Montagna: prezzi italiani 1/10 di quelli svizzeri e francesi

fortune1

Fortuna Imperatrix Mundi
Registrato
7/2/12
Messaggi
899
Punti reazioni
54
la Francia non la conosco ma in Svizzera ci ha comprato chi non sapeva cosa fare con i soldi derivanti da attività illecite o evasione/elusione

Che sprovveduto, veniva qui sul FOL e di consigli ne aveva a bizzeffe....;)
 

Maìno della Spinetta

Nuovo Utente
Registrato
28/1/19
Messaggi
265
Punti reazioni
7
Il mercato della montagna in questi 5 anni si è alzato parecchio. Tra bonus ristrutturazioni e Covid i prezzi sono scappati di mano anche in montagna. Non in val Brembana o ad Asiago... Ma nei posti giusti è così
 

fortune1

Fortuna Imperatrix Mundi
Registrato
7/2/12
Messaggi
899
Punti reazioni
54
Pfff, la svendita comincia quando il prezzo è inferiore ai costi di edificazione ;)

ok, ma nel caso del parente /amico, come ti comporteresti se non riuscissi a vendere una casa che non usa ed in più ci paga le tasse come seconda casa-vacanze, oltre alle spese di manutenzione..?
 
Ultima modifica:

minimax76

Nuovo Utente
Registrato
24/12/20
Messaggi
85
Punti reazioni
4
ok, ma nel caso del parente /amico, come ti comporteresti se non riuscissi a vendere una casa che non usa ed in più ci paga le tasse come seconda casa-vacanze, oltre alle spese di manutenzione..?

se non riesce a vendere, potrebbe creare metterlo sul mercato degli affitti turistici, semmai solo x i mesi estivi giusto per pagare i costi vivi, oppure se le condizioni lo permettono (è in pensione, ecc...) vende la sua prima casa e va vivere a pinzolo
 

NOPrenditori

Nuovo Utente
Registrato
11/11/21
Messaggi
1.961
Punti reazioni
199
Il mercato della montagna in questi 5 anni si è alzato parecchio. Tra bonus ristrutturazioni e Covid i prezzi sono scappati di mano anche in montagna. Non in val Brembana o ad Asiago... Ma nei posti giusti è così

bah mi potresti fare un esempio di località che hanno visto rialzi consistenti ?
 

yumatu

Nuovo Utente
Registrato
8/6/14
Messaggi
1.245
Punti reazioni
53
pero' se uno ama sciare, cosa puo' fare in un comprensorio come Folgaria? pistine e quasi tutte all'ombra. io preferisco spendere di piu' e andare in comprensori migliori, infatti le piste migliori le ho trovate in Svizzera, tirare come biliardi, altro che le buche dei quattro passi.
Questo il problema. Il clima sarà anche lo stesso ma le infrastrutture in italia sono inesistenti. Ad esempio il terminillo potrebbe essere la montagna dei romani, peccato che i soliti ambientalisti sono contrari al progetto di rinnovo che prevede nuove piste da sci...
Roccaraso la stessa cosa, ormai è isolata senza treni della neve...
 

dandytrader

tacete miscredenti..
Registrato
20/10/09
Messaggi
19.591
Punti reazioni
1.044
Bormio come lo vedete? E in generale cosa ne pensate della casa in montagna (Cervinia, Bormio, ecc.) da dare in affitto con Airbnb?
Possibile buon investimento o cassata?

Bormio fa 500k presenze annue, Livigno 1.500k
a Livigno si può sciare quando a Bormio ci sono le margherite. Non ci sono paragoni tra le due località
 

NOPrenditori

Nuovo Utente
Registrato
11/11/21
Messaggi
1.961
Punti reazioni
199
Prezzi 2016, prezzi 2021
Senza prendere i prezzi grossi,
Guarda:
Valsavarenche,
Val di rhemes,
Macugnaga.

Qui ti rispondo nel dettaglio stando a immobiliare.it perchè non mi torna affatto quello che dici:
Valsaverenche: picco prezzo medio 2600 nel 2013,ora stiamo a 1950. nel 2016 stava a 2200 quindi anche comprando nel 2016 mediamente avresti subito una svalutazione
Su rhemes ho trovato Rhemes-Saint-Georges, non so se è quello che citi ma nel 2013 si viaggiava attorno ai 1900,ora si è sui 1700€ al m/q
Macugnaga : nel 2013 3700 € al m/q di media, ora a 3000 scarsi. Nel 2016 attorno al 2900 quindi non stiamo parlando di chissà che aumenti stratosferici
Sono tutti comunque trend nettamente in discesa,io questi affari non li vedo onestamente. Una desolazione
 

Maìno della Spinetta

Nuovo Utente
Registrato
28/1/19
Messaggi
265
Punti reazioni
7
Qui ti rispondo nel dettaglio stando a immobiliare.it perchè non mi torna affatto quello che dici:
Valsaverenche: picco prezzo medio 2600 nel 2013,ora stiamo a 1950. nel 2016 stava a 2200 quindi anche comprando nel 2016 mediamente avresti subito una svalutazione
Su rhemes ho trovato Rhemes-Saint-Georges, non so se è quello che citi ma nel 2013 si viaggiava attorno ai 1900,ora si è sui 1700€ al m/q
Macugnaga : nel 2013 3700 € al m/q di media, ora a 3000 scarsi. Nel 2016 attorno al 2900 quindi non stiamo parlando di chissà che aumenti stratosferici
Sono tutti comunque trend nettamente in discesa,io questi affari non li vedo onestamente. Una desolazione

Quella è la media del richiesto. Cose belle all'epoca erano più economiche di cose belle oggi. Parlo di tre valli che ho sondato per un acquisto, e che oggi non hanno cose belle comparabili ai prezzi di allora.
 

P.A.T.

Nuovo Utente
Registrato
8/5/01
Messaggi
30.257
Punti reazioni
1.097
Roba bella in montagna non si svalutata ?
Forni di sopra: acquisto trilocale nel 2007 400.000 Euro. Ora vende x poco piu di meta
Costalissoio o Danta di Cadore: meno 30% dai massimi su trilocali con terrazze lunghe tutto il perimetro, con vista stupenda
Ravascletto, il famoso Zoncolan: idem

Eccezione sono le nuove costruzioni, che si vendono a prezzi maggiori rispetto al passato.
Ma debbono essere 150 massimo 300 metri dagli sci ai piedi. Ma chi ha questi terreni pretende la luna.

E cosi nessuno costruisce piu' dove costruiva in passato, cioe' lontano dagli impianti
 

P.A.T.

Nuovo Utente
Registrato
8/5/01
Messaggi
30.257
Punti reazioni
1.097
Diciamola tutta: questo fenomeno del valore risibile delle localita0 di montagna italiane rispetto agli standard europei e' in gran parte colpa degli ambientalisti anti TAV e anti collegamenti ferroviari efficienti
Con il supertunnel della Manica ed il treno velocissimo la Francia scarica milioni di inglesi a Grenoble, tutti turisti sottratti anche all'italia che si fermano alla prima opportunita' utile da sciare e raggiungibile in breve tempo.

A Meribel gli inglesi possiedono il 20% delle case, a Courchevel ci sono anche tantissimi americani e russi che ci arrivano con l'aereo.

In Italia parlare di costruzione di un eliporto per i turisti danarosi implica essere accusati automaticamente di voler disturbare il gallo cedrone con i suoi canti amorosi.
 

Megatron

Nuovo Utente
Registrato
16/10/08
Messaggi
2.038
Punti reazioni
88
Roba bella in montagna non si svalutata ?
Forni di sopra: acquisto trilocale nel 2007 400.000 Euro. Ora vende x poco piu di meta
Costalissoio o Danta di Cadore: meno 30% dai massimi su trilocali con terrazze lunghe tutto il perimetro, con vista stupenda
Ravascletto, il famoso Zoncolan: idem

Eccezione sono le nuove costruzioni, che si vendono a prezzi maggiori rispetto al passato.
Ma debbono essere 150 massimo 300 metri dagli sci ai piedi. Ma chi ha questi terreni pretende la luna.

E cosi nessuno costruisce piu' dove costruiva in passato, cioe' lontano dagli impianti

Non ci si deve stupire, chi va in vacanza in montagna ora è più esigente di chi lo faceva 20-30 anni fa, e inoltre le durate delle permanenze si sono drasticamente ridotte, quindi si deve concentrare al massimo l'offerta dei servizi, ovvero impianti, terme, ristoranti, locali, etc.
Chi ha la casa a 10-20 km dalle zone che contano subirà grossi deprezzamenti.
 

fdg86

eugenio forever
Registrato
8/5/10
Messaggi
23.498
Punti reazioni
568
Roba bella in montagna non si svalutata ?
Forni di sopra: acquisto trilocale nel 2007 400.000 Euro. Ora vende x poco piu di meta
Costalissoio o Danta di Cadore: meno 30% dai massimi su trilocali con terrazze lunghe tutto il perimetro, con vista stupenda
Ravascletto, il famoso Zoncolan: idem

Eccezione sono le nuove costruzioni, che si vendono a prezzi maggiori rispetto al passato.
Ma debbono essere 150 massimo 300 metri dagli sci ai piedi. Ma chi ha questi terreni pretende la luna.

E cosi nessuno costruisce piu' dove costruiva in passato, cioe' lontano dagli impianti

Costalissoio e Danta però pur avendo un super paesaggio, non è rimasto quasi nulla nei paesi (devi scendere giù a Santo Stefano), è una bella rogna...
A confronto nello Zoldano anche i paesini più piccoli hanno ancora il bar aperto tutta l'estate.
 

NOPrenditori

Nuovo Utente
Registrato
11/11/21
Messaggi
1.961
Punti reazioni
199
Quella è la media del richiesto. Cose belle all'epoca erano più economiche di cose belle oggi. Parlo di tre valli che ho sondato per un acquisto, e che oggi non hanno cose belle comparabili ai prezzi di allora.

Io posso analizzare solo gli andamenti medi per farmi un'idea del trend in atto,non i casi particolari che sono l'eccezione. Che fa la regola.
 

NOPrenditori

Nuovo Utente
Registrato
11/11/21
Messaggi
1.961
Punti reazioni
199
Diciamola tutta: questo fenomeno del valore risibile delle localita0 di montagna italiane rispetto agli standard europei e' in gran parte colpa degli ambientalisti anti TAV e anti collegamenti ferroviari efficienti
Con il supertunnel della Manica ed il treno velocissimo la Francia scarica milioni di inglesi a Grenoble, tutti turisti sottratti anche all'italia che si fermano alla prima opportunita' utile da sciare e raggiungibile in breve tempo.

A Meribel gli inglesi possiedono il 20% delle case, a Courchevel ci sono anche tantissimi americani e russi che ci arrivano con l'aereo.

In Italia parlare di costruzione di un eliporto per i turisti danarosi implica essere accusati automaticamente di voler disturbare il gallo cedrone con i suoi canti amorosi.

Sicuramente contribuisce ma non lo vedo come fattore determinante,non è solo la montagna che soffre ovunque posi lo sguardo sono dolori.
Il mercato immobiliare italiano è in depressione dal 2008 e purtroppo nemmeno il superbonus sta aiutando molto perchè si mangiano quasi tutto le imprese che fanno ormai cartelli veri e propri. Il 110 andava regolamentato e con molte più restrizioni.
 

rothangpass

Nuovo Utente
Registrato
8/4/13
Messaggi
1.467
Punti reazioni
140
Per la mia limitata conoscenza i prezzi dell'alta Valdaosta (da Aosta al confine francese) sono in discesa, anche a Courmayeur dove peraltro si parte da livelli assurdi e dove personalmente non andrei nemmeno gratis, a parte Dolonne che è carina ma penso ancora più cara del capoluogo. Poi c'è chi cerca di vendere ai prezzi di 10 anni fa e fa quasi tenerezza per la follia della richiesta.
 

Sirswatch

Under Investigation
Registrato
24/9/08
Messaggi
8.395
Punti reazioni
385
Se mi posso permettere....parlo per i prezzi svizzeri
Forse non lo sapete ma qui c'è una legge per la quale non ci possono essere più del 20% di residenze secondarie rispetto al totale costruito. Ormai la maggioranza delle località di montagna ha raggiunto questo livello, pertanto i prezzi salgono salgono salgono.