Opa su La Fondiaria Assicurazioni: primo caso di concerto ravvisato

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Per la prima volta dall'introduzione del Testo Unico della Finanza, la Consob ha ravvisato "azione di concerto", ed ha obbligato Sai (che aveva comprato il 29.9% apposta per non esserne obbligata) e Mediobanca (quest'ultima proprio per via dell'azione di concerto) all'opa su Fondiaria Assicurazioni.

Certamente si tratta di un evento "storico", anche perchè preso contro dei grandi nomi della finanza, ed è da salutare positivamente come segno di vita della Commissione (che troppo spesso ci fa dubitare della sua esistenza, iniziando a farci credere ad una qualche entità astratta.....)
 
Non cederanno facilmente, come era ovvio supporre...

Da quello che ho appena letto, Mediobanca e Sai stanno preparando (è atteso per oggi, pertanto dovremmo esserne a conoscenza al massimo domani prima dell'apertura, e come dissi l'altra sera non sarebbe affatto male, data l'incertezza) un comunicato in cui risponderanno alla decisione Consob di obbligarli all'opa su Fondiaria, essendoci i presupposti di un'azione di concerto: la cosa era talmente evidente che se ne sono accorti perfino alla Consob, e senza nemmeno impiegare i soliti due-tre anni.

Mediobanca e Sai si sono fregate da sole, anche con l'errore di data sul comunicato preparato in fretta e furia di domenica sera, quando i vari managers erano stati costretti ad interrompere le loro attività domenicali per mettersi a lavorare (quando già in settimana....lasciamo perdere...).

Venerdì sera, appena letta la decisione Consob, avevo messo in guardia dall'entusiasmo (si tratta di opa a 7.7 circa, ricordiamolo), perché certamente le due società non avrebbero tirato fuori alla leggere qualche migliaio di miliardi in contanti (3.300, leggo oggi): era stato fin troppo facile prevederlo, come è ovvio.

Interessante notare che l'obbligo di opa non era stato inserito come elemento invalidante della compravendita (forse nemmeno avrebbero potuto, non so con certezza) , pertanto le contromosse dovranno essere altre: come previsto dal contratto, Sai potrebbe trovare un altro compratore per la quota che eccede il 30% (conteggiando le quote Sai e Mediobanca) al prezzo di 9.5, stesso prezzo del suo acquisto. Certamente non ne troverebbe, al massimo potrebbe trovare qualche amico che gli fa il favore da ricambiare in futuro, vedremo.

Molto probabile, per il momento, una risposta sul legale, nel senso che Sai e Mediobanca cercheranno di contrastare sul piano giuridico la decisione Consob sulla loro azione di concerto.
 
Scritto da Voltaire
Interessante notare che l'obbligo di opa non era stato inserito come elemento invalidante della compravendita (forse nemmeno avrebbero potuto, non so con certezza)

Verm & Solitair: forse una clausola simile nel contratto non è legittima?
 
Indietro