Napoli, assunti come spazzini: laureati in festa. Posto fisso per 200 giovani

francesco63

waiting for crumble
Registrato
4/6/00
Messaggi
7.932
Punti reazioni
348
Creare un ambiente in internet in cui gli italioti possano esprimere le loro intelligenze politiche fa capire il fallimento socioeconomico per cui da laureati bisogna festeggiare per un posto da spazzino.
Questo paese da qualunque latitudine lo si osservi è uno schifo, leggere pure queste manifestazioni di intelligenza italica è assolutamente deprimente ed un masochismo da doversi risparmiare a tutti i costi.
 
Ultima modifica:

Due.Zero

Sonpreso dallo Staff
Registrato
18/8/12
Messaggi
39.919
Punti reazioni
1.391
Pagati per scopare ci metterei la firma :o
 

Sir Wildman

The White Knight
Registrato
21/6/03
Messaggi
86.283
Punti reazioni
2.862
In molte zone d'italia il posto pubblico è l'unico modo per avere un minimo di sicurezza economica.
Esatto. Lottare per il posto pubblico, visto il contesto, e' perfettamente razionale. Cosa sarebbe razionale? Fare 10 anni
di contrattini sperando che, prima o poi, qualche anima buona impazzisca e ti metta a tempo indeterminato? Sempre
che poi la ditta non fallisca 10 anni dopo e ti ritrovi sulla soglia dei 50 anni senza lavoro.
Chi dice che e' una vergogna che lottino per l'impiego statale vive fuori dal mondo.
E non e' un problema di "mentalità", e' chiaramente un problema di cosa offre il sistema paese. C'e' troppo lavoro
povero e precario in questo paese. Che fa il pari con le ditte a bassi margini. Se si vogliono cambiare le cose vanno fatte scelte coraggiose, altro che premiare chi assume a prescindere.
 

Nemor

Nuovo Utente
Registrato
7/4/07
Messaggi
30.668
Punti reazioni
1.107
Esatto. Lottare per il posto pubblico, visto il contesto, e' perfettamente razionale. Cosa sarebbe razionale? Fare 10 anni
di contrattini sperando che, prima o poi, qualche anima buona impazzisca e ti metta a tempo indeterminato? Sempre
che poi la ditta non fallisca 10 anni dopo e ti ritrovi sulla soglia dei 50 anni senza lavoro.
Chi dice che e' una vergogna che lottino per l'impiego statale vive fuori dal mondo.
E non e' un problema di "mentalità", e' chiaramente un problema di cosa offre il sistema paese. C'e' troppo lavoro
povero e precario in questo paese. Che fa il pari con le ditte a bassi margini. Se si vogliono cambiare le cose vanno fatte scelte coraggiose, altro che premiare chi assume a prescindere.
Rimarranno solo dipendenti pubblici, pensionati e percettori di RDC a mantenere il paese :asd:
 

fdg86

eugenio forever
Registrato
8/5/10
Messaggi
23.496
Punti reazioni
568
Rimarranno solo dipendenti pubblici, pensionati e percettori di RDC a mantenere il paese :asd:
Già adesso se fai la somma dei 3 sono di piu dei dipendenti privati (infatti il debito cresce costantemente)
 

Sir Wildman

The White Knight
Registrato
21/6/03
Messaggi
86.283
Punti reazioni
2.862
Rimarranno solo dipendenti pubblici, pensionati e percettori di RDC a mantenere il paese :asd:
Non e' colpa loro. L'italia e' diventata un paese per rentier.
Il 50% del pil e' intermediato dallo stato e si sono create clientele consolidate.
Tutti contro il RdC, nessun contro le imprese che campano sostanzialmente di commesse pubbliche
grazie all'amico in comune (che ovviamente, di par suo, ha i suoi "vantaggi").

Mi dovete spiegare cosa dovrebbero fare in un paese in queste condizioni: fare (come alcuni fanno)
5-15 anni di contrattini? Se poi, fortunatamente, qualcuno li assume in pianta stabile, come ho scritto sopra,
rischiano di trovarsi a 45-55 senza lavoro nella poverta' assoluta. E fae un concorso pubblico sarebbe una scelta irrazionale?

Non ci si puo' lamentare che ci sono le fila ai concorsi quando le alternative fanno schifo.
Bisogna prima creare le opportunita'. Opportunita' che possono concretamente far vedere una prospettiva
dove vai a guadagnare di piu' e a condizioni pari o migliori che nel pubblico impiego. A quel punto
non serviranno piu' le prediche in tv, la gente cambiera' da sola.

E le ragioni per le quali non vengono create queste condizioni sono semplici: si va ad impattare
sul sottobosco di privilegiati clientelari che sono kiulo e camicia con la politica. Se fai una vera
sburocratizzazione, tutti quelli che chiedono l'obolo negli uffici statali perdono potere.
Se tagli la quota di pil intermediata dallo stato lo stesso, in piu' le impresucole, spesso con
rapporti di amicizia/parentela con il politico locale, non fatturano piu' un kezz.

E non fatemi aprire davvero il capitolo "appalti pubblici" dove si vedono livelli di subappalto
a 3-4 -5 livelli col risultato che lo stato paga un botto, chi fa il lavoro prende pochissimo e in mezzo
un bel po' di parassiti guadagnano senza fare niente.
 

Sir Wildman

The White Knight
Registrato
21/6/03
Messaggi
86.283
Punti reazioni
2.862

M1chelasso

Libero Mercato
Registrato
13/9/22
Messaggi
1.247
Punti reazioni
384
Cerimonia e foto ricordo col sindaco nella sala d’onore del Comune. Una scena da film di Zalone

Tra i 200 assunti dal Comune di Napoli (altri 300 vincitori entreranno in servizio entro aprile 2023), 12 sono laureati, 169 con il diploma superiore e 19 con la licenza di scuola media. Il neoassunto più giovane ha appena 18 anni, mentre il primo classificato è Francesco Pio Letterese, diplomato in Sistemi informatici aziendali

Napoli, assunti come spazzini: laureati in festa. Posto fisso per 200 giovani - Cronaca
Non so cosa faccia più rabbia vedere dei laureati essere costretti a svolgere impieghi poco prestigiosi e poco remunerati oppure un 18 enne senza sogni ne ambizioni che ringrazia il cielo di aver ottenuto l'impiego.
Lo dico con tutto il rispetto per la categoria ma che dovrebbe essere tutt'altro che ambita da laureati o giovani con molto potenziale.
 

Triplet

I love Greyhound
Registrato
23/5/10
Messaggi
38.056
Punti reazioni
1.093
Oh ragà, ma se uno ha bisogno di campare, che problema c'è a raccogliere il pattume?
Ogni lavoro onesto è degno del massimo rispetto.
E poi laureati in che cosa? Non è che la laurea garantisce sempre e comunque un posto di rilievo e ben pagato.

vedere un paese come l'italia che era un grande paese una volta....una volta

dove i laureati accettano di fare gli spazzini fa un pò impressione per non dire pena, segno di un decadimento sempre maggiore...

negli USA o in UK o in germania ma anche in altri paesi sviluppati non trovi laureati-spazzini....:no::no:
 

BlackM

Rock and Roll
Registrato
30/3/00
Messaggi
170.543
Punti reazioni
3.259
vedere un paese come l'italia che era un grande paese una volta....una volta

dove i laureati accettano di fare gli spazzini fa un pò impressione per non dire pena, segno di un decadimento sempre maggiore...

negli USA o in UK o in germania ma anche in altri paesi sviluppati non trovi laureati-spazzini....:no::no:
Prima di dirlo vediamo che lauree hanno. Se sei laureato in scienze del packaging non puoi pretendere chissà che cosa.
 

fdg86

eugenio forever
Registrato
8/5/10
Messaggi
23.496
Punti reazioni
568
Prima di dirlo vediamo che lauree hanno. Se sei laureato in scienze del packaging non puoi pretendere chissà che cosa.

Finche' la realta' sara' questa ...
Le differenze reali tra stipendi statali e dipendenti privati 2022 in Italia e all'estero

... le conseguenze saranno inevitabili. Inseguire un posto da dipendente pubblico e' perfettamente razionale in un paese come l'italia.
E no, il problema non e' la "mentalità", ma la realta' del sistema paese.
Realtà che purtroppo è andata peggiorando, abbiamo perso troppi treni. Cmq vedo stipendi lordi medi nelle fdo 44k, alla faccia. Nel privato quando chiedi più di 40k strabuzzano gli occhi...
 

Sir Wildman

The White Knight
Registrato
21/6/03
Messaggi
86.283
Punti reazioni
2.862
Realtà che purtroppo è andata peggiorando, abbiamo perso troppi treni. Cmq vedo stipendi lordi medi nelle fdo 44k, alla faccia. Nel privato quando chiedi più di 40k strabuzzano gli occhi...
Io conosco gente con laurea STEM che prendeva 2,200-2,300 netti al mese nel privato che ha
mollato per andare nel pubblico a prendere sui 2,000. Perche'? Per la sicurezza, per i ritmi,
ma pure per le prospettive. Qua dentro son tutti chiaccheroni, tutti che dicono di andare
a fare le facolta' stem ... ok, per cosa? Se resti in italia, a 2,000 euro netti al mese sei gia' considerato
caro (se rimani nel tecnico ... se poi vai a fare altri ruoli dirigenziali parliamo di un altro sport).

Qua c'e' gente sostanzilamente che si lamenta se le persone fanno scelte razionali. E' ridicolo.
 

Daniel€

Nuovo Utente
Registrato
14/2/21
Messaggi
1.153
Punti reazioni
31
Oh ragà, ma se uno ha bisogno di campare, che problema c'è a raccogliere il pattume?
Ogni lavoro onesto è degno del massimo rispetto.
E poi laureati in che cosa? Non è che la laurea garantisce sempre e comunque un posto di rilievo e ben pagato.
Si ma questi discorsi valli a fare nel 3D dei medici a gettone a 100 euro in un pronto soccorso(chiamasi pronto soccorso per qualcosa...)...dove le aspettative dei giovani sono deluse dal lavoro stressante...
 

Kovalsky

Nuovo Utente
Registrato
21/1/09
Messaggi
15.377
Punti reazioni
695
Sono 1100 lordi cosa ci fai ? A meno che non hai 19 anni e vivi con i tuoi...
Il cammino verso povertà e bassi redditi progredisce.
Il colpo di stato della magistratura del 92 servì a sanzionarlo.
Pertanto un piccolo reddito ma stabilmente garantito è motivo di gioia per gli schiavi liberi.
 

Nemor

Nuovo Utente
Registrato
7/4/07
Messaggi
30.668
Punti reazioni
1.107
Che tristezza. Si guadagna di piu' in Cina. Abbiamo pure i sindacati che non vogliono il salario minimo
Ho visto l'altro giorno una intervista ad una neo laureata in Cina, ha fatto un colloquio per un lavoro da 1'400 euro netti al mese ( con il cambio ovviamente ). Se non erro era comunque una grande citta' ed il lavoro era per un grande gruppo. Comunque il servizio verteva sul fatto che con la crisi anche in Cina e' diventato non piu' cosi' facile trovare lavoro, o almeno questo si diceva.
 

maxbank

"All'apparir del vero tu misera cadesti..."
Registrato
16/5/14
Messaggi
47.693
Punti reazioni
1.120
Ho visto l'altro giorno una intervista ad una neo laureata in Cina, ha fatto un colloquio per un lavoro da 1'400 euro netti al mese ( con il cambio ovviamente ). Se non erro era comunque una grande citta' ed il lavoro era per un grande gruppo. Comunque il servizio verteva sul fatto che con la crisi anche in Cina e' diventato non piu' cosi' facile trovare lavoro, o almeno questo si diceva.
non scomodiamo la cina,basta superare le alpi.
Se per lo stesso lavoro ti offrono 1500 a milano e 5000 in svizzera c'è poco da parlare

Infermieri frontalieri: in Italia si fa gli schiavi a 1400 euro al mese. Meglio 5000 euro.

lo so non mi dite che la vita in Svizzera è più cara,non ci siamo comunque.
 

maxbank

"All'apparir del vero tu misera cadesti..."
Registrato
16/5/14
Messaggi
47.693
Punti reazioni
1.120
Ci vivi; con 400 €/mese mangi
saranno 900 netti...nemmeno da solo ci vivi dopo che hai tolto fitto, bollette, mangiare, mantenimento auto ecc .
E' uno stipendio sotto la soglia di povertà, non parliamo di mantenere una famiglia...
 

karl1

si vis, potes
Registrato
18/4/06
Messaggi
35.118
Punti reazioni
1.778
saranno 900 netti...nemmeno da solo ci vivi dopo che hai tolto fitto, bollette, mangiare, mantenimento auto ecc .
E' uno stipendio sotto la soglia di povertà, non parliamo di mantenere una famiglia...
Ho detto che ci vivi e anche decorosamente, certamente ti scordi auto, internet, sky e famiglia da mantenere.