Movimento da manuale sul MIB30

soros75

Cash is the king
Registrato
9/4/06
Messaggi
13.820
Punti reazioni
890
La fase ribassista non si e' ancora completata.
Ci vuole ancora un po' di consolidamento e credo che difficilmente si scendera' sotto i minimi di qualche giorno fa.

Da notare come con questo movimento sia stato ritracciato TUTTO il canale rialzista valido dal 2003.
Ci sono ottime possibilita' di rivedere i massimi di periodo.
 

Allegati

  • m30.GIF
    m30.GIF
    28,3 KB · Visite: 300
Mi aspetto il doppio minimo di breve.
Sia sul MIB30 che su tutti gli altri indici.
 
soros75 ha scritto:
La fase ribassista non si e' ancora completata.
Ci vuole ancora un po' di consolidamento e credo che difficilmente si scendera' sotto i minimi di qualche giorno fa.

Da notare come con questo movimento sia stato ritracciato TUTTO il canale rialzista valido dal 2003.
Ci sono ottime possibilita' di rivedere i massimi di periodo.


Mi sbaglierò Soros, ma credo che la situazione non è poi così rosea come vorresti dipingerla....
Stiamo tornando su canali di importanza vitale (sia in Europa, ma soprattutto in Asia) e se le cose continuassero in questo modo e la pressione ribassista possa in questi giorni far cedere alcuni supporti, credo che assisteremmo ad una progressione di segni negativi da far invidia a quelli del 2001.

Spero di sbagliarmi.
 
fibra ha scritto:
Mi sbaglierò Soros, ma credo che la situazione non è poi così rosea come vorresti dipingerla....
Stiamo tornando su canali di importanza vitale (sia in Europa, ma soprattutto in Asia) e se le cose continuassero in questo modo e la pressione ribassista possa in questi giorni far cedere alcuni supporti, credo che assisteremmo ad una progressione di segni negativi da far invidia a quelli del 2001.

Spero di sbagliarmi.
Spero anche io che tu sia in errore :)
Le osservazioni che hai fatto tu, comunque me le sono poste anche io.

Dobbiamo pero' tenere presente che il periodo 2000-2003 e' stato di ECCEZZIONALE gravita', ma l'economia si e' di molto sollevata in confronto ad allora.

Non a caso i tassi in USA sono al 5% e c'e' inflazione, segno che l'economia tira, a tal punto che la FED potrebbe alzare ancora i tassi.
In Europa, dove ci si dispera per un +0.25% di aumenot previsto a Giugno siamo ancora sotto il 3% il che e' un livello storicamente basso.
Quando mai in Italia abbiamo avuto tassi cosi' bassi ?

Gli scenari marcoeconomico e microeconomico non giustificano assolutamente un ritorno ai valori del periodo 2000-2003.
Molte aziende stanno continuando a riportare utili record ed in continua ascesa. Perche' dovremmo crollare ?

Mi iniziero' a preoccupare solo con la violazione al ribasso dei canali rialzisti.

Non dimentichiamoci che siamo sui prezzi del 5 Settembre 2001...
Non credo che l'economia sia nella stessa situazione di 5 anni fa.
 
soros75 ha scritto:
Spero anche io che tu sia in errore :)
Le osservazioni che hai fatto tu, comunque me le sono poste anche io.

Dobbiamo pero' tenere presente che il periodo 2000-2003 e' stato di ECCEZZIONALE gravita', ma l'economia si e' di molto sollevata in confronto ad allora.
Non a caso i tassi in USA sono al 5% e c'e' inflazione, segno che l'economia tira, a tal punto che la FED potrebbe alzare ancora i tassi.
In Europa, dove ci si dispera per un +0.25% di aumenot previsto a Giugno siamo ancora sotto il 3% il che e' un livello storicamente basso.
Quando mai in Italia abbiamo avuto tassi cosi' bassi ?

Gli scenari marcoeconomico e microeconomico non giustificano assolutamente un ritorno ai valori del periodo 2000-2003.
Molte aziende stanno continuando a riportare utili record ed in continua ascesa. Perche' dovremmo crollare ?

Mi iniziero' a preoccupare solo con la violazione al ribasso dei canali rialzisti.


E' vero quello dici, soprattutto per il quadro macroeconomico in essere, ma ho paura che ci siano ancora delle incognite che ci sfuggono.
Ho avuto modo nella mia lunga (e rovinosa) esperienza in borsa che certi movimenti nascono da dati diversi rispetto all'andamento dell'economia e che solo dopo che sono accaduti si possono leggere in modo tale da rapportarli con la borsa.
(Scusami se non mi sono espresso bene).

In altre parole, le varianti in gioco in questo momento sono diverse, speriamo solo che chi comanda il 'circo' non gli venga in mente di far crollare quelle piccole linee che tengono su il tendone...

Spero fiducioso... (anche perchè sono long di natura)
 
fibra ha scritto:
E' vero quello dici, soprattutto per il quadro macroeconomico in essere, ma ho paura che ci siano ancora delle incognite che ci sfuggono.
Ho avuto modo nella mia lunga (e rovinosa) esperienza in borsa che certi movimenti nascono da dati diversi rispetto all'andamento dell'economia e che solo dopo che sono accaduti si possono leggere in modo tale da rapportarli con la borsa.
Concordo. E' quello che mi preoccupa di piu'.
 
soros75 ha scritto:
Concordo. E' quello che mi preoccupa di piu'.

Ho anche un'altra sensazione...

Vedendo il tuo grafico mi è venuto in mente che 'qualcuno' possa voler andare a 'battere' sulla linea del 30.000 ...
 
Nonostante la forte negativita' per ora il supporto a 35210 continua a tenere.
Vediamo se con il rialzo della BCE questa buriana si ferma.
 
Indietro