Nuova ipo......SARAS

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

Luxro

ad maiora
Registrato
6/3/00
Messaggi
12.624
Punti reazioni
316
Leggevo su Il Sole di sabato della nuova Ipo della famiglia Moratti, con prenotazioni aperte dal 26/04/2006.

Dalle notizie evidenziate mi viene da commentare questo:

1. forchetta di prezzo : 5,25 - 6,50 euro ad azione.
2. pacchetto minimo 600 pezzi:

Al prezzo massimo di 6,50 euro, avremo:
EV/ebitda 10,5x
P/E 19,8x

Comparando poi tali valori con gli altri operatori, l'unico italiano indicato è la Erg con EV/Ebitda a 6,7x e P/E a 15,4x.


Ora, non vorrei aver capito male, ma il prezzo massimo non è davvero troppo alto se prevede tali ritorni, superiori abbondantemente a quelli di Erg che negli ultimi 2 anni ha triplicato le quotazioni????
Oppure tali valori sono riferiti ad altro?


Chiedo indicazioni dagli esperti.

Ringrazio
 
a me ispira.....
 
gli investimenti in oil credo che x i prossimi 2 anni saranno i migliori
 
aderirò subito.................anche se difficilmente le daranno a noi poveri mortali........................potrebbero esserci problemi sull'arbitrato con Enron anche se gli analisti scontano questo nella forchetta di prezzo
 
be' intervengo anch'io e dico che a mio avviso è il miglior sbarco a piazza affari da tempo.società sana bei bilanci e tutto sommato un prezzo competitivo.
Società migliore di erg che partecipa all'oligopolio dei titoli oil in Italia.

Io dico che è il caso di aderire
 
Povero Moratti... Per rientrare dei mille e passa miliardi delle vecchie lire spese inutilmente nell'acquisto dei giocatori dell'Inter ora è costretto a quotare in borsa il gioiello di famiglia... :rolleyes:
Va beh, dai. Qui dovrebbe sapere il fatto suo.
Pap
 
"Ora, non vorrei aver capito male, ma il prezzo massimo non è davvero troppo alto se prevede tali ritorni, superiori abbondantemente a quelli di Erg che negli ultimi 2 anni ha triplicato le quotazioni????
Oppure tali valori sono riferiti ad altro?"

Entro il 30 aprile ci sarà la risposta ad un contenzioso con Enron x la Sarlux:se viene confermato che saras pagherà solo 59 mln di euro per un asset che peserà il 20 % sul valore globale, i valori saranna in linea ai competitors.
Poichè l'offerta si concluderà in maggio, io aspettero' gli ultimi giorni per avere anche questa conferma.

Di fronte ai numeri e agli utili di saras, l'inter, e i soldi spesi per i tanti acquisti, sono bruscolini.
 
qual'è la data esatta di fine ipo?

Grazie,
enrico
 
Saras: vince arbitrato Sarlux, raggiunge 100% capitale -2-

MILANO (MF-DJ)--Il segretariato della Camera di Commercio Internazionale
ha notificato a Saras il lodo del 18 aprile 2006, che ha deciso in maniera
favorevole alla societa' il procedimento arbitrale fra quest'ultima ed
Enron Dutch.

La controversia riguardava l'esercizio, da parte di Saras, dell'opzione
di acquisto della quota del 45% del capitale di Sarlux precedentemente
detenuta da Enron Dutch. Il restante 55% del capitale sociale di Sarlux
era gia' in mano a Saras, che e' dunque divenuta titolare del suo intero
capitale sociale.

Il tribunale arbitrale ha ritenuto che, ai sensi dei patti parasociali
relativi a Sarlux, esistessero i presupposti per l'esercizio dell'opzione
d'acquisto a seguito dell'avvenuta interposizione tra Enron Corporation ed
Enron Dutch di una serie di soggetti di cui Enron Corporation non deteneva
la proprieta'al 100%.

Accogliendo le domande di Saras, il tribunale arbitrale ha quindi
accertato la proprieta' della stessa Saras della quota del 45% del
capitale di Sarlux con effetto dal 15 gennaio 2002, data dell'esercizio
dell'opzione d'acquisto, e determinato il corrispettivo della stessa in
116.823.736 euro. Saras avra' cos? diritto, come si legge in una nota, di
riscuotere i dividendi relativi a tale quota e giacenti a partire dal
2002, per un ammontare di 66.303.760 euro.

I patti parasociali relativi a Sarlux prevedono che il lodo sia
definitivo e vincolante. Affinche' il lodo arbitrale possa acquistare
efficacia in Italia saranno esperite le procedure necessarie: l'efficacia
del lodo puo' essere negata esclusivamente sulla base di motivi di
carattere procedurale previsti dalla legge, ma Saras non puo' escludere
tentativi di impugnativa del lodo arbitrale o di contestazione del suo
acquisto di efficacia in Italia.
Com/pl
(fine)
 
Allora vista la positiva conclusione della vicenda...cosa ne pensate del prezzo dei titoli???
 
Che possono mettere anche il max della forchetta e sarebbe comunque una superbazza riuscire ad averle.
 
ma allora i dati riportati su Il Sole 24 ore su Ebitda e varie non erano precisii?
 
secondo me saraas ha troppi debiti ora 176,7 milioni di euro +quelli che dovra sborsare x causa vinta
fa suo il 45% di Sarlux
(25/04/2006 8.38.23)

MILANO (Finanza.com) - Nel giorno in cui il fondatore della Enron, Kenneth Lay, dichiara la propria innocenza nel processo che lo vede imputato per frode e bancarotta, in Europa il gruppo statunitense ha perso il lodo arbitrale che lo vedeva contrapposto alla Saras della famiglia Moratti. Ieri il gruppo attivo nella raffinazione petrolifera, prossimo alla quotazione in Borsa, ha vinto la causa sull'opzione di acquisto del restante 45% della Sarlux, società che ha realizzato e possiede l'impianto di gassificazione integrata a ciclo combinato nel cagliaritano. La quota era precedentemente detenuta da Enron Dutch Holdings e ora il tribunale arbitrale di Ginevra ne ha accertato la proprietà della stessa Saras con effetto dal 15 gennaio 2002, data dell'esercizio della call. Il tribunale ha anche determinato il corrispettivo dell'opzione di acquisto in 116,8 milioni di euro. Ma il gruppo italiano avrà diritto a riscuotere i dividendi relativi alla quota del 45% di Sarlux a partire dal 2002 per un ammontare complessivo di 66,3 milioni.
io non aderisco
per non parlare delle cause di leucemia in sardegna
 
A parte l'inquinamento alle porte di Cagliari e i probabili debiti della Saras hai qualche motivazione precisa o dubbio per non aderire?
manim
 
novità per l'IPO oggi dalla conference call dei Moratti??
 
Struttura patrimoniale
Alla fine del 2005 l’indebitamento finanziario netto di Saras ammontava a 176,8 milioni di euro, sostanzialmente invariato rispetto ai 179,5 milioni del 2004. Il confronto con il 2003 (864 milioni di debiti) è poco significativo, in quanto i diversi principi contabili costringevano il gruppo a considerare un differente perimetro di consolidamento.
Nel dettaglio, al 31 dicembre 2005 Saras disponeva di risorse liquide per quasi 25 milioni di euro, a cui si aggiungono 13 milioni per titoli facilmente smobilizzabili e 19,4 milioni per crediti vantati verso società controllate. Al contrario, l’indebitamento di Saras verso gli istituto bancari si è ridotto da 229 milioni a 190,1 milioni di euro, mentre i debiti verso gli istituti per conti correnti passivi erano di poco superiori ai 40 milioni. Nel prospetto informativo il management precisa che il gruppo può avvalersi di linee di credito a breve temine per circa 850 milioni di euro. I debiti vantati nei confronti delle banche sono soggetti al rispetto di alcuni parametri economici e finanziari.
Una nota a parte merita il finanziamento concesso da un pool di banche nel 1996, nei confronti di Sarlux, necessario per la realizzazione dell’impianto IGCC nella raffineria di Sarroch. Il finanziamento è stato erogato in tre tranche, rispettivamente di 511 milioni, 61 milioni e 387 milioni di euro. Al 31 dicembre 2005 l’esposizione di Sarlux verso le banche ammontava a 464,5 milioni di euro.

Tabella – Posizione finanziaria netta di Saras a fine 2005 Dati in milioni di euro
(Fonte: Saras) 31 dicembre 2005 31 dicembre 2004 31 dicembre 2003
Disponibilità liquide 24.70 13.50 165.90
Titoli che non costituiscono immob. 13.00 12.00 11.60
Crediti verso controllate 19.40 39.20 0.00
Debiti verso banche per finanziamenti -190.10 -228.90 -874.30
Debiti verso banche per conti correnti -40.30 -7.50 -133.00
Debiti verso altri finanziatori -1.30 -2.50 -26.10
Debiti verso controllate -2.50 -5.30 -8.10
Effetto degli Interest Rate Swap 0.30 0.00 0.00
Indebitamento finanziario netto -176.80 -179.50 -864.00

Alla fine del 2005 il patrimonio netto di Saras ammontava a 529 milioni di euro, in forte crescita rispetto ai 408 milioni di 12 mesi prima.

Debiti si ma in forte riduzione rispetto al 2003...e con 1.80 miliardi di euro da incassare con l'IPO cosa sono 176 milioni di debiti??
 
ector2 ha scritto:
secondo me saraas ha troppi debiti ora 176,7 milioni di euro +quelli che dovra sborsare x causa vinta

A me sembra esattamente il contrario........

i debiti sono pochi pochi....

La società è sana.
 
.
. - Sars SpA - Alcuni dati concernenti il capitale sociale -

. - Al 31 dicembre 2003 il capitale sociale di € 51'183'000 era costituito da
n. 9'99'000 azione del "valore nominale" di € 5,15 ciascuna.

. - Il 26 aprile 2004, con richiamo al Decreto Legislativo 17.01.2003 N.6 (art
2328 e 2346 del cc), è stato cancellato il "valore nominale" delle azioni.

. - Il 30 maggio 2005 sono state annullate 990'000 azioni proprie detenute
dalla Società, riducendo così il numero di azioni costituenti il capitale sociale
a 8'910'000 unità (prive ora di "valore nominale") e mantenendo il valore del
capitale sociale stesso di € 51'183'000.

. - Il 17 gennaio 2006 è stato effettuato il frazionamento del titolo nel
rapporto di 100 nuove azioni ogni 1 vecchia azione. Con questa operazione
il numero delle azioni è stato elevato da n. 8'910'000 azioni a n. 891'000'000;
perciò ogni singola azione vi concorre con un "valore contabile figurativo",
oppure come altri lo definiscono "valore di parità contabile implicito", di circa
€ 0,05744 che si raffronta con un valore del 2003, definito allora "nominale",
di € 5,17, e di circa € 5,7444 dopo l'annullamento di azioni proprie, e di cui
sopra. Capitale sociale sempre invariato: € 51'183'000.

. - Quanto all' esercizio 2005, rispetto all'esercizio 2004, abbiamo:
- Ricavi vendite e prestazioni saliti da € milioni 3,519 a 5,196
- Utile netto salito da € milioni 199 a 293 (€ 0,329/azione)
- Patrimonio netto da € milioni 408 a 529 milioni (€ 0,5937/azione)

. - Il resto può essere letto sul 'Prospetto informativo' dal quale, peraltro,
sono stati attinti i dati di cui sopra. Di più non so dire.

. - Salutissimi a tutti. pedrito.

PS: questa mattina ho delle difficoltà a entrare nel sito di saras. Succede
anche a qualcuno di voi? Grazie. Vale.
 
Indietro