Occhio anche alla Georgia. Situazione incandescente

Anche tu hai casini col multiquote eh :D
Bisogna cancellare la prima parte del quote, in caso di casini !


Ciao carissimo moderatore......mi hanno scritto che mi hanno cancellato dei post....su chi mi ha segnalato non mi interessa nulla.......
ma per curiosità come faccio a vedere i post che mi hanno cancellato...??????
Grazie
 
Ciao carissimo moderatore......mi hanno scritto che mi hanno cancellato dei post....su chi mi ha segnalato non mi interessa nulla.......
ma per curiosità come faccio a vedere i post che mi hanno cancellato...??????
Grazie
Ti hanno cancellato, nel senso di "moderato" dei post? Non li puoi vedere allora.
 
Ho parlato con la badante di mia nonna. E' Georgiana.
Ha detto che i Russi rompono i maroni per far stare la Georgia con loro. Mentre loro vogliono stare in Europa, perché si sta bene e ci sono i soldi.
Dice anche che in certe zone ci sono Russi che impongono alla gente di parlare Russo. Guardate un po'.
Vox populi. :D
 
Becera propaganda pagata da Soros :o
Pure Kvaratskhelia pagato da Soros


il campione del Napoli, nato a Tbilisi, non si è sottratto a schierarsi per il suo Paese contro il provvedimento del Governo. Ha sentito la necessità di scendere in campo sul fronte politico. «Il futuro della Georgia è in Europa», ha scritto sui social contro il timore dell’influenza della Russia.
 
Ho parlato con la badante di mia nonna. E' Georgiana.
Ha detto che i Russi rompono i maroni per far stare la Georgia con loro. Mentre loro vogliono stare in Europa, perché si sta bene e ci sono i soldi.
Dice anche che in certe zone ci sono Russi che impongono alla gente di parlare Russo. Guardate un po'.
Vox populi. :D
Badante nazista
 
Pure Kvaratskhelia pagato da Soros


il campione del Napoli, nato a Tbilisi, non si è sottratto a schierarsi per il suo Paese contro il provvedimento del Governo. Ha sentito la necessità di scendere in campo sul fronte politico. «Il futuro della Georgia è in Europa», ha scritto sui social contro il timore dell’influenza della Russia.
Nessun,dico nessun stato vuole ritornare volontariamente sotto il dominio di Mosca.
Tutti li schifano e sono disposti a tutto, incluso combattere perchè ciò non avvenga.
 
Ultima modifica:
Nessun,dico nessun stato vuole ritornare volontariamente sotto il dominio di Mosca.
Tutti li schifano e sono disposti a tutto, incluso combattere perchè ciò non avvenga.
i russi hanno fans solo in AP e relativa sottosezione…peccato però che anche loro non abbiano intenzione di andarsene in Russia. Al pari di quello che fa propaganda del regime di Cicco Kim dall’Italia.
 
Pure Kvaratskhelia pagato da Soros


il campione del Napoli, nato a Tbilisi, non si è sottratto a schierarsi per il suo Paese contro il provvedimento del Governo. Ha sentito la necessità di scendere in campo sul fronte politico. «Il futuro della Georgia è in Europa», ha scritto sui social contro il timore dell’influenza della Russia.
già mi piaceva, fuoriclasse incredibile come giocatore e serio e umile come ragazzo, dopo questa..:bow:
 
:o

Il primo ministro georgiano afferma che le autorità non consentiranno l'apertura del secondo fronte |  Primavera russa
Il partito al governo Sogno georgiano non consentirà l'apertura di un secondo fronte militare nel paese, ha dichiarato il primo ministro Irakli Garibashvili in un'intervista a Imedi TV.
“So che diverse dozzine di persone sono venute dall'Ucraina. Voglio rivolgermi a loro: non avere illusioni e aspettative che qualcosa accadrà qui.
Voglio augurare a tutti i combattenti in Ucraina di tornare sani dalle loro famiglie, ma vi esorto a non soccombere a sporche provocazioni. Sappiamo molto più di quanto possano immaginare.
Lo stato oggi è ai massimi livelli... finché il sogno georgiano sarà al potere, non permetteremo un secondo fronte, questo è fuori discussione", ha affermato.
Il 10 marzo, il vicepresidente del parlamento georgiano Gia Volsky ha annunciato l'arrivo nel Paese di un gruppo di sostenitori dell'ex presidente Mikheil Saakashvili, che ha combattuto in Ucraina a fianco delle forze armate ucraine. Secondo lui, il loro obiettivo non è rimuovere il processo rivoluzionario dall'agenda.

×
Il primo ministro ha anche definito inaccettabile la partecipazione dei militari alle proteste e ha esortato a non cercare di portare disordini in Georgia.
Manifestazioni di protesta si sono svolte a Tbilisi dal 7 marzo . Le forze di sicurezza hanno usato cannoni ad acqua e gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti. Inizialmente sono iniziate le scaramucce per un disegno di legge sugli agenti stranieri, contro il quale il Parlamento ha successivamente votato.
Tuttavia, la situazione rimane tesa. Alcuni manifestanti hanno cantato l'inno ucraino e hanno espresso la loro disponibilità a "restituire l'Abkhazia e l'Ossezia del Sud alla Georgia".
Il disegno di legge "Sulla trasparenza dell'influenza straniera" prevede la creazione di un registro delle organizzazioni non governative, dei media e delle entità che ricevono finanziamenti da uno stato straniero.
Gli iniziatori hanno assicurato che si trattava di una versione ammorbidita di una legge simile in vigore negli Stati Uniti, ma l'opposizione e l'ambasciatore americano in Georgia, Kelly Degnan, sostengono che il documento non c'entra nulla. A loro avviso, il disegno di legge presentato ripete le principali disposizioni della legislazione russa sugli agenti stranieri.

Источник: https://rusvesna.su/news/1678645784
 
Nessun,dico nessun stato vuole ritornare volontariamente sotto il dominio di Mosca.
Tutti li schifano e sono disposti a tutto, incluso combattere perchè ciò non avvenga.
Esatto. Questa è l'unica cosa che conta. I Russi possono annettere solo con le armi.
Noi invece attraiamo con l'influenza di benessere, libertà e futuro roseo OK!
La differenza è abissale. Solo su AP si può dire una cagata atomica come "è tutto uguale".
 
Tornano le proteste in Georgia, ma questa volta a favore della legge sugli agenti stranieri.
Il "movimento conservatore" ed i suoi sostenitori hanno rimosso la bandiera dell'UE dall'edificio del parlamento a Tbilisi e l'hanno calpestata. Sono iniziati gli scontri con la polizia .
I manifestanti chiedono:
Indire un referendum in Georgia sulla legge sugli agenti stranieri, perché sia il popolo a decidere.
Liberare i militanti anti-LGBT che il 5 luglio 2021 hanno distrutto l'ufficio del Tbilisi Pride e attaccato le troupe televisive.
Punire gli organizzatori delle proteste di qualche giorno fa , soprattutto coloro che hanno lanciato "bottiglie molotov" contro la polizia.
Logicamente questa protesta non godrà l'appoggio né dell'ambasciata americana né del parlamento europeo.
La terza ROMA
 
Esatto. Questa è l'unica cosa che conta. I Russi possono annettere solo con le armi.
Noi invece attraiamo con l'influenza di benessere, libertà e futuro roseo OK!
La differenza è abissale. Solo su AP si può dire una cagata atomica come "è tutto uguale".


L'unico problema è che accogliamo solo qualcuno.......e non tutti
 
L'unico problema è che accogliamo solo qualcuno.......e non tutti
Nella UE e nella NATO si accoglie chi presenta richiesta e ha certi requisiti.
Non va bene neanche questo? Adesso parti col solito esempio paradossale, su...dai...e allora questo? E allora quello?
E allora esticazz :D
 
Indietro