Mutuo per casa e terreni

schottky

Nuovo Utente
Registrato
25/2/20
Messaggi
49
Punti reazioni
1
Buongiorno a tutti,

il mio anziano zio ha messo in vendita in settembre un casolare con due terreni (un bosco ed un vigneto).
Una persona interessata ha fatto una proposta di acquisto, subordinata all'ottenimento del mutuo, ed ha consegnato una caparra all'agente immobiliare.

C'è stato poi il sopralluogo del perito della banca e dopo un mese (e tanti solleciti alla banca) comunicano all'acquirente che la richiesta del mutuo è da rifare perché il mutuo è concedibile solo per il casolare.

Mi chiedo:
1) ma due mesi fa la banca e il perito non hanno letto la proposta d'acquisto dove sono ben descritti i terreni?
2) vi risulta che i terreni non possono essere "mutuabili" unitamente alla casa?
3) anziché "rifare" tutta la procedura, banca e acquirente non possono semplicemente emendare quanto già in essere, risparmiando così un sacco di tempo?

Senza contare che mio zio in questi due mesi ha dovuto rifiutare altre proposte per onorare la proposta d'acquisto sottoscritta.

Grazie per la vostra attenzione.
 
Ultima modifica:

schottky

Nuovo Utente
Registrato
25/2/20
Messaggi
49
Punti reazioni
1
Forse ho fatto troppe domande, ma, almeno: vi risulta che un'unica richiesta di mutuo possa comprendere sia la casa sia i terreni?
Grazie
 

memar

Nuovo Utente
Registrato
18/10/17
Messaggi
762
Punti reazioni
16
Forse ho fatto troppe domande, ma, almeno: vi risulta che un'unica richiesta di mutuo possa comprendere sia la casa sia i terreni?
Grazie

Il mutuo fondiario/ipotecario prevede per legge che la garanzia debba essere su un immobile (rustico o urbano). Per l'acquisto di terreni si fa riferimento ad altre tipologie di finanziamento (es. mutuo agrario) che vanno a valutare in primis la capacità reddituale ed il merito creditizio del richiedente e non certamente il valore del terreno che lascia il tempo che trova, visto che in caso di inadempienza, la banca non saprebbe che farsene del terreno.
 

schottky

Nuovo Utente
Registrato
25/2/20
Messaggi
49
Punti reazioni
1
Il mutuo fondiario/ipotecario prevede per legge che la garanzia debba essere su un immobile (rustico o urbano). Per l'acquisto di terreni si fa riferimento ad altre tipologie di finanziamento (es. mutuo agrario) che vanno a valutare in primis la capacità reddituale ed il merito creditizio del richiedente e non certamente il valore del terreno che lascia il tempo che trova, visto che in caso di inadempienza, la banca non saprebbe che farsene del terreno.

Grazie 1000 Memar! Era proprio la conferma che andavo cercando e sei stato chiarissimo.
Ora almeno so come indirizzare mio zio.
Buon fine settimana.