Mutuo con Banca Popolare di Marostica in situazione critica: surrogare o aspettare?

Carlettto7

Nuovo Utente
Registrato
29/6/13
Messaggi
6
Punti reazioni
0
Buongiorno a tutti,
ho acceso un mutuo prima casa a tasso variabile a settembre dello scorso anno, durata 30 anni. La mia situazione vedeva una donazione da mio padre a me per cui, pur essendo io e mia moglie entrambi lavoratori dipendenti a tempo indeterminato, diverse banche consultate non erogavano mutui, vista sia la situazione di donazione che il momento economico.
La banca più flessibile e anche l'unica che mi concedeva il mutuo, al momento della stipula aveva (ed ha ancora oggi) 4 punti di spread, euribor 6 mesi,al tempo a 1,00 a mio avviso condizioni alquanto svantaggiose.
Pochi giorni fa, dopo varie voci che giravano da mesi sull'andamento critico di questo istituto, una notizia sul giornale locale: Il Giornale di Vicenza.it - dalla home

Ora mi chiedo se è il caso di attendere gli sviluppi della questione oppure surrogare il mutuo visto che ho già qualche banca disposta a farlo a tassi naturalmente più vantaggiosi.

Grazie a tutti.
 
Le banche disposte a concederti la surroga sono a conoscenza della donazione?
 
inoltre, per quale andamento critico del tuo istituto mutuante ti preoccupi?
nel senso... perchè ti preoccupi?
attendere gli sviluppi della questione o no è una tua preoccupazione... perchè?
 
il problema semmai è di chi è creditore nei confronti della banca. il tuo mutuo proseguirà come da contratto. non temere.

hai condizioni pessime, ma quoto quanto dice kevin.
la surroga non è certa finchè non hai passato l'istruttoria
 
Non mi preoccupo, mi chiedo solo se la situazione critica della mia banca può essere vantaggiosa per me in caso di ipotetico fallimento visto che sono debitore e non creditore come giustamente dice Elizadb.
Un altro istituto di credito mi ha proposto una seconda opzione: avendo già esaminato sia l'atto di donazione (quindi consapevole del fatto che ci sia stata donazione) sia il successivo atto di mutuo già stipulati dal notaio, mi farebbe estinguere il mutuo in corso per riaccenderlo ad un tasso variabile finito del 3,55% (spread 3,35% + eur 3M a 0,204%) con però le seguenti spese a mio carico:
-imposta sostitutiva pari allo 0,25% dell'erogato;
- perizia tecnica per accertare il valore dell'immobile, effettuata da un tecnico di fiducia della banca
- atto notarile per l'iscrizione ipotecaria
- assicurazione obbligatoria incendio e scoppio sull'abitazione ipotecata

Ho provato a trattare con la mia banca per l'abbassamento dello spread: dal 4% sono scesi al 3,75%...il tasso finito è pur sempre 4,15% contro i 3,55% dell'altra banca.

Consigli?

Grazie
 
quindi non è una proposta di surroga a zero spese mi sembra..
vedrai che gli pretendi una vera surroga ti propongono uno spread non dissimile dal tuo attuale.
..e di una bella polizza vita da abbinare al nuovo mutuo non te ne hanno ancora parlato?
ci fai un resoconto delle spese per la sostituzione del mutuo come ti hanno proposto?

le considerazione che potresti fare sulla situazione critica della tua attuale banca sono inutili proprio in veste di debitore; il tuo debito sarà esigito comunque.. ci mancherebbe.

ciao
 
Ultima modifica:
A questo punto devo fare una scelta: o accetto le condizioni riviste dalla mia banca (da 4 a 3,75 di spread + eur6m) oppure passo con l'altra banca (3,35 di spread + eur3m) con l'apertura di un nuovo mutuo estinguendo quello in essere ma con un complessivo di spese a mio carico di 4.700€ circa (assicurazione incendio e scoppio, istruttoria, perizia, notaio, spese annuali gestione pratica, imposta sostitutiva)

Grazie.
 
ci dici a quanto ammonta il capitale residuo?
e il valore immobile?
 
Capitale Residuo: € 226.500,00
Valore Immobile: € 400.000
 
Dimenticavo un particolare importante: con la nuova banca avrei spese vive iniziali pari a 4.700€ ma un'aggiunta di credito di 30.000€ di cui ho fatto richiesta per saldare le ultime fatture causa sforato preventivo
 
se hai un mutuo di 230.000 a 30 aa paghi una rata di circa 1.140€ al tasso di adesso al 4.3% (4 + eur6M)..

se la banca ti riduce lo spread di 0,25% pagheresti rata di 1.100€..

se sostituisci con l'altra (3.35 + eur3M) la rata al nuovo tasso sarà di 1.040€..

se accetti lo sconto con la tua risparmi circa 40€/mese.
se sostituisci risparmi circa 100€/mese.. ma il risparmio lo comincierai a vedere effettivamente tra circa 47 mesi perchè devi pagare 4.700€ per la sostituzione.
tieni presente che se sostituisci dovrai suppongo farti finanziare quei 4.700 sull'importo del nuovo mutuo sostituito; quei 4.700 ti farebbero corrispondere una rata non di 1.040€ come detto ma di 1.060€ (20€ in più con risparmio di 80 e non di 100€) ed il totale degli interessi corrisposti diverrebbero 5.400€..
quei 4.700 finanziati diventano a tutti gli effetti 5.400 (NB:calcolo effettutato con un tasso medio del mutuo più alto di quello di adesso ipotizzatto futuro).

NB1: anche se cacci i soldi dal cappello e non finanzi quei 4.700 devi inoltre considerare che sborsare oggi tanto contante è più caro di recuperarli in futuro (effetto della svalutazione del denaro nel tempo).

NB2: se i tassi aumentassero in futuro le cifre/risparmi calcolati cambiano di poco.

alla luce di ciò..
carpe diem!
 
Devo far conto però di una rata non più su mutuo 230.000€ ma su 260.000€...infatti il piano di ammortamento con la nuova banca mi dà una rata di 1.175€ per il fatto che ci sono i 30.000€ in più...

Cosa dici Tanduri, è comunque la soluzione che mi conviene?

Grazie mille
 
i 30.000 in più non te li potevo prendere in co nsiderazione per i calcoli altrimenti il confronto matematico non reggeva; una "costante" dovevo mantenerla.

se hai necessità di quell'extra 30.000 in più per pagare fatture allora non credo ci siano alternative alla scelta (obbligo) di sostituire il mutuo (ed è il motivo per il quale non ti fanno la surroga che è un processo di rottamazione del mutuo che deve essere assolutamente pari al debito residuo; non un euro di troppo)..

a proposito..
se quella banca ti surrogasse (spese ZERO) il solo debito residuo e tu "rimediassi" il altro modo quei 30 di cui hai bisogno anche solo con un prestito personale forse risparmi veramente.
 
ultime notizie; il cda ha sospeso il direttore generale
 
Ultima modifica:
la donazione si "risolve" con una fideiussione del donante sul mutuo.
sicuro che nessuna banca ti valuti la surroga?:confused:
4 di spread non si può sentire :angry:
 
se hai un mutuo di 230.000 a 30 aa paghi una rata di circa 1.140€ al tasso di adesso al 4.3% (4 + eur6M)..

se la banca ti riduce lo spread di 0,25% pagheresti rata di 1.100€..

se sostituisci con l'altra (3.35 + eur3M) la rata al nuovo tasso sarà di 1.040€..

se accetti lo sconto con la tua risparmi circa 40€/mese.
se sostituisci risparmi circa 100€/mese.. ma il risparmio lo comincierai a vedere effettivamente tra circa 47 mesi perchè devi pagare 4.700€ per la sostituzione.
tieni presente che se sostituisci dovrai suppongo farti finanziare quei 4.700 sull'importo del nuovo mutuo sostituito; quei 4.700 ti farebbero corrispondere una rata non di 1.040€ come detto ma di 1.060€ (20€ in più con risparmio di 80 e non di 100€) ed il totale degli interessi corrisposti diverrebbero 5.400€..
quei 4.700 finanziati diventano a tutti gli effetti 5.400 (NB:calcolo effettutato con un tasso medio del mutuo più alto di quello di adesso ipotizzatto futuro).

NB1: anche se cacci i soldi dal cappello e non finanzi quei 4.700 devi inoltre considerare che sborsare oggi tanto contante è più caro di recuperarli in futuro (effetto della svalutazione del denaro nel tempo).

NB2: se i tassi aumentassero in futuro le cifre/risparmi calcolati cambiano di poco.

alla luce di ciò..
carpe diem!

terrei pure conto del costo del preammortamento,secondo me gli brucia almeno un anno di risparmi in caso di surroga.
 
Indietro