mi piacerebbe conoscere il parere degli "amici" di ap

iakko

Utente Registrato
Registrato
19/10/02
Messaggi
41.655
Punti reazioni
1.382
a proposito di futuro dei giovani,
come molti sanno mia figlia più grande a livello professionale sta cercando di crearsi un futuro nell'ambito televisivo/cinematografico.
nel frattempo abbiamo aperto un'attività commerciale nella quale si è impegnata totalmente ma come era prevedibile abbiamo chiuso dopo 9 mesi.
tornata ad impegnarsi nei casting a settembre viene selezionata.

lei ad altri 4 giovani vengono scelti per un progetto scientifico/mediatico.
Un milionario molto conosciuto crede che i giovani vivendo nel benessere e senza certe regole che impone la società possano raggiungere la felicità ed è disposto ad investire ingenti somme su questo progetto e di conseguenza su questi giovani.

in sintesi l'attuazione del progetto sarebbe nel promulgare che benessere economico e libertà sessuale porti alla felicità.(soldi e sesso)
Dopo vari incontri le propongono un contratto di 3 mesi con un bello stipendio per pubblicizzare e promulgare il progetto, più un impegno di un'altro anno per interpretare un film ed spot pubblicitari sul medesimo soggetto.

Premetto che mia figlia era molto combattuta e per giorni ci ha riflettuto con un grosso travaglio interiore essendo il "progetto"totalmente contrario a quelli che sono i suoi principi ma alla fine allettata dallo stipendio ma sopratutto dal dopo,decide di firmare...(nel contratto vi è anche una clausola di risarcimento piuttosto alto in caso di rinuncia)

i primi due mesi sono passati con una parte molto interessante di apprendimento,dizione,recitazione....,preparazione ad affrontare dibattiti televisivi e via dicendo,
Purtroppo due giorni fa dalla promulgazione a parole le hanno prospettato anche l'obbligo di dimostrazioni video.
praticamente per aumentare l'impatto televisivo dovrebbero farsi riprendere in dicoteca mentre baciano Tizio "bello",all'uscita di un albergo dopo una notte d'amore con Caio "ricco".... soldi promiscuità felicità
ieri è rientrata in lacrime dicendo che dopo aver chiesto un colloquio col produttore si è chiamata fuori.....insomma tutto il contrario del progetto,la sua dignità i suoi valori non possono essere calpestati neanche davanti a prospettive di realizzazione professionale e benessere economico.



naturalmente come genitori con determinati principi non possiamo che aver appogiato la sua scelta ed esserne orgogliosi ma ecco la domanda,...
"In una società come quella attuale chi è più felice e vive meglio,quelli che non cedono a compromessi e magari vivono nelle difficoltà o chi magari una volta accettano per poi avere un futuro soddisfacente a livello sia professionale che economico?"
 
mi viene difficile risponderti
 
a proposito di futuro dei giovani,
come molti sanno mia figlia più grande a livello professionale sta cercando di crearsi un futuro nell'ambito televisivo/cinematografico.
nel frattempo abbiamo aperto un'attività commerciale nella quale si è impegnata totalmente ma come era prevedibile abbiamo chiuso dopo 9 mesi.
tornata ad impegnarsi nei casting a settembre viene selezionata.

lei ad altri 4 giovani vengono scelti per un progetto scientifico/mediatico.
Un milionario molto conosciuto crede che i giovani vivendo nel benessere e senza certe regole che impone la società possano raggiungere la felicità ed è disposto ad investire ingenti somme su questo progetto e di conseguenza su questi giovani.

in sintesi l'attuazione del progetto sarebbe nel promulgare che benessere economico e libertà sessuale porti alla felicità.(soldi e sesso)
Dopo vari incontri le propongono un contratto di 3 mesi con un bello stipendio per pubblicizzare e promulgare il progetto, più un impegno di un'altro anno per interpretare un film ed spot pubblicitari sul medesimo soggetto.

Premetto che mia figlia era molto combattuta e per giorni ci ha riflettuto con un grosso travaglio interiore essendo il "progetto"totalmente contrario a quelli che sono i suoi principi ma alla fine allettata dallo stipendio ma sopratutto dal dopo,decide di firmare...(nel contratto vi è anche una clausola di risarcimento piuttosto alto in caso di rinuncia)

i primi due mesi sono passati con una parte molto interessante di apprendimento,dizione,recitazione....,preparazione ad affrontare dibattiti televisivi e via dicendo,
Purtroppo due giorni fa dalla promulgazione a parole le hanno prospettato anche l'obbligo di dimostrazioni video.
praticamente per aumentare l'impatto televisivo dovrebbero farsi riprendere in dicoteca mentre baciano Tizio "bello",all'uscita di un albergo dopo una notte d'amore con Caio "ricco".... soldi promiscuità felicità
ieri è rientrata in lacrime dicendo che dopo aver chiesto un colloquio col produttore si è chiamata fuori.....insomma tutto il contrario del progetto,la sua dignità i suoi valori non possono essere calpestati neanche davanti a prospettive di realizzazione professionale e benessere economico.



naturalmente come genitori con determinati principi non possiamo che aver appogiato la sua scelta ed esserne orgogliosi ma ecco la domanda,...
"In una società come quella attuale chi è più felice e vive meglio,quelli che non cedono a compromessi e magari vivono nelle difficoltà o chi magari una volta accettano per poi avere un futuro soddisfacente a livello sia professionale che economico?"

io credo che chiunque..non solo tua figlia o un giovane davanti a prospettive lavorative

se costruisce un suo "interno caratteriale" anche sofferto anche penalizzante gli dara' modo di adattarsi ad ogni situazione

se accetta di costruire degli esterni...delle maschere ...delle apparizioni

finira' per subirne il ruolo...specie se in contrasto col suo istinto:rolleyes:
 
"In una società come quella attuale chi è più felice e vive meglio,quelli che non cedono a compromessi e magari vivono nelle difficoltà o chi magari una volta accettano per poi avere un futuro soddisfacente a livello sia professionale che economico?"

vive bene chi - in una società che offra formazione ed opportunità di livello crescente in base al merito e non in base alla famiglia di nascita od al suo censo, o peggio in conseguenza di intrallazzi vari - sceglie consapevolmente e responsabilmente e poi porta avanti con passione ed efficacia quello in cui crede
 
se pensa di farsi strada nel mondo del cinema televisione attuali senza cedere a nessun compromesso è meglio cambi rapidamente strada...purtroppo è un "mondo " pessimo e falsissimo...
occhio che gli anni passano rapidi e poi non avrà alcuna possibilità...
 
a proposito di futuro dei giovani,
come molti sanno mia figlia più grande a livello professionale sta cercando di crearsi un futuro nell'ambito televisivo/cinematografico.
nel frattempo abbiamo aperto un'attività commerciale nella quale si è impegnata totalmente ma come era prevedibile abbiamo chiuso dopo 9 mesi.
tornata ad impegnarsi nei casting a settembre viene selezionata.

lei ad altri 4 giovani vengono scelti per un progetto scientifico/mediatico.
Un milionario molto conosciuto crede che i giovani vivendo nel benessere e senza certe regole che impone la società possano raggiungere la felicità ed è disposto ad investire ingenti somme su questo progetto e di conseguenza su questi giovani.

in sintesi l'attuazione del progetto sarebbe nel promulgare che benessere economico e libertà sessuale porti alla felicità.(soldi e sesso)
Dopo vari incontri le propongono un contratto di 3 mesi con un bello stipendio per pubblicizzare e promulgare il progetto, più un impegno di un'altro anno per interpretare un film ed spot pubblicitari sul medesimo soggetto.

Premetto che mia figlia era molto combattuta e per giorni ci ha riflettuto con un grosso travaglio interiore essendo il "progetto"totalmente contrario a quelli che sono i suoi principi ma alla fine allettata dallo stipendio ma sopratutto dal dopo,decide di firmare...(nel contratto vi è anche una clausola di risarcimento piuttosto alto in caso di rinuncia)

i primi due mesi sono passati con una parte molto interessante di apprendimento,dizione,recitazione....,preparazione ad affrontare dibattiti televisivi e via dicendo,
Purtroppo due giorni fa dalla promulgazione a parole le hanno prospettato anche l'obbligo di dimostrazioni video.
praticamente per aumentare l'impatto televisivo dovrebbero farsi riprendere in dicoteca mentre baciano Tizio "bello",all'uscita di un albergo dopo una notte d'amore con Caio "ricco".... soldi promiscuità felicità
ieri è rientrata in lacrime dicendo che dopo aver chiesto un colloquio col produttore si è chiamata fuori.....insomma tutto il contrario del progetto,la sua dignità i suoi valori non possono essere calpestati neanche davanti a prospettive di realizzazione professionale e benessere economico.



naturalmente come genitori con determinati principi non possiamo che aver appogiato la sua scelta ed esserne orgogliosi ma ecco la domanda,...
"In una società come quella attuale chi è più felice e vive meglio,quelli che non cedono a compromessi e magari vivono nelle difficoltà o chi magari una volta accettano per poi avere un futuro soddisfacente a livello sia professionale che economico?"

dipende dal tipo di persone

consiglio lettura di "essere o avere" di erich fromm

io di gran lunga mi riconosco nell'essere :o

non sarei mai felice se dovessi scendere a compromessi totalmente contrari al mio essere

ma di sicuro ci son pure persone che se ne fregano dell essere e dei compromessi e vivono felici pur di avere e possedere anche andando contro i loro principi,insomma dipende appunto dal tipo di persone :o
 
Scusa Iakko, non ho capito bene. Ma tua figlia non fa l'attrice?

Dovrebbe recitare una parte. Se le dicono di baciare questo o baciare quell'altro non lo fa sul serio ma recita. E' contrario all'omicidio, ma se le fanno fare il remake italiano di Nikita non lo fa perchè nel film deve uccidere?

Non ho capito, mi spieghi?
 
se pensa di farsi strada nel mondo del cinema televisione attuali senza cedere a nessun compromesso è meglio cambi rapidamente strada...purtroppo è un "mondo " pessimo e falsissimo...
occhio che gli anni passano rapidi e poi non avrà alcuna possibilità...

è più o meno quello che le ha risposto il produttore,le ha detto che è la figlia ideale ma che in quella professione poteva già ritenersi fortunata a dover accettare quel tipo di compromesso e che se in futuro anche grazie alle sue qualità avesse sfondato nessuno si sarebbe ricordato la partenza
 
a proposito di futuro dei giovani,
come molti sanno mia figlia più grande a livello professionale sta cercando di crearsi un futuro nell'ambito televisivo/cinematografico.
nel frattempo abbiamo aperto un'attività commerciale nella quale si è impegnata totalmente ma come era prevedibile abbiamo chiuso dopo 9 mesi.
tornata ad impegnarsi nei casting a settembre viene selezionata.

lei ad altri 4 giovani vengono scelti per un progetto scientifico/mediatico.
Un milionario molto conosciuto crede che i giovani vivendo nel benessere e senza certe regole che impone la società possano raggiungere la felicità ed è disposto ad investire ingenti somme su questo progetto e di conseguenza su questi giovani.

in sintesi l'attuazione del progetto sarebbe nel promulgare che benessere economico e libertà sessuale porti alla felicità.(soldi e sesso)
Dopo vari incontri le propongono un contratto di 3 mesi con un bello stipendio per pubblicizzare e promulgare il progetto, più un impegno di un'altro anno per interpretare un film ed spot pubblicitari sul medesimo soggetto.

Premetto che mia figlia era molto combattuta e per giorni ci ha riflettuto con un grosso travaglio interiore essendo il "progetto"totalmente contrario a quelli che sono i suoi principi ma alla fine allettata dallo stipendio ma sopratutto dal dopo,decide di firmare...(nel contratto vi è anche una clausola di risarcimento piuttosto alto in caso di rinuncia)

i primi due mesi sono passati con una parte molto interessante di apprendimento,dizione,recitazione....,preparazione ad affrontare dibattiti televisivi e via dicendo,
Purtroppo due giorni fa dalla promulgazione a parole le hanno prospettato anche l'obbligo di dimostrazioni video.
praticamente per aumentare l'impatto televisivo dovrebbero farsi riprendere in dicoteca mentre baciano Tizio "bello",all'uscita di un albergo dopo una notte d'amore con Caio "ricco".... soldi promiscuità felicità
ieri è rientrata in lacrime dicendo che dopo aver chiesto un colloquio col produttore si è chiamata fuori.....insomma tutto il contrario del progetto,la sua dignità i suoi valori non possono essere calpestati neanche davanti a prospettive di realizzazione professionale e benessere economico.



naturalmente come genitori con determinati principi non possiamo che aver appogiato la sua scelta ed esserne orgogliosi ma ecco la domanda,...
"In una società come quella attuale chi è più felice e vive meglio,quelli che non cedono a compromessi e magari vivono nelle difficoltà o chi magari una volta accettano per poi avere un futuro soddisfacente a livello sia professionale che economico?"

Dovresti dirlo alla fornero che dice che i giovani sono ciusi e poi i loro figli hanno tutte le strade appianate..

Prenderei a sberle tutte le volte che vedo in tv martone ..ma anche la figlia della fornero..

DEVI ESSERE ORGOGLIOSO DI avere una figlia cosi ... Sono certo che prima o poi

riuscirà..certo che in quel mondo o sei figlio di qualcuno, o devi accettare compromessi

triste a dirsi..
 
Scusa eh senza offesa ma a partire dalle prime righe di ciò che hai scritto era chiarissimo dove questo "milionario" volesse andare a parare.:rolleyes:
Quel mondo lì è per definizione effimero e quindi non c'è da stupirsene
 
Scusa Iakko, non ho capito bene. Ma tua figlia non fa l'attrice?

Dovrebbe recitare una parte. Se le dicono di baciare questo o baciare quell'altro non lo fa sul serio ma recita. E' contrario all'omicidio, ma se le fanno fare il remake italiano di Nikita non lo fa perchè nel film deve uccidere?

Non ho capito, mi spieghi?


una cosa è recitare in un film,altra farsi passare agli occhi del pubblico per quello che non è,già a parole aveva delle grosse incertezze figuriamoci con prove video.

lo so che sarebbe stata sola finzione ma pensa a come l'avrebbero additata,
 
una cosa è recitare in un film,altra farsi passare agli occhi del pubblico per quello che non è,già a parole aveva delle grosse incertezze figuriamoci con prove video.

lo so che sarebbe stata sola finzione ma pensa a come l'avrebbero additata,

Tipo grande fratello? Ma tutti sanno che in tv neppure un ciglio si muove senza che ci sai un autore dietro che scrive di muoverlo.
 
è più o meno quello che le ha risposto il produttore,le ha detto che è la figlia ideale ma che in quella professione poteva già ritenersi fortunata a dover accettare quel tipo di compromesso e che se in futuro anche grazie alle sue qualità avesse sfondato nessuno si sarebbe ricordato la partenza

mah, se i compromessi erano solo falsi baci e cose simili è la normalità assoluta...c'è molto di peggio in quell'ambiente :rolleyes:
non ricordo la sua età, ma se non entra in qualche giro buono rapidamente ha poche speranze, si viene "usati ma ben pagati" e poi gettati, soprattutto le ragazze
 
Tipo grande fratello? Ma tutti sanno che in tv neppure un ciglio si muove senza che ci sai un autore dietro che scrive di muoverlo.

no,loro dovrebbero essere i rappresentanti/portatori di un certo modello di vità che da la felicità.pubblicità che avverrebbe nei maggiori programmi di intrattenimento

un progetto molto forte,totalmente opposto all'idea tradizionale di famiglia
 
mah, se i compromessi erano solo falsi baci e cose simili è la normalità assoluta...c'è molto di peggio in quell'ambiente :rolleyes:
non ricordo la sua età, ma se non entra in qualche giro buono rapidamente ha poche speranze, si viene "usati ma ben pagati" e poi gettati, soprattutto le ragazze

ben pagati sicuramente:eek:
 
no,loro dovrebbero essere i rappresentanti/portatori di un certo modello di vità che da la felicità.pubblicità che avverrebbe nei maggiori programmi di intrattenimento

un progetto molto forte,totalmente opposto all'idea tradizionale di famiglia

ok, ma non è che la famiglia tradizionale stia vivendo un gran bel momento...
comunque è tutto da vedere se il progetto avrà successo o no, ci sono tante variabili, eventuali cambi in corsa ecc ecc... una volta uscita è fuori, ci avrei pensato parecchio
 
no,loro dovrebbero essere i rappresentanti/portatori di un certo modello di vità che da la felicità.pubblicità che avverrebbe nei maggiori programmi di intrattenimento

un progetto molto forte,totalmente opposto all'idea tradizionale di famiglia

Francamente non capisco. E quale sarebbe questo modello di vita? Essere benestanti?:mmmm:
 
un progetto molto forte,totalmente opposto all'idea tradizionale di famiglia


il miliardario poteva semplicemente guardarsi intorno o commissionare un'indagine sociologica seria... ce ne sono a migliaia di esempi opposti all'idea tradizionale di famiglia già belli e pronti, vissuti e metabolizzati

o forse questo riccone - per chissà quali ragioni - voleva contrabbandare un'esperimento pilotato con risultati diciamo "scontati" per un esperimento rivoluzionario? :mmmm::mmmm:
 
il miliardario poteva semplicemente guardarsi intorno o commissionare un'indagine sociologica seria... ce ne sono a migliaia di esempi opposti all'idea tradizionale di famiglia già belli e pronti, vissuti e metabolizzati

o forse questo riccone - per chissà quali ragioni - voleva contrabbandare un'esperimento pilotato con risultati diciamo "scontati" per un esperimento rivoluzionario? :mmmm::mmmm:

ma che gli frega??? mettento ragazzi e ragazze belli nei programmi giusti ne avrebbe un sicuro ritorno economico se la cosa dovesse funzionare...
 
a proposito di futuro dei giovani,
come molti sanno mia figlia più grande a livello professionale sta cercando di crearsi un futuro nell'ambito televisivo/cinematografico.
nel frattempo abbiamo aperto un'attività commerciale nella quale si è impegnata totalmente ma come era prevedibile abbiamo chiuso dopo 9 mesi.
tornata ad impegnarsi nei casting a settembre viene selezionata.

lei ad altri 4 giovani vengono scelti per un progetto scientifico/mediatico.
Un milionario molto conosciuto crede che i giovani vivendo nel benessere e senza certe regole che impone la società possano raggiungere la felicità ed è disposto ad investire ingenti somme su questo progetto e di conseguenza su questi giovani.

in sintesi l'attuazione del progetto sarebbe nel promulgare che benessere economico e libertà sessuale porti alla felicità.(soldi e sesso)
Dopo vari incontri le propongono un contratto di 3 mesi con un bello stipendio per pubblicizzare e promulgare il progetto, più un impegno di un'altro anno per interpretare un film ed spot pubblicitari sul medesimo soggetto.

Premetto che mia figlia era molto combattuta e per giorni ci ha riflettuto con un grosso travaglio interiore essendo il "progetto"totalmente contrario a quelli che sono i suoi principi ma alla fine allettata dallo stipendio ma sopratutto dal dopo,decide di firmare...(nel contratto vi è anche una clausola di risarcimento piuttosto alto in caso di rinuncia)

i primi due mesi sono passati con una parte molto interessante di apprendimento,dizione,recitazione....,preparazione ad affrontare dibattiti televisivi e via dicendo,
Purtroppo due giorni fa dalla promulgazione a parole le hanno prospettato anche l'obbligo di dimostrazioni video.
praticamente per aumentare l'impatto televisivo dovrebbero farsi riprendere in dicoteca mentre baciano Tizio "bello",all'uscita di un albergo dopo una notte d'amore con Caio "ricco".... soldi promiscuità felicità
ieri è rientrata in lacrime dicendo che dopo aver chiesto un colloquio col produttore si è chiamata fuori.....insomma tutto il contrario del progetto,la sua dignità i suoi valori non possono essere calpestati neanche davanti a prospettive di realizzazione professionale e benessere economico.



naturalmente come genitori con determinati principi non possiamo che aver appogiato la sua scelta ed esserne orgogliosi ma ecco la domanda,...
"In una società come quella attuale chi è più felice e vive meglio,quelli che non cedono a compromessi e magari vivono nelle difficoltà o chi magari una volta accettano per poi avere un futuro soddisfacente a livello sia professionale che economico?"
I vecchi proverbi non sbagliano quasi mai.

Prima il dovere, poi il piacere.

Se io dovessi vivere in base ai miei Principi Morali, dovrei chiudere tutto e ritirarmi in una baita montana a vivere il piu' possibile in autosufficienza, per contribuire il meno possibile a sostenere questo modello socio-politico-economico demo-buonista lontano anni luce dai miei Valori.
 
Indietro