PattiChiari in Live Meeting su FOL

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Registrato
23/3/00
Messaggi
500
Punti reazioni
82
Mercoledì 2 dicembre avremo il piacere di ospitare Massimo Roccia, Segretario Generale del Consorzio PattiChiari, che ci raggiungerà per rispondere ai quesiti che gli utenti del forum vorranno porre, in relazione a

“Investimenti Informati”

Il servizio informativo online su obbligazioni e titoli di Stato

Si tratta, più in particolare, di una sezione del sito PattiChiari realizzata con la collaborazione delle Associazioni dei Consumatori per offrire uno strumento online semplice ed immediato, con l’obiettivo di favorire una maggiore diffusione della cultura economica in particolare sul tema degli investimenti.

Il Consorzio, presentando il servizio su finanzaonline.com si mette a disposizione di tutti gli utenti interessati a porre domande sul tema.

L’appuntamento è fissato per mercoledì 2 dicembre alle ore 15:00. Sarà possibile, per gli utenti registrati, inviare le proprie domande fin dalle ore 09:00 dello stesso giorno ed entro le ore 17:00 ora in cui il Live meeting sarà concluso. Ricordiamo che l’evento sarà visibile a chiunque e che per poter porre la propria domanda sarà necessaria la registrazione.
 

Severino Boezio

Nuovo Utente
Registrato
23/10/08
Messaggi
93
Punti reazioni
3
Buon giorno,
è noto (o dovrebbe essere noto) che le banche non fanno formazione/informazione sui titoli di stato, infatti a loro conviene molto di più vendere risparmio gestito, obbligazioni più o meno strutturate e prodotti assicurativi.
Stabilito questo volevo chiedere quanto questa iniziativa rischi di essere l’ennesima foglia di fico che permetterà alle banche di scaricare sul cliente/risparmiatore eventuali criticità: la singola banca rimanda a patti chiari mentre patti chiari rimanda alla singola banca col risultato che il cliente si trova come sempre in balia di sé stesso.
Grazie.
 

bluck

Membrone
Registrato
28/5/01
Messaggi
122.016
Punti reazioni
1.480
perchè avete tolto le obbligazioni basso rischio/rendimento?

mi pareva uno strumento utile

grazie
 

mfrancesco

Savona dorme...
Registrato
31/10/07
Messaggi
3.150
Punti reazioni
130
Buongiorno Sig. Massimo Roccia.
Io volevo solo farle un augurio visto che il periodo propizio per farlo si sta avvicinando.
L'augurio che finalmente il Consorzio PattiChiari possa essere un qualcosa di serio e credibile.In noi è ancora fresco anzi freschissimo quello di cui siete stati capaci sul finire del 2008 nell'imbarazzo totale.
Se si vuole dare un servizio lo si deve fare bene.Avevate il compito di avvisare i risparmiatori tempestivamente in merito alle mutazioni delle condizioni di rischio delle obbligazioni a basso rischio-basso rendimento; la fiducia si perde in un attimo e poi riconquistarla è dura. La mia e quella di molte persone che conosco è persa.
A questo si deve aggiungere la vostra convinzione di essere completamente esenti da colpa.
Non la invidio per il compito che deve svolgere.
Distinti saluti.
 

forto64

Nuovo Utente
Registrato
24/12/06
Messaggi
39
Punti reazioni
3
Buongiorno e grazie della vostra disponibilità.

Ho visionato sul vostro sito la sezione per investire informati sulle obbligazioni. Dopo una prima rapida visione mi sembra veramente ricca e approfondita.

Effettivamente è molto utile per l'analisi dei titoli obbligazionari classici come i titoli di stato dove sono disponibili informazioni su Var e indice di insolvenza (belli ma non ho capito come vengono calcolati).

Ho notato però che tali analisi non sono disponibili per alcuni bond societari (ho cercato quello su Acea ad esempio).
Mi rendo conto che si tratta di uno sforzo immane, ma pensate di aggiornare costantemente tutta la sezione?
 

Wild Weasel

Nuovo Utente
Registrato
30/9/99
Messaggi
21.018
Punti reazioni
993
Potete inserire in questa discussione le vostre domande.

Le domande saranno moderate quindi non le vedrete visibili finchè non saranno attivate oggi alle 15.00 quando partirà il Live Meeting
 

cadreghita

Nuovo Utente
Registrato
28/10/09
Messaggi
13
Punti reazioni
0
Buongiorno

Premetto che non capisco molto di obbligazioni (meglio le azioni!). Mi riprometto di studiare un po' il vostro sito.

Vorrei comunque darvi un suggerimento: a mio avviso potrebbe essere utile una presentazione video dell'intera sezione. Ci avete mai pensato?
 

Yu Yu Yu

Nuovo Utente
Registrato
17/6/05
Messaggi
10.814
Punti reazioni
439
Obbligazioni strutturate: garanzie

Molte obbligazioni strutturate prevedono il valore di rimborso a scadenza a 100 più un premio basato su un evento per esempio azionario.

Per coprire tale evento l’emittente utilizza dei derivati e ne fa menzione nel prospetto informativo.

In caso di default della controparte con cui l’emittente stipula il contratto di derivato il danno si propaga al sottoscrittore oppure viene subito in toto dall’emittente che ripristina con mezzi propri il regolare funzionamento tecnico dell’obbligazione ed eroga il premio come da regolamento ?

Dai prospetti tutto ciò non è chiaro.


Sentiti ringraziamenti
Yu
 

trinita73

Nuovo Utente
Registrato
21/5/03
Messaggi
895
Punti reazioni
112
trasparenza finanziaria

salve, vorrei farle una domanda legata ai mercati finanziari, che ovviamente e' strettamente legata anche alla trasparenza bancaria e di tanti altri strumenti finanziari che in varie forme vengono offerti alla clientela sotto svariati prodotti.
viene infatti ricerata la trasparenza, quando poi il mercato azionario e' governato da software di grossi istituzionali che lo manovrano in lungo e in largo secondo le proprie esigenze ed effettuando nella maggior parte dei casi delle vere e proprie truffe ai danni dei piccoli investitori, sopratutto verso chi ha poca esperienza e conoscenza di questi sistemi!
la cosa grave secondo me e' il fatto che violano palesemente ed in tutte le sue forme il market abuse che la stessa consob ha stilato, senza che la consob e borsaitalia intervengano per arginare questo meccanismo!
quindi la domanda e'....come possiamo parlare di trasparenza sui mercati finanziari e sul mondo della finanza quando chi deve controllare consente tranquillamente e palesemente di infrangere qualsiasi abuso di mercato?
e' ovvio che in questa situazioni viene offerta una trasparenza su situazioni che in realta' sono pero' "marce" alla radice!
grazie
 

LBpensionato

Nuovo Utente
Registrato
27/2/09
Messaggi
337
Punti reazioni
13
Perché esternalizzare la diffusione della cultura economica?

Perché le Banche consorziate sentono la necessità di esternalizzare i servizi di educazione dei risparmiatori sul tema degli investimenti? E' solo una questione di economia di risorse oppure è un eventuale scarico di rsponsabilità?
 

Yevgraf

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
13/2/02
Messaggi
5.219
Punti reazioni
146
Egregio segretario generale Massimo Roccia , la mia domanda verte sulla questione siti online delle società quotate.In particolare sulla sezione Investor Relators.

Questa sezione di informazione online è uno dei fondamenti di un eventuale "patto chiaro" tra un investitore e l'azienda quotata , ma in molti casi è una paginetta trascurata e incompleta.

Le eccezioni esistono , ma il panorama nel complesso è di livello basso.

Sia che un investitore investa in fondi , obbligazioni o altro prodotto finanziario di vario livello complessità e/o rischiosità , quella sezione del sito ha un ruolo fondamentale per far conoscenza tra le parti.

"Patti Chiari" che Lei qui oggi rappresenta , potrebbe rivolgere piu' "incoraggiamento" verso una cura e una divulgazione piu' impegnata di informazione nella pagina Investor Relators???

La ringrazio per l'attenzione , distinti saluti.
 

LBpensionato

Nuovo Utente
Registrato
27/2/09
Messaggi
337
Punti reazioni
13
Collaborazione don Associazioni Consumatori

Quale valore aggiunto dà a PattiChiari la collaborazione di alcune Assiociazioni di Consumatori? Ora chi esercita nei confronti del Consorzio, l'azione di controllo e di garanzia degli utenti dei servizi erogati prima devoluta alle Associazioni?
 

LBpensionato

Nuovo Utente
Registrato
27/2/09
Messaggi
337
Punti reazioni
13
PattiChiari e il default Lehman

Perché si è sentita la necessità di modificare il Consorzio PattiChiari a seguito del default Lehman? una semplice coincidenza oppure il vecchio Consorzio aveva qualche responsabilità?
 

b.i.n.

ultimo arrivato
Registrato
26/10/06
Messaggi
1.290
Punti reazioni
69
Negli ultimi tempi alcune società stanno emettendo nuove obbligazioni con taglio minimo piuttosto elevato (circa 50.000€) trovo che questa pratica sia molto pericolosa per i risparmiatori perché l'incità ad accentrare i propri risparmi in pochi titoli.

Molte obbligazioni indicate sul vostro sito non sono quotate in Italia e quindi il risparmiatore è costretto a comprarle OTC; personalmente trovo scandaloso che titoli di aziende italiane come ad esempio com Atlantia, Terna e Lottomatica, etc non siano quotati sulla Borsa Italiana.

Può il concorzio muoversi nelle sedi opportune e portare avanti queste due istanze avvertite dalla maggior parte dei risparmiatori:
1) che tutte le obbligazioni siano acquistabili (essetto magari quando sono in sottoscrizione) con taglio minimo di 1000€
2) una maggiore offerta di titoli sulla Borsa Italiana?


Suggerimenti per migliorare il sito:
-inserire un tool per calcolare il rendimento netto delle obbligazioni
-migliorare il motore di ricerca delle obbligazioni prendendo spunto da quello dei migliori intermediari online, magari inserendo anche i grafici, news e approfondimenti a livello fondamentale e macro; oltre al naturale ampliamento del database obbligazionario.
 

Fufu

Nuovo Utente
Registrato
24/1/08
Messaggi
210
Punti reazioni
6
La mia non e' una domanda ma una semplice constatazione. Ritengo il servizio di informazioni obbligazionarie di pattichiari inutile ed anzi dannoso. Io ne ho avuto purtroppo un'esperienza diretta, avendo acquistato anni fa un titolo obbligazionario inserito nella lista di obbligazioni a basso rischio e rendimento di patti chiari. Quando poi il valore dell'obbligazione ha cominciato a declinare in seguito ai primi rumors su un possibile default dell'emittente (che poi e' avvenuto), pattichiari si e' limitato a togliere il titolo dalla lista, e per loro la cosa finisce li'. Benissimo, ma allora a cosa serve un'organizzazione del genere? Molto meglio i vari forum on line....
 
Ultima modifica:

Sal

GCM
Registrato
15/10/99
Messaggi
1.807
Punti reazioni
147
Ringraziamo il dott. Massimo Roccia, appena arrivato nei nostri uffici, per aver voluto incontrare la comunità di Finanzaonline.

Iniziamo a dar seguito a tutte le domande arrivate, a breve inizieremo a pubblicare le prime risposte.

Come sempre, grazie a tutti per la calorosa partecipazione.

Sal
 

Massimo Roccia

Nuovo Utente
Registrato
1/12/09
Messaggi
21
Punti reazioni
1
Buon giorno,
è noto (o dovrebbe essere noto) che le banche non fanno formazione/informazione sui titoli di stato, infatti a loro conviene molto di più vendere risparmio gestito, obbligazioni più o meno strutturate e prodotti assicurativi.
Stabilito questo volevo chiedere quanto questa iniziativa rischi di essere l’ennesima foglia di fico che permetterà alle banche di scaricare sul cliente/risparmiatore eventuali criticità: la singola banca rimanda a patti chiari mentre patti chiari rimanda alla singola banca col risultato che il cliente si trova come sempre in balia di sé stesso.
Grazie.

questa iniziativa vuole soltanto mettere gratuitamente a disposizione dei risparmiatori informazioni sul livello di rischio e le caratteristiche dei titoli affinchè si abbiano informazioni comparabili prima di effettuare delle scelte di investimento. chi decide per il fai da te è bene che usi al meglio il principio della diversificazione dei suoi investimenti. buon lavoro
 

Massimo Roccia

Nuovo Utente
Registrato
1/12/09
Messaggi
21
Punti reazioni
1
mi pareva uno strumento utile

grazie

l'abbiamo trasformata in un portale di informazioni finanziarie sui titoli perchè abbiamo verificato che è più facile per i risparmiatori vedere tutti titoli del mercato e capire quale combinazione di rischio e rendimento si preferisce secondo le proprie necessità. oggi il portale contiene molte informazioni utili ai risparmiatori, su 2000 titoli
 

emma peel

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
21/1/09
Messaggi
4.086
Punti reazioni
69
Il Vs. sito di Patti Chiari parla di “NUOVO servizio informativo sulle obbligazioni”.
Volevo sapere cosa è successo al VECCHIO servizio informativo. Grazie
 

Massimo Roccia

Nuovo Utente
Registrato
1/12/09
Messaggi
21
Punti reazioni
1
Buongiorno Sig. Massimo Roccia.
Io volevo solo farle un augurio visto che il periodo propizio per farlo si sta avvicinando.
L'augurio che finalmente il Consorzio PattiChiari possa essere un qualcosa di serio e credibile.In noi è ancora fresco anzi freschissimo quello di cui siete stati capaci sul finire del 2008 nell'imbarazzo totale.
Se si vuole dare un servizio lo si deve fare bene.Avevate il compito di avvisare i risparmiatori tempestivamente in merito alle mutazioni delle condizioni di rischio delle obbligazioni a basso rischio-basso rendimento; la fiducia si perde in un attimo e poi riconquistarla è dura. La mia e quella di molte persone che conosco è persa.
A questo si deve aggiungere la vostra convinzione di essere completamente esenti da colpa.
Non la invidio per il compito che deve svolgere.
Distinti saluti.

purtroppo non esiste alcun metodo al mondo che consente di sapere in anticipo se una società e quindi un titolo non fallirà mai in futuro. quello che si può fare è mettere a disposizione del pubblico delle informazioni utili ma in nessun modo è possibile eliminare il rischio dai mercati finanziari. anche i rating hanno un grado di capacità predittiva dei default certamente limitata e non assoluta. pattichiari non produce alcun giudizio sui titoli ma mette a disposizione del pubblico delle informazioni, quali i rating, che sono elaborati da agenzie specializzate
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.