Mutuo surroga + rifinanziamento

PiVi1962

Nuovo Utente
Registrato
3/1/10
Messaggi
2.932
Punti reazioni
299
La mia compagna sta divorziando e l'ex marito ha proposto di vendere al figlio minorenne la casa familiare di eclusiva proprietà dello stesso ex marito, a patto che la casa stessa non fosse gravata da ipoteca.

Ho quindi dovuto cercare un mutuo di surroga (parziale, mi mancano solo circa 20.000 Euro in conto capitale) e rifinanziamento sulla mia casa per acquistare casa al bambino. (Anzi, tecnicamente, per non dover pagare l'8% su una donazione a persone che attualmente non mi sono nemmeno parenti, dovrò effettuare un prestito infruttifero alla mia compagna...).

Io sono un lavoratore dipendente, quadro, la cifra richiesta è di circa tre volte il mio reddito lordo annuo, e la mia casa di proprietà dovrebbe valere un po' più del doppio della cifra richiesta.

Veniamo ai punti rilevanti per tutti:
- alcune banche non effettuano mutui per finanziamento, o lo fanno per importi limitati (ad esempio solo fino a 100.000 Euro), o lo fanno solo se la surroga è di almeno 70.000 Euro
- ho trovato banche che mi hanno fatto delle offerte (ING Direct, Deutsche Bank, Che Banca!)
- il differenziale di tasso tra un mutuo per surroga+rifinanziamento (=liquidità, vedi sotto) ed un mutuo per acquisto prima casa è inferiore all'1% annuo

La mia situazione è particolare: tra 3-5 anni dovrei vendere la mia casa, la mia compagna dovrebbe vendere una sua nuda proprietà, e con il ricavato dovremmo acquistare una casa familiare. Sono stato quindi ben contento di poter approfittare delle proposte che prevedono il mutuo a Tasso Rinegoziabile:
- il tasso offerto è relativamente basso (anche se non è per una prima casa)
- l'orizzonte temporale della prima rinegoziazione praticamente coincide con quello dell'eventuale futura vendita
Il tutto si concluderà con l'erogazione a fine mese, con un tempo totale tra ricerca (15 gg) e domanda/erogazione (30 gg), di poco meno di un paio di mesi.

Insomma:
- l'offerta di mercato non mi è sembrata così asfittica
- ho avuto un ventaglio di soluzioni tra cui poter scegliere
- qualche banca si è dimostrata veramente interessata a trovare una soluzione per il mio caso

NB. Il nome della causale del mutuo è "Rifinanziamento" nel modulo ricevuto, ma in sostanza si tratta di un mutuo liquidità.
 
Ultima modifica:
...quindi...?!...la domanda qual'è...?!...:mmmm:
 
Nessuna domanda.

A fronte di una informazione che ribadisce che le banche concedono pochi mutui, volevo evidenziare che -anche in un caso complicato come un mutuo liquidità- vi sono offerte plurime tra cui scegliere, e che i tempi sono sufficientemente celeri.
 
Nessuna domanda.

A fronte di una informazione che ribadisce che le banche concedono pochi mutui, volevo evidenziare che -anche in un caso complicato come un mutuo liquidità- vi sono offerte plurime tra cui scegliere, e che i tempi sono sufficientemente celeri.

...bene, felice per lei...sopratutto per il mutuo di liquidità e i tempi celeri...OK!
 
Fra il dire (offrire) e il fare (erogare) c'e' di mezzo il mare.


Ciao
 
Bisogna considerare anche che la cifra richiesta è ca. tre volte il reddito lordo annuo e che il mutuo richiesto ha un LTV inferiore al 50%, direi che con questi parametri le banche sono ben felici di fare un'offerta di mutuo, se poi riescono a rifilare una bella assicurazione multirischi a premio unico anticipato......
 
L'erogazione è avvenuta nei tempi previsti (a fine luglio), e inizierò a pagare la prima rata il 1° settembre.

Niente assicurazione richiesta: mutuo "plain" senza accessori di sorta.

Che dire: anch'io convengo che le banche dovrebbero essere ben felici di erogare mutui siffatti visto il mio reddito e visto il valore della mia casa.

Il mutuo si ripagherà affittando la casa stessa, e quindi ora non mi resta che iniziare ad applicare le opportune estinzioni parziali.
 
Indietro