Milano (città) - Osservatorio mercato immobiliare - Parte VIII

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
  • SONDAGGIO: Potrebbe interessarti una sezione "Trading Sportivo"?

    Ciao, ci piacerebbe sapere se potrebbe interessarti l'apetura di una nuova sezione dedicata unicamente al trading sportivo o betting exchange. Il tuo voto è importante perchè ci consente di capire se vale la pena pianificarla o no. Per favore esprimi il tuo voto, o No, nel seguente sondaggio: LINK.
    Puoi chiudere questo avviso premendo la X in alto a destra.

    Staff | FinanzaOnline

il giochino non si è affatto rotto, ahimè...

il credito facile c'è ancora, anzi, è più conveniente rispetto a due anni fa.

Io ottenni il mutuo al 1,4%. Oggi alle medesime condizioni porterei a casa un tasso finito di circa la metà.

Davvero credi che la "bolla" venutasi a creare nell'ultimo periodo sia frutto di gente disperata senza un lavoro stabile e un minimo di risparmio che ha comprato in SEMICENTRO ???

La domanda "divisa" tra pregio che vola via e il resto che rimane a galleggiare dice molto su chi componga la domanda oggi.
 
La domanda "divisa" tra pregio che vola via e il resto che rimane a galleggiare dice molto su chi componga la domanda oggi.

Secondo me non dice CHI compone la domanda, ma COSA si cerca a seguito di quanto abbiamo vissuto.

Le buone/ottime caratteristiche di un appartamento stanno avendo un peso preponderante anche in location meno gettonate (prezzi in lieve rialzo pur con poche transazioni)

E siccome il parco immobili è piuttosto mediocre, la gente pur di vivere in contesti piacevoli all'interno del Comune di Milano, non se li lascia fuggire anche STRA pagandoli pur nel mezzo di una crisi senza precedenti.

Quindi al massimo, si può puntare sui biloculi a prezzi scontati, sempre se i proprietari avranno l'acqua alla gola.
Vedremo.
 
Secondo me non dice CHI compone la domanda, ma COSA si cerca a seguito di quanto abbiamo vissuto.

Le buone/ottime caratteristiche di un appartamento stanno avendo un peso preponderante anche in location meno gettonate (prezzi in lieve rialzo pur con poche transazioni)

E siccome il parco immobili è piuttosto mediocre, la gente pur di vivere in contesti piacevoli all'interno del Comune di Milano, non se li lascia fuggire anche STRA pagandoli pur nel mezzo di una crisi senza precedenti.

Quindi al massimo, si può puntare sui biloculi a prezzi scontati, sempre se i proprietari avranno l'acqua alla gola.
Vedremo.

Il "cosa" descrive il "CHI" professionisti e famiglie non intaccate o persino avvantaggiate dal COVID o la sempreverde colletta intergenerazionale.

Questo in modo molto stilizzato. Se ci fosse domanda che aumenta uniformemente in tutti gli strati sociali e contesti familiari e lavorativi non ci sarebbe questo split pregio/non pregio.

Sarà molto molto interessante seguire l'evoluzione del contesto, vale, come ho già scritto, come indicatore nazionale in molti aspetti.
 
il giochino non si è affatto rotto, ahimè...

il credito facile c'è ancora, anzi, è più conveniente rispetto a due anni fa.

Io ottenni il mutuo al 1,4%. Oggi alle medesime condizioni porterei a casa un tasso finito di circa la metà.

Davvero credi che la "bolla" venutasi a creare nell'ultimo periodo sia frutto di gente disperata senza un lavoro stabile e un minimo di risparmio che ha comprato in SEMICENTRO ???

non lo credo neppure io, però molti sottostimano l'incidenza sui prezzi del credito facile.

Tutto qui.
 
e tu chi sei invece? il difensore d'ufficio?

Ma che difensore e difensore...

Qua cerchiamo tutti di dare una lettura sensata del mercato a partire da dati quanto più possibile affidabili, e la maggior parte degli utenti ci riesce anche a mio avviso. Io il mio outlook l'ho già espresso molto tempo fa, ma credo che qui nessuno si senta in "dovere" paternalistico di "avvisare" nessuno, dai...

Il tuo punto tanto è chiaro a tutti, anche senza ripetersi all'infinito. Torna a cercare il tuo bilo a 200k in semicentro e dopo l'estate (periodo che ti sei sentito in "dovere" di regalarci) facci sapere come finisce senza tante storie :)
 
Pare che il covid abbia favorito lo scenario 3.
Vedremo come evolve la situazione ma per ora di roba buona a sconto non se ne vede.

Non sono d'accordo la roba buona a sconto (buon prezzo) e' anzi l'unica che si vende. Prima di roba buona a buon prezzo non c'era nulla
 
Non sono d'accordo la roba buona a sconto (buon prezzo) e' anzi l'unica che si vende. Prima di roba buona a buon prezzo non c'era nulla

Mah, io non sono in cerca ma gli utenti che frequentano queste pagine e che stanno cercando sono di opinione diversa.
A quanto si legge la roba buona si vende al prezzo di richiesta. Sconti non pervenuti.
Se tu hai esempi che dicono il contrario sei pregato di farceli conoscere.

Poi bisogna anche vedere cosa si intende per roba buona, perché qui dentro mi sa che sono un po' tutti di gusti difficili. :D
 
Mah, io non sono in cerca ma gli utenti che frequentano queste pagine e che stanno cercando sono di opinione diversa.
A quanto si legge la roba buona si vende al prezzo di richiesta. Sconti non pervenuti.
Se tu hai esempi che dicono il contrario sei pregato di farceli conoscere.

Poi bisogna anche vedere cosa si intende per roba buona, perché qui dentro mi sa che sono un po' tutti di gusti difficili. :D

Io noto per la zona che seguo (semicentro nord da corso sempione a zona isola, che poi è la zona dove hai comprato tu) che qualche buon prezzo si vede ogni tanto.
Prima della pandemia non c'era proprio nulla tanto che mi ero messo l'animo in pace e avevo deciso di puntare alla periferia che offriva più scelta a prezzi umani.
Ora ho ancora impostato gli alert su immobiliare.it e paradossalmente la situazione si è ribaltata.
In periferia nulla di buono, ma proprio nulla e prezzi senza senso.
Mentre dal semicentro ogni tanto arriva qualche buona proposta, certo la massa degli annunci è sempre con prezzi alti ma...
Su alcuni appartamenti grandi e belli 130-150 mq con tre stanze da letto e grande soggiorno, in condizioni accettabili vedo che siamo a 4,2-4,5K/mq già in annuncio.
Sugli sconti non ho esperienza negli ultimi 18 mesi perchè post pandemia non ho ancora intavolato trattative.
 
Io noto per la zona che seguo (semicentro nord da corso sempione a zona isola, che poi è la zona dove hai comprato tu) che qualche buon prezzo si vede ogni tanto.
Prima della pandemia non c'era proprio nulla tanto che mi ero messo l'animo in pace e avevo deciso di puntare alla periferia che offriva più scelta a prezzi umani.
Ora ho ancora impostato gli alert su immobiliare.it e paradossalmente la situazione si è ribaltata.
In periferia nulla di buono, ma proprio nulla e prezzi senza senso.
Mentre dal semicentro ogni tanto arriva qualche buona proposta, certo la massa degli annunci è sempre con prezzi alti ma...
Su alcuni appartamenti grandi e belli 130-150 mq con tre stanze da letto e grande soggiorno, in condizioni accettabili vedo che siamo a 4,2-4,5K/mq già in annuncio.
Sugli sconti non ho esperienza negli ultimi 18 mesi perchè post pandemia non ho ancora intavolato trattative.

Io invece proprio quella monitoro ed appunto era quella che descrivevo.
Ed purtroppo è esattamente come scrivi.

Ottimo avere testimonianze di più zone.
 
da quando è disponibile la serie storica dell’indice IPAB, i prezzi delle abitazioni di Milano solo nel 2020 hanno superato il livello dei prezzi del 2010 (+5,6%).

Direi che anche il mercato immobiliare milanese è soggetto a cali. Ci sono voluti dieci anni, con una fiammata degli ultimi due anni, per ritornare al 2010.

Sono convinto che la causa principale di questa bolla sia dovuta soltanto al credito facile.

La città è priva di qualsivoglia fondamentale economico, tutta apparenza.

I prezzi sono artificialmente tenuti alti dal credito facile. Fa comodo a tutti tranne ai giovani che sono costretti a svenarsi per un loculo mortale.

Però il giochino si è rotto: prezzi in crescita e calo delle transazioni costituisce il preludio dello SBBOOM. Ve lo ricordate il grafico a nido d'ape, vi dice qualcosa???

Aspettiamo settembre.....SBBOOM

Quindi, secondo le tue aspettative, quali dovrebbero essere i prezzi per le seguenti fasce:
- Centro (Municipio 1, facciamo limite minimo, perché si fa sempre tempo a salire :D)
- Semicentro (entro circovalla 90/91)
- Periferia "bella" (secondo tuo giudizio)
- Periferia "brutta" (secondo tuo giudizio)
- Hinterland "bello"
- Hinterland "brutto"

Van bene valori indicativi, vorrei capire qual è la tua visione di come dovrebbe essere il mercato in termini relativi
 
Quindi, secondo le tue aspettative, quali dovrebbero essere i prezzi per le seguenti fasce:
- Centro (Municipio 1, facciamo limite minimo, perché si fa sempre tempo a salire :D)
- Semicentro (entro circovalla 90/91)
- Periferia "bella" (secondo tuo giudizio)
- Periferia "brutta" (secondo tuo giudizio)
- Hinterland "bello"
- Hinterland "brutto"

Van bene valori indicativi, vorrei capire qual è la tua visione di come dovrebbe essere il mercato in termini relativi
però entro circonvalla 90/91 è troppo generico, sia per estensione sia per mobilità... ci sono zone non raggiunte dalla metro che seppur nei limiti della 90/91 hanno prezzi ovviamente parecchio più bassi... tipo zona ponte della ghisolfa
 
Secondo me non dice CHI compone la domanda, ma COSA si cerca a seguito di quanto abbiamo vissuto.

Le buone/ottime caratteristiche di un appartamento stanno avendo un peso preponderante anche in location meno gettonate (prezzi in lieve rialzo pur con poche transazioni)

E siccome il parco immobili è piuttosto mediocre, la gente pur di vivere in contesti piacevoli all'interno del Comune di Milano, non se li lascia fuggire anche STRA pagandoli pur nel mezzo di una crisi senza precedenti.

Quindi al massimo, si può puntare sui biloculi a prezzi scontati, sempre se i proprietari avranno l'acqua alla gola.
Vedremo.

Mi sembra condivisibile.

Credo anche che con il momento storico attuale ci possa essere qualche acquisto in meno di quelli da "bilocale", tra affitti più convenienti e qualche arrivo rimandato con lo SW, ma il bell'immobile a scopo abitativo viene costantemente monitorato da chi vuole fare upgrade di spazi o da chi magari in zona sta uscendo di casa.

Ho alcuni conoscenti che han comprato praticamente nel palazzo dove stavano in affitto oppure nelle vie adiacenti grazie anche a voci di corridoio.
 
Dal sito del Corriere:
Casa vicino a Milano, dove comprare un trilocale a meno di 150 mila euro? Da Monza a Lodi: ecco i prezzi- Corriere.it

Non conosco i prezzi fuori Milano ma mi viene da dire, di primo acchito, che i prezzi nelle vicinanze della stazione non siano così bassi.
Sono veritieri quelli indicati dal Corriere/Immobiliare.it o è un articolo un po' approssimativo?

C'è del vero, ma è scritto in maniera surreale e fanfarona.
A Lodi sicuramente si trovano soluzioni abitative a prezzi del genere, magari un appartamento piacevole viene poco di più, ma in assoluto si spende poco.
San Giuliano, discorso analogo, ma contesto totalmente differente. Se Lodi è una cittadina capoluogo di provincia con secoli di storia, Sangiu è sostanzialmente un prolungamento della periferia milanese a livello di tessuto sociale. SanGiuliano è comodo per Milano, ma più per la vicinanza geografica che non per i collegamenti coi mezzi. Ospita peraltro rioni con immobili per altospendenti.

Borghetto probabile che costi pure meno, ma è un paesino piccolo non particolarmente collegato, spendendo 90k-100k si compra tranquillamente in un paese sul suburbano S1.

In sostanza: nell'hinterland si risparmia, e molto, soprattutto allontanandosi da Milano. Chiaramente bisogna apprezzare la vita diversa che può comportare un trasferimento fuori.
 
però entro circonvalla 90/91 è troppo generico, sia per estensione sia per mobilità... ci sono zone non raggiunte dalla metro che seppur nei limiti della 90/91 hanno prezzi ovviamente parecchio più bassi... tipo zona ponte della ghisolfa

Non conosco i prezzi della zona, ma chiedevo solo un valore indicativo o un range per zone visto che ritiene il mercato alterato.
 
Quindi, secondo le tue aspettative, quali dovrebbero essere i prezzi per le seguenti fasce:
- Centro (Municipio 1, facciamo limite minimo, perché si fa sempre tempo a salire :D)
- Semicentro (entro circovalla 90/91)
- Periferia "bella" (secondo tuo giudizio)
- Periferia "brutta" (secondo tuo giudizio)
- Hinterland "bello"
- Hinterland "brutto"

Van bene valori indicativi, vorrei capire qual è la tua visione di come dovrebbe essere il mercato in termini relativi

Dovrebbe sentire come minimo il "dovere" di indicarci almeno un prezzo per zona, senza di lui siamo perduti!
 
In sostanza: nell'hinterland si risparmia, e molto, soprattutto allontanandosi da Milano. Chiaramente bisogna apprezzare la vita diversa che può comportare un trasferimento fuori.
Ovvio però mi sembra scritto in modo molto approssimativo. Ad esempio, per Monza, se guardi il centro o la zona della stazione, i prezzi sono alti. Più ti allontani, più ovviamente i prezzi calano... ma poi credo sia fantascienza arrivare in centro a Milano in mezz'ora, considerando il traffico di MB
 
Ovvio però mi sembra scritto in modo molto approssimativo. Ad esempio, per Monza, se guardi il centro o la zona della stazione, i prezzi sono alti. Più ti allontani, più ovviamente i prezzi calano... ma poi credo sia fantascienza arrivare in centro a Milano in mezz'ora, considerando il traffico di MB

Io appena sposato (fine anni 90) vivevo in zona Monza Parco e lavoravo a Lambrate. Ebbene mai meno di 45 minuti di auto. Alla fine ho preso scooter se non volevo buttare la mia vita in commuting e comunque da 45 minuti si è passati a 25/30
Anni dopo ci mettevo lo stesso tempo a andare a dall'Isola alla sponda piemontese del lago maggiore, pur essendo 5 volte la distanza.
 
Indietro