Nuovo scippo MM

foxtrot

Nuovo Utente
Registrato
3/4/02
Messaggi
1
Punti reazioni
0
Oggi sono stato scippato di un bel gruzzolo di euro, per un blocco delle contrattazioni ( di un'ora e mezza) di un CW intervenuto nel momento di inizio ribasso del sottostante.
Finquì nulla di nuovo.
L'emittente interpellata ha addotto i soliti "problemi tecnici"
Ancora nulla di nuovo.

Premesso che gli emittenti possono alzare/abbassare la volatilità, allargare o stringere lo spread, variare i prezzi comunque ecc.... ecc... e nessuno glielo contesta.

Data la loro particolare posizione, non ritengo però che possano operare in modo da bloccare di fatto le contrattazioni creando un danno a terzi per ricavarne un utile con mezzi non dichiarati.

I presunti e tanto provvidenziali problemi tecnici , se ci sono , e non ci credo,(non è difficile dimostrarne la falsità), non costituiscono una giustificazione a livello di danno procurato.
(Se io ho i freni rotti e metto sotto qualcuno non per questo non gli devo pagare i danni.)

Date le molte competenze giuridiche esistenti su questo forum e dato che probabilmente la questione è stata già dibattuta , vorrei un parere "diciamo legale" sulla questione.

Ciò non per una ipotetica ed ingenua rivalsa di un danno personale subito, ma perchè mi sembra stupido che tutti subiscano quello che tutti considerano un abuso e nessuno faccia nulla .

E' chiaro che la Consob non farà mai nulla al proposito.

Un 'azione legale ,basata sul codice civile, presso la magistratura ordinaria, sostenuta da un'adeguato numero di persone indipendenti, potrebbe però essere uno spauracchio sufficiente a far cambiare qualcosa.

Naturalmente ci deve essere una base legale seria e questo dovrebbe dirlo un avvocato

Grazie se vorrete aiutarmi.
 
Le difficoltà tecniche devono essere dimostrate adeguatamente, ma eccoci all'ennesimo caso di difficile attuazione pratica, se si desidera andare avanti.


Ci ritroviamo sempre, e non parlo soltanto di cw, in situazioni per le quali non siamo ascoltati (intendo come categoria interessata) quando si tratta di stabilire/modificare regolamenti o altro.

Dal punto di vosta normativo, il caso presenta la possibilità di un esposto alla Consob (per sollecitare verifiche sulla correttezza del comportamento del MM), e di una vera e propria azione legale tesa al risarcimento del danno.
 
Indietro