Nassim Taleb - GIOCATI DAL CASO: La verità!

Yevgraf

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
13/2/02
Messaggi
5.219
Punti reazioni
146
Exit Strategy ora??
Nessuna legislatura in atto nel mondo potrebbe mai metterne in atto nessuna strategia e ce ne sono tante , scritte qua e la.
Sarebbe il caos non per i mercati , ma per il consenso.Siamo messi male.
Basta vedere il caos in USA per un paventata legge simile alla Glass del 29 per le banche.Eppure è una delle vie possibili.

Sulla massa monetaria M3 , in molti si stanno scontrando.
L'hanno trasformata in una cambiale , ed i dati di fine hanno se gli leggi bene che hai messo , non sta contraendo come dovrebbe ormai è in espansione dal 2006.Piccola pausa quindi.

L' humus con lombrichi annessi dove le radici del capitalismo affondano sono le Leggi , le Regole in materia commerciale.
Se sono deboli o mal fatte per dolo o incompetenza , sarà quello che tu scrivi a cilci inevitabili.
Non vedo mode , non vedo altri fattori o variabili generanti.
Infatti ci sbattono la testa molti guru sia quelli dalla formuletta magica che altri di altra osservanza.

Se una nave parte da Pechino carica di containers , prima si sono firmate molte carte di regolamenti contrattuali.
Se due parti fanno uno scambio di pacchetti azionari , ancora molte carte prima da firmare.
Se si fa un aumento di capitale , si firmano carte e si procede come da legge vigente.
Se uno fa falso bilancio o turba il mercato , bè lasciamo perdere....
Se un risparmiatore firma un contratto di gestione o altro del risparmio , sta firmando l'accettare leggi e regolamenti.

Le crisi sono prevedibili ed inevitabili.
Tutto prevedibile , tutto sotto i nostri occhi.

:bye:
 

Salviati F

Nuovo Utente
Registrato
30/1/10
Messaggi
29
Punti reazioni
0
Exit Strategy ora??
Nessuna legislatura in atto nel mondo potrebbe mai metterne in atto nessuna strategia e ce ne sono tante , scritte qua e la.
........................
........................

Le crisi sono prevedibili ed inevitabili.
Tutto prevedibile , tutto sotto i nostri occhi.

:bye:

Concordo.
M3 è solo apparentemente sotto controllo.
M3 è il saldo dei sub aggregati Moneta + depositi a vista + titoli stanziabili con scadenza fino a due anni.

Il valore assoluto di M3 non conta ma conta il suo rapporto con PIL (in forte calo) con la liquidità delle controparti e con l'andamento dell'avanzo primario.

Le controparti sono le banche per i depositi e gli stati sovrani per i titoli stanziabili.

Samuelson
Hicks
Goodwin
Gabish
Minsky
Lucas

hanno scritto molto sui cicli, ma vanamente.
Molto è stato scritto sulla stabilitàbancaria e Basilea 2 e 3.

Ma se la politica è analfabeta, affaristica, pannizzara, cialtrona.....
 

dogo

Nuovo Utente
Registrato
29/3/00
Messaggi
6.995
Punti reazioni
328
Concordo.
............

Ma se la politica è analfabeta, affaristica, pannizzara, cialtrona.....

Perdonami: concordi sul fatto che una regolamentazione corretta renda prevedibile e controllabile tutto....poi conlcudi con un assioma che vanifica tutto?

L'ultima frase è proprio quanto sto illustrando all'amico Yevgraf (e piacevole compagno di confronto :)):
- le regole sono sulla carta e sono tanto necessarie quanto auspicabilmente in grado di controllare il controllabile....ma se chi copre il ruolo di farle osservar è un essere umano, ecco che abbiamo - in un'equazione "linearmente semplice" - una variabile impazzita ed incontrollabie, che rende imprevedibile il risultato ultimo.

E' come il già citato esempio sulla norma che vieta di uccidere: il fatto che esista e che sia condivisa, non significa che ci possiamo aspettare l'assenza di omicidi.
E quando un omicidio rappresenta un evento con effetti "devastanti" (come accade sui mercati finanziari) ecco che la controllabilità resta solo sulla carta.

Le crisi sono prevedibili ed inevitabili.
Tutto prevedibile , tutto sotto i nostri occhi.
:bye:

Tutte le regole del mondo non valgono nulla di fronte all'avidità umana, che si traduce in: "nulla è prevedibile, poichè nulla nei comportamenti umani è prevedibile".
 
Ultima modifica:

Salviati F

Nuovo Utente
Registrato
30/1/10
Messaggi
29
Punti reazioni
0
Mi rifaccio molto ai cicli di Minsky.
I cicli di Minsky sono essenzialmente di natura finanziaria-bancocentrica.

La natura pulsativa-malthusiana dell'avidità e del moral-hazard speculativo rende i cicli ineluttabili, ma ineluttabile non significa che sia "calcolabile" il vettore() che ne derminerebbe luogo, data ed intensità.

Statisticamente prevedibile uno Tzunami nella faglia del Pacifico (che pacifico non è), almeno una volta ogni due anni. Ma dove e quando con precisione?

Mi si scusi l'OT in questa sezione di tiralinee.


Cia Marco, ciao Andrea :p:p
 
Ultima modifica:

Sig. Ernesto

Nuovo Utente
Registrato
14/8/01
Messaggi
21.247
Punti reazioni
805
Avete ragione tutti:

Grandu+Mastro=le crisi sono prevedibili;vero...molti "non avidi" per citare dogo(io direi non in conflitto di interesse) prevedono correttamente i disastri finanziari.

Dogo=le crisi non sono prevedibili; vero...impossibile collocarle temporalmente se non a posteriori.

Se sono "incline" alle "distrazioni"...prima o poi mia moglie mi scoprirà.

Quando mi scoprirà: quando tutte le mie astuzie,accortezze etc..etc.. verranno vanificate da..che so, una perdita nel water dell'albergo prescelto per la "scappatella" e il cugino di mia moglie che sostituisce casualmente l'draulico titolare dell'appalto di manutenzione.

Morale: tentare di prevedere le crisi o credere di tradire impunente sono esercizi affascinanti ma pericolosi.

Saluti,
 

Salviati F

Nuovo Utente
Registrato
30/1/10
Messaggi
29
Punti reazioni
0
Per quanto riguarda M3 tanto caro a Grandu Gavino Yeagraf:

in gran parte è formato dall'aggregato bancario-titoli di stato brevi.

Ora è pensabile che possa essere messo all'incasso diciamo il solo 10%?
Provate a pensare che i depositanti di UCG ritirino il 10% dei loro loro depositi.
Provate a pensare a che cosa succede se il 10% dei BOT o dei BTP in scadenza non trovino copertura nell'asta.
 
Ultima modifica:

dogo

Nuovo Utente
Registrato
29/3/00
Messaggi
6.995
Punti reazioni
328
Mi rifaccio molto ai cicli di Minsky.
I cicli di Minsky sono essenzialmente di natura finanziaria-bancocentrica.

La natura pulsativa-malthusiana dell'avidità e del moral-hazard speculativo rende i cicli ineluttabili, ma ineluttabile non significa che sia "calcolabile" il vettore() che ne derminerebbe luogo, data ed intensità.

Statisticamente prevedibile uno Tzunami nella faglia del Pacifico (che pacifico non è), almeno una volta ogni due anni. Ma dove e quando con precisione?

Quoto tutti i contenuti, anche se a mio personale parere il post si caratterizza di una cripticità che tenta vanamente di indrodurre "sale" ai post precedenti.

Mi si scusi l'OT in questa sezione di tiralinee.

Mix tra "il moralizzatore" ed il "pulpito": il post sopra in quanto freddezza e meccanicità è un inno al "tiralinee". :)
Tuttavia è ineluttabile che un Forum - in caso di assenza di "fantasia interpretativa" - sia caratterizzato da limiti espositivi confondibili con stile da "tiralinee".

A mio personale parere.

Per quanto riguarda M3 tanto caro a Grandu Gavino Yeagraf:

in gran parte è formato dall'aggregato bancario-titoli di stato brevi.

Ora è pensabile che possa essere messo all'incasso diciamo il solo 10%?
Provate a pensare che i depositanti di UCG ritirino il 10% dei loro loro depositi.
Provate a pensare a che cosa succede se il 10% dei BOT o dei BTP in scadenza non trovino copertura nell'asta.

I principi di riserva frazionaria e corsa agli sportelli sono noti a tutti.
Vale anche con giochini del tipo:
- se tutti accendenssero i climatizzatori alle 14.30 di caldo lunedì mattina lavorativo
- se tutti andassero domani mattina a fare il pieno di benzina

Affascinanti solo di fronte a folle facilmente impressionabili.
Economicamente spiegano poco.
Se sono "incline" alle "distrazioni"...prima o poi mia moglie mi scoprirà.
Morale: tentare di prevedere le crisi o credere di tradire impunente sono esercizi affascinanti ma pericolosi.
Pienamente d'accordo.
 
Ultima modifica:

Salviati F

Nuovo Utente
Registrato
30/1/10
Messaggi
29
Punti reazioni
0
L'aggregato dei depositi + impieghi di UCG è di 1.045.611.549.000 €

fate che si debba fare fronte al ritiro del solo 10% per il lato depositi e al solo 5% per crediti inesigibili dal lato impieghi.
Avremmo deflussi per 156.841.732.350 (156 miliardi)

Con un cash flow annuo di 4.011.788.000 € (4 miliardi).



Questa è la consistenza-congruità di M3 riferita al solo UCG

Diciamo che è una vita pericolosa?
 

Salviati F

Nuovo Utente
Registrato
30/1/10
Messaggi
29
Punti reazioni
0
Il problema della qualità degli assets bancari non si risolve con la riserva obbligatoria (assai esigua) o con la sola moral suasion, ma con robusti aumenti di TIER1.

Senza far molto chiasso abbiamo azzerato i capitali di molte banche: BNL, Banco Napoli, Banco Sicilia, Carical, Caripuglia,... a danno dei piccoli azionisti
e del fisco. Usque tandem?
Vendete PUT UCG...
 

Mistral

Tra Denaro e Lettera
Registrato
21/4/01
Messaggi
4.856
Punti reazioni
291
Il problema della qualità degli assets bancari non si risolve con la riserva obbligatoria (assai esigua) o con la sola moral suasion, ma con robusti aumenti di TIER1.

Senza far molto chiasso abbiamo azzerato i capitali di molte banche: BNL, Banco Napoli, Banco Sicilia, Carical, Caripuglia,... a danno dei piccoli azionisti
e del fisco. Usque tandem?
Vendete PUT UCG...

Ciao ben letto ,ti linko un dubbio espresso in altro 3d in merito a quanto scrivi qui
http://www.finanzaonline.com/forum/showthread.php?p=24256436#post24256436
saluti
M
 
Ultima modifica:

dogo

Nuovo Utente
Registrato
29/3/00
Messaggi
6.995
Punti reazioni
328
L'aggregato dei depositi + impieghi di UCG è di 1.045.611.549.000 €

fate che si debba fare fronte al ritiro del solo 10% per il lato depositi e al solo 5% per crediti inesigibili dal lato impieghi.
Avremmo deflussi per 156.841.732.350 (156 miliardi)

Con un cash flow annuo di 4.011.788.000 € (4 miliardi).

Questa è la consistenza-congruità di M3 riferita al solo UCG

Diciamo che è una vita pericolosa?

Fai l'esercizio per qualsiasi altra banca, stesso gioco, stesso risultato sostanziale, per il fatto stesso che le banche vivono di riserva frazionaria.
Il imercato sa già tutto.
NB: il tier1 è già obsoleto da una manciata di mesi come indicatore di solidità patrimoniali.

Non capisco una cosa: i dati indicati su UCG, per te, sono indicatori positivi o negativi?
Perchè vedo una nota di negatività...però leggo di "Vendere put", ossia essere lunghi di sottostante.

Criptico.

PS: "che c'azzecca" con "GIOCATI DAL CASO: La verità!"?
 

Salviati F

Nuovo Utente
Registrato
30/1/10
Messaggi
29
Punti reazioni
0
Fai l'esercizio per qualsiasi altra banca, stesso gioco, stesso risultato sostanziale, per il fatto stesso che le banche vivono di riserva frazionaria.
Il imercato sa già tutto.
NB: il tier1 è già obsoleto da una manciata di mesi come indicatore di solidità patrimoniali.

Non capisco una cosa: i dati indicati su UCG, per te, sono indicatori positivi o negativi?
Perchè vedo una nota di negatività...però leggo di "Vendere put", ossia essere lunghi di sottostante.

Criptico.

PS: "che c'azzecca" con "GIOCATI DAL CASO: La verità!"?

Sono molto scettico sui finanziari in genere.
Il rischio sofferenze è ancora elevatissimo. Ma anche le immobilizzazioni di portafoglio e di posizioni credizie non scherzano.
Le immobilizzazioni è vero che non le porti a bilancio in perdita ma devi reperire raccolta sostitutiva e quella non te la danno gratis e per di piu' a tasso variabile (interb.over.) e pensa quindo al rischio tassi.....

Vedi piu' ne parliamo e piu' escono rischi.

Il TIER (1 2 3) NON LO GUARDA NESSUNO.
Per le banche si fa analisi non patrimoniale (ma quale patrimonio?) ma dei flussi di tesoreria attuali e potenziali.


Per le PUT invece sono serissimo e non ironico. Ho dato un cenno nel 3d di UCG. Si gioca sulla flessibilità dello strumento opzione.
 

Salviati F

Nuovo Utente
Registrato
30/1/10
Messaggi
29
Punti reazioni
0
Che ci azzecca con Giocati dal caso....
Ci azzecca perchè l'owner del 3d (stefano atima) è un gran para...
Le cose le sa benissimo ma ci prende por los fondelos a tutti parlando di oiseaux noir
ma invece si tratta di oiseaux punto e basta.
 

Yevgraf

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
13/2/02
Messaggi
5.219
Punti reazioni
146
Io non discuto che le crisi determinino comportamenti "a gruppi" o "imitativi".
Anzi analizzare metodi informativi avanzati perchè questi siano attenuati è importante.

Ma che la crisi arrivi da nulla imprevedibile , bè questo non lo credo e crederò mai.
Carta canta......Urla non canta.

Urla quanto sia ridicolo questo liberismo capitalista portato alla degenerazione.
Piu' simile a una auction house dei pirati della tortuga o di macao .Dove la parola finale l'aveva chi aveva le armi migliori sulla nave.

Causa-effetto , non giocato dal caso.
:bye:
 

Giardiniere

Trading & Fishing
Registrato
18/9/03
Messaggi
3.369
Punti reazioni
362
Non mi trovi d'accordo, direi su nulla purtroppo.
Ma ti voglio seguire.

Massa monetaria fuori controllo?
Non sono d'accordo (M3 è in forte contrazione, ai minimi degli ultimi 12 anni), ma supponiamo che lo fosse: quale soluzione?
- M3 per settori:
http://www.ecb.int/stats/money/aggre.../index.en.html
- dinamiche aggregati:
http://www.ecb.int/stats/money/aggre.../index.en.html

Exit strategy anticipata? Aumentare i tassi di interesse?

Già fatto nel 29...e sappiamo tutti com'è finita.

Beh, tornando in topic, illustro il mio pensiero:
- ipotizziamo che la borsa inizi a salire, spinta da qualche misterioso motivo
- arriva ad un punto in cui è un pochino sopravvalutata, tutti si rendono che il premio per il rischio non è adeguato...ma nessuno esce, pensando "e se continua irrazionalmente a salire? Io voglio partecipare" (e si formano bolle razionali);
- arriva quindi ad un punto in cui è un pò sopravvalutata, tutti si rendono che il premio per il rischio non è adeguato...ma nessuno esce, pensando "e se continua irrazionalmente a salire? Io voglio partecipare" (e si formano bolle irrazionali);
- arriva quindi ad un punto in cui è un completamente sopravvalutata, tutti si rendono che il premio per il rischio non esiste più...ma nessuno esce, anzi iniziano ad entrare anche i panettieri ed i salumai, perchè un loro amico "sulla carta è diventato ricco"...."oppure perchè lui ha bond sicuri che rendono il 15% annuo!!!!" (e si formano le mode).

Bene: in questo contesto dove inseriresti la normativa?
Al primo passo?
Bene: allora uccidi i mercati e tanto vale chiuderli
Al secondo?
Bene, allora mortifichi i mercati, ed il denaro troveraà altra direzione .... effetto = i mercati crollano e l'economia con loro...effetto = hai raggiunto l'effetto opposto.

Ho dedicato una tesi universitaria di quasi 2 anni (quasi 10 anni fa) alle anomalie dei mercati finanziari...trovando un'unica causa: gli elementi psicologici.

Ho citato e studiato infinite metodologie di valutazione efficienti... finchè non diventano inefficienti... :)

A fine discussione della tesi, un professore della commissione mi disse:"bene, allora come facciamo a prevedere una bolla o una crisi, o ad evitarla?".
Mia risposta: "non è possibile".

Breve silenzio, poi sorrisi compiacenti ed un ok dal presidente della commissione (stimato economista che scrive sul sole24ore).

Le crisi non sono prevedibili...

Si ritorna sempre alla vecchia teoria di Dow. :)
Tieni però presente che cìè un'altra componnete che è importante.
E sono le politiche delle banche centrali (che sono ricordiamo private).
E su questo ci sarebbe tanto da dire sui vari Rothschild, Goldman Sachs, Warburg e compagnia bella....
 

dogo

Nuovo Utente
Registrato
29/3/00
Messaggi
6.995
Punti reazioni
328
Si gioca sulla flessibilità dello strumento opzione.

Alla faccia della flessibilitè....certo: è flessibile per il market maker...i buoi sono tutti in corner ;)
Quoto il tema bancari, mai comprato un bancario...non compro ciò che non conosco (e fai te che è il mio settore...ahahahah).

Io non discuto che le crisi determinino comportamenti "a gruppi" o "imitativi".
Anzi analizzare metodi informativi avanzati perchè questi siano attenuati è importante.

Ma che la crisi arrivi da nulla imprevedibile , bè questo non lo credo e crederò mai.
Carta canta......Urla non canta.

Causa-effetto , non giocato dal caso.

Che se ne veda la genesi della "crisi" lo sostengo anch'io, ed il meccanismo (a mio parere) l'ho evidenziato nella pagina precedente (passaggio da bolla razionale, ad irrazionale, a moda).

Ma vedere il nascere di una bolla e non parteciparvi significa "suicidarsi in termini di partecipazione ai mercati finanziari"....e tra il vedere "l'rrazionalità" ed il non esserne "attratti" c'è un abisso.

Il mercato attualmente non è forse in una bolla razionale, su alcune azioni italiane già "irrazionale"?
Eppure sono long, ed il motivo è dato dal fatto che il mercato è long e che siamo nel bel mezzo del periodo in cui anche panettieri ed assicuratori dicono "no no, le azioni non voglio nemmeno vederle"...ed io accumulo :)

Tieni però presente che cìè un'altra componnete che è importante.
E sono le politiche delle banche centrali (che sono ricordiamo private).

Sono parte del meccanismo, sono parte delle cause, ma non agiscono (nella storia recente) mai irrazionalmente: è l'uomo che abusa dei mezzi messi a disposizione.
Il fatto che vengano prodotte le pistole non autorizza l'uomo a diventare assassino....e l'eliminare le armi da fuoco non ridurrebbe il numero degli assassini.
 
Ultima modifica:

atima

Nuovo Utente
Registrato
22/2/00
Messaggi
2.148
Punti reazioni
107
Che ci azzecca con Giocati dal caso....
Ci azzecca perchè l'owner del 3d (stefano atima) è un gran para...
Le cose le sa benissimo ma ci prende por los fondelos a tutti parlando di oiseaux noir
ma invece si tratta di oiseaux punto e basta.


Grazie del para...:D:D:D

Io oramai sono arrivato alla massima semplificazione dei sistemi: "...La Borsa consiste nel trovare un fesso che acquisti ad un prezzo più alto di quello al quale hai acquistato tu..." (motivato magari da vari scenari macroeconomici-sociospicologici)
In caso contrario mettiti short!!!:D:D:D

Poi diamo le giustificazioni macroeconomiche che vogliamo: l'importante è che ci si trovi nella condizione sopra citata, non capirei altrimenti come i massimi esperti di macroeconomia ci rimettano sistematicamente soldi in Borsa ( e vi parlo solo di alcuni dei docenti più importanti italiani che conosco personalmente);)
 

Yevgraf

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
13/2/02
Messaggi
5.219
Punti reazioni
146
Il fatto che vengano prodotte le pistole non autorizza l'uomo a diventare assassino....e l'eliminare le armi da fuoco non ridurrebbe il numero degli assassini.

Infatti la metafora la condivido , è che c'è poca "polizia" in giro .
La poca che c'è ha le armi scariche o non le usa proprio o non è addestrata ai mutamenti continui.
Ma oggi Unipol-Bnl l'avete seguita??
Ma che è un processo per dolo finanziario quello??? Si capisce gia' che finirà a taralluci e vino.Le leggi in materia finanziaria non hanno il fisico per sostenere eventi o per evitarli.SOno la causa , il generatore non casuale.
:bye:
 
Ultima modifica:

Cren

Nuovo Utente
Registrato
6/10/09
Messaggi
10.600
Punti reazioni
615
Continuate, è un piacere leggervi.