More Guns, Less Crime in Virginia.

  • Ecco la 72° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    È stata un’ottava ricca di spunti per i mercati, dapprima con l’esito delle elezioni europee, poi con i dati americani incoraggianti sull’inflazione e la riunione della Fed. L’esito delle urne ha mostrato uno spostamento verso destra del Parlamento europeo, con l’avanzata dei partiti nazionalisti più euroscettici a scapito di liberali e verdi. In Francia, il presidente Macron ha indetto il voto anticipato dopo la vittoria di Le Pen e in Germania i socialdemocratici del cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno subito una disfatta record. L’azionario europeo ha scontato molto queste incertezze legate al rischio politico in Francia. Oltreoceano, i principali indici di Wall Street hanno raggiunto nuovi record dopo che mercoledì sera, la Fed ha mantenuto invariati i tassi nel range 5,25-5,50%. I dot plot, le proiezioni dei funzionari sul costo del denaro, stimano ora una sola riduzione quest’anno rispetto a tre previste a marzo. Lo stesso giorno è stato diffuso il report sull’inflazione di maggio, che ha mostrato un rallentamento al 3,3% e un dato core al 3,4%, meglio delle attese.
    Per continuare a leggere visita il link

High Voltage

Fino alla fine!
Registrato
15/3/07
Messaggi
28.560
Punti reazioni
1.252
Più armi, meno crimine in Virginia.

Questo è il titolone che campeggia sulla home page del sito ufficiale della NRA (National Rifle Association), la più potente lobby americana a sostegno del diritto del possesso di armi da fuoco per i cittadini.


Connecticut, sparatoria in scuola elementare.
Cbs: "27 morti, fra loro 18 bambini"

L'attacco è avvenuto poco dopo le 9 del mattino. Il bilancio continua ad aggravarsi. Secondo l'emittente Usa, ad aver fatto fuoco è stato il padre di uno degli alunni. Forse uno degli aggressori in fuga. Ritrovate due armi, sparati 100 colpi. E all'appello manca un'intera classe


WASHINGTON - Ventisette morti, di cui 18 bambini. L'ultimo bilancio, tragico, lo fornisce l'emittente Cbs, mentre sono ancora frammentarie le notizie che arrivano dal Connecticut, dove questa mattina, poco dopo le 9 ora locale, si è verificata una sparatoria in una scuola elementare a Newtown.

Lo sparatore è morto. Secondo alcuni testimoni, ci sarrebbe anche un'altra persona che avrebbe aperto il fuoco nella scuola e che sarebbe riuscita a fuggire. Cbs riferisce che l'autore della strage è il padre di uno degli alunni. L'uomo, di 20 anni, è originario del New Jersey. E avrebbe aperto la sparatoria nelle classi dell'asilo. Non è chiaro se si sia tolto la vita o se sia stato ucciso dalla polizia. Un'intera classe mancherebbe all'appello.

La sparatoria è avvenuta alla Sandy Hook Elementary School. Fra i primi a riferire che fra le vittime potessero esserci bambini, il giornale locale Hartford Courant, insieme alla tv Channel 8. Poi il bilancio sempre più grave, aggiornato continuamente dai maggiori network nazionali. Ci sarebbero anche diversi feriti: almeno tre di loro sono in ospedale, in condizioni gravi.

Le notizie filtrano con difficoltà perché la scuola è stata isolata. La polizia ha circondato tutta la zona e sul luogo sono arrivate squadre speciali, oltre ad ambulanze e soccorsi. Una donna che si trovava nell'edificio, intervistata dalla Cnn, ha raccontato di aver sentito sparare un centinaio di colpi e di aver visto due corpi riversi nell'atrio dell'edificio. La testimone riferisce che fra le vittime ci sono la preside dell'istituto e lo psicologo della scuola. Il vice preside sarebbe invece ferito a una gamba o un piede.

I bambini sono stati visti uscire dall'edificio in lacrime, in una straziante processione. Sono stati portati in una caserma dei pompieri vicino alla scuola, dove i genitori sono andati a riprenderli.

Il presidente Barack Obama è stato informato e segue le indagini. "Ora è il momento di sostenere il rispetto della legge e le famiglie coinvolte in questo tragico evento", commenta la Casa Bianca, aggiungendo che il presidente Obama "rimane fermo nel suo impegno per confermare il bando nei confronti delle armi d'assalto".

La direzione ha annunciato la chiusura di tutti gli istituti del distretto per garantire la sicurezza dei ragazzi e del personale.

Due armi sono state ritrovate e la polizia sta cercando un'auto di colore marrone. A breve è attesa una conferenza stampa.
(14 dicembre 2012)

Connecticut, sparatoria in scuola elementare. Cbs: "27 morti, fra loro 18 bambini" - Repubblica.it
 
ma come fanno a continuare ad accettare tragedie simili?..come si puo sentirsi piu sicuri sapendo che chiunque puo armarsi?...una classe di bimbi sterminata come topi in gabbia..ma possibile che nessuno si organizzi e scenda in piazza?:(..che tristezza..
 
un orrore..................

ma di amoccatori negli stati uniti ce ne sono a migliai pronti a sparere in qualsiasi momento........ora da un lato l'associazione dice che le armi al popolo è un diritto costituzionale dall'altro il governo federale vorrebbe l'abrogazione e le armi le devon odetenere solo per chi lavoro per i governi...........
 
qua non si tratta di pistole o fucili da caccia... in molti stati americani è estremamente semplice acquistare fucili d'assalto, armi usate in guerra e relative munizioni... al supermarket...

...con queste, basta sfiorare il grilletto ed in 10 secondi ne ammazzi cento...
 
Basterebbe che avessero dato le armi anche a quei bambini e quei criminali ne avrebbero uccisi al massimo 3 o 4, prima di essere ammazzati loro stessi.
Al solito e' un problema dello Stato che regolamenta la vita dei privati cittadini eccessivamente.
Perche mai un bambino di 5 anni non dovrebbe andare a scuola armato, per proteggersi ?
E' una violazione dei suoi diritti costituzionali.
 
un orrore..................

ma di amoccatori negli stati uniti ce ne sono a migliai pronti a sparere in qualsiasi momento........ora da un lato l'associazione dice che le armi al popolo è un diritto costituzionale dall'altro il governo federale vorrebbe l'abrogazione e le armi le devon odetenere solo per chi lavoro per i governi...........

II emendamento della Costituzione degli Stati Uniti d'America - Wikipedia

District of Columbia v. Heller, 2008
Primo caso nella storia degli Stati Uniti in cui la Corte Suprema riconosce che il secondo emendamento della Costituzione garantisce il diritto individuale al possesso di armi per uso privato e come mezzo di autodifesa. Facendo riferimento al Firearms Control Regulations Act del 1975, la Corte Suprema stabilisce che le pistole sono "armi" e che non possono essere proibite. Viene inoltre eliminato il vincolo previsto dalla legge del 1975 per cui tutti i fucili devono essere tenuti scarichi o con il grilletto fermato da sicura.

Le principali sentenze della Corte Suprema - America 24
 
Le decisioni della Corte Suprema riguardo il 2nd Amendment sono di quanto piu incomprensibile ci sia.
E' ben evidente, al di la di qualsiasi possibile confusione, che l'amendment protegge il possesso di armi condizionato alla necessita di proteggere lo Stato e non tout court a differenza degli altri diritti trattati nel Bill of Rights.

L'amendment fu scritto nel 1790 con il paese ancora in guerra con l'Inghilterra ed e' l'unico degli atricoli del Bill of Rights che non comincia enumerando il diritto, ma con una frase giustificativa che spiega perche quel diritto e' introdotto: "A well regulated militia, being necessary to the security of a free State..."

Si potrebbe arguire che il corrispettivo della "well regulated militia" del 1790, cioe una specie di esercito di cittadini modello svizzero (al contrario degli eserciti professionali dei paesi europei), oggi sia la National Guard se non addirittura le forze armate USA, e che quindi il diritto di tenersi le armi a casa non sussista in quanto non necessario alla sicurezza del libero stato.

La Corte ha pero decretato disgraziatamente che si tratta invece di un diritto assoluto al pari della liberta di stampa, o di religione, ed indirettamente che il "free state" non sia necessariamente lo Stato nella sua forma attuale, ma un qualcosa di piu astratto.
In un certo senso, inducendo che i cittadini armati sarebbero a garanzia che la forma di governo attuale non assuma carattere autoritario, seppure rispettando leggi e Costituzione.
Oppure pensano che la Constitutional Convention, proprio quell' articolo li, e solo quello, l'abbiano scritto male aggiungendoci una frase (all' inizio!) cosi tanto per dire.
Insomma una roba senza ne' capo, ne' coda.
 
Questa strage è una manna per un governo che vuole limitare le libertà personali.
Un popolo disarmato è il più facile da incu.lare a piacimento, basta guardare noi.
C'è pure il caso della Lituania del 1990, Gorbaciov ordinò la registrazione obbligatoria delle armi ai cittadini e una settimana dopo, a conoscenza di dove fossero le armi, l'esercito sovietico invase la Lituania
 
comunque un bel Uzi me lo terrei in casa:yes:
 
Questa strage è una manna per un governo che vuole limitare le libertà personali.
Un popolo disarmato è il più facile da incu.lare a piacimento, basta guardare noi.
C'è pure il caso della Lituania del 1990, Gorbaciov ordinò la registrazione obbligatoria delle armi ai cittadini e una settimana dopo, a conoscenza di dove fossero le armi, l'esercito sovietico invase la Lituania
dopo la guerra chiesero anche ai partigiani di consegnare le armi:cool:
 
Questa strage è una manna per un governo che vuole limitare le libertà personali.
Un popolo disarmato è il più facile da incu.lare a piacimento, basta guardare noi.

E gia, perche negli altri paesi europei, dove i sudditi sono inc.ulati di meno, e' perche i cittadini periodicamente fanno insurrezioni armate...:rolleyes:
 
in svizzera tutti i cittadini che svolgono il periodico servizio militare conservano in casa il proprio fucile mitragliatore
eppure non ci sono stragi
sono gli americani che sono troppo violenti?
 
E gia, perche negli altri paesi europei, dove i sudditi sono inc.ulati di meno, e' perche i cittadini periodicamente fanno insurrezioni armate...:rolleyes:

E' bastato che un bonaccione si presentasse in Equitalia agitando un fucile scacciacani perchè si siano caga.ti addosso e ora trattano tutti con le pinze
 
se in italia circolassero la metà delle armi procapite che ci sono negli usa non saremmo qui a scrivere sul forum :)

scherzo, forse
 
in svizzera tutti i cittadini che svolgono il periodico servizio militare conservano in casa il proprio fucile mitragliatore
eppure non ci sono stragi
sono gli americani che sono troppo violenti?

Appunto "conservano in casa", e da un po' di anni senza proiettili.
Comunque anche prima, per avere il fucile in affidamento bisogna aver superato l'addestramento. Mica lo danno a tutti.

In america chiunque puo' comprarlo e in molti stati ci si puo andare anche al bar.
Altra differenza e' che in Svizzera si tratta di un fucile d'assalto, negli USA la maggior parte delle persone possiede pistole.
E' molto piu facile sparare a chi ti ha tagliato la strada con una pistola, piuttosto che con un fucile.
Anche qui la Corte suprema si e' distinta decretando che anche la piu minuscola pistola e' un arma necessaria alla "sicurezza del libero stato".
 
Indietro