Nuova Zelanda chiude agli obesi: chef di 130 chili rischia espulsione

ido

Nuovo Utente
Registrato
21/8/08
Messaggi
4.790
Punti reazioni
366
Uno chef sudafricano che vive in Nuova Zelanda rischia l'espulsione dal paese perché troppo grasso. L'uomo, Albert Buitenhuis, pesa 130 chili. Nonostante sia dimagrito 30 chili, da quando si è trasferito nella città di Christchurch sei anni fa, Albert è ancora a rischio esplusione perché, secondo le autorità locali i suoi chili di troppo sarebbero la dimostrazione di un ''tenore di vita non accettabile''. Il ministero dell'Immigrazione sostiene che la sua obesità lo pone ad un "serio rischio" di malattie incluso il diabete, ipertensione e problemi cardiaci. "E' importante che tutti gli immigrati abbiano un tenore di salute accettabile per ridurre al minimo i costi e le richieste dei servizi sanitari della Nuova Zelanda", sostiene un portavoce del ministero. In Nuova Zelanda il più alto tasso di obesità nel mondo sviluppato. Il 30% della popolazione è in sovrappeso

Foto Nuova Zelanda chiude agli obesi: chef di 130 chili rischia espulsione - Repubblica.it
 
Questi sono matti come dei cavalli.....
 
Indietro