PARMALAT: Domande su istanza di insinuazione al passivo

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Titoli co-intestati: i cointestatari possono insinuarsi insieme nella stessa istanza oppure debbono produrre istanze separate?

Titoli a tasso variabile: non potendo indicare con precisione gli interessi pattuiti dal regolamento del prestito, è sufficiente indicare le modalità di indicizzazione?

Girovagando per le news ho scoperto che, oltre all'emissione gennaio 2010 di cui è rappresentante il Prof. Inzitari, esiste un altro rappresentante degli obbligazionisti, l'avvocato Giampiero Cassi, per le emissioni ottobre 2007 e febbraio 2010. Mi sembra stranissimo non averlo mai visto in giro, in tutti questi mesi.

Potrebbe produrre, per conto di tutti i possessori, la domanda di insinuazione per i due prestiti di cui è rappresentante? In caso affermativo, contatto la società per ottenere informazioni.

Grazie.
 
...

Parmalat, tribunale Parma nomina rappresentante obbligazionisti
MILANO, 23 gennaio (Reuters) - Il tribunale di Parma ha nominato rappresentante comune degli obbligazionisti portatori dei bond Parmalat Finanziaria (Milano: PRFI.MI - notizie - bacheca) 1997/2007 Bruno Inzitari, oridnario di diritto civile dell'università di Milano.
Lo rende noto un comunicato Parmalat .

La nomina, in seguito a istanza presentata dal commissario straordinario di Parmalat Enrico Bondi, è stata effettuata dal tribunale dopo che l'assemblea degli obbligazionisti chiamata a nominare il nuovo rappresentante non ha raggiunto il quorum. Il 6 novembre scorso era scaduto il triennio dalla nomina di Giampiero Cassi a rappresentante comune degli azionisti relativamente al prestito obbligazionario Parmalat Finanziaria spa gennaio 2007 per un importo di circa 103 milioni di euro.

Cassi rimane rappresentante per il bond ottobre 2007, (circa 103 milioni) e per quello gennaio 2010 (circa 51,6 milioni) sino alla scadenza del 18 ottobre 2004.
 
in punta di diritto...

credo comunque che vada fatta la domanda dei singoli obbligazionisti, per l' insinuazione del passivo...anche se comunque potrebbe essere di certo accolta una domanda proposta dal rappresentante comune. C' è un poca giurisprudenza ma credo comunque che, stante il caso particolare, possa assere accolta la tesi del rappresentante comune. Sulla due concordo regolamento del prestito, sulla uno credo che vi sia una presunzione di divisione a metà del credito...quindi tutte e due
 
Indietro