Mi piace tanto...

aybyx

UGO
Registrato
12/3/00
Messaggi
246
Punti reazioni
40
Passeggiare con lei, mano nella mano, mentre l'umidità novembrina ci solletica il viso. Guardare ognuno i propri pensieri, senza per questo sentirsi distanti ma anzi più vicini. Assaporare quei momenti ogni volta unici, irripetibili, con il terrore che siano gli ultimi. Sentire la sua mano scaldarsi nella mia, mentre un vento sottile ma birbante ci sferza i sorrisi. Stringersi ogni tanto un po' di più e poi un bacio sulla labbra, due e poi uno sulla guancia e poi continuare a camminare, in silenzio, dimenticandosi dell'orologio e lasciando tutto il resto alle spalle, almeno per qualche momento...
 
Ultima modifica:
Scritto da aybyx
dimenticandosi dell'orologio ......

anche a me è capitato.poi sono tornato sul posto e non l'ho più trovato.Chi l'avesse preso è pregato di restituirmelo,ci ero affezionato.
 
Scritto da aybyx
Passeggiare con lei, mano nella mano, mentre l'umidità novembrina ci solletica il viso. Guardare ognuno i propri pensieri, senza per questo sentirsi distanti ma anzi più vicini. Assaporare quei momenti ogni volta unici, irripetibili, con il terrore che siano gli ultimi. Sentire la sua mano scaldarsi nella mia, mentre un vento sottile ma birbante ci sferza i sorrisi. Stringersi ogni tanto un po' di più e poi un bacio sulla labbra, due e poi uno sulla guancia e poi continuare a camminare, in silenzio, dimenticandosi dell'orologio e lasciando tutto il resto alle spalle, almeno per qualche momento...


Bello :)

Da come descrivi sembrerebbe un rapporto tra ......

..... amanti?:rolleyes: :cool: ;)
 
Re: Re: Mi piace tanto...

Scritto da watson
anche a me è capitato.poi sono tornato sul posto e non l'ho più trovato.Chi l'avesse preso è pregato di restituirmelo,ci ero affezionato.

Era una sòla, mi avevano dato due soldi, e poi non pensare agli orologi, vanesio: comprati dei libri, che forse impari ad apprezzare la poesia

Scusatelo
 
Scritto da aybyx
Passeggiare con lei, mano nella mano, mentre l'umidità novembrina ci solletica il viso. Guardare ognuno i propri pensieri, senza per questo sentirsi distanti ma anzi più vicini. Assaporare quei momenti ogni volta unici, irripetibili, con il terrore che siano gli ultimi. Sentire la sua mano scaldarsi nella mia, mentre un vento sottile ma birbante ci sferza i sorrisi. Stringersi ogni tanto un po' di più e poi un bacio sulla labbra, due e poi uno sulla guancia e poi continuare a camminare, in silenzio, dimenticandosi dell'orologio e lasciando tutto il resto alle spalle, almeno per qualche momento...


:)
 
Indietro