Miserabili, invece di spendere soldi per gli attaccanti

Mimmo29

Nuovo Utente
Registrato
12/3/02
Messaggi
42.627
Punti reazioni
1.010
andate ad elemosinare in serie B, da noi ci vogliono soldi sonanti

Per colpa di uno svizzero e di un cileno, sta tornando l’alta tensione tra Juventus e Inter. Comincia tutto con l’interesse dei nerazzurri per Isla, esterno destro cileno della Juve reduce da stagione deludente, con troppa panchina per i suoi gusti. Sembrava una trattativa promettente, destinata a chiudersi in fretta, invece ieri si sono aggiunte voci a voci.



l'inter raddoppia — L’Inter, insomma, sembra pronta a raddoppiare: oltre alla riserva Isla, interesserebbe anche il titolare Lichtsteiner, proprietario della fascia destra bianconera. Qui è subentrata l’irritazione della Juventus.
Pressata da Isla, che spinge per un trasferimento a Milano, la Juventus è parecchio scocciata con l’Inter perché i nerazzurri, al di là delle voci, non avrebbero ancora fatto pervenire un’offerta concreta in corso Galileo Ferraris. Per ora si sarebbe addirittura parlato soltanto di un prestito (poco) oneroso, proposta che la Juventus ha ovviamente respinto senza pensarci. Un po’ perché non ha fretta di vendere, un po’ perché vuole difendere la sua posizione: per la Juventus il valore della metà del cartellino di Isla è pari a 8 milioni.
Gasport
 
il doppio di niente è sempre niente, inter e milan sono davvero alle pezze, mi fanno quasi pena. Uno che deve vendere Robinho alla fantasmagorica cifra di 8 milioni, scontati perchè 10 non glieli davano, per comprare Ljiacic, l'altro che butta soldi per attaccanti e poi non ha soldi per comprare chi veramente serve. Il primo offre i suoi giocatori a mezza europa a cifre fuori mercato e si fa prendere per il cul da tutti, sembrano le vecchie nobili decadute che non si rassegnano al fatto che non valgono più un azzo e ricordano i tempi in cui (trio olandese) contavano qualcosa
 
Indietro