Nuotare all'estero o in Italia?

:s3m:.

Nuovo Utente
Registrato
4/7/13
Messaggi
1
Punti reazioni
0
Ciao a tutti, sono nuovo e vorrei un vostro consiglio sulla mia situazione che ve la spieghero ora.
Io sono un nuotatore agonistico e mi e`stata offerta la borsa di studio per la prestigiosa universita Indian Bloomington.

La borsa di studio e`di valore 200 000$, che mi copre lo studio di 4 anni e qua sono inclusi i vestiti, poi il trasporto, le gare, poi da mangiare e un' albergo.

Stipendio mensile e`1300$ ma solo dopo un'anno. In Italia ricevo miseri 120 euro. Per farvi capire di quanto sta nella mer*a il nuoto italiano vi faccio un esempio, lo scorso mese c'ho parlato con un nuotatore turco, e`un'anno piu`giovane di me (io sono del 94), nuota peggio di me - paga mensile 3500 euro. Per non parlare del premio che ha ricevuto per la medaglia vinta ai giochi del mediteraneo che si sono svolti a Mersin in Turchia (115 000 euro). La nostra nazionale per la medaglia vinta che cosa ha ricevuto? Un orologio di plastica.
Non non voglio parlare solo di soldi, non sono il tip odi persona che si interessa solo di soldi pero`voglio almeno coprire i costi mensili e non essere economicamente sulle spalle dei miei genitori.
In Italia e`praticamente impossibile praticare nuoto agonistico e studiare in un modo parallelo. Il sistema scolastico che c'abbiamo noi in Italia non lo permette e inoltre per quanto riguarda la reputazione e`messa molto peggio di quella americana. Ho intenzione di studiare la medicina e dopo specializzarmi nella medicina dentale-odontoiatria.

Io e il nuovo allenatore della nazionale non riusciamo a capirci ed e`persino offensivo e derisorio. Con un tale atteggiamento non si puo collaborare nel futuro.
Ho una norma per i Campionati del Mondo a Barcellona, ma non parto perché l'allenatore ha messo delle norme italiane specifiche per non so cosa.
Il fatto che a 18 anni, sono classificato tra i top 30 nel ranking di nuotatori europei a 50 stile e non posso esserci ai mondiali e`veramente una tristezza.
Il mio punto debole sono le virate e i tuffi e gli americani sono specialisti nel correggere propio questo.
L'universita c'ha 4 vasche, 2 di queste sono coperte. Quante vasche da 50m coperte c'ha L'Italia?
La lista potrebbe continuare all'infinito….in genere non ho un'interesse per il futuro del nuoto italiano finche non mi offrono almeno una base in modo che io possa raggiungere dei obiettivi che mi sono prefissato e un po di rispetto o meglio dire un rapporto normale ci dovrebbe essere. Questo qua manca.

Ora da una parte sono molto legato all'Italia ma dall'altra parte pero`sono molto tentato di andare negli Stati Uniti perche praticamente mi offre tutto quello che voglio. Sinceramente non so cosa fare, che cosa mi consigliate voi?
 
Ciao a tutti, sono nuovo e vorrei un vostro consiglio sulla mia situazione che ve la spieghero ora.
Io sono un nuotatore agonistico e mi e`stata offerta la borsa di studio per la prestigiosa universita Indian Bloomington.

La borsa di studio e`di valore 200 000$, che mi copre lo studio di 4 anni e qua sono inclusi i vestiti, poi il trasporto, le gare, poi da mangiare e un' albergo.

Stipendio mensile e`1300$ ma solo dopo un'anno. In Italia ricevo miseri 120 euro. Per farvi capire di quanto sta nella mer*a il nuoto italiano vi faccio un esempio, lo scorso mese c'ho parlato con un nuotatore turco, e`un'anno piu`giovane di me (io sono del 94), nuota peggio di me - paga mensile 3500 euro. Per non parlare del premio che ha ricevuto per la medaglia vinta ai giochi del mediteraneo che si sono svolti a Mersin in Turchia (115 000 euro). La nostra nazionale per la medaglia vinta che cosa ha ricevuto? Un orologio di plastica.
Non non voglio parlare solo di soldi, non sono il tip odi persona che si interessa solo di soldi pero`voglio almeno coprire i costi mensili e non essere economicamente sulle spalle dei miei genitori.
In Italia e`praticamente impossibile praticare nuoto agonistico e studiare in un modo parallelo. Il sistema scolastico che c'abbiamo noi in Italia non lo permette e inoltre per quanto riguarda la reputazione e`messa molto peggio di quella americana. Ho intenzione di studiare la medicina e dopo specializzarmi nella medicina dentale-odontoiatria.

Io e il nuovo allenatore della nazionale non riusciamo a capirci ed e`persino offensivo e derisorio. Con un tale atteggiamento non si puo collaborare nel futuro.
Ho una norma per i Campionati del Mondo a Barcellona, ma non parto perché l'allenatore ha messo delle norme italiane specifiche per non so cosa.
Il fatto che a 18 anni, sono classificato tra i top 30 nel ranking di nuotatori europei a 50 stile e non posso esserci ai mondiali e`veramente una tristezza.
Il mio punto debole sono le virate e i tuffi e gli americani sono specialisti nel correggere propio questo.
L'universita c'ha 4 vasche, 2 di queste sono coperte. Quante vasche da 50m coperte c'ha L'Italia?
La lista potrebbe continuare all'infinito….in genere non ho un'interesse per il futuro del nuoto italiano finche non mi offrono almeno una base in modo che io possa raggiungere dei obiettivi che mi sono prefissato e un po di rispetto o meglio dire un rapporto normale ci dovrebbe essere. Questo qua manca.

Ora da una parte sono molto legato all'Italia ma dall'altra parte pero`sono molto tentato di andare negli Stati Uniti perche praticamente mi offre tutto quello che voglio. Sinceramente non so cosa fare, che cosa mi consigliate voi?
da una parte non ti danno niente, dall'altra di danno tutto. Non dovrebbe essere difficile come scelta;)
 
ma ci stai anche a pensare ??

hai 18 anni, vai e metticela tutta sia nel nuoto che nello studio, vedrai che ti toglierai parecchie soddisfazioni........OK!OK!

ambienti e mentalità sane e dinamiche, scolarizzazione di alto livello, opportunità infinite, al posto tuo non avrei la minima esitazione.....:cool::cool:
 
soprattutto studio, visto come scrivi
 
Indietro