Motors Liquidation - ex GM - Ultimatum alla bancarotta

shark2007

The Little Ice Age
Registrato
27/10/07
Messaggi
52.511
Punti reazioni
1.125
08.12.2008 - Finanzaonline

Rialzi rispettivamente del 17,8 e del 16% per i titoli Ford e General Motors trattati a Francoforte a circa 3 ore dall'avvio delle contrattazioni a New York. Il settore dell'auto a stelle e strisce beneficia dell'attesa per un via libera al piano di sostegno dell'industria da parte del Congresso nel corso della settimana. Positivo anche l'effetto delle parole del presidente eletto Barck Obama, che nel fine settimana ha confermato il proprio appoggio a un'operazione di salvataggio del settore.

:cool: :yes: OK! :clap:
 

ricpast

Master of Puppets
Registrato
4/8/03
Messaggi
35.425
Punti reazioni
1.915
Negli ambienti finanziari internazionali si comincia insistentemente a prevedere che


BBBBUUUUUAHAHHAHAHAHHAHAHHAHHAH!!!!


:D

Bhè...visto che lo senti spesso:
salutami Warren!

:D

AHAHHAHAHHAHHAHAHHAHAHAHHAHAHA

:D

Che razza di caqqaro!
:D
Spassosissimo caqqaro!
:D

Me fai murì dal ridere!!
:D
 

shark2007

The Little Ice Age
Registrato
27/10/07
Messaggi
52.511
Punti reazioni
1.125

BBBBUUUUUAHAHHAHAHAHHAHAHHAHHAH!!!!

:D

Bhè...visto che lo senti spesso:
salutami Warren!

:D

AHAHHAHAHHAHHAHAHHAHAHAHHAHAHA

:D

Ma quando farai il salto di qualità mentale ...?! :cool:
Vuoi rimanere per sempre un onanista senza arte nè parte ...?! :rolleyes:
Super-caqqaro e mediocre grafitaro ...?!? :p

Impara che i mercati si alternano sovente nel sentiment ... non solo negativo, non solo positivo ... :o

OPEN your mind ...! Suca ...! :D

Il mini-rally potrebbe essere già iniziato ...
Del resto le aspettative di cui parlano gli opinionisti e gli analisti non sono campate in aria ... :cool:

E' ragionevole una pausa nel lungo bear market degli ultimi mesi ... :cool:
E' ragionevole che il pretesto del recupero sia l'insediamento del nuovo presidente USA ... :cool:
E' ragionevole che molti operatori decidano di chiudere o almeno ridurre le maggiori posizioni short (l'ipervenduto che si è accumulato è considerevole ...) :cool:
E' ragionevole che di tanto in tanto la speculazione operi anche al rialzo ... :cool:
E' ragionevole e statisticamente provato che nel sentiment negativo generale esploda improvviso l'ottimismo ... se non altro proprio perchè la speculazione deve talvolta prendere in contropiede per esaltare i movimenti in modo lucroso ... :cool:

Insomma, se la finanza proseguisse sempre per una strada certa e prevedibile (negativa o positiva) ... non staremmo parlando delle borse valutarie ... ma della routine quotidiana ... del comportamento del nostro animale domestico ... delle abitudini onaniste di Ricpast ... etc... :p

PS
Leggi articoli specialistici, ascolta trasmissioni di alta finanza e ... studia !!!... Super-suca ...! :D
 
Ultima modifica:

shark2007

The Little Ice Age
Registrato
27/10/07
Messaggi
52.511
Punti reazioni
1.125
UAW Seeks GM Board Seat After Concessions, Local Says
Last Updated: December 8, 2008 12:35 EST
By Greg Bensinger

Dec. 8 (Bloomberg) -- The United Auto Workers union wants a seat on General Motors Corp.’s board in exchange for money- saving concessions to help U.S. carmakers win federal aid, a local president said. The union “seeks an equity stake in the company, most likely in the form of a seat on the board of directors,” President Marc McQuillen said in a posting on Local 2404’s Web site. A UAW spokesman, Roger Kerson, said he didn’t have an immediate comment. A GM spokeswoman, Sherrie Childers Arb, also had no immediate comment.

UAW leaders agreed at a Dec. 3 emergency meeting to suspend a program that pays laid-off workers and to delay contributions to a union-run trust fund, bolstering the chief executive officers of GM, Ford Motor Co. and Chrysler LLC when they urged Congress a day later to approve as much as $34 billion in loans.

McQuillen, who represents about 100 union members at a parts-distribution center in Charlotte, North Carolina, said the UAW will allow automakers to put off payments to the fund for retirees’ medical bills by two years to 2012. The UAW hasn’t disclosed a target date.

GM’s board has 14 members including Chief Executive Officer Rick Wagoner, who is the chairman, according to the company’s Web site.

Union Announcement

McQuillen’s comments elaborated on UAW President Ron Gettelfinger’s announcement last week that the union was revising the contribution schedule for the retiree-health funds known as Voluntary Employee Beneficiary Associations. The VEBAs were agreed to under the 2007 labor contract.

The union will negotiate with GM, Ford and Chrysler over interest payments for the delay, Gettelfinger said. The first contributions were due in January 2010, and the postponement would need approval by a federal judge.

The UAW also said last week it had agreed to suspend the so-called jobs banks, which enabled members to receive 95% of their take-home pay while laid off for extended periods. There are about 2,800 Ford and GM workers in the jobs banks.

House Financial Services Committee Chairman Barney Frank said Congress and the Bush administration have reached an accord on an automaker rescue plan that will likely be passed and signed into law this week.

:cool:

Lo UAW comincia a discutere per ridurre i propri privilegi ... ma in cambio vuole un bel pacchetto di azioni per entrare nel board della Nuova GM ... Voglio proprio vedere il futuro CEO se con lo UAW addirittura seduto nel CdA riesce a far meglio di Wagoner ... :rolleyes:
 

lauraf_1983

Nuovo Utente
Registrato
24/9/08
Messaggi
5.810
Punti reazioni
181
GM in chiusura si porta nuovamente sulla Trendline ribassista (linea blu a 4,93$)
 

Allegati

  • p.gif
    p.gif
    11,7 KB · Visite: 231
  • p1.gif
    p1.gif
    10,7 KB · Visite: 225

shark2007

The Little Ice Age
Registrato
27/10/07
Messaggi
52.511
Punti reazioni
1.125
09.12.2008 - MILANO (Finanza.com)

Ieri sera si sono finalmente concluse le lunghe trattative per la legge sul salvataggio delle tre case automobilistiche americane. Saranno stanziati 15 miliardi di dollari che dovrebbero essere in grado di assicurare la sopravvivenza dei colossi di Detroit almeno fino all'insediamento del prossimo esecutivo.
In cambio però il governo controllerà da vicino le mosse delle società. La legge potrebbe arrivare sul tavolo del presidente George W. Bush per l'approvazione finale già prima della fine della settimana.

:cool: :yes: OK!
 

Allegati

  • GM+bandiera02.jpg
    GM+bandiera02.jpg
    24,7 KB · Visite: 187

shark2007

The Little Ice Age
Registrato
27/10/07
Messaggi
52.511
Punti reazioni
1.125
09.12.2008 ore 12.30 - MILANO (Finanza.com) - I derivati sugli indici azionari statunitensi segnalano con buona probabilità una terza seduta consecutiva al rialzo per Wall Street, almeno in avvio di sessione. Il future sullo S&P500 guadagna lo 0,63%, quello sul Nasdaq lo 0,89%. Negli Stati Uniti permangono le attese per un via libera al piano di sostegno dell'industria automobilistica. Nel corso della giornata non è prevista la diffusione di dati macroeconomici.

:cool: :yes:

Forse il mini-rally Dic. 08 - Gen. 09 è iniziato ... Infatti, secondo alcuni qualificati analisti di W.S. il bull market sarebbe ormai in progress ... OK!
 

Trickle

Nuovo Utente
Registrato
12/3/02
Messaggi
2.602
Punti reazioni
40
Mi date un link per vedere il pre-open di GM?
Grazie.
 

lauraf_1983

Nuovo Utente
Registrato
24/9/08
Messaggi
5.810
Punti reazioni
181
Gm chiude la seduta a 4,70, siamo appena trasbordanti sotto la Trendline ribassista, linea blu.
 

Allegati

  • p1.gif
    p1.gif
    10,9 KB · Visite: 246
  • p.gif
    p.gif
    10,2 KB · Visite: 245

pepiBANK

o capitano o niente!
Registrato
21/12/05
Messaggi
1.829
Punti reazioni
55
testeremo gli 8 euro oggi???
chi può dirlo?
A.
 

shark2007

The Little Ice Age
Registrato
27/10/07
Messaggi
52.511
Punti reazioni
1.125
Borse, rialzo in 2009 grazie a piano Obama - sondaggio Reuters
martedì 9 dicembre 2008 16:04

NEW YORK/LONDRA, 9 dicembre (Reuters) - Le borse restano nella morsa del peggior Orso mai visto da generazioni, mentre gestori e strategist per l'anno prossimo prevedono un rialzo modesto, dicono i risultati di un sondaggio Reuters tra gli addetti ai lavori.

Tra i motivi di sostegno alle tesi più ottimiste, va sottolineato, c'è soprattutto la speranza sui piani del presidente eletto Usa Barack Obama, che ha promesso miliardi di investimenti in infrastrutture che andrebbero ad aggiungersi ai mega salvataggi già promessi o avviati dall'amministrazione Bush.

In effetti gli esperti interpellati dal poll prevedono rialzi 2009 anche a due cifre per alcuni importanti benchmark mondiali, ma questi guadagni rappresentano un recupero solo parziale dello storico collasso delle quotazioni di questi mesi. Alcuni, poi, non escludono nuovi minimi storici.

Da Toronto a Tokyo, il rialzo medio atteso dai 13 principali indici da ora a metà 2009 è un modesto 1,6%, percentuale che sale oltre il 14% per fine anno prossimo, quando si spera di intravvedere la fine della recessione globale.

"Per quanto possa essere profonda la recessione nel 2009 le borse dovrebbero avere un andamento positivo, se è vero che la crescita globale si avvia ad accelerare nel 2010" commenta Bernd Meyer, responsabile della strategia sull'azionario paneuropeo di Deutsche Bank.

Nonostante il conforto dato dall'allentamento dei tassi straordinariamente aggressivo degli ultimi tempi, i partecipanti al sondaggio hanno pareri divisi rispetto al punto di bottom del mercato, nonostante i 10.000 miliardi di dollari di rosso delle borse mondiali e cali del 30-50% in alcune piazze.

"Ci sono troppe persone che hanno comprato sulle debolezze iniziali" per Francis Campeau della MF Global Canada. "Il bottom si raggiunge quando iniziano a vendere quelli che hanno raccolto dopo i primi crolli".

Per Wall Street, che non vedeva un anno così negativo da 70 anni, l'attesa mediana è di crescita oltre 10 punti percentuali nel 2009, sempre se i piani di Obama scongiureranno un crollo più profondo, dicono i risultati del sondaggio Reuters.

Il benchmark S&P 500 a dicembre 2009 è visto a 1.000 punti o il 9,9% in più rispetto alla chiusura a 909,70 di ieri, secondo previsioni di medio termine di 23 analisti e strategist. Più limitato l'aumento del Dow Jones Industriale .DJI, al 7,2%.

Ma il benchmark S&P vale ora 38% meno da inizio anno, calo che rispetto ai massimi dell'ottobre 2007 è al 42%. Il minimo 2008 è finora quello del 20 novembre, e da quei livelli la risalita è stata 21 punti percentuali.

Per gli indici europei, sintetizzati dal benchmark Stoxx600 , a metà 2009 le attese sono di un ribasso di quasi 9%, che potrebbe diventare un rialzo dell'8,6% a dicembre 2009. Rialzo invece per il Nikkei 225 .N225, che finora quest'anno ha perso il 45% e che dovrebbe terminare l'anno prossimo con un 13% di upside, dicono i partecipanti.

Tra le altre borse asiatiche, da registrare quella indiana .BSESN: vista in calo di quasi 39% per fine 2008 e in rialzo del 20% per fine 2009, è la piazza su cui le attese degli operatori interpellati sono peggiorate di più rispetto a un poll di settembre. Mumbai e Tokyo sono inoltre le uniche due borse per cui si attende un rialzo maggiore nel primo semestre rispetto al secondo dell'anno prossimo.

:cool:
 

shark2007

The Little Ice Age
Registrato
27/10/07
Messaggi
52.511
Punti reazioni
1.125
Senate Rejects Auto Industry Bailout After Talks Fail
Last Updated: December 11, 2008 23:34 EST
By Nicholas Johnston and John Hughes

Dec. 11 (Bloomberg) -- The Senate rejected a $14 billion bailout plan for U.S. automakers, in effect ending congressional efforts to aid General Motors Corp. and Chrysler LLC, which may run out of cash early next year.

“I dread looking at Wall Street tomorrow,” Majority Leader Harry Reid said before the vote in Washington. “It’s not going to be a pleasant sight.”

The Bush administration will “evaluate our options in light of the breakdown in Congress,” spokesman Tony Fratto said.

The Senate thwarted the bailout plan when a bid to cut off debate on the bill the House passed yesterday fell short of the required 60 votes. The vote on ending the debate was 52 in favor, 35 against. Earlier, negotiations on an alternate bailout plan failed.

GM said in a statement, “We are deeply disappointed that agreement could not be reached tonight in the Senate despite the best bipartisan efforts. We will assess all of our options to continue our restructuring and to obtain the means to weather the current economic crisis.”

Reid said millions of Americans, “not only the autoworkers, but people who sell cars, car dealerships, people who work on cars,” will be affected. “It’s going to be a very, very bad Christmas for a lot of people as a result of what takes place here tonight.”

Asian stocks and U.S. index futures immediately began falling after Reid’s comments. The MSCI Asia Pacific Index slumped 2.2 percent to 86.13 as of 12:33 p.m. Tokyo time, while March futures on the Standard & Poor’s 500 Index slipped 3.4 percent.

‘Deja Vu’

“Remember when the first financial bailout bill failed” in Congress in late September, said Martin Marnick, head of equity trading at Helmsman Global Trading Ltd. in Hong Kong. “The markets in Asia started the slide. Deja vu, this looks like it’s happening again.” Congress approved a financial-rescue plan weeks later.

Senator George Voinovich, an Ohio Republican, urged the Bush administration to save the automakers by tapping the $700 billion bailout fund approved earlier this year for the financial industry.
“If this is the end, then I think they have to step in and do it -- it’s needed even though they don’t want to do it,” Voinovich said. :cool:

Connecticut Democrat Christopher Dodd, who helped lead the negotiations, said the final unresolved issue was a Republican demand that unionized autoworkers accept a reduction in wages next year, rather than later, to match those of U.S. autoworkers who work for foreign-owned companies, such as Toyota Motor Corp. :cool:

‘Saddened’

“More than saddened, I’m worried this evening about what we’re doing with an iconic industry,” Dodd said. “In the midst of deeply troubling economic times we are going to add to that substantially.”

Republican Bob Corker of Tennessee, who negotiated with Dodd, said, “I think there’s still a way to make this happen.”

Earlier today, White House spokeswoman Dana Perino warned that an agreement was necessary for the U.S. economy.

“We believe the economy is in such a weakened state right now that adding another possible loss of 1 million jobs is just something” it cannot “sustain at the moment,” Perino said. :cool:

Also earlier, South Dakota Republican John Thune suggested that if talks collapsed, the Bush administration might aid automakers with funds from the financial-rescue plan approved by Congress in October.
“I think that is where they go next,” Thune said. “I wouldn’t be surprised if they explore all options.” The Bush administration thus far has opposed that option, which was favored by Democrats.

:cool:

Consueto teatrino politico di alcuni giorni ancora ... con inevitabile compromesso finale ... :cool:
Che altro potrebbe fare il Senato USA ... ?! :confused:

... Lasciare aumentare la disoccupazione di 2 mln ... far collassare di nuovo i mercati finanziari ... allungare i tempi della ripresa ... etc... e tutto questo mentre siamo a ridosso del Natale ...?!
:cool:
 

lauraf_1983

Nuovo Utente
Registrato
24/9/08
Messaggi
5.810
Punti reazioni
181
E' solo un braccio di ferro, la politica è questo, ricattare per ottenere , niente di piu...;)Ah buon Natale a tutti...:)