Non è più

f.federico.s

Nuovo Utente
Registrato
26/9/02
Messaggi
354
Punti reazioni
19
Non conosco canzoni più belle di questa
O forse non ne ricordo



Non è più come prima (M. Gazzè/ F. Gazzè/ M. Gazzè)


Cresce come un appetito
il desiderio blindato
della tua gentilezza
che prorompe sotto i colpi inferti
non curando le ferite aggiunte
anche oggi t'invado
dopo un assedio di capogiri
o smottamenti nella testa
sconfino sul tuo terreno e ci resto
come uno spaventapasseri
il ritratto di me disteso
mentre sparecchi la cena
è un fotogramma ricorrente
che ti stramazza sul divano sempre
in quella sezione di giorno

Non è più come prima
Non è più come prima
Non è più

E tu fai ancora passi indietro
stringi ancora le gambe al petto
e sembri una conchiglia rotta
dopo lo spavento dell'onda

ti difendi come puoi
dipende dai nostri umori
se la casa ci inghiotte
o ci starnuta fuori dalle stanze
come colleghi di lavoro
un amore si invecchia

Non è più
come prima
Non è più
come prima
Non è più

Non è più come prima
Non è più come prima
Non è più



Auguri tanti a chi nasce di giorno
Saluti tanti a chi muore di notte


Grazie della compagnia
Mancherò per qualche anno
Passerò da Napoli e Roma per l'Africa
Saluti tanti
Auguri tanti
 
La canzone dei vecchi amanti
(La chanson des vieux amants)
(Jacques Brel)

Certo ci fu qualche tempesta
anni d'amore alla follia.
Mille volte tu dicesti basta
mille volte io me ne andai via.
Ed ogni mobile ricorda
in questa stanza senza culla
i lampi dei vecchi contrasti
non c'era più una cosa giusta
avevi perso il tuo calore
ed io la febbre di conquista.
Mio amore mio dolce meraviglioso amore
dall'alba chiara finché il giorno muore
ti amo ancora sai ti amo.
So tutto delle tue magie
e tu della mia intimità
sapevo delle tue bugie
tu delle mie tristi viltà.
So che hai avuto degli amanti
bisogna pur passare il tempo
bisogna pur che il corpo esulti
ma c'é voluto del talento
per riuscire ad invecchiare senza diventare adulti.
Mio amore mio dolce mio meraviglioso amore
dall'alba chiara finché il giorno muore
ti amo ancora sai ti amo.
Il tempo passa e ci scoraggia
tormenti sulla nostra via
ma dimmi c'é peggior insidia
che amarsi con monotonia.
Adesso piangi molto dopo
io mi dispero con ritardo
non abbiamo più misteri
si lascia meno fare al caso
scendiamo a patti con la terra
però é la stessa dolce guerra.
Mon amour
mon doux, mon tendre, mon merveilleux amour
de l'aube claire jusqu'à la fin du jour
je t'aime encore, tu sais, je t'ame.
 
Scritto da f.federico.s

Auguri tanti a chi nasce di giorno

Saluti tanti a chi muore di notte


Grazie della compagnia
Mancherò per qualche anno
Passerò da Napoli e Roma per l'Africa
Saluti tanti
Auguri tanti


Grazie Federico :)

tanti auguri anche a te, abbi cura di te.

Non ti conosco, ma so che sentirò la tua mancanza. Gli anni in fondo passano presto :)

Un abbraccio

Giulia :)
 
Di ritorno molto prima del previsto, anche se per poco, e, pensa, con un figlio al seguito, che non ho saputo né voluto lasciar scivolare via, con la sua vita dimenticata.
Spero tu stia bene, Giulia, così come lo spero di Antonello, che non mi sembra di aver notato tra le presenze di questi giorni.

Un abbraccio.
Ciao.
 
“Se per Itaca volgi il tuo viaggio, fa voti che ti sia lunga la via,
e colma di vicende e conoscenze…
E siano tanti i mattini d’estate che ti vedano entrare
(e con che gioia allegra!) in porti sconosciuti prima”

Kavafis - “Itaca”
 
E se la ritrovi povera, Itaca non t’ha illuso.
Reduce così saggio, così esperto,
avrai capito che vuol dire un’Itaca.

Il mio amore per Kavafis è smisurato.
E' dolce la sensazione di sentirlo citato per se stessi.

Ciao e grazie per l'augurio, ricambiato.
 
Scritto da f.federico.s
Di ritorno molto prima del previsto, anche se per poco, e, pensa, con un figlio al seguito, che non ho saputo né voluto lasciar scivolare via, con la sua vita dimenticata.
Spero tu stia bene, Giulia....

Un abbraccio.
Ciao.


Che sorpresa rileggerti, Federico :) e sono contenta della decisione che hai (avete) preso. E' quella giusta :)

Io sto bene, anche se mi sorprendo sempre per l'arrossarsi della natura. Solo una leggera malinconia, ma poi passa... quando le foglie saranno tutte e terra :)

Ti abbraccio

Giulia
 
Già, poi passa, Giulia.
Un abbraccio forte...
e un sorriso.
 
Scritto da Mafaldita
Lo era.

Ciao :)

Lo so.

Ciao.

Ritorna ancora e prendimi...
quando si ridesta viva la memoria...
quando le labbra e la pelle ricordano, e la carne...
Ritorna ancora e prendimi, la notte,
quando le labbra ricordano, e la carne…
 
Scritto da f.federico.s
Che il Destino sorrida alla vostra vita.

Francesco


Te ne vai già? una fugace visita, vero, ma piena di novità che diventeranno presto una splendida certezza.
Che il suo sorriso ti scaldi la vita...

Ciao Francesco :)

Giulia
 
Scritto da Dulcinea
Te ne vai già? una fugace visita, vero, ma piena di novità che diventeranno presto una splendida certezza.
Che il suo sorriso ti scaldi la vita...

Ciao Francesco :)

Giulia

Lui c'è già, Giulia.
Il suo faccino nero sorride ancora poco,
ma è già una certezza. Sì. Forse l'ultima che mi rimane.
Di questo gli sarò per sempre grato.

Era una visita fugace. Già.
Si è già conclusa.

I miei auguri più sinceri, per tutto.

Ciao.
 
Indietro