Monti: io in campo? Non ho detto nè sì nè no

ceck78

Omnis homo mendax
Registrato
18/5/05
Messaggi
26.850
Punti reazioni
1.177
Roma, 22-12-2012

"Sto riflettendo: non ho detto ne' un 'si" ne' un 'no"'. Lo ha detto il premier Mario Monti parlando con i ministri a palazzo Chigi, secondo quanto riferito da diverse fonti di governo.

Le frasi del premier, riferite a proposito del suo futuro impegno politico, sono state confermate da diverse fonti, anche se non e' chiaro se siano state pronunciate durante la riunione del Cdm o a margine. Il professore non avrebbe aggiunto molto altro. In particolare non avrebbe chiarito quando intenda spiegare cosa intenda fare nel futuro. "Di certo domani intende parlare di contenuti, di cose da fare, dell'agenda", si limitano a dire dal suo staff.

Il Presidente del Consiglio, in serata, e' salito al Quirinale dopo la riunione del Consiglio dei ministri, per sottoporre al Capo dello Stato il decreto di indizione dei comizi elettorali e per controfirmare, come recita la Costituzione, il decreto di scioglimento delle Camere da parte del Presidente della Repubblica.

Ma e' stata anche l'occasione, per Mario Monti, per illustrare le linee della sua visione dei problemi del Paese che esporra' domani nella conferenza stampa di fine anno. Il premier, a quanto si apprende, avrebbe cioe' spiegato a grandi linee i contenuti del suo 'manifesto' programmatico ma non avrebbe ancora sciolto la riserva sulle forme della sua partecipazione alla prossima campagna elettorale. Monti, cioe', starebbe ancora valutando pro e contro di un suo impegno diretto (ovviamente non come candidato alle elezioni essendo gia' Senatore a vita).

In giornata il Pdl in modo piu' esplicito, ma in modo diplomatico anche il Pd,
avevano chiesto a Napolitano di farsi portavoce della loro richiesta a Monti per un atteggiamento super partes durante la competizione per la nuova legislatura: "Ho preso nota di queste preoccupazioni, le trasmettero' al presidente Monti", aveva risposto il Capo dello Stato ai giornalisti.
Rainews24.it
 
profersor monti si candida ? ..............NI !!!!

...scende in campo ???? SO...!!!!!
 
era evidente
finora non ha spiccicato parola
era il solito tuonare della grancassa mediatica che lo voleva già candidato
a me è sempre sembrato strano, non gliene frega niente di candidarsi, dovranno richiamarlo per forza
e pure se lo mandano al quirinale, nominerà lui pdc uno dei suoi ministri :o tanto per l'estate cadrà di sicuro il governicchio politico che verrà fuori dalle elezioni (sempre se nasce)
 
era evidente
finora non ha spiccicato parola
era il solito tuonare della grancassa mediatica che lo voleva già candidato
a me è sempre sembrato strano, non gliene frega niente di candidarsi, dovranno richiamarlo per forza
e pure se lo mandano al quirinale, nominerà lui pdc uno dei suoi ministri :o tanto per l'estate cadrà di sicuro il governicchio politico che verrà fuori dalle elezioni (sempre se nasce)[/B]


70% di provabilita' , ihmo:yes:
 
Sono sempre convinto che Monti abbia forti motivazioni per scendere in campo, e per questo non escludo che lo faccia.

Ma contemporaneamente, non essendo nè uno stupido nè un impulsivo nè un incosciente credo (spero) che sia ben consapevole dei rischi. Ha più da perdere che da guadagnare, una sua sconfitta o una vittoria di misura sarebbe presa a torto o a ragione come una bocciatura dell'elettorato ai suoi 13 mesi di governo tecnico

A sinistra si ritrova un avversario forte dei sondaggi e, per adesso, di una migliore compattezza interna: i contrasti tra Bersani e Vendola non sono niente rispetto alla guerra senza frontiere che gli farebbe il PDL e la lega proprio da destra, è cioè proprio nel bacino elettorale che dovrebbe premiarlo o bocciarlo

Alla fine mi sembra che il cuore lo spinga a partecipare, la testa un po' meno. Voglio proprio vedere cosa dirà domani, non so cosa augurarmi
 
Se solo la smettesse di fare la primadonna....

Decida quello che vuole, in tutta serenità, ma in dignitoso silenzio.
 
se ne tornasse da Goldman Sachs
visto che in tutti questi anni non ha mai detto neanche una parola di critica verso il tipo di finanza fatta dalla banca che lo foraggiava
 
se ne tornasse da Goldman Sachs
visto che in tutti questi anni non ha mai detto neanche una parola di critica verso il tipo di finanza fatta dalla banca che lo foraggiava

Era foraggiato anche da Moody's, quelli che i magistrati italiani hanno beccato a speculare sull'Italia tramite i loro ratings.

Ma Monti non ha mai speso parole contro i suoi sponsors, che fossero Pomicino, Berlusconi o la banche d'affari americane
 
Indietro