Mestre: “Picchiato dal pusher tunisino davanti ai figli per aver rifiutato la droga”

zagor29

Nuovo Utente
Registrato
23/12/00
Messaggi
14.623
Punti reazioni
675
Mestre: “Picchiato dal pusher tunisino davanti ai figli per aver rifiutato la droga”

CRONACA, NEWSlunedì, 11, luglio, 2016

VENEZIA – Quella raccontata da VeneziaToday è una vicenda che ha dell’incredibile.
Un uomo di 38 anni di Mestre domenica mattina è stato aggredito mentre, attorno alle 9, portava a spasso il cane. Il motivo? Ha rifiutato la droga “proposta” dai pusher.

Quella passeggiata in via Fogazzaro a Mestre, purtroppo, non se la scorderà mai più così come non se la dimenticheranno facilmente nemmeno i familiari. La moglie, ma anche i figli della coppia, uno di 10 e uno di 6 anni, che avrebbero assistito impotenti e terrorizzati all’aggressione subita dal padre.
“Come ogni mattina mio marito era uscito per la passeggiata con i nostri cani. Era tranquillo, mai si sarebbe aspettato quello che poi è successo. Ad un certo punto, infatti, sotto casa, uno spacciatore tunisino della zona, che noi conosciamo molto bene di vista, gli si è avvicinato per offrirgli della droga. Purtroppo almeno in questa zona lo fanno spesso, per loro è normale fermare i passanti e domandare se vogliono dello stupefacente. Al rifiuto di mio marito lui ha cercato lo scontro e senza che avesse il tempo di capire quello che stava succedendo, lo ha preso a pugni al volto. Mio marito allora ha gridato e fortunatamente le urla hanno raggiunto un vicino di casa che è sceso in strada, ha rincorso l’aggressore e lo ha messo in fuga. Ho chiamato due volte la polizia e alla fine, quando ormai il pusher era lontano, sono arrivati” dice la donna.
Non è finita qui. Il malvivente, infatti, ha avuto anche il tempo di minacciare l’uomo prima di scappare: “So chi sei e dove abiti” gli avrebbe detto.
Purtroppo il degrado in zona è noto e la paura dei residenti, che pur cercano di continuare in qualche modo la vita di tutti i giorni, è tanta: “Mio marito non è andato in cerca di problemi, anzi cerchiamo sempre di evitarli. Ci conviviamo tutti i giorni con questa situazione solo che un’aggressione del genere non era mai capitata.
 

Self Made Man 78

Nuovo Utente
Registrato
30/12/08
Messaggi
64.475
Punti reazioni
2.135
Mi sembra una reazione doverosa: se qualcuno ti offre alla droga, è scortesia rifiutare.
 

sergio1971

Nuovo Utente
Registrato
24/1/08
Messaggi
759
Punti reazioni
29
Ci stava pagando la pensione e si è giustamente arrabbiato perchè è stato rifiutato il servizio offerto.
P.S. anche gli spaccini italiani fanno così

:bye:
 

goodseeds

culto montecalvario
Registrato
3/5/07
Messaggi
30.280
Punti reazioni
755
i debiti bisogna pagarli.
oppure farli con una banca che poi li mette a carico dello stato.
 

Sen2

Nuovo Utente
Registrato
1/7/11
Messaggi
12.821
Punti reazioni
444
incidenti che capitano è già stato detto ?
 

Luciom

Nuovo Utente
Registrato
7/2/08
Messaggi
60.624
Punti reazioni
951
Se la droga si comprasse in tabaccheria o farmacia non ci sarebbero questi problemi. Prima o poi lo capirete.
 

Luciom

Nuovo Utente
Registrato
7/2/08
Messaggi
60.624
Punti reazioni
951
incidenti che capitano è già stato detto ?

Effetti della folle "lotta alla droga" che è stata fallimentare in tutto il mondo al punto che anche chi l'ha inventata sta legalizzando la marijuana (usa).
 

indurain

Alles Door Oefening
Registrato
9/2/06
Messaggi
42.771
Punti reazioni
1.870
chi bussa prima bussa due volte
 

luca18

Nuovo Utente
Registrato
6/10/08
Messaggi
24.394
Punti reazioni
464
la chiesa si è costituita parte civile ??
 

Luciom

Nuovo Utente
Registrato
7/2/08
Messaggi
60.624
Punti reazioni
951
Concordo con te, ma in italian non succederà mai.... purtroppo

Lo dicevano anche del gioco d'azzardo legalizzato. "impossibile in italia etc etc". Lo dicevano anche di divorzio e aborto 50 anni fa.

Magari ci metteremo qualche anno in +, però lo faremo.