Nella mia citta' ho fatto un intervento sulla crisi finanziaria: ecco come la penso

Al "Soho" di Soverato si è discusso di "crisi finanziaria"

Qualcuno potra' essere concorde , qualche altro no, ma i dati oggettivi dimostrano che quello che dico e' palese :)


p.s. non fateci caso. Gli ho detto che sono un trader, e hanno scritto Master Trader Editorialista :eek: :asd:
restituisco il favore, omino piccolo piccolo
P.S.: i grandi, non hanno bisogno di rendersi gloria, ci pensano gli altri a riconoscerne i meriti; tu sei piccolo e nero, perchè non mi denunci? :p:D
bollino rosso di ritorno per te, che rispetti sempre il pensiero altrui.:p
 
La Merkel segue la via di Schröder.
Come Schröder approfittò della spensieratezza dei PIGS per accrescere la competitività della Germania a danni dei partner dell'Euroarea, così la Merkel spingendo l'intera Euroarea a politiche deflazionistiche intende realizzare un'imponente aggiustamento dell'economia europea, contando sul tonico delle politiche espansive e reflattive messe in atto in America e in Asia e sul relativo indebolimento dell'Euro.
Lungi dall'essere arrendevole o remissiva, a ben guardare la strategia della Germania nei conforonti del blocco anglosassone è invece estremamente aggressiva. Soprattuto se si considera che i conti con l'estero dell'Euroarea nel suo insieme sono già nettamente migliori di quelli degli USA.

PS: quanto al debito pubblico della Germania, esso sarebbe in proporzione al PIL inferiore a quello italiano anche ove si computassero le passività del KfW. La cui non inclusione nel debito pubblico è comunque conforme alle regole contabili dell'UE.

Grazie per le risposta ......
 
Indietro