Monti a Bersani: “Tagliare le ali estreme della sinistra”

ceck78

Omnis homo mendax
Registrato
18/5/05
Messaggi
26.850
Punti reazioni
1.177
Monti a Bersani: “Tagliare le ali estreme della sinistra”
Nel mirino finiscono Stefano Fassina, che ha definito la lista Monti come la 'lista Rotary', oltre a Cgil e Fiom in campo sindacale. A loro si aggiunge anche Nichi Vendola , che il Professore ha definito 'conservatore' come il responsabile economia dei democratici


“Credo che ‘tagliare le ali’ sia una brutta espressione ma se sono le ali estreme è una buona cosa”.

Mario Monti lancia il messaggio a Pier Luigi Bersani
dallo studio di Uno Mattina e invita il segretario del Pd a compiere ”un atto coraggioso”, ovvero a silenziare un po’ la parte conservatrice del suo movimento”. Nel mirino finiscono Stefano Fassina, che ha definito la lista Monti come la ‘lista Rotary‘, oltre a Cgil e Fiom in campo sindacale. A loro si aggiunge anche Nichi Vendola , che il Professore ha definito ‘conservatore’ come il responsabile economia dei democratici.

“Sarebbe molto importante – dice ancora a Bersani – acquisire invece allo sforzo della sinistra oltre al centro, dove anche lì non è che sia tutto oro, anche i riformisti di sinistra e di destra disponibili”.

In particolare, il Professore ribadisce di puntare “a sinistra su parte considerevole del Pd come Ichino, che addirittura ha lasciato il Pd per venire nel nostro movimento, ma anche Morando, Tonini, Vassallo che hanno scritto una lettera a un quotidiano rivendicando che il Pd stia con Monti”.

Poi ha attaccato duramente il centrodestra
, e ha spiegato di aver “constatato in un anno di governo, parlando con il massimo rispetto, che chi ha impedito a varie riforme di andare più avanti, è stato chi è nel blocco più tradizionale della sinistra, Cgil e Fiom per i sindacati, Vendola e Sel e Fassina, dal punto di vista politico e molte posizioni nel Pdl che hanno impedito riforme per iniettare più concorrenza, come Brunetta“.

Il nome della lista legata al premier sarà “qualcosa tipo ‘Con Monti per l’Italia’”, ha detto lo stesso ex rettore della Bocconi, parlando della lista – unica – che sarà presentata per il Senato, mentre sul numero e sui nomi delle liste per la Camera bisognerà attendere i prossimi giorni perché “dipende dall’interpretazione della legge”. Nel corso del suo intervento, Monti si è anche espresso su Berlusconi che lo ha definito ‘poco credibile’. ”Se lo dice lui”, ha commentato il Presidente del Consiglio, sottolineando quanto il Cavaliere sia “volatile sulle vicende umane e politiche negli ultimi tempi”.
Monti a Bersani: “Tagliare le ali estreme della sinistra” - Il Fatto Quotidiano
 
Peccato che alle primarie i candidati della sinistra del PD abbiano avuto un chiaro successo e per Fassina ci sia stato un quasi plebiscito :D
Ma si sa al Prof la democrazia va un po' di traverso :p
 
Peccato che alle primarie i candidati della sinistra del PD abbiano avuto un chiaro successo e per Fassina ci sia stato un quasi plebiscito :D
Ma si sa al Prof la democrazia va un po' di traverso :p

Certo a livello nazionale siam tutti qui in attesa di votare per quelli come Fassina
 
quel rimasuglio di sinistra che è rimasto lui lo vuole tagliare??
ma si tagliasse i coj.oni visto che tanto non gli servono:D:D:D

Già rispetto ai socialisti francesi fanno ridere (per quanto siano poco di sinistra), ci manca solo che si tolgano Fassina :yes:
 
Certo a livello nazionale siam tutti qui in attesa di votare per quelli come Fassina

Io non votero' PD ma certamente Fassina è l'unico che non mi disturba. Coerente, antimontiano (come un qualsiasi liberal alla Krugman o alla Münchau del FT) e poco incline ai luoghi comuni. Fu tra i primi che in TV disse che il default a minuti di novembre 2011 era largamente esagerato, quando tutti scusavano qualsiasi cosa dei tennici con la frase " non pagavamo gli stipendi pubblici di novembre).
E' il primo che disse che non esisteva un solo pensiero (quello merkelliano) di risolvere la crisi, ma che ce ne erano altri (come leggeva chiunque sfogliasse i giornali tedeschi, inglesi e francesi)
 
Io non votero' PD ma certamente Fassina è l'unico che non mi disturba. Coerente, antimontiano (come un qualsiasi liberal alla Krugman o alla Münchau del FT) e poco incline ai luoghi comuni. Fu tra i primi che in TV disse che il default a minuti di novembre 2011 era largamente esagerato, quando tutti scusavano qualsiasi cosa dei tennici con la frase " non pagavamo gli stipendi pubblici di novembre).
E' il primo che disse che non esisteva un solo pensiero (quello merkelliano) di risolvere la crisi, ma che ce ne erano altri (come leggeva chiunque sfogliassi i giornali tedeschi, inglesi e francesi)

Talmente coerente antimontiano che è rimasto all'interno di un partito che ha votato sì a tutto.
 

tagliare le ali era la strategia di mariotto segni; da allora chiunque si sia proposto di tagliare le ali, ha perso

gli slogan di monti riecheggiano alla lettera quelli di mariotto segni: difficile che gli portino fortuna, anche se oggi il bipolarismo è certo meno appetibile di 20 anni fa

monti fa benissimo a combattere la cgil, la cui responsabilità nello sfascio di questo paese non è seconda a nessuno; ma poi dovrebbe decidere cosa vuol fare:

l'ago della bilancia?
il proconsole dei signori di bruxelles?
il capo del cdx italiano?
 
Talmente coerente antimontiano che è rimasto all'interno di un partito che ha votato sì a tutto.

Non vedo il problema..non è che un partito è un albergo dove ognuno fa di testa sua. Il governo ha messo il record di fiducie della storia. Fassina avrà certamente spinto per cambiare il più possibile le norme. Il PD ha p.es. votato la legge anticorruzione, ma ieri sentivo Letta nipote (un mezzo montiano chic) dire che se vanno al governo la rifanno tutta.

Fassina già a Giugno spingeva per buttare giù Monti

Fassina agita il Pd: "Voto in autunno" ma Bersani smentisce: "Alle urne nel 2013" - Adnkronos Politica

Piuttosto c'e' da chiedersi dove stia la coerenza di Monti, sia negli atti di governo, sia nel suo spergiurare (più volte, anche ai giornalisti stranieri) di smettere con la politica salvo costituire un nuovo partito con il suo nome e l'obiettivo di tornare pdc.
 
Non lo voterò ma sono parole di buon senso...

I sindacati in Italia hanno fatto solo danni :yes:

Qualcuno sa se la CGIL è più estremista della CGT francese e della IG-Metal tedesca? Qualcuno ha lavorato anche poco in questi paesi per capire cosa voglia dire mettersi contro il sindacato di sinistra??
 
Peccato che alle primarie i candidati della sinistra del PD abbiano avuto un chiaro successo e per Fassina ci sia stato un quasi plebiscito :D
Ma si sa al Prof la democrazia va un po' di traverso :p

ovvio è andata solo la burocrazia del partito e del sindacato a votare. Chi credevi vincesse?
ma chi voui che vada a votare le primarie dei candidati?
 
Io non votero' PD ma certamente Fassina è l'unico che non mi disturba. Coerente, antimontiano (come un qualsiasi liberal alla Krugman o alla Münchau del FT) e poco incline ai luoghi comuni. Fu tra i primi che in TV disse che il default a minuti di novembre 2011 era largamente esagerato, quando tutti scusavano qualsiasi cosa dei tennici con la frase " non pagavamo gli stipendi pubblici di novembre).
E' il primo che disse che non esisteva un solo pensiero (quello merkelliano) di risolvere la crisi, ma che ce ne erano altri (come leggeva chiunque sfogliasse i giornali tedeschi, inglesi e francesi)

e' stato anche il primo e speriamo l'ultimo a sostenere che con lo spred ci si fanno i tassi sui mutui.....il fine economista :wall:
 
Qualcuno sa se la CGIL è più estremista della CGT francese e della IG-Metal tedesca? Qualcuno ha lavorato anche poco in questi paesi per capire cosa voglia dire mettersi contro il sindacato di sinistra??

Non conosco gli altri sindacati, però penso che il problema non sia l'estremismo ma la difesa anche dei fannulloni...

Quello ha fatto danni...

In Sicilia i sindacati fanno politica e mangiano peggio dei castaioli di professione...
 
e' stato anche il primo e speriamo l'ultimo a sostenere che con lo spred ci si fanno i tassi sui mutui.....il fine economista :wall:

Io invece mi ricordo una trasmissione televisiva dove un montiano sfegatato sosteneva questa baggianata (sostenuta anche ieri da alcuni quotidiani governativi) e Fassina lo correggeva.

Mi dai il link di questa tua affermazione ingiuriosa verso il bocconiano Fassina?
 
tagliare le ali era la strategia di mariotto segni; da allora chiunque si sia proposto di tagliare le ali, ha perso

gli slogan di monti riecheggiano alla lettera quelli di mariotto segni: difficile che gli portino fortuna, anche se oggi il bipolarismo è certo meno appetibile di 20 anni fa

monti fa benissimo a combattere la cgil, la cui responsabilità nello sfascio di questo paese non è seconda a nessuno; ma poi dovrebbe decidere cosa vuol fare:

l'ago della bilancia?
il proconsole dei signori di bruxelles?
il capo del cdx italiano?

L'Italia di oggi però non è quella di 20 anni fa.La situazione e le esigenze sono cambiate.Oggi c'è l'esigenza di una maggior integrazione economico-politica, di centralizzazione delle scelte in seno all'UE di cui il PPE è il maggior partito conservatore liberale moderato di centro centro destra.
Se come lo è, questo è verso cui stanno portando le politiche nazionali dei diversi paesi aderenti, diventa difficile immaginare che possano esserci forze al proprio interno, in contrasto con questa filosofia.

Si sta iniziando a gettare le basi per la nascita del PPE / PSD italiane, che probabilmente in un prossimo futuro, forse non lontanissimo, saranno i maggiori partiti a cui dovremmo dare il nostro voto.

Questa è la strada tracciata per quei paesi aderenti alla comunità europea, diversamente credo significhi fuori dall'euro, cosa piuttosto remota quanto improbabile.
 
Io invece mi ricordo una trasmissione televisiva dove un montiano sfegatato sosteneva questa baggianata (sostenuta anche ieri da alcuni quotidiani governativi) e Fassina lo correggeva.

Mi dai il link di questa tua affermazione ingiuriosa verso il bocconiano Fassina?
io credo di averla sentita nell'ospitata da vespa


.cmq dopo il 2008 la gran parte dei debitori italiani per mutuo immobiliare con legge tremonti e con la portability son passati a mutui a tasso fisso ....dopo il coccolone per il rialzo temporaneo dei tassi variabili in seguito alla crisi usa ....
 
io credo di averla sentita nell'ospitata da vespa


.cmq dopo il 2008 la gran parte dei debitori italiani per mutuo immobiliare con legge tremonti e con la portability son passati a mutui a tasso fisso ....dopo il coccolone per il rialzo temporaneo dei tassi variabili in seguito alla crisi usa ....

Questa baggianata la ha certamente detta il supermontiano Abete da Santoro, smentito e ridicolizzato dal grandissimo Tremonti.

Io da Fassina non l'ho mai sentita dire, ho provato anche a cercare nel video su youtube ma non la trovo, anche se c'e' un tread kilometrico qui su AP
 
Io invece mi ricordo una trasmissione televisiva dove un montiano sfegatato sosteneva questa baggianata (sostenuta anche ieri da alcuni quotidiani governativi) e Fassina lo correggeva.

Mi dai il link di questa tua affermazione ingiuriosa verso il bocconiano Fassina?

non ho link...l'ho sentita in diretta da lui ad una trasmissione...
forse ha ragione pat da vespa...

devo dire che fassina e' sfortunato o non sa proportsi in tivvu...
magari ha anche le sue brave qualita'...

ma come lo sento fa cascare le braccia e' un dato di una precisione sconfortante...

tempo fa ci fu una trasmissione sul clou del problema del finanziamento ai partiti...

il giorno prima tutti concordi nel dire che era fondamentale...
la sera successiva si presenta fassina e la santacche' da vespa e la verginella se lo cucina in un modo deprimente....

lui ligio alle direttive di partito e di abc esosteneva la parte della necessita' del finanziamento pubblico ai partiti...
la santacchera' gli vomito' addosso tutto il vomitabile cogliendo al volo l'occasione per fregarsene di cio' che solo poche ore prima i suoi avevano affermato...

un avvoltoio con la carcassa praticamente :D

dico io...
certamente un colpo basso...
ma un personaggio politico che si fa infinocchiare cosi' palesemente...anche se ha del buono da dire...finisce per non saperlo dire :rolleyes:
 
Indietro