Nuova garanzia

Giuppy

Nuovo Utente
Registrato
9/9/01
Messaggi
775
Punti reazioni
55
Come pochi sanno il governo italiano tramite il D.Lgs. del 2 febbraio 2002 n° 24 ha recepito la direttiva 1999/44/CE su taluni aspetti della vendita e delle garanzie di consumo.

Con questo decreto cambiano molte cose nel rapporto di vendita tra "venditore" e "consumatore".
La vendita viene dei beni di consumo viene equiparata ai contratti di permuta ed appalto .

Tutti tacciono in modo sfudorato e non si capisce l'entrata in vigore di questa legge.
Molti dicono 30 giugno altri dicono che è già in vigore visto quando è stata pubblicata in gazzetta. http://gazzette.comune.jesi.an.it/2002/57/8.htm

Secondo Voi quando è entrata o quando entrerà in vigore questa legge? E le case che non scrivono ancora due anni dopo tale termine è automatico che la garanzia sarà di due anni?


Con tale decreto, inoltre viene introdotto un concetto importante:
"Le riparazioni o le sostituzioni devono essere effettuate entro un
congruo termine dalla richiesta e non devono arrecare notevoli
inconvenienti al consumatore, tenendo conto della natura del bene e dello scopo per il quale il consumatore ha acquistato il bene."
Se io mi compro un telefonino e mi si guasta, se me lo ridanno dopo due mesi?


Fra l'altro il decreto in merito recita:
"Il consumatore può richiedere, a sua scelta, una congrua riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto ove ricorra una delle seguenti situazioni:
- La riparazione e la sostituzione sono impossibili o
eccessivamente onerose;
- Il venditore non ha provveduto alla riparazione o alla
sostituzione del bene entro il termine congruo.
- La sostituzione o la riparazione precedentemente effettuata ha
arrecato notevoli inconvenienti al consumatore.

Sempre con riferimento all'esempio precedente significa che se il "cliente" viene privato del suo telefono dall'assistenza per più di 10 giorni puo' rivalersi sul venditore?
E come si fa a stimare il "danno" portatomi?



Sò che ho messo sul fuoco tanta carne... ma sono curioso di sapere se effettivamente il consumatore avrà un vantaggio reale dall'applicazione di questo decreto oppure è sempre la solita solfa....

Grazie
Giuppy
 
Norme transitorie

1. Le disposizioni di cui all'articolo 1 non si applicano alle
vendite dei beni e ai contratti equiparati per i quali la consegna al
consumatore sia avvenuta anteriormente alla data di entrata in vigore
del presente decreto.
2. Fino al 30 giugno 2002, le disposizioni di cui all'articolo
1519-septies del codice civile, introdotto dall'articolo 1 del
presente decreto, non si applicano ai prodotti immessi sul mercato
prima della data di entrata in vigore del presente decreto.
Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserito
nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo
osservare.
 
Scritto da Giuppy
ma sono curioso di sapere se effettivamente il consumatore avrà un vantaggio reale dall'applicazione di questo decreto oppure è sempre la solita solfa....

Grazie
Giuppy

pensa soltanto al fatto che prima la legge nulla disponeva in termini di sostituzione del prodotto difettoso!
 
Indietro