Motivi per i quali forse ti conviene NON INVESTIRE IN UNA TABACCHERIA.

Trico

Nuovo Utente
Registrato
15/2/17
Messaggi
1.177
Punti reazioni
27
Io vedo molti giovani a cui la voglia di lavorare non manca, ma il locale se lo aprono dove possono metterci un po' di creatività: cocktail bar, pasticcerie, o in generale il mondo del food.

Attività di pura rivendita che non richiedono alcuna competenza, come l'edicola e il tabacchi, risultano poco attrattive a una generazione che non è vero che non vuole lavorare, ma sicuramente cerca un compromesso forte tra il proprio lavoro e le proprie passioni, e non ha la filosofia del lavorare per portare a casa il pane e basta.

Non credo sia pigrizia, ma il naturale evolversi di una società sempre più istruita e cresciuta comunque in un benessere diffuso.
 

nonnafra

Nuovo Utente
Registrato
18/3/14
Messaggi
994
Punti reazioni
62
negli ultimi 10 anni hanno chiuso 7500 edicole, solo un matto ne rileverebbe una.

Non è esattamente cosi, per fortuna...

copio e incollo un mio post dell'agosto 2018 (dal 3d "Edicola in vendita"):

C’è chi vende e c’è (ancora) chi compra…

Condivido (sinteticamente) sul Fol l’esperienza di vendita di un amico:

Paese della Versilia
Chiosco piuttosto grande (una decina di anni di età, ma in ottime condizioni) di rivendita di soli giornali, posto in buona posizione (vicinanze Comune, Asl, zona residenziale, ecc.)
2 soci, uno dei quali è arrivato alla pensione
L’altro socio non se la sente di continuare da solo (un socio che subentrasse all’altro non è stato trovato)
L’edicola viene messa in vendita a fine maggio
4 "manifestazioni di interesse"
Il 10 di agosto (a circa due mesi dalla messa in vendita) è stato stipulato il contratto di compra-vendita con uno dei quattro
Il guadagno dei due si aggirava sui 2000 netti (quindi circa 1000 a testa, non certamente granché…)
E’ stata venduta per circa 30k (richiesta iniziale di 40)
Va detto che la vendita è stata favorita anche dal grande risalto dato dalla stampa locale (2 quotidiani), che ha dedicato due mezze pagine al rischio chiusura di un punto vendita ‘storico’, presente dai primi anni ‘60


Il nuovo titolare (intorno ai 25 anni) non è matto (almeno fino ad ora...:D) ma, anzi, del tutto soddisfatto della nuova iniziativa. Tra l'altro anche il fratello aveva rilevato pochi mesi prima un chiosco analogo in una frazione dello stesso comune (zona turistica) :bow:
 

reganam

Nuovo Utente
Registrato
19/11/09
Messaggi
21.845
Punti reazioni
393
Non è esattamente cosi, per fortuna...

copio e incollo un mio post dell'agosto 2018 (dal 3d "Edicola in vendita"):

C’è chi vende e c’è (ancora) chi compra…

Condivido (sinteticamente) sul Fol l’esperienza di vendita di un amico:

Paese della Versilia
Chiosco piuttosto grande (una decina di anni di età, ma in ottime condizioni) di rivendita di soli giornali, posto in buona posizione (vicinanze Comune, Asl, zona residenziale, ecc.)
2 soci, uno dei quali è arrivato alla pensione
L’altro socio non se la sente di continuare da solo (un socio che subentrasse all’altro non è stato trovato)
L’edicola viene messa in vendita a fine maggio
4 "manifestazioni di interesse"
Il 10 di agosto (a circa due mesi dalla messa in vendita) è stato stipulato il contratto di compra-vendita con uno dei quattro
Il guadagno dei due si aggirava sui 2000 netti (quindi circa 1000 a testa, non certamente granché…)
E’ stata venduta per circa 30k (richiesta iniziale di 40)
Va detto che la vendita è stata favorita anche dal grande risalto dato dalla stampa locale (2 quotidiani), che ha dedicato due mezze pagine al rischio chiusura di un punto vendita ‘storico’, presente dai primi anni ‘60


Il nuovo titolare (intorno ai 25 anni) non è matto (almeno fino ad ora...:D) ma, anzi, del tutto soddisfatto della nuova iniziativa. Tra l'altro anche il fratello aveva rilevato pochi mesi prima un chiosco analogo in una frazione dello stesso comune (zona turistica) :bow:

1000 euro al mese senza malattia, senza infortunio, senza liquidazione per alzarsi alle 5 sette giorni su 7?!
Prova a cercare un dipendente e offrigli queste condizioni resterai da solo a vita :D
 

Nemor

Nuovo Utente
Registrato
7/4/07
Messaggi
30.737
Punti reazioni
1.143
1000 euro al mese senza malattia, senza infortunio, senza liquidazione per alzarsi alle 5 sette giorni su 7?!
Prova a cercare un dipendente e offrigli queste condizioni resterai da solo a vita :D

Il ragazzo che ha rilevato il chiosco sotto casa mia, oramai saranno passati 8/9 anni si vede che "soffre", non so comunque quanto guadagna, immagino non tantissimo, credo sotto i 1000 euro al mese. Aperto 7 giorni su 7, solo la domenica mezza giornata. Prima apriva la mattina alle 6, adesso è qualche anno che non lo fa più, evidentemente a quell'ora non vendeva praticamente nulla.
 

lorenzo_1

Nuovo Utente
Registrato
31/3/02
Messaggi
1.215
Punti reazioni
56
Per favore continuate la discussione specifica sulle edicole nell'apposito thread.
Nonnafra è chiaramente una fan delle edicole, ma il fatto che qualcuno possa
ancora sopravvivere non significa niente, ne hanno chiuse tantissime, chiaro che
quelle rimaste qualcosa ancora vendono, poi ognuno fa quello che si sente.
Per me i giovani fanno benissimo a cercare altre cose e maggiori soddisfazioni dalla vita.
Semmai per restare in tema si puo' dire che oggi molte T sono anche edicole,
tutto aiuta a fare reddito.
Qualche anno fa in un comune vicino cerano un bar-tabacchi che faceva poco e
affiancata edicola, oggi il bar ha chiuso e la licenza T l'ha presa l'edicolante.
 
Ultima modifica:

cacorotten

Nuovo Utente
Registrato
20/1/19
Messaggi
22
Punti reazioni
2
un saluto a tutti.
ho letto l'intero thread e devo dire che è a dir poco interessate:
scorrendo gli annunci che controllo quasi periodicamente e a cui non ho mai dato troppo interesse prima di leggere questo thread, ho trovato qualcosa che fa più o meno:
Locale di 60 mq con affitto mensile di 650,00 Euro. Aggi anno 70.000,00: Prezzo richiesto 150.000,00 trattabili... dopo aver contattato il mediatore, mi dice che vendono per problemi familiari... il che credo sia l'equivalente del venditore di macchine usate che ti dice "questa macchina era di una pensionata e la usava per andare a fare la spesa"... ma a parte ciò, la cosa può essere interessante?

Ciao sono un tabaccaio felice dell'investimento fatto e che mi sono ripagato in 6 anni. Ho pagato la mia tabaccheria 3 volte gli aggi perchè nel 2013 era così e certo se riesci a pagare meno è tutto di guadagnato. Quello che ti posso dire è che con una tabaccheria come quella che vuoi comprare potresti ricavare al massimo 3000 euro al mese se ci lavori da solo. Se poi lavorano in 3 sono poco meno di 1000 euro a testa. Se poi hai un debito da ripagare tutto si riduce.
Io sono dell'idea che se uno decide di investire in questa attività convenga prenderne una con un grosso aggio in modo che una volta pagato il debito permetta di guadagnare bene. Tanto le ore che si fanno sono sempre le stesse. Poi certo le incognite ci sono come in qualsiasi attività e certo noi siamo molto soggetti alle decisioni del governo. Certo una liberalizzazione sarebbe una mazzata e spero che non avvenga mai ma purtroppo se non si è dipendenti un po' si deve rischiare.
 

Tokyo Blues

Nuovo Utente
Registrato
19/11/15
Messaggi
1.162
Punti reazioni
42
1000 euro al mese senza malattia, senza infortunio, senza liquidazione per alzarsi alle 5 sette giorni su 7?!
Prova a cercare un dipendente e offrigli queste condizioni resterai da solo a vita :D

vero, nemmeno con il binocolo lo trovi.
 

edoardofilippo

Nuovo Utente
Registrato
28/6/11
Messaggi
2.316
Punti reazioni
66
edicole,tabaccherie,lavanderie chiudono...il piccolo soccombe e vedo un futuro incerto.
 

ILTabaccaioUtopista

Nuovo Utente
Registrato
26/9/19
Messaggi
2
Punti reazioni
0
Quanto è rischioso non dichiarare tutto in dichiarazione redditi??

Gentili colleghi (futuri) ed eroi in prima linea che combattono contro il fisco..

Sto cercando una logica nella dichiarazione dei redditi di una tabaccheria che voglio rilevare..

Nel bilancio 2018 e nel quadro RG dell'unico, il reddito d'impresa è di 130k
Corrispettivi dal 1o Trimestre al 4o : 4.4k
Tabacchi: 35k
Lotto/10eLotto : 55k
SuperEnalotto: 7.4k
Ricariche: 3.4k
Gratta e vinci: 20k
Valori bollati : 1.3k
slot/ippica : 4k
TOT: 131K ect..

Ma dal suo bilancio personale si arriva a circa 160k
Con altri 15k da slot che sono riportati nell'estratto sisal ma non iscritti in bilancio e dichiarazione +
WU: 5.4k
UPS+ Amazon+ biglietti e abbonamenti ATAC , taballa XVI, Aggi ITB circa 10k

PER ARRIVARE A CIRCA 30K NON INSERITI IN DICHIARAZIONE

qui mi interrogo, se il suo commercialista è bravo o incosciente?
Lui puo manomettere il certificato di Sisal e altri doc per farli risultare più consistenti?

Un grazie a chi mi potrà rispondere data la sua esperienza nel settore, ed altrettanto se mi potete consigliare un buon commercialista da cosi fare una verifica dei doc che ho in possesso.

Saluti
Alessio
 

lorenzo_1

Nuovo Utente
Registrato
31/3/02
Messaggi
1.215
Punti reazioni
56

- siga di contrabbando che entrano da est europa
- regione non ricca come lombardia o veneto
- calo dei consumi dovuto anche a nuove istanze salutiste/ecologiste
- attivita' non piu' ambita come qualche decenno addietro in quanto con futuro incerto
- impossibilita di vendere a stranieri privi di requisiti, casellario/cittadinanza/carichi pendenti ecc.
- incertezza del futuro del settore (liberalizzazioni)

..... che poi chiusa 1 su 4 significa che 3 sono ancora aperte....
@tabaccaioutopista .... non lo so e se lo sapessi mi farei pagare per una consulenza del genere !
 

ILTabaccaioUtopista

Nuovo Utente
Registrato
26/9/19
Messaggi
2
Punti reazioni
0
Grazie della risposta.. anche se non è esaustiva.

In che senso ti faresti pagare per una consulenza?..

Io da collega chiedo a voi che siete più pratici in questo settore se:

I servizi Sisal sottoposti ad aggio perchè servizi concessi dello stato, il commercialista puo omettere in dichiarazione alcune entrate?

Capisco i servizi complementari come ups.. ect ma gli altri?
 

1lira

Nuovo Utente
Registrato
29/1/17
Messaggi
1.470
Punti reazioni
58
Gentili colleghi (futuri) ed eroi in prima linea che combattono contro il fisco..

Sto cercando una logica nella dichiarazione dei redditi di una tabaccheria che voglio rilevare..

Nel bilancio 2018 e nel quadro RG dell'unico, il reddito d'impresa è di 130k
Corrispettivi dal 1o Trimestre al 4o : 4.4k
Tabacchi: 35k
Lotto/10eLotto : 55k
SuperEnalotto: 7.4k
Ricariche: 3.4k
Gratta e vinci: 20k
Valori bollati : 1.3k
slot/ippica : 4k
TOT: 131K ect..

Ma dal suo bilancio personale si arriva a circa 160k
Con altri 15k da slot che sono riportati nell'estratto sisal ma non iscritti in bilancio e dichiarazione +
WU: 5.4k
UPS+ Amazon+ biglietti e abbonamenti ATAC , taballa XVI, Aggi ITB circa 10k

PER ARRIVARE A CIRCA 30K NON INSERITI IN DICHIARAZIONE

qui mi interrogo, se il suo commercialista è bravo o incosciente?
Lui puo manomettere il certificato di Sisal e altri doc per farli risultare più consistenti?

Un grazie a chi mi potrà rispondere data la sua esperienza nel settore, ed altrettanto se mi potete consigliare un buon commercialista da cosi fare una verifica dei doc che ho in possesso.

Saluti
Alessio
L'unica attività in italia dove non si può evadere è la tabaccheria non farti raccontare frottole.
Quello che trovi nelle carte quello è .
 

tatanka78

NIENTE è COME SEMBRA
Registrato
24/1/08
Messaggi
2.320
Punti reazioni
191
Domanda io quest'anno come tasse pago 26.000 € e a fine novembre anticipo 25.000 ma è possibile che paghi l'anticipo uguale alle tasse
 

1lira

Nuovo Utente
Registrato
29/1/17
Messaggi
1.470
Punti reazioni
58
Domanda io quest'anno come tasse pago 26.000 € e a fine novembre anticipo 25.000 ma è possibile che paghi l'anticipo uguale alle tasse
Aggi totali?
A me quest'anno è andata di lusso utile lordo 170k - spese =
Prima rata circa 13k e seconda rata circa 9-10k.
 

tatanka78

NIENTE è COME SEMBRA
Registrato
24/1/08
Messaggi
2.320
Punti reazioni
191
150k aggi. spese sui 30k
 

1lira

Nuovo Utente
Registrato
29/1/17
Messaggi
1.470
Punti reazioni
58
150k aggi. spese sui 30k
Be se ti restano 120 togli inps o eventuale fondo pensione non sono poi tanti 25k di tasse e 25k di acconto
non hai affitto dipendenti ammortamenti dall'acquisto della tabaccheria?
 

tatanka78

NIENTE è COME SEMBRA
Registrato
24/1/08
Messaggi
2.320
Punti reazioni
191
Affitto si €1070 dipendenti no è un prestito da 800 il mese alla bk che fanno parte delle spese in più abbiamo la novennale dopo nove anni :eek:
 
Ultima modifica:

lorenzo_1

Nuovo Utente
Registrato
31/3/02
Messaggi
1.215
Punti reazioni
56
Che poi non capisco quale sia l'opportunismo di dirsi soddisfatti di un acquisto se non si
è ancora venduto, e quindi non si sa ancora se si uscira' con un guadagno o una perdita.

Per esempio, restando in tema Trieste, qui abbiamo la T n.163 che in via settefontane,
nel 2018 ha fatto 31,6k di aggio tabacchi, quindi si puo' presumere che facesse dai 50 ai 70k di aggi totali.
Una T che sarà costata X (100-150K??) per quanta quota parte sarà stata ammortizzata?
Oggi nel 2019 il titolare è vacante e la concessione è all'asta.
Che fine avrà fatto il titolare ? Gli sarà venuto un tumore e sarà corso a curarsi abbandonando
la rivendita'? Gli sarà capitato un accidente ed è passato a miglior vita ? (nel qual caso ogni suo problema è risolto)
Sta di fatto che quella T da 31k di solo aggio tabacchi, non da buttare quindi, non e' stata venduta, il
ricavo della vendita per il titolare è zero.
Sarà soddisfatto quel titolare dell'investimento ? (se ancora in vita ovviamente)

Agenzia delle dogane e dei Monopoli - Novita
 

1lira

Nuovo Utente
Registrato
29/1/17
Messaggi
1.470
Punti reazioni
58
Ognuno ha il suo metro se si ritiene soddisfatto magari è perchè vede sempre il negozio pieno perchè vede che il volume d'affari aumenta tutte cose che lo fa rimanere soddisfatto poi fra tot anni si vedrà per adesso lavora e campa famiglia