Ot:Investimento sbagliato, maxi multa a una banca

Claudio50

Campagna marchigiana
Registrato
22/8/01
Messaggi
2.028
Punti reazioni
214
..

Roma, 18:50
Investimento sbagliato, maxi multa a una banca
Il tribunale di Roma ha condannato Unicredit a risarcire con 408.900 euro (792 milioni di lire) un cliente al quale aveva amministrato il patrimonio sostituendogli i buoni del tesoro poliennali ad alto interesse con quote dei propri fondi di investimento che hanno invece realizzato pesanti perdite: operazioni finanziarie eseguite, secondo l'accusa, in pieno conflitto di interesse.

La vicenda risale al giugno '96 e riguarda un privato cittadino che aveva conferito i propri risparmi (contanti e Btp scadenti fino al 2006 con rendimento del 10%) all'allora Credito Italiano perché l'istituto gestisse il patrimonio investendolo. Nei giorni successivi - si legge in una nota diffusa dallo studio Vassali, che assiste il cliente danneggiato - l'istituto ha venduto a se stesso i Btp ad alto rendimento e ha acquistato per conto del cliente quote di propri fondi di investimento che hanno realizzato consistenti perdite.

Il tribunale di Roma, chiamato a esprimersi sulla questione, con la sentenza depositata oggi ha dichiarato risolto per colpa di Unicredit il contratto di gestione patrimoniale e condannato la banca al maxi-risarcimento. Lo studio Carnelutti - che assiste la banca la quale rimane convinta delle proprie ragioni - aspetta di vedere la sentenza per ricorrere eventualmente in appello. (Red)
 

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Mancano alcuni dati importanti per poter esprimere un parere, seppur a distanza.
 

Claudio50

Campagna marchigiana
Registrato
22/8/01
Messaggi
2.028
Punti reazioni
214
Scritto da Voltaire
Mancano alcuni dati importanti per poter esprimere un parere, seppur a distanza.

..questo è tutto... da Repubblica.it .....

Claudio
 

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Scritto da Mister B
..questo è tutto... da Repubblica.it .....


Ecco perché dai giornali non si riesce mai a farsi un'idea concreta.
 

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
MF: due parole semi-nascoste in un angolino anonimo.

Il Sole 24 Ore: un poco (poco...) meglio, parla di "gestione" e di causa persa per conflitto di interesi, ma null'altro. Nella stessa pagina articolo completo su quanto è bello il bilancio Tradinglab (Unicredito).

Questo ci tocca...attenderemo dettagli da altre fonti.
 

futuribile

Nuovo Utente
Registrato
22/9/01
Messaggi
434
Punti reazioni
13
unicredit

da "IL MATTINO DI NAPOLI" online

INDICE EDIZIONI Mercoledì 20 Marzo 2002

--------------------------------------------------------------------------------
UNICREDITO DOVRÀ RIMBORSARE 800 MILIONI
La banca investe male: condannata
Per una volta paga la banca. Il tribunale di Roma ieri ha notificato una sentenza esemplare: la condanna per un istituto di credito a risarcire i danni al cliente causati da una scorretta politica di investimenti patrimoniali.
L’importo da risarcire non è affatto trascurabile: 792 milioni di lire pari a 409.000 euro. La banca condannata è l’Unicredito italiano, che si riserva di fare ricorso una volta letta la sentenza, che non è ancora disponibile.
I fatti, ricostruiti dall’avvocato di Mantova Roberto Vassalle, sono questi. Un risparmatore laziale nel giugno 1996 ha affidato al Credito italiano il proprio gruzzolo, pari a 2 miliardi di lire, costituito da liquidi e da Btp decennali, che scadevano nel 2006 e che avevano una cedola del 10%. La banca, pochi giorno dopo la sottoscrizione del contratto di gestione patrimoniale, ha venduto a se stessa i Btp al prezzo di mercato e ha investito il ricavato in fondi comuni della stessa banca. L’operazione non sorprende, nella logica delle aziende di credito: sui Btp, infatti, la banca non incassa alcuna commissione, mentre sui fondi ci sono le commissioni di gestione.
Gli investimenti scelti (ma questo la banca non poteva prevederlo) sono andati particolarmente male per cui il cliente nel 1998 ha fatto causa all’istituto. E ieri è arrivato il dispositivo della sentenza, che prevede appunto la risoluzione del contratto di gestione patrimoniale per colpa della banca e il risarcimento dei danni, oltre alle spese legali e agli interessi. Una piena del cliente, dovuta anche all’applicazione di una legge finora troppe volte disattesa, quella sul conflitto d’interessi negli investimenti. Quando un intermediario propone un’operazione che direttamente o indirettamente lo vede coinvolto, deve informare il cliente per iscritto e farsi dare un’autorizzazione scritta. Tutto ciò non sempre viene fatto.
Come difendersi? Il suggerimento è di non affidare mai i propri risparmi a gestioni patrimoniali, ma scegliere da soli dove investire.
 

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Scritto da futuribile
Quando un intermediario propone un’operazione che direttamente o indirettamente lo vede coinvolto, deve informare il cliente per iscritto e farsi dare un’autorizzazione scritta


Dovrebbe quindi trattarsi della mancata comunicazione, ed approvazione da parte del cliente, del conflitto di interesse: mancando un documento fondamentale, ecco l'evidente responsabilità dell'intermediario. Faccio notare che sono trascorsi oltre 3 anni in Tribunale (salvo appelli, ecc.), pertanto la prevenzione è sempre l'arma migliore.

Prendersi tutto il tempo necessario per decidere, insomma, anche se si tratta di giorni o settimane, a chi affidare il danaro in gestione.

Scritto da futuribile
Il suggerimento è di non affidare mai i propri risparmi a gestioni patrimoniali, ma scegliere da soli dove investire.




Suggerimento completamente assurdo: io sono il primo a definire le gestioni, e soprattutto le GPF = Gestioni Per Finta, ma scrivere "non affidarsi mai alle gestioni" è una fesseria al 100%, dato che esistono validi servizi di gestione patrimoniale. Inoltre, estendendo il ragionamento (decidere sempre da soli) vorrebbe dire anche mai affidarsi ai fondi comuni.

Anche perché il conflitto di interesse, alla base dell'articolo, non esiste certo solo nelle gestioni.

Se ho tempo vado a pescarmi l'autore dell'articolo e gli invio una mailuzza delle mie.....
 

futuribile

Nuovo Utente
Registrato
22/9/01
Messaggi
434
Punti reazioni
13
ambasciator..

N.D:R:

L'articolo è stato copiato e incollato.

declino responsabilità sulle considerazioni finali ;)
 

futuribile

Nuovo Utente
Registrato
22/9/01
Messaggi
434
Punti reazioni
13
........... era per chiarire ......... e anche perchè
non mi ricordavo come e se si possono inserire articoli da pubblicazioni :


:rolleyes:

in via cautelare...........:D