Minusvalenze Su Fondi Pioneer

scarpelli

Nuovo Utente
Registrato
21/10/03
Messaggi
486
Punti reazioni
7
se io vendo(accreditando il netto ricavo sul conto) un fondo pioneer in perdita realizzando una minusvalenza e successivamente ricompro un fondo sempre pioneer realizzando una plusvalenza inferiore alla minusvalenza pago tutto il gain vero? perche' i QUADAGNI SONO REDD di capitale vero?
 
Se si tratta di un fondo di diritto italiano, incorpora già il trattamento fiscale, pertanto finisce tutto li.

Se invece è di diritto estero puoi recuperare le minusvalenze con eventuali prossime plusvalenze.
 
Scritto da scarpelli
se io vendo(accreditando il netto ricavo sul conto) un fondo pioneer in perdita realizzando una minusvalenza e successivamente ricompro un fondo sempre pioneer realizzando una plusvalenza inferiore alla minusvalenza pago tutto il gain vero? perche' i QUADAGNI SONO REDD di capitale vero?




Se parli, come credo, di SICAV estere, il ragionamento è giusto per via della stramba regola che considera il guadagno un reddito di capitale e la perdita un reddito diverso: quindi le minus provenienti da SICAV estere non si possono usare per le plus provenienti da SICAV estere, ma dovranno essere dedotte da plusvalenze su azioni-derivati-obbligazioni-ecc.
 
Scritto da Voltaire
Se parli, come credo, di SICAV estere, il ragionamento è giusto per via della stramba regola che considera il guadagno un reddito di capitale e la perdita un reddito diverso: quindi le minus provenienti da SICAV estere non si possono usare per le plus provenienti da SICAV estere, ma dovranno essere dedotte da plusvalenze su azioni-derivati-obbligazioni-ecc.

In realtà occorre considerare se alla formazione della minus/plus ha contribuito una variazione del cambio (se la sicav è in valuta).
Per il resto è sempre reddito da capitale.
Fiscalmente le sicav sono sconvenienti.
Comunque appena sono in studio, controllo una ricerca che ho fatto per un cliente.
Ciao Voltaire.
 
pioneer ha fondi di diritto irlandese non sicav, dovrebbe essere come comprare azioni estere ,credo
 
Scritto da think
pioneer ha fondi di diritto irlandese non sicav, dovrebbe essere come comprare azioni estere ,credo
Visto che c'è sempre qualcosa da imparare, mi piacerebbe venisse fatta qualche puntualizzazione al riguardo.
Io non penso che dal punto di vista fiscale ci sia differenza tra sicav estere e fondi di diritto irlandese, sempre "fondi" esteri sono. O mi sbaglio?
Poi vorrei ritornare, forse inutilmente visto che Voltaire è già stato molto preciso, sul fatto che se vendo una sicav estere con una minusvalenza maturo un credito d'imposta che NON può essere compensato con il gain realizzato successivamente su un'altra sicav detenuta presso lo stesso intermediario? :mmmm:
Certo che come regola è proprio stramba... ma non si tratta pur sempre di risparmio gestito? :confused:
Grazie a chi vorrà intervenire... mi sembrava che muth volesse fare delle precisazioni al riguardo.
 
Scritto da think
pioneer ha fondi di diritto irlandese non sicav, dovrebbe essere come comprare azioni estere ,credo


ERRATO: pioneer ha sede legale in irlanda, ma le sicav sono di diritto lussemburghese.
Per le minus /plus mi piacerebbe saperlo anche io.
 
Indietro