New EUR Corporate Issue - IGD - 2,125% 2024 - XS2084425466

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
hanno dimostrato scarsa considerazione dei loro "creditori" e questo non è bello; la soluzione che gli hanno impacchettato i maghi di JPMorgan è sottile e furba (come già scritto precedentemente , hanno applicato la teoria del dilemma del prigioniero, non prima di aver comunque sondato i gestori istituzionali per capire se avessero approvato l'operazione). Secondo me potevano studiare qualcosa di diverso , non avevano ancora la pistola puntata ....
 
Per quel che ho capito io le condizioni (tasso cedolare, prezzo emissione) non sono state ancora comunicate e bisognerà attendere ancora un mesetto. Questa discesa potrebbe in qualche modo essere condotta dal mercato per "indurre" il managment a proporre una cedola più alto del previsto o un prezzo di emissione che recepisca il valore odierno che il mercato da a questo bond e quindi a questo emittente?
 
LE CONDIZIONI DEL NUOVO BOND SONO STATE GIA' COMUNICATE e verranno proposte all'assemblea degli obbligazionisti per l'approvazione il 6 novembre (se ricordo bene la data); il tasso da metà novembre alo 31 maggio 2024 sarà del 5,5%; da maggio 24 a maggio 25 sarà del 6,25%; da maggio 25 a maggio 26 sarà del 7,25% e da maggio 26 a maggio 27 (scadenza bond) dell'8,25%. Call ogni anno coincidente con data stacco cedola
 
la dicesa sta avvenendo con volumi risibili (100-200 ek daily), difficile siano da ricondurre a qualche piccolo investitore "spaventato"...magari qualche gestore di fondi che ha sul titolo piccole posizioni , che percentualmente sono irrilevanti, preferisce tagliare con impatto modestissimo sul NAV del fondo che gestisce. Comunque la si giri, la società sta facendo i propri interessi con una operazione che ha SENSO perchè permette di chiudere in anticipo la scadenza del bond 2024 e prolungare per un periodo congruo (fino al 2027) l'indebitamento corporate ; nel mentre se i tassi sul mercato scenderanno potrà valutare altre opzioni di rifinanziamento a condizioni meno onerose e vendere con più calma gli immobili/supermercati a prezzi più ineteressanti . Le vendite di asset verranno utilizzate in parte per rimborsi parziali del bond nuovo, per gli obbligazionisti che aderiranno in questo periodo all'exchange offer o tender offer (da qui il mio richiamo al dilemma del prigioniero) mentre chi non darà il consenso non potrà beneficiare di tali rimborsi parziali ( gli obbligazionisti che non daranno consenso riceveranno comunque il nuovo bond , se verrà accettata la proposta di scambio nella assemblea degli obbligazionsiti di novembre, ma avrà ISIN diverso )
La società , ripeto, tutela se stessa ma l'operazione lascia l'amaro in bocca ai tanti obbligazionisti retail che restano INCASTRATI. Potevano almeno impegnarsi a ricomprare il bond sul mercato in area di prezzo 90-92 ,ad esempio , fino ad un certo ammontare per consentire al retail una via di uscita meno sgradevole ( oppure lanciare un tender offer per il solo pubblico retail previa individuazione di nome e cognome da parte delle banche depositarie sempre ad un prezzo tra 90 e 92)....
 
ormai occorre aspettare la comunicazione dell'esito della proposta di "scambio" , prevista per la metà di novembre .
 
diciamo che se avessero avuto un po' di ....preparazione? lungimiranza...? avrebbero potuto agire diversamente. Mi spiego : il bond non era prossimo a scadere , mancando ancora più di un anno a novembre 2024. Dunque avrebbero potuto ragionare con più calma su di un processo di dismissioni di asset e nel mentre valutare entro la fine del Q1 del 2024 una emissione di bond CONVERTIBILI con scadenza mid (2026-2027) e strike price interessante per gli azionisti per una size di 100-150 ml. In questo modo avrebbero mandato un segnale di fiducia piena al mercato ed avrebbero fornito agli attuali azionisti "core" (ricordo che la principale azionista è COOP Alleanza con il 40% che è anche azionista di riferimento di Unipol) la possibilità di esercizio della conversione a prezzi di medio periodo molto buoni stante le attuali basse valutazioni. Così invece hanno fatto una pessima operazione che sta scottando/deludendo gli obbligazionisti e probabilmente si sono attirati addosso gli occhi degli shortisti ...immagino che i soloni di JPMorgan siano stati pagati anche profumatamente per realizzare questa operazione di tender-exchange ...
 
uscita la trimestrale, i conti tutto sommato non mi sembrano male.
la società non ha più rilasciato nessuna news riguardo l'obbligazione a scadenza 2024, qualcuno sa qualcosa di più?
 
MILANO (MF-NW)--Igd Siiq ha aggiornato il mercato in merito ai risultati della exchange e della tender offer sul prestito obbligazionario in scadenza il 28 novembre 2024. In dettaglio, con riguardo all''fferta di Scambio sono pervenute all''azienda adesioni per l''81,12% del valore nominale delle Obbligazioni Esistenti e adesioni all''Offerta di Acquisto per il 4,43% del valore nominale delle Obbligazioni Esistenti, integralmente accettate dalla societa''. In base ai termini e condizioni dell''operazione - come previste ai sensi del Memorandum - i portatori delle Obbligazioni Esistenti che abbiano validamente aderito all''Offerta di Scambio entro la Early Deadline del 13 ottobre 2023 - la cui offerta e'' stata accettata dalla Societa'' - hanno diritto a scambiare le Obbligazioni Esistenti per una combinazione di - Nuove Obbligazioni per un ammontare pari al 90% del valore nominale delle Obbligazioni Esistenti scambiate e - per il residuo, un ammontare in denaro. Mentre, i portatori di Obbligazioni Esistenti che abbiano validamente aderito all''Offerta di Acquisto entro la medesima data, e la cui offerta sia stata accettata dalla Societa'', avranno diritto all''assegnazione di Nuove Obbligazioni per un ammontare pari al 90% del valore nominale delle Obbligazioni Esistenti portate in adesione all''Offerta di Acquisto. A tale riguardo, si precisa che sono pervenute, entro la Early Deadline e accettate dalla societa'', adesioni all''Offerta di Scambio e all''Offerta di Acquisto per l''82,02% del valore nominale delle Obbligazioni Esistenti. Conseguentemente, saranno emesse, nei termini e alle condizioni illustrati nel Memorandum, Nuove Obbligazioni per un importo nominale complessivo di 310.006.000 euro. L''importo complessivamente da corrispondere in denaro ai portatori delle Obbligazioni Esistenti che abbiano validamente aderito all''Offerta di Scambio entro la Early Deadline del 13 ottobre 2023 e'' pari a 30.408.000 euro Il regolamento dell''Offerta di Scambio, dell''Offerta di Acquisto e dell''emissione delle Nuove Obbligazioni e'' previsto in data 17 novembre 2023. Nell''ambito del processo di Consent Solicitation, concluso in data 10 novembre, sono pervenute a Igd valide Consent Instructions per un ammontare nominale pari a 348.934.000 euro delle Obbligazioni Esistenti, da parte dei portatori delle Obbligazioni Esistenti, delle quali a favore della Delibera Straordinaria per circa l''85,75% del valore nominale delle Obbligazioni Esistenti. Sono altresi'' presentate valide Consent Instructions a votare contro la Delibera Straordinaria per circa l''1,71% del valore nominale delle Obbligazioni Esistenti. La societa'', tenuto conto dei buoni risultati operativi conseguiti ad oggi e dello scenario attualmente prevedibile, stima che l''FFO per l''intero 2023 possa attestarsi a circa 53 milioni euro. Tale previsione include anche gli impatti complessivi dell''operazione di scambio, riacquisto e consent solicitation, che nelle precedenti guidance comunicate al mercato non era possibile stimare.
 
MILANO (MF-NW)--Igd Siiq ha aggiornato il mercato in merito ai risultati della exchange e della tender offer sul prestito obbligazionario in scadenza il 28 novembre 2024. In dettaglio, con riguardo all''fferta di Scambio sono pervenute all''azienda adesioni per l''81,12% del valore nominale delle Obbligazioni Esistenti e adesioni all''Offerta di Acquisto per il 4,43% del valore nominale delle Obbligazioni Esistenti, integralmente accettate dalla societa''. In base ai termini e condizioni dell''operazione - come previste ai sensi del Memorandum - i portatori delle Obbligazioni Esistenti che abbiano validamente aderito all''Offerta di Scambio entro la Early Deadline del 13 ottobre 2023 - la cui offerta e'' stata accettata dalla Societa'' - hanno diritto a scambiare le Obbligazioni Esistenti per una combinazione di - Nuove Obbligazioni per un ammontare pari al 90% del valore nominale delle Obbligazioni Esistenti scambiate e - per il residuo, un ammontare in denaro. Mentre, i portatori di Obbligazioni Esistenti che abbiano validamente aderito all''Offerta di Acquisto entro la medesima data, e la cui offerta sia stata accettata dalla Societa'', avranno diritto all''assegnazione di Nuove Obbligazioni per un ammontare pari al 90% del valore nominale delle Obbligazioni Esistenti portate in adesione all''Offerta di Acquisto. A tale riguardo, si precisa che sono pervenute, entro la Early Deadline e accettate dalla societa'', adesioni all''Offerta di Scambio e all''Offerta di Acquisto per l''82,02% del valore nominale delle Obbligazioni Esistenti. Conseguentemente, saranno emesse, nei termini e alle condizioni illustrati nel Memorandum, Nuove Obbligazioni per un importo nominale complessivo di 310.006.000 euro. L''importo complessivamente da corrispondere in denaro ai portatori delle Obbligazioni Esistenti che abbiano validamente aderito all''Offerta di Scambio entro la Early Deadline del 13 ottobre 2023 e'' pari a 30.408.000 euro Il regolamento dell''Offerta di Scambio, dell''Offerta di Acquisto e dell''emissione delle Nuove Obbligazioni e'' previsto in data 17 novembre 2023. Nell''ambito del processo di Consent Solicitation, concluso in data 10 novembre, sono pervenute a Igd valide Consent Instructions per un ammontare nominale pari a 348.934.000 euro delle Obbligazioni Esistenti, da parte dei portatori delle Obbligazioni Esistenti, delle quali a favore della Delibera Straordinaria per circa l''85,75% del valore nominale delle Obbligazioni Esistenti. Sono altresi'' presentate valide Consent Instructions a votare contro la Delibera Straordinaria per circa l''1,71% del valore nominale delle Obbligazioni Esistenti. La societa'', tenuto conto dei buoni risultati operativi conseguiti ad oggi e dello scenario attualmente prevedibile, stima che l''FFO per l''intero 2023 possa attestarsi a circa 53 milioni euro. Tale previsione include anche gli impatti complessivi dell''operazione di scambio, riacquisto e consent solicitation, che nelle precedenti guidance comunicate al mercato non era possibile stimare.
quindi, per chi non ha aderito al'offerta di scambio, si troverà comunque le nuove obbligazioni scadenza 2027? per chi non ha aderito ed ha ancora le obbligazioni 2024 la cedola verrà distribuita a metà novembre? quando verranno convertite le nuove obbligazioni?
 
il tutto verrà realizzato il 17 novembre, scambio con il nuovo titolo PER TUTTI, pagamento del rateo interessi al 2,,125% e partenza della nuova cedola al 5,5% fino 17 maggio (poi 6,25% per un anno etc)
 
oggi è gia la nuova obbligazione o da lune? grazie!
 
da oggi ma non è negoziabile su mot-tlx ma sul mercato di dublino (se ricordo bene); bisognerebbe scrivere all'investor relator di IGD e chiedere che sia quotata anche sul tlx-mot , almeno questo per gli investitori privati dovrebbero concederlo....
 
da oggi ma non è negoziabile su mot-tlx ma sul mercato di dublino (se ricordo bene); bisognerebbe scrivere all'investor relator di IGD e chiedere che sia quotata anche sul tlx-mot , almeno questo per gli investitori privati dovrebbero concederlo....
scusate, io ho aderito ma non vedo ancora in portafoglio le obbligazioni nuove scadenza 2027, vedo sempre le solite 2,125% nv 2024 (che tra l altro sono ancora negoziabili sul mercato TLX - come mai se lo scambio era "coercitivo"?). Qualcuno ha già ricevuto le nuove obbligazioni? Che isin hanno? Che si fa con quelle vecchie? Sempre più confuso...
 
Ora dovrebbero avertele sostituite.
 
IL VECCHIO ISIN E' XS2084425466, quotato sul Mot e sul TLX prezzi area 86
IL NUOVO ISIN E' XS2717313964 quotato solo sul MOT e prezzi area 91-93
 
Il segnale dato è che non avevano soldi per rimborsarlo, da qui la volatilità della nuova obbligazione, temo.
Che differenza fa tra comprare il primo o il secondo in termini cedolari?
E poi, appunto, se dovevano convertire le vecchie a novembre perché oggi sono ancora negoziabili?
Qualcuno lo sa?
 
Ultima modifica:
Indietro