Morta in un attentato la figlia di Dugin

ccc

Nuovo Utente
Registrato
14/6/09
Messaggi
45.600
Punti reazioni
609
Ce ne sono di bambini uccisi dagli ucraini.

Ancora?? Anche i russi hanno ammazzato nel Donbass un sacco di ucraini.....il link postato e' della mutua....bisogna leggere i rapporti
dell'Onu....
Sai c'e' una piccola differenza come credibilita'....:rolleyes::eek:
 

ccc

Nuovo Utente
Registrato
14/6/09
Messaggi
45.600
Punti reazioni
609
Il doppiopesismo è sconcertante.

Ora trovami i thread su questo forum dei giornalisti trucidati in questi anni dal regime fascista russo. Toh guarda non ci sono!
E bada bene che non erano giornalisti fascisti che spargevano odio e volontà di annientamento etnico ed era un contesto di pace.

Per quelli che combattevano contro un regime fascista con la paura costante di essere uccisi per il proprio coraggio e delle proprie azioni io posso provare pietà e commuovermi per il loro coraggio.

Per una che spargeva odio e lavorava al servizio del potere centrale no.

E' illuminante che ci sia un "thread commemorativo" su una come questa Dugina (addirittura definita un "civile disarmato, un giornalista") e non sui dissidenti russi uccisi negli anni da chi questa criminale sosteneva e incitava.

Non si può mettere sullo stesso piano carnefici e vittime. Ed è anche di gusto estremamente cattivo arrampicarsi sugli specchi con "eh ma lei era un civile disarmato non ha ammazzato materialmente nessuno". Le responsabilità non sono solamente dirette.

Diciamo che la ragazza, la figlia di Dugin si e' fatta odiare bene bene dagli ucraini.......penso che abbia fatto una morte atroce e spiace per una ragazza cosi' giovane ma
queste solo le conseguenze dell'odio....se spargi odio raccogli odio.
 

andrea64

Nuovo Utente
Registrato
10/2/06
Messaggi
13.085
Punti reazioni
197
Ancora?? Anche i russi hanno ammazzato nel Donbass un sacco di ucraini.....il link postato e' della mutua....bisogna leggere i rapporti
dell'Onu....
Sai c'e' una piccola differenza come credibilita'....:rolleyes::eek:
Ancora insisti con il negare l'evidenza
 

Sency

Agorista
Registrato
26/8/04
Messaggi
4.246
Punti reazioni
445
Li' si sono amamzzati entrambi che e' una bellezza ,gli ucraini hanno ucciso i filorussi ed i filorussi ed i russi hanno ucciso gli ucraini ...
Dire che gli ucraini e solo loro hanno ammazzato i filorussi e' menzognero e si e' in forte malafede.
Ancora non lo sai???:rolleyes:
poi solo un link della mutua hai trovato vedo.....

Senza contare che in Donbass il primo a mandare armi e soldati è stato indubbiamente Putin. Come in Crimea. Se Putin non avesse occupato militarmente e illegalmente la Crimea e il Donbass nel 2014, non ci sarebbe stata nessuna guerra.
E lo stesso in tanti paesi attorno alla Russia, che si sono visti arrivare in casa l'esercito russo.
Poi ci sono gli omicidi e gli avvelenamenti politici, tutti verso esponenti e giornalisti indifesi, che in confronto alla Dugina non hanno fatto proprio nulla.
Mosca delenda est.
 
Ultima modifica:

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.135
Senza contare che in Donbass il primo a mandare armi e soldati è stato indubbiamente Putin. Come in Crimea. Se Putin non avesse occupato militarmente e illegalmente la Crimea e il Donbass nel 2014, non ci sarebbe stata nessuna guerra.
E lo stesso in tanti paesi attorno alla Russia, che si sono visti arrivare in casa l'esercito russo.
Poi ci sono gli omicidi e gli avvelenamenti politici, tutti verso esponenti e giornalisti indifesi, che in confronto alla Dugina non hanno fatto proprio nulla.
Mosca delenda est.
https://rumble.com/v1sbu64-incredib...ucraina-non-nazista-mostrategli-questo-v.html
 

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.135
Il doppiopesismo è sconcertante.

Ora trovami i thread su questo forum dei giornalisti trucidati in questi anni dal regime fascista russo. Toh guarda non ci sono!
E bada bene che non erano giornalisti fascisti che spargevano odio e volontà di annientamento etnico ed era un contesto di pace.

Per quelli che combattevano contro un regime fascista con la paura costante di essere uccisi per il proprio coraggio e delle proprie azioni io posso provare pietà e commuovermi per il loro coraggio.

Per una che spargeva odio e lavorava al servizio del potere centrale no.

E' illuminante che ci sia un "thread commemorativo" su una come questa Dugina (addirittura definita un "civile disarmato, un giornalista") e non sui dissidenti russi uccisi negli anni da chi questa criminale sosteneva e incitava.

Non si può mettere sullo stesso piano carnefici e vittime. Ed è anche di gusto estremamente cattivo arrampicarsi sugli specchi con "eh ma lei era un civile disarmato non ha ammazzato materialmente nessuno". Le responsabilità non sono solamente dirette.

Hai ragione è sconcertante, proprio perchè non esiste, a mio parere un buono ed un cattivo, entrambi sono in guerra entrambi con dei torti, e, chi voglia discolpare un poco una parte o giustificare una giustizia sommaria non mi vede daccordo.

Un assassinio è un assassinio.

C’è chi giustifica l’omicidio in guerra, ed io non sono tra questi, ma ritengo sia ancor peggio un omicidio di un civile. Con quel tipo di violenza si coltivano le faide. Lo sappiamo bene.

Ribadisco il titolo é: morta in un attentato la figlia di dugin.
Di questo si parla.
La figlia trentenne giornalista di un filosofo morta per un attentato
Lo giustifichi?
Se si non siamo daccordo!
 

ccc

Nuovo Utente
Registrato
14/6/09
Messaggi
45.600
Punti reazioni
609
Senza contare che in Donbass il primo a mandare armi e soldati è stato indubbiamente Putin. Come in Crimea. Se Putin non avesse occupato militarmente e illegalmente la Crimea e il Donbass nel 2014, non ci sarebbe stata nessuna guerra.
E lo stesso in tanti paesi attorno alla Russia, che si sono visti arrivare in casa l'esercito russo.
Poi ci sono gli omicidi e gli avvelenamenti politici, tutti verso esponenti e giornalisti indifesi, che in confronto alla Dugina non hanno fatto proprio nulla.
Mosca delenda est.

Ma questa storia dei morti in Donbass solo per colpa degli ucraini fa venire il vomito oramai......la verita' e' che li' si sono ammazzxati a vicenda.....
I 14mila morti sono di entrambe le fazioni, soprattutto 11mila soldati fra russi e ucraini e circa 3mila morti civili appartenenti alle due fazioni
Lo dichiarano i rapporti Onu non pinco pallino o i link della mutua che postano...........:rolleyes::eek:
nessuno dei due e' un santo....gli ucraini hanno usato il batatglione Azov e Putin ha mandato il gruppo Wagner entrambi con la fissa del nazismo.....
 

ccc

Nuovo Utente
Registrato
14/6/09
Messaggi
45.600
Punti reazioni
609
Hai ragione è sconcertante, proprio perchè non esiste, a mio parere un buono ed un cattivo, entrambi sono in guerra entrambi con dei torti, e, chi voglia discolpare un poco una parte o giustificare una giustizia sommaria non mi vede daccordo.

Un assassinio è un assassinio.

C’è chi giustifica l’omicidio in guerra, ed io non sono tra questi, ma ritengo sia ancor peggio un omicidio di un civile. Con quel tipo di violenza si coltivano le faide. Lo sappiamo bene.

Ribadisco il titolo é: morta in un attentato la figlia di dugin.
Di questo si parla.
La figlia trentenne giornalista di un filosofo morta per un attentato
Lo giustifichi?
Se si non siamo daccordo!

Non si dovrebbe giustificare nessun omicidio di civili....ne' di russi ne' di ucraini....
Di minori ucraini morti in guerra siamo intorno ai 430 oramai e circa 700 feriti gravemente..... ma chissa' il vero numero quale sara' alla fine......
Sono morti civili piccoli, di eta' anche piccolissima, neonati........
Quindi questo sconvolgimento per la morte della Dugin io personalmente non ce l'ho.... e' morta lei come sono morti tanti bambini ucraini....
E' la guerra qualcuno dice.....
Altrimenti e' solo ipocrisia.....e si vuole far passare che la vita della Dugin fosse piu' importante della vita dei bambini ucraini .....:rolleyes:
E' saltata in aria come sono saltati in aria decine di civili ucraini ...
RIP tutti......
 

cocorito

impfstoff macht frei
Registrato
15/11/04
Messaggi
31.669
Punti reazioni
1.237
Non si dovrebbe giustificare nessun omicidio di civili....ne' di russi ne' di ucraini....
Di minori ucraini morti in guerra siamo intorno ai 430 oramai e circa 700 feriti gravemente..... ma chissa' il vero numero quale sara' alla fine......
Sono morti civili piccoli, di eta' anche piccolissima, neonati........
Quindi questo sconvolgimento per la morte della Dugin io personalmente non ce l'ho.... e' morta lei come sono morti tanti bambini ucraini....
E' la guerra qualcuno dice.....
Altrimenti e' solo ipocrisia.....e si vuole far passare che la vita della Dugin fosse piu' importante della vita dei bambini ucraini .....:rolleyes:
E' saltata in aria come sono saltati in aria decine di civili ucraini ...
RIP tutti......

:yes: assolutamente d'accordo
 

Sency

Agorista
Registrato
26/8/04
Messaggi
4.246
Punti reazioni
445

Mi posti un articolo di aprile 2014, quando Putin aveva già invaso la Crimea e inviato le truppe nel Donbass?
Sono questi gli argomenti rispetto a tutto quanto ho scritto sopra?
Allora ripeto i concetti e vediamo se arrivano risposte sensate.
- È stato Putin, il fascista russo, a militarizzare per primo il Donbass e la Crimea, dopo che gli ucraini avevano cacciato il presidente mafioso proveniente dal Donbass, abbandonato anche dal suo stesso partito.
- L'omicidio della Dugina, nota propagandista per lo sterminio dell'identita' ucraina e per l'invasione della stessa, è molto meno ingiustificato rispetto a tutti gli omicidi politici e avvelenamenti organizzati da Putin dal 2000 in avanti.
 
Ultima modifica:

torre1

Un passo alla volta
Registrato
15/5/08
Messaggi
45.004
Punti reazioni
2.707
Mi posti un articolo di aprile 2014, quando Putin aveva già invaso la Crimea e inviato le truppe nel Donbass?
Sono questi gli argomenti rispetto a tutto quanto ho scritto sopra?
Allora ripeto i concetti e vediamo se arrivano risposte sensate.
- È stato Putin, il fascista russo, a militarizzare per primo il Donbass e la Crimea, dopo che gli ucraini avevano cacciato il presidente mafioso proveniente dal Donbass, abbandonato anche dal suo stesso partito.
- L'omicidio della Dugina, nota propagandista per lo sterminio dell'identita' ucraina e per l'invasione della stessa, è molto meno ingiustificato rispetto a tutti gli omicidi politici e avvelenamenti organizzati da Putin dal 2000 in avanti.

Concordo.

Nella discussione che ho aperto come contenitore di documenti, esiste una sezione sui crimini di guerra pre 24 febbraio. Contiene rapporti di associazioni non governative, amnesty international, Osce, Onu, ecc. In uno di questi documenti, li ho letti molto rapidamente prima di inserirli quindi non ricordo in quale, si parla esplicitamente di pesante supporto russo ai separatisti del donbass, sin dall'inizio, compresa la presenza di miliitari russi, non è stato solo un supporto economico e di materiale bellico.

La guerra è stata sin dall'inizio tra ucraini e russi, non tra ucraini e separatisti.

E non per niente i protocolli di Minsk nascono da incontri tra Russia, Ucraina e Osce (nella prima versione) prima e poi dagli stessi attori più germania e Francia nella seconda versione (minsk II) L'osce era stata ufficialmente coinvolta negli incontri e aveva il compito, previsto dai trattati di monitorarne l'applicazione

Quanto al video postato da Trigunzio, ne contesto per tutta la vita il titolo "Se qualcuno dice che l' Ucraina non è nazista mostrategli questo video 2014"

Quello che parla è un nazista, come nazisti sono commentatori e opinionisti che parlano nella programmazione di stato russa. Ma questo NON vuol dire che gli ucraini, come popolazione e come esercito, siano nel loro insieme nazisti come non nazista non è la popolazione russa.

Come non è detto che un russofono sia per definizione russofilo. Zelensky, per la cronaca, è un russofono. Molti russi hanno amici, parenti, mogli e mariti ucraini e viceversa.

E secondo voi questi russi sono contenti di una guerra che sta massacrando anche le loro persone care compresi i loro figli (russi) che Putin sta mandando a morire ?
E secondo voi non è la stessa cosa dall'altra parte ?

Basta con questa storia di generalizzare presentando il caso particolare come la pistola fumante per motivare la generalizzazione.
 

ccc

Nuovo Utente
Registrato
14/6/09
Messaggi
45.600
Punti reazioni
609
Concordo.

Nella discussione che ho aperto come contenitore di documenti, esiste una sezione sui crimini di guerra pre 24 febbraio. Contiene rapporti di associazioni non governative, amnesty international, Osce, Onu, ecc. In uno di questi documenti, li ho letti molto rapidamente prima di inserirli quindi non ricordo in quale, si parla esplicitamente di pesante supporto russo ai separatisti del donbass, sin dall'inizio, compresa la presenza di miliitari russi, non è stato solo un supporto economico e di materiale bellico.

La guerra è stata sin dall'inizio tra ucraini e russi, non tra ucraini e separatisti.

E non per niente i protocolli di Minsk nascono da incontri tra Russia, Ucraina e Osce (nella prima versione) prima e poi dagli stessi attori più germania e Francia nella seconda versione (minsk II) L'osce era stata ufficialmente coinvolta negli incontri e aveva il compito, previsto dai trattati di monitorarne l'applicazione

Quanto al video postato da Trigunzio, ne contesto per tutta la vita il titolo "Se qualcuno dice che l' Ucraina non è nazista mostrategli questo video 2014"

Quello che parla è un nazista, come nazisti sono commentatori e opinionisti che parlano nella programmazione di stato russa. Ma questo NON vuol dire che gli ucraini, come popolazione e come esercito, siano nel loro insieme nazisti come non nazista non è la popolazione russa.

Come non è detto che un russofono sia per definizione russofilo. Zelensky, per la cronaca, è un russofono. Molti russi hanno amici, parenti, mogli e mariti ucraini e viceversa.

E secondo voi questi russi sono contenti di una guerra che sta massacrando anche le loro persone care compresi i loro figli (russi) che Putin sta mandando a morire ?
E secondo voi non è la stessa cosa dall'altra parte ?

Basta con questa storia di generalizzare presentando il caso particolare come la pistola fumante per motivare la generalizzazione.

Certo che e' cosi' 1 russo su 3 ha parenti in Ucraina .....
Immaginate i sentimenti di gente che ha genitori russi e mogli ucraine....o viceversa.....quindi 50milioni circa di russi hanno un parente ucraino.....:rolleyes:
Si tratta di sconvolgimenti di famiglie, di rapporti.....adesso ccme nel prossimo futuro....
Non sara' mai piu' niente come prima....
 

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.135
Mi posti un articolo di aprile 2014, quando Putin aveva già invaso la Crimea e inviato le truppe nel Donbass?
Sono questi gli argomenti rispetto a tutto quanto ho scritto sopra?
Allora ripeto i concetti e vediamo se arrivano risposte sensate.
- È stato Putin, il fascista russo, a militarizzare per primo il Donbass e la Crimea, dopo che gli ucraini avevano cacciato il presidente mafioso proveniente dal Donbass, abbandonato anche dal suo stesso partito.
- L'omicidio della Dugina, nota propagandista per lo sterminio dell'identita' ucraina e per l'invasione della stessa, è molto meno ingiustificato rispetto a tutti gli omicidi politici e avvelenamenti organizzati da Putin dal 2000 in avanti.

Ho già chiarito abbondantemente che non reputo ne l’uno ne l’altro innocenti, continuare a insistere sui crimini di uno rispondendo con i crimini dell’altro è solo stimolo per faide.

Se devo dare una opinione il responsabile, non unico è rumsfeld, https://www.agi.it/estero/news/2022-02-22/ucraina-profezia-kennan-nato-est-15731691/, ma qui andiamo totalmente ot

Il tema, lo ripeto è un assassinio.
Vogliamo disquisire sulla giustificabilità de uccidere i teorici? Sulle responsabilità dei filosofi per attentati e guerre, perchè no, ma in questo caso, è morta una ragazza che non conosceva nessuno fuor dei confini ed è sopravvissuto l’ideologo.
Ps.
Quando parlavo di dugin in epoche non sospette, non solo non lo conosceva nessuno, ma, qui dentro era considerato come una nullità, vatti a riprendere i post. Ora si giustifica la morte della figlia come giustizia fatta? Maddaii. :D
 

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.135
Quanto al video postato da Trigunzio, ne contesto per tutta la vita il titolo "Se qualcuno dice che l' Ucraina non è nazista mostrategli questo video 2014"

Quello che parla è un nazista, come nazisti sono commentatori e opinionisti che parlano nella programmazione di stato russa. Ma questo NON vuol dire che gli ucraini, come popolazione e come esercito, siano nel loro insieme nazisti come non nazista non è la popolazione russa.

Come non è detto che un russofono sia per definizione russofilo. Zelensky, per la cronaca, è un russofono. Molti russi hanno amici, parenti, mogli e mariti ucraini e viceversa.

E secondo voi questi russi sono contenti di una guerra che sta massacrando anche le loro persone care compresi i loro figli (russi) che Putin sta mandando a morire ?
E secondo voi non è la stessa cosa dall'altra parte ?

Basta con questa storia di generalizzare presentando il caso particolare come la pistola fumante per motivare la generalizzazione.

Rispondo solo alla seconda parte, la prima è troppo ot

Di video come quello sono decine, è fatto da una tv nazionale, ci pensi s nel 2014 in italia su rete4 ci fosse stata una propaganda nazista tipo quella del video cosa sarebbe successo?... lasciamo perdere.

Putin eè cattivo perchè reprime il dissenso, l’ucraina pure, pari e patta. Le ragioni sono di chi la guerra la evita, non di ci ne crea i presupposti quali che ne siano i presupposti.
 

torre1

Un passo alla volta
Registrato
15/5/08
Messaggi
45.004
Punti reazioni
2.707
Rispondo solo alla seconda parte, la prima è troppo ot

Di video come quello sono decine, è fatto da una tv nazionale, ci pensi s nel 2014 in italia su rete4 ci fosse stata una propaganda nazista tipo quella del video cosa sarebbe successo?... lasciamo perdere.

Putin eè cattivo perchè reprime il dissenso, l’ucraina pure, pari e patta. Le ragioni sono di chi la guerra la evita, non di ci ne crea i presupposti quali che ne siano i presupposti.

In TV parla un sacco di gente, da noi hanno fatto parlare Ladrov e la Zacharova, su La7 di filo russi doc italiani e russi ne ho sentiti più di uno, per un certo periodo abbiamo visto ogni settimana spezzoni della tv di stato russa, su la7 è stato più volte ospite Albero Fazolo, filorusso doc, che per un paio d'anni ha pure combattuto con i separatisti del donbass

Non è da quello che misuro il nazismo di un popolo e di un governo, ma piuttosto dall'insieme. Stiamo parlando di uno stato, l'ucraina, che si è vista occupare dei territori dai russi nel 2014 e su altri combatte sempre da allora una guerra con la russia, non certo con i separatisti che della russia sono solo i fantocci.
Infatti non si è mai vista una rivolta di massa della popolazione locale che, al contrario, si è trovata in mezzo.

Gli azov sono nazisti ? Probabile, quasi certo. Ma non lo è per questo l'esercito ucraino nel suo insieme. Quando si governa si devono comporre diversità, idee e sensibilità molto lontane per marciare uniti. La stragrande maggioranza dei russi mandati a combattere e a morire credi forse l'abbiano fatto con lo stesso spirito con cui avrebbero combattuto per difendere la propria terra da un'invasione ?
Ma credi che siano andati a morire per combattere i "nazisti ucraini" ?

Hanno iniziato i russi nel 2014, hanno continuato i russi dal 24/2. Parla la cronologia dei fatti, non la propaganda. Che dietro i separatisti ci fosse la Russia l'ocse e altre organizzazioni non governative l'hanno spiegato fin troppo bene nei loro rapporti dell'epoca

Ne ho riportati alcuni nella mia discussione contenitore di materiali, proprio perché arcistufo di leggere di tutto e di più sui siti e nei blogger più strani, dell'una e dell'altra parte. In questo campo hanno voce in capitolo le organizzazioni non governative. Non per niente i trattati di Minsk sono nati da incontri tra Ucraini e Russi mediati dall'ocse, non tra Ucraini e Separatisti.

Se qualcuno invade per primo il tuo territorio combatterlo è un must, non gli chiedi scusa e lo inviti ad accomodarsi calando le braghe su tutto. Non lo faremmo noi, figuriamoci gli Ucraini, nazionalisti come sono.

Pace vuol dire che Putin se ne deve andare dai territori occupati. Punto. In caso contrario vuol dire avvallare la legge del più forte, oggi per l'ucraina, domani per noi, una volta che si dia il tempo a Putin di riprendersi. Poi, ognuno la pensi a modo suo, siamo in democrazia

Spiace umanamente per la figlia di Dugin, ma in guerra questo succede quando si considera l'altro come popolo da sterminare, poteva capitare la padre, è capitato a lei, questa è la guerra, mi dispiace infinitamente di più per tutti i morti ucraini e russi che dell'ideologia del ca.t.z.o di Dugin e della figlia come dell'imperialismo e della sopravvivenza personale oltre che politica di Putin e dei suoi non sapevano che farsene, salvo forse pulircisi il c.u.l.o
 

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.135
In TV parla un sacco di gente, da noi hanno fatto parlare Ladrov e la Zacharova, su La7 di filo russi doc italiani e russi ne ho sentiti più di uno, per un certo periodo abbiamo visto ogni settimana spezzoni della tv di stato russa, su la7 è stato più volte ospite Albero Fazolo, filorusso doc, che per un paio d'anni ha pure combattuto con i separatisti del donbass

Non è da quello che misuro il nazismo di un popolo e di un governo, ma piuttosto dall'insieme. Stiamo parlando di uno stato, l'ucraina, che si è vista occupare dei territori dai russi nel 2014 e su altri combatte sempre da allora una guerra con la russia, non certo con i separatisti che della russia sono solo i fantocci.
Infatti non si è mai vista una rivolta di massa della popolazione locale che, al contrario, si è trovata in mezzo.

Gli azov sono nazisti ? Probabile, quasi certo. Ma non lo è per questo l'esercito ucraino nel suo insieme. Quando si governa si devono comporre diversità, idee e sensibilità molto lontane per marciare uniti. La stragrande maggioranza dei russi mandati a combattere e a morire credi forse l'abbiano fatto con lo stesso spirito con cui avrebbero combattuto per difendere la propria terra da un'invasione ?
Ma credi che siano andati a morire per combattere i "nazisti ucraini" ?

Hanno iniziato i russi nel 2014, hanno continuato i russi dal 24/2. Parla la cronologia dei fatti, non la propaganda. Che dietro i separatisti ci fosse la Russia l'ocse e altre organizzazioni non governative l'hanno spiegato fin troppo bene nei loro rapporti dell'epoca

Ne ho riportati alcuni nella mia discussione contenitore di materiali, proprio perché arcistufo di leggere di tutto e di più sui siti e nei blogger più strani, dell'una e dell'altra parte. In questo campo hanno voce in capitolo le organizzazioni non governative. Non per niente i trattati di Minsk sono nati da incontri tra Ucraini e Russi mediati dall'ocse, non tra Ucraini e Separatisti.

Se qualcuno invade per primo il tuo territorio combatterlo è un must, non gli chiedi scusa e lo inviti ad accomodarsi calando le braghe su tutto. Non lo faremmo noi, figuriamoci gli Ucraini, nazionalisti come sono.

Pace vuol dire che Putin se ne deve andare dai territori occupati. Punto. In caso contrario vuol dire avvallare la legge del più forte, oggi per l'ucraina, domani per noi, una volta che si dia il tempo a Putin di riprendersi. Poi, ognuno la pensi a modo suo, siamo in democrazia

Spiace umanamente per la figlia di Dugin, ma in guerra questo succede quando si considera l'altro come popolo da sterminare, poteva capitare la padre, è capitato a lei, questa è la guerra, mi dispiace infinitamente di più per tutti i morti ucraini e russi che dell'ideologia del ca.t.z.o di Dugin e della figlia come dell'imperialismo e della sopravvivenza personale oltre che politica di Putin e dei suoi non sapevano che farsene, salvo forse pulircisi il c.u.l.o

La zakarova è tanta rova... hem roba :D cultura intelligenza diplomazia Chapeau... fa il suo mestiere come lavrov.

Il discorso crimea... beh è strategico e lo è diventato sempre più con l’allargamento nato, un piedinonel mediterrane e nel mar nero lo dovevano tenere, è giusto? Boh! Per me che sono cresciuto considerando russa o quasi anche l’ucraina anche se non totalmente, direi di si, se l’è presa con la forza? Si, più o meno come sono americane portorico guam le samoa equant’altro, compresa l’italia in forma diversa.

Non guardo la tv da un sacco di anni, ma so che se provo a leggere la tass devo fare un casino per far tradurre a google, guai a parlare di fascismo o di nazismo fino a epoche recenti, ho visto filmati di scolaresche ucraine fare il passo dell’oca col saluto nazista, non sarà vero? Mah!

Se considero una forma di neonazional socialismo il regime che si è venuto a creare in europa, immagina cosa posso pensare di russia o di ucraina. Ma che a casa loro facessero quel che gli pare, ho da preoccuparmi abbastanza della violenza contro l’economia e le libertà personali in casa mia.

Poi proeguendo l’ot
Quel che mi pare strano che molti qui dentro non prendano neanche in considerazione è: che l’ucraina rivendica delle terre che si è già vendute, non sono più ucraine chiunque vinca il conflitto.
Sono per lo più americane, magari con sede in qualche paradiso fiscale, ma sempre di monsanto&co. Sono.
Le hanno pagate. Terre a poche centinaia di km da mosca.
Fossi io mi girerebbero le pelotas :D

Che chaccio centriamo noi lo dovrebbero spiegare a reti unificate, subito dopo aver spiegato perchè le scelte sulla testa dei cittadini, vengano comunicate dopo averle prese.
La democrazia un altra cosa!
Inutil3 andare a far guerra fuori dei confini per la democraia se non la appiamo più riconoscere in csa nostra e, sullo stesso piano, e riconocimo legittima la vendetta e la giutizia sommaria per motivo di guerra, non riconoco più nemmeno gli europei/italiani come portator sani dello stato di diritto.
La domanda a questo punto sorge spontanea:
Dove stiamo andando?
Cosa ci aspetta d’altro in casa nostra?
Sta a vedere che tutte le mie farneticazioni dal 2020 in avanti non erano poi così infondate.
 

franz.old

Nuovo Utente
Registrato
30/10/05
Messaggi
75.254
Punti reazioni
1.661
La zakarova è tanta rova... hem roba :D cultura intelligenza diplomazia Chapeau... fa il suo mestiere come lavrov.

Il discorso crimea... beh è strategico e lo è diventato sempre più con l’allargamento nato, un piedinonel mediterrane e nel mar nero lo dovevano tenere, è giusto? Boh! Per me che sono cresciuto considerando russa o quasi anche l’ucraina anche se non totalmente, direi di si, se l’è presa con la forza? Si, più o meno come sono americane portorico guam le samoa equant’altro, compresa l’italia in forma diversa.

Non guardo la tv da un sacco di anni, ma so che se provo a leggere la tass devo fare un casino per far tradurre a google, guai a parlare di fascismo o di nazismo fino a epoche recenti, ho visto filmati di scolaresche ucraine fare il passo dell’oca col saluto nazista, non sarà vero? Mah!

Se considero una forma di neonazional socialismo il regime che si è venuto a creare in europa, immagina cosa posso pensare di russia o di ucraina. Ma che a casa loro facessero quel che gli pare, ho da preoccuparmi abbastanza della violenza contro l’economia e le libertà personali in casa mia.

Poi proeguendo l’ot
Quel che mi pare strano che molti qui dentro non prendano neanche in considerazione è: che l’ucraina rivendica delle terre che si è già vendute, non sono più ucraine chiunque vinca il conflitto.
Sono per lo più americane, magari con sede in qualche paradiso fiscale, ma sempre di monsanto&co. Sono.
Le hanno pagate. Terre a poche centinaia di km da mosca.
Fossi io mi girerebbero le pelotas :D

Che chaccio centriamo noi lo dovrebbero spiegare a reti unificate, subito dopo aver spiegato perchè le scelte sulla testa dei cittadini, vengano comunicate dopo averle prese.
La democrazia un altra cosa!
Inutil3 andare a far guerra fuori dei confini per la democraia se non la appiamo più riconoscere in csa nostra e, sullo stesso piano, e riconocimo legittima la vendetta e la giutizia sommaria per motivo di guerra, non riconoco più nemmeno gli europei/italiani come portator sani dello stato di diritto.
La domanda a questo punto sorge spontanea:
Dove stiamo andando?
Cosa ci aspetta d’altro in casa nostra?
Sta a vedere che tutte le mie farneticazioni dal 2020 in avanti non erano poi così infondate.

Sarebbe meglio che tu pagassi il canone e guardassi la TV.
Uomo di Neanderthal:D

Non c'è solo politica...sto guardando il 64 partita di tennis e sto aspettando musettiOK!
 

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.135
Sarebbe meglio che tu pagassi il canone e guardassi la TV.
Uomo di Neanderthal:D

Non c'è solo politica...sto guardando il 64 partita di tennis e sto aspettando musettiOK!

:D
Quella è la migliore tv, peccato la pubblicità nel mezzo.

Mi fai un complimento che non merito dandomi del neanderthalensis, col10/20/% di cervello in più della media dei forumisti ;)
 

franz.old

Nuovo Utente
Registrato
30/10/05
Messaggi
75.254
Punti reazioni
1.661
:D
Quella è la migliore tv, peccato la pubblicità nel mezzo.

Mi fai un complimento che non merito dandomi del neanderthalensis, col10/20/% di cervello in più della media dei forumisti ;)

Non è la massa che fa, altrimenti il mammuth avrebbe predominato

E comunque siamo arrivati noi che mangiando pesci abbiamo aumentato l intelligenza...
Mica sempre:D