O.T. 10 anni fa Ayrton è volato in Cielo a Correre per Sempre

Son già passati 10 anni?

Come vola il tempo!
 
a dire il vero il I° maggio saranno 11
ma oggi si corre a Imola e mi sembrava giusto ricordarlo
 
L'automobilismo si divide in due ere:prima e dopo Senna. Grandi Uomini, prima che grandi campioni, come lui, non ce ne sono più stati dopo. Sentir esaltare un Schumacher, grande pilota ma squallido e scorrettissimo uomo (basti ricordare come vinse il titolo del 94 su Damon Hill in Australia e come cercò di vincerlo nel 97 su Jack Villenevue e sopratutto su quello che disse alla fine di quella gara,) è una cosa che mi fa rivoltare le budella.
E come la Ferrari stessa derubò Irvine del titolo , con il famoso pit stop della gomma scomparsa,per non dimostrare che in quell'anno (e in quelli successivi), come sempre, era la macchina (come ha da sempre detto Williams) e non il pilota a vincere è un altra macchia dello sport piegato al business.
Se fosse possibile vorrei che la Ferrari potesse arrivare prima, perchè nonostante tutto la amo, al traguardo scossa come i cavalli del palio, non permettendo alle seconde guide di correre per la vittoria presente Soccmacher.
Scusate ma dico quello che penso senza false ipocrisie, anche se poi verrò bannato e messo all'indice.
Marino
 
E comunque sempre grato a chi ricorda il grande Ayrton. E che Dio ci preservi Valentino Rossi un altro Grande Uomo, che con la sua classe, il suo cuore, la sua sincerità e un pizzico di follia ci fa rivivere sensazioni oramai quasi del tutto perdute e rappresenta un mix di qualità che Dio assembla e spedisce sulla terra 1 volta ogni 50 anni (se va bene).
Marino
 
wascoli ha scritto:
L'automobilismo si divide in due ere:prima e dopo Senna.
Marino

Forse sei giovane, ma io direi prima e dopo Villeneuve.
Senna fa ancora parte dell'era Villeneuve, che comprendeva oltre a loro due gente come Piquet, Mansell, Arnoux.
Villeneuve, Senna e Piquet -nell'ordine- erano i piu' bravi e i piu' folli.
Dopo di loro, tutto il resto e' noia.
 
Pierlu ho 45 anni ma condivido in parte quello che dici. Villenevue era cuore, coraggio e follia allo stato puro. Il massimo da guardare ma non il massimo nel senso che intendevo io riguardo a Senna. Poi è vero che a quell'epoca c'erano anche altri piloti fantastici come quelli che hai elencato ma appartenevano già a periodi distinti (Piquet e Arnoux da ul lato e Mansell, Prost ecc. dall'altro fine anni '70 i primi e seconda metà anni '80 gli altri. E comunque penso che siamo d'accordo che dopo il 1.5.94 la formula uno si è praticamente estinta.
Marino
 
wascoli ha scritto:
E comunque penso che siamo d'accordo che dopo il 1.5.94 la formula uno si è praticamente estinta.
Marino
Concordo :'(
 
Non per polemica ma per rispetto di epoche diverse devo fare alcune precisazioni
Le F1 epoca 70/80/90 lasciavano molto + spazio alla bravura dei piloti facendo si che essa emergesse con prepotenza specialmente su alcuni circuiti
Poi con l'avvento dell'elettronica , del controllo di trazione, di prove in galleria del vento etc etc, l'appannaggio dei primati era chiaramente a favore di quelle scuderie che disponevano e dispongono di grandi risorse economiche.
Piloti come Hakkinen, Schumacher, Raikonnen e Alonso non hanno nulla da invidiare ai loro predecessori, sono cambiate solo le macchine
Quelle moderne esaltano meno il pilota dando luogo a gp spesso monotoni, ma la qualità dei piloti è molto alta
Mi rendo conto che per chi segue da anni la F1 certe epiche battaglie sono ormai un ricordo, ma la colpa non è della qualità dei piloti ma bensì di Ecclestone e delle scuderie ufficiali
Prima era sport e business, oggi solo business, possiamo dire che hanno impoverito lo sport ma questo è un problema di noi spettatori a loro va bene cosi, ahimè
Ayrton rimarra nel cuore di tutti gli sportivi onesti per il suo grande carisma di uomo e pilota, nella f1 moderna l'uomo non viene esaltato e cmq non vedo grandi uomini tra loro :rolleyes: ma grandi piloti si
 
BigNick ha scritto:
il giorno dopo la sua morte, un pilota vinse al suo posto e lo vidi festeggiare come se niente fosse accaduto

che tristezza !

:(
diciamo pure a chi nn si ricorda, chi era il ******** esultante.
 
Pierlu1 ha scritto:
Forse sei giovane, ma io direi prima e dopo Villeneuve.
Senna fa ancora parte dell'era Villeneuve, che comprendeva oltre a loro due gente come Piquet, Mansell, Arnoux.
Villeneuve, Senna e Piquet -nell'ordine- erano i piu' bravi e i piu' folli.
Dopo di loro, tutto il resto e' noia.
:clap: :clap: :clap:
pensa che c'è gente che crede che il crucco sia stato il + grande pilota di ogni epoca; sull'uomo stendiamo un velo pietoso (vedi sopra), ma + grande pilota... :clap: :clap: mi dispiace x chi si è perso i VERI CAMPIONI che hai citato....mi permetto di mettere anche il povero ELIO DE ANGELIS che se il destino infame nn lo avesse tradito avrebbe fatto grandi cose...
 
bravo Max..un ricordo del MITICO ci voleva...

ricordo che ancor prima di iniziare a lavorare in F1,andai a LeCastellet....
avevo 18 anni . ed insieme a due miei amici andammo nell'hotel dove lui alloggiava,lo chiamammo per salutarlo e lui riamase a parlare con noi ..poi ad un tratto ci disse di aspettarlo e se ne ando' di corsa,tornandosene con una busta contenente dei biglietti in tribuna per il GP della domenica ....fu' un gesto incredibile cosi' ..senza conoscerci.. mi fece capire della generosita' dell'uomo..il giorno dopo ,riuscimmo perfino a penetrare furtivamente ai box..(che tempi!!)...e passammo tutto il mattino a cianciare con suo padre Milton che ci regalo' una spilla con il casco di Ayrton che ancora oggi custodisco gelosAMENTE..un uomo semplice che aveva fatto tanto per il figlio...
..poi,alcuni anni dopo entrai finalmente a lavorare in F1,e mi godetti tutte le sue performance ...in Giappone quando ci fu' la baruffa con Prost ...
all'Estoril quando entro in collisione con Mansell...che tempi capzo!!!
che piloti!!!!si' e' vero,i piloti di oggi ,sarebbero anche loro in grado di guidare quelle F1....Ma x chi ha vissuto quei TEMPI ..la F1 di oggi fa' veramente ridere...senza nulla togliere ai piloti di oggi.. l'ambiente e' diventato davvero irriverente e sofisticato..capzo!troppe menate tipo motorhome ,hospitality x sponsor, e *******te del genere..e poi???quante squadre ci sono adesso?ai miei tempi c'erano 40 macchine....al venerdi' c'erano pure le prequalifiche..insomma era bello anche per i team minori che si d<vno battaglia ..oggi invece bisogna ricorrere ai sovvenzionamenti forzati x far correre Minardi altrimenti partirebbero in 10:mad: .. KO!
 
Indietro