parlando di immobili

  • Creatore Discussione Sal
  • Data di inizio

Sal

GCM
Registrato
15/10/99
Messaggi
1.807
Punti reazioni
147
Volt e Verm, vengo con questa mia a chiedervi.

Puta caso che io voglia comprare una casa.
Puta caso che io trovi una casa libera da maggio 2003 (e mi va bene)
Puta caso che la proprietaria mi chieda ora il 25% della somma totale (un bel pò di dinero per le mie tasche)

Scusate...considerando che il contratto si perfezionerà al rogito...io non avrei diritto agli interessi legali sulla somma che anticipo?

Ovviamente potrei aver detto la più classica delle boiate legali..ma non è decisamente il mio campo (se fosse stato l'acquisto di un caseificio...si sa mai...)

un caro saluto

Sal
 
Il Tuo ragionamento si basa su questa considerazione. La somma di danaro rappresenta una prestazione "anticipata" (pago parte del prezzo prima del rogito) rispetto alla controprestazione (consegna della casa). E di qui fai conseguire un diritto all'interesse (che tuttavia avrebbe fondamento se la somma di denaro ti dovesse essere restituita, ma così non è).

Producono invero interessi i crediti liquidi ed esigibili (Tu non hai diritto di credito sulla somma versata, che è in acconto prezzo).

Bada che nella maggior parte dei casi quando si stipula il "compromesso" già si realizza il trasferimento della proprietà, ma il pagamento del prezzo e la consegna della casa avvengono solo quando il contratto sarà stipulato in atto pubblico o scrittura privata autenticata.
 
Indietro