PAC = MultiPIC?

reef

Multa paucis
Registrato
8/8/02
Messaggi
7.808
Punti reazioni
3.282
Provo ad aprire un 3D per definire una modalita' di accumulo su fondi, diciamo tra 200 e 300 euro/mese.

Le possibilità offerte dal mercato sono:
1. un piano PAC su un fondo bilanciato o flessibile;
2. un PAC "fatto in casa" che preveda acquisto di quote a scadenze regolari su fondi e/o ETF (MultiPIC).

Il primo puo' risultare vantaggioso per i costi e la comodita' di gestione. Il secondo apre diverse possibilita', ma ha tre controindicazioni:
a. i costi dei versamenti
b. la gestione degli acquisti di quote
c. la politica di investimento

Faccio un esempio:
Come fondo di tipo 1 si possono segnalare, a puro titolo di esempio:
- Oyster Diversified;
- Anima Fondattivo o Fondimpiego;
- Schroder European Absolute Return.

Come gestione di tipo 2 si possono effettuare versamenti a rotazione (1 mese per ogni fondo) su:
- Nextra Bond Paesi Emergenti (Att o Cop) o Arca Obbl Paesi Emergenti;
- Anima Fondo Trading o Oyster World Opportunities;
- ETF da definire.

I costi della seconda opzione (MultiPIC) sembrano sostenibili, sarebbe interessante mettere a punto una strategia di investimento.

Vedi anche http://www.finanzaonline.com/forum/showthread.php?threadid=428053
 
x me il pac (piccolo e costante) va' fatto su indici molto volatili es nasdaq , lungo con bassi costi.
obbiettivo: accumulo maggiore di quote in fasi di discesa

x l'altro tipo "fai da te" , a rotazione o incostante invece servono dei fondi VERAMENTE flessibili , i costi sono meno importanti.
obbiettivo: contenere le perdite e far correre i profitti.

:)
 
I fondi Oyster hanno 2 prerogative che li fanno preferire a tutti gli altri per il multipic con piccoli importi.

Si può sottoscrivere qualsiasi importo, anche 10€,
non si pagano costi fissi per le operazioni ma lo 0.15% dell'importo (ovvero per 200€ si paga 0.3€).

Ovviamente non vi sono altre spese se si utilizza un distributore OnLine.


Per curiosità accenno ad un'altra prerogativa tecnica,
alcuni comparti sono disponibili in $ e €,
e non significa come al solito che sono semplicemente convertiti (come la stragrande maggioranza), ma sono Coperti in Valuta.
 
Scritto da alan1
I fondi Oyster hanno 2 prerogative che li fanno preferire a tutti gli altri per il multipic con piccoli importi.

Si può sottoscrivere qualsiasi importo, anche 10€,
non si pagano costi fissi per le operazioni ma lo 0.15% dell'importo (ovvero per 200€ si paga 0.3€).

Ovviamente non vi sono altre spese se si utilizza un distributore OnLine.


Per curiosità accenno ad un'altra prerogativa tecnica,
alcuni comparti sono disponibili in $ e €,
e non significa come al solito che sono semplicemente convertiti (come la stragrande maggioranza), ma sono Coperti in Valuta.

Ti ringrazio Alan, avevo notato questa interessantissima possibilita' e infatti ho addocchiato il World Opportunities e il Paesi Emergenti per il multiPIC e il Diversified per il PAC. Ovviamente c'e' anche lo straordinario Biotech, da gestire in modo diverso, pero'.

Sui costi ho trovato molto interessante Arca Obbl. Emergente, costa solo 1 euro fino a 500 euro di investimento (2 euro >500), e' un fondo a valuta coperta con ottime performances, simile all'analogo Nextra, sul quale pero' il multiPIC non e' gestibile.

L'altro gestore che ho trovato per i costi e' DWS (1,5 euro fissi) che e' interessante sull'azionario Giappone e Paesi Emergenti.

Poi c'e' sempre Anima gratuito con investimenti minimi da 125 euro.
 
intanto metto il link www.oysterfunds.com

le gestioni di oyter sembrano buone ed i costi contenuti
x Diversified
Oyster-Diversified è un comparto diversificato che investe in liquidità, in obbligazioni e in azioni (in media il 50% del proprio portafoglio) in diverse piazze mondiali
se si guarda il benchmark negli ultimi 3 anni lo segue fedelmente.

x il bio
non e' meglio un accumulo di bbiotech ?

x anima
come funziona il sito , velocita' , invio doc etc.
 
Scritto da Weaver
x il bio
non e' meglio un accumulo di bbiotech ?

x anima
come funziona il sito , velocita' , invio doc etc. [/B]

Mi sto orientando a provare un accumulo su tre fondi:
- 2 scelti tra i 3 Oyster che ho citato sopra e 3 Anima
- l'Arca Obbl Emergenti

Il principio e' quello di mettere 300 euro al mese e di predisporre tre bonifici on line da attivare lo stesso giorno (diciamo il giorno successivo all'accredito dello stipendio) per un totale di 300 euro. Il criterio:
- Arca viene considerato il piu' difensivo;
- il paesi emergenti, il world diversified o il fondotrading i piu' aggressivi;
- il diversified, il fondattivo, il fondimpiego sono i flessibili per i momenti di incerterzza;

Ogni mese si effettuano 1-2 bonifici a seconda dei parametri che dobbiamo ancora valutare (Alan?) sui tre scelti.

PS per Weaver
Il Biotech Oyster e' un fondo stupefacente, non capisco con cosa lo sostituiresti.

Anima ha un sito abbastanza semplice che permette di operare online a costo 0, attraverso bonifici dal(verso al) proprio conto (online o meno).
 
Scritto da reef
Mi sto orientando a provare un accumulo su tre fondi:
- 2 scelti tra i 3 Oyster che ho citato sopra e 3 Anima
- l'Arca Obbl Emergenti


Una rosa potrebbe essere questa (X preferiti)
Oyster X World Opportunities Euro
Oyster X Diversified Euro
Oyster Emerging Market
Oyster Biotechnology
Anima Fondimpiego
Anima X Fondattivo
Anima Fondo Trading
ETF EuroStoxx50
ETF S&P500
ETF EQQQ
Arca X Bond Paesi Emergenti
DWS X Tokyo
DWS X Azionario Emergenti
 
Io sto facendo due PAC "fai da te" su EQQQ e MSE - i costi sono abbastanza contenuti (2 € ad operazione con Fineco - ossia sotto l'1% per le quote da destinare a PAC) e personalmente mi piacciono molto gli index fund, visto che i gestori "attivi" molto spesso sono sotto il benchmark - inoltre gli ETF staccano anche i dividendi, che in un'ottica di lungo periodo possono contare qualcosa

Una nota operativa: per fare un PAC "fai da te" ci vuole una certa disciplina, in quanto la tentazione di fare del trading è sempre in agguato ...

Bye
Alessandro
 
Scritto da reef

Ogni mese si effettuano 1-2 bonifici a seconda dei parametri che dobbiamo ancora valutare (Alan?) sui tre scelti.


All'interno del team esistono già 2 strategie interessanti per l'investitore,

La prima è idonea a sostituire un Pac,
Si tratta di versare ogni mese in Oyster la cifra disponibile,
ma il fondo scelto non è costante, viene fatta una rotazione scegliendo il fondo che risulta più forte,

in pratica si esegue una specie di Pac sull'azionario, ma non si investe in modo statico, ma rotando i fondi per sfruttare ogni volta il più forte.


La seconda è una strategia conservativa,
si usano solo fondi obbligazionari e si ruota scegliendo i più forti.
Non è adatta al MultiPic perchè la casa scelta avrebbe troppe spese, ma è una statica difensiva di buone prestazioni nel tempo.



Ovviamente anche la prima si può usare con cifra fissa, e si può fare un mix delle 2 per ottenere un buon bilanciato dinamico.


Non è detto che Giuppy non le inserisca nel nascente ADM' Club .
 
Scritto da reef
PS per Weaver
Il Biotech Oyster e' un fondo stupefacente, non capisco con cosa lo sostituiresti.

avevo dimenticato una B con l'azione BBBiotech :)
 
Scritto da Weaver
avevo dimenticato una B con l'azione BBBiotech :)

Azione???:eek: :eek: :eek: :eek: :eek:

A parte che in 6 mesi ha perso il 20%, mentre il fondo ha guadagnato, mi sembra la vera "proposta indecente", specie di questi tempi... ;)
 
Scritto da alan1
Non è detto che Giuppy non le inserisca nel nascente ADM' Club .

Grazie, cerchero' di tenere monitorato.
 
Scritto da reef
Azione???:eek: :eek: :eek: :eek: :eek:

A parte che in 6 mesi ha perso il 20%, mentre il fondo ha guadagnato, mi sembra la vera "proposta indecente", specie di questi tempi... ;)

oyster in 3 anni ha perso il 45% , mentre il Nav di BBB il 40%.
In borsa possiamo comprare facilmente bbb con piccole rate
e con uno sconto sul nav del 15/20%.

Se si ritiene che il settore nel lungo periodo avra' successo allora il valore di bbb raggiungera' (e superera') il nav , che sommato ad un 5%
di migliore performance (in 3 anni ha perso il 5% in meno)
darebbe con questi dati un 20/25% di plus rispetto a oyster

:D
 

Allegati

  • bio.jpg
    bio.jpg
    66,1 KB · Visite: 301
Scritto da Weaver
oyster in 3 anni ha perso il 45% , mentre il Nav di BBB il 40%.
In borsa possiamo comprare facilmente bbb con piccole rate
e con uno sconto sul nav del 15/20%.

Se si ritiene che il settore nel lungo periodo avra' successo allora il valore di bbb raggiungera' (e superera') il nav , che sommato ad un 5%
di migliore performance (in 3 anni ha perso il 5% in meno)
darebbe con questi dati un 20/25% di plus rispetto a oyster

:D

Mi hai convinto a lasciar perdere il biotech ;)
Complimenti per l'analisi e i grafici.
 
Scritto da reef
Mi hai convinto a lasciar perdere il biotech ;)
Complimenti per l'analisi e i grafici.


perche' rinunciare al biotech ?
vai qui www.bbbiotech.ch leggiti la stategia di investimento e
come viene ricompensato il management.
calcola che si entra con uno sconto sul nav cosa che non succede
con un fondo.

x il pac

stavo pensando

33% S&P 500
33% Euro Stoxx 50
33% (a rotazione) Nasdaq bbbiotech & Global

il dividendo annuo e' intorno al 1%
 
Scritto da Weaver
perche' rinunciare al biotech ?
vai qui www.bbbiotech.ch leggiti la stategia di investimento e
come viene ricompensato il management.
calcola che si entra con uno sconto sul nav cosa che non succede
con un fondo.

x il pac

stavo pensando

33% S&P 500
33% Euro Stoxx 50
33% (a rotazione) Nasdaq bbbiotech & Global

il dividendo annuo e' intorno al 1%

In effetti e' interessante, ero perfettamente ignorante su BBBiotech.

Per il PAC penso che mettero' piccole cifre su diversi prodotti e li terro' monitorati. Comunque in linea di massima condivido la tua scelta perla componente azionaria, andando su Arca Emergenti per la componente obbligazionaria.
 
Per REEF e altri ...

Questo tread parla .....anche.... dei Fondi Anima. Ad essi sono interessati in molti (io fra questi..) . Imiweb (IWBank) , mia banca on-line dice dai primi di dicembre che fra un pò li distribuirà sicuramente, ma , ad oggi non si vede ancora nulla. Sono molto interessato all'argomento di fare versamenti a rotazione su Anima F. Trading e A. Fondattivo (flessibile), a seconda del momento dei mercati......fin qui tutto bene....

REEF mi ha detto molte volte che investendo direttamente dal sito
di Anima non ci sono commissioni di ingresso su azionari e flessibili......ma vedo nel sito > Anima on-line > Regolamento unico dei F. Anima > ...ora....Commissioni di ingresso su Azionari e Flessibili = 4 % ... ! !

Qualcuno mi può spiegare meglio..... ?

mille grazie
 
Re: Per REEF e altri ...

Scritto da giomf

REEF mi ha detto molte volte che investendo direttamente dal sito
di Anima non ci sono commissioni di ingresso su azionari e flessibili......ma vedo nel sito > Anima on-line > Regolamento unico dei F. Anima > ...ora....Commissioni di ingresso su Azionari e Flessibili = 4 % ... ! !

Qualcuno mi può spiegare meglio..... ?

Devi compilare tutta la modulistica e iscriverti, poi loro ti mandano una password. Dopodiche' puoi entrare nel sito e eseguire un operazione di bonifico in entrata (che NON agisce sulla tua banca, ma praticamente la registra come operazione in sospeso). Contestualmente fai il "vero" bonifico dalla tua banca (anche online) come ti dicono e, dopo alcni giorni, troverai l'accredito dell'importo esatto senza spese.
Se vuoi essere proprio sicuro delle commissioni fatti inviare un mail dal servizio clienti.
Ciao
 
Sto chiedendo in giro le comm. ingresso su az. e flessibili Anima...poi vedrò....
Da Morningstar ... :
****Anima rincara le fee di ingresso
Sara Silano | 2003-02-03
Dal 1 giugno 2003 le commissioni di sottoscrizione passano dall’1 al 4%.

Anima, società di gestione del gruppo Banco Desio, ha apportato alcune modifiche al Regolamento unico dei fondi comuni, che entreranno in vigore dal 1 giugno 2003. In particolare, il valore massimo delle commissioni di sottoscrizione passerà dall’1 al 4%. Lo stesso aumento è previsto per le fee applicabili alle sottoscrizioni che derivano dal contestuale rimborso del fondo Liquidità.*****

Ma tu..... REEF ...quanto paghi ? Forse...da vecchio cliente, paghi la "vecchia" comm. ??
 
Scritto da giomf
Ma tu..... REEF ...quanto paghi ? Forse...da vecchio cliente, paghi la "vecchia" comm. ??

E' zero. Manda un mail o fai una telefonata, non e' difficile. Sono gentili e disponibili (e ci mancherebbe!).
 
Indietro