Neoprofessionista: cosa scegliere oggi tra ordinario, semplificato, forfettario

quanto si pensa di guadagnare il primo anno?
perché se apre oggi il limite con il forfettario non è 85k ma in base ai giorni di apertura, ad oggi circa 50k. Se quest'anno non pensa di fatturare più di 50k, scegli il forfettario senza dubbi, ottimo per iniziare ed entrare nel mondo del lavoro autonomo, specie se si può accedere al 5% di tasse.
Anno prossimo in base al reddito previsto si fa chiaccherata con il commercialista e si valuta eventualmente passaggio al semplificato.
Fiscozen buono per forfettario settore servizi (gestione separata inps), altri settori e fuori forfettario non conviene
 
Non smetterò mai di ringraziare @recycling per la sua guida qui sul thread.

Premesso che è opportuno capire se io contribuente sono artigiano o commerciante o professionista (con o senza cassa dell'ordine), la scelta va fatta anche in base a quanti costi avrò e a chi saranno i miei clienti.
Premesso che il semplificato e ordinario stanno da una parte e il forfettario dall'altra.

Io ho compreso questo:
1) ho molti costi e tanta fatturazione passiva (del tipo, "compro e vendo")?
➡️ potrebbe avere senso il semplificato

2) prevedo di avere molte DEDUZIONI (esempio: io ho menzionato i versamenti a fondi pensioni personali o PIP, o donazioni a enti del terzo settore) o molte DETRAZIONI (esempio: io ho menzionato le spese fatte per ristrutturazione edilizia senza cessione delle detrazioni al fornitore)?
➡️ potrebbe avere senso il semplificato (le deduzioni mi abbassano l'imponibile, le detrazioni mi comprimono l'imposta irpef)

3) mi rivolgo a clienti senza P.IVA?
➡️ ha assolutamente senso il forfettario, in quanto non carico l'iva sulla fattura che faccio al cliente e posso fare un preventivo competitivo o posso avere uno livello di prezzi competitivo

4) mi rivolgo a clienti con P.IVA, clienti che detraggono l'iva che io gli chiedo, quella che carico sulla mia fattura attiva, oppure ad aziende?
➡️ potrebbe avere senso il semplificato






@recycling le tue correzioni sono sempre benvenute! eh eh eh
 
Ultima modifica:
Non smetterò mai di ringraziare @recycling per la sua guida qui sul thread.

Premesso che è opportuno capire se io contribuente sono artigiano o commerciante o professionista (con o senza cassa dell'ordine), la scelta va fatta anche in base a quanti costi avrò e a chi saranno i miei clienti.
Premesso che il semplificato e ordinario stanno da una parte e il forfettario dall'altra.

Io ho compreso questo:
1) ho molti costi e tanta fatturazione passiva (del tipo, "compro e vendo")? potrebbe avere senso il semplificato
2) prevedo di avere molte deduzioni (io ho menzionato i versamenti a fondi pensioni personali o PIP) o molte detrazioni (io ho menzionato le spese fatte per ristrutturazione edilizia senza cessione delle detrazioni al fornitore)? potrebbe avere senso il semplificato, (le deduzioni mi abbassano l'imponibile, le detrazioni mi comprimono l'imposta irpef)
3) mi rivolgo a clienti senza P.IVA? ha assolutamente senso il forfettario, in quanto non carico l'iva sulla fattura che faccio al cliente e posso fare un preventivo competitivo
4) mi rivolgo a clienti che detraggono l'iva che io gli chiedo, quella che carico sulla mia fattura attiva, oppure ad aziende? potrebbe avere senso il semplificato

5) la questione IRAP mi resta del tutto ignota

@recycling le tue correzioni sono sempre benvenute! eh eh eh
Persone fisiche no Irap, cancella Irap da elenco dubbi
 
Non smetterò mai di ringraziare @recycling per la sua guida qui sul thread.

Premesso che è opportuno capire se io contribuente sono artigiano o commerciante o professionista (con o senza cassa dell'ordine), la scelta va fatta anche in base a quanti costi avrò e a chi saranno i miei clienti.
Premesso che il semplificato e ordinario stanno da una parte e il forfettario dall'altra.

Io ho compreso questo:
1) ho molti costi e tanta fatturazione passiva (del tipo, "compro e vendo")?
➡️ potrebbe avere senso il semplificato

2) prevedo di avere molte DEDUZIONI (esempio: io ho menzionato i versamenti a fondi pensioni personali o PIP, o donazioni a enti del terzo settore) o molte DETRAZIONI (esempio: io ho menzionato le spese fatte per ristrutturazione edilizia senza cessione delle detrazioni al fornitore)?
➡️ potrebbe avere senso il semplificato (le deduzioni mi abbassano l'imponibile, le detrazioni mi comprimono l'imposta irpef)

3) mi rivolgo a clienti senza P.IVA?
➡️ ha assolutamente senso il forfettario, in quanto non carico l'iva sulla fattura che faccio al cliente e posso fare un preventivo competitivo o posso avere uno livello di prezzi competitivo

4) mi rivolgo a clienti con P.IVA, clienti che detraggono l'iva che io gli chiedo, quella che carico sulla mia fattura attiva, oppure ad aziende?
➡️ potrebbe avere senso il semplificato



@recycling le tue correzioni sono sempre benvenute! eh eh eh


Alla luce di ciò, che spero possa essere utile ad altri, mi viene da dire che
- chi commercia ha GENERICAMENTE più convenienza nel semplificato/ordinario che nel forfettario;
- chi ha professioni "intellettuali" e non ha tanti costi (poco hardware, poca strumentazione inerente, ecc ecc) e si rivolge a individui senza p.iva ha GENERICAMENTE più convenienza nel forfettario
 
Ultima modifica:
Alla luce di ciò, che spero possa essere utile ad altri, mi viene da dire che
- chi commercia ha GENERICAMENTE più convenienza nel semplificato/ordinario che nel forfettario;
- chi ha professioni "intellettuali" e non ha tanti costi (poco hardware, poca strumentazione inerente, ecc ecc) e si rivolge a individui senza p.iva ha GENERICAMENTE più convenienza nel forfettario
Non è possibile generalizzare, tutto dipende:
- dai costi relativi all'attività svolta;
- dalla % di redditività del settore di regime forfettario;
- dalla presenza o meno di oneri deducibili o detraibili e familiari a carico
Comunque con un paio di simulazioni un professionista preparato (reale, non virtuale) ti potrà indirizzare per il meglio, anche se dovrà essere un pochino mago Otelma e prevedere il futuro (sia delle norme fiscali che quello tuo personale-familiare)
:D
 
Indietro