fondo su Fineco ad esempio ??

Scusami se sono stato apparentemente un po' arrogante non ne avevo le intenzioni .... :bow:

buon generatore di alpha ???? spiegate per favore
 
Alfa

Coefficiente che esprime l'attitudine di un titolo a variare indipendentemente dall'indice di riferimento (mercato)

Quindi riesce anche a guadagnare o a non perdere nelle fasi di ribasso ??
 
Scorpius ha scritto:
Alfa

Coefficiente che esprime l'attitudine di un titolo a variare indipendentemente dall'indice di riferimento (mercato)

Quindi riesce anche a guadagnare o a non perdere nelle fasi di ribasso ??

Un fondo o sicav che abbia rispetto al proprio benchmark un beta molto basso e un alpha abbastanza alto genera risultati positivi anche se il proprio indice di riferimento scende.
 
Indietro