Pensate che si possa fare del trading un lavoro?

trading un lavoro?

  • Voti: 9 37,5%
  • no

    Voti: 15 62,5%

  • Votanti
    24
no non lo penso....








LO FACCIO :D
 
domanda interessante,non l'ha fatta mai nessuno
 
Ma scusa, nell' altro post affermi quanto sotto riportato e qui fai sta domanda? :mmmm: :mmmm:

Adesso capisco perchè hai bisogno dello psichiatra anzichè dello psicanalista. :D

Bye ;)
 
Ultima modifica:
Dipende quanto capitale possiedi, la propensione del rischio e la situazione familiare. Io direi di si...
 
Cmq la vera domanda non è tanto se si tratta di un lavoro o no...ma quanto si guadagna (o si perde).

Non credo che uno faccia il trader a tempo pieno per fare 1000 o 2000euro al mese. Almeno 5000 come minimo....(non ci sono garanzie, non c'è futuro etc....) ma un trader bravo dovrebbe fare almeno 15000 al mese
 
ilconte84 ha scritto:
Cmq la vera domanda non è tanto se si tratta di un lavoro o no...ma quanto si guadagna (o si perde).

Non credo che uno faccia il trader a tempo pieno per fare 1000 o 2000euro al mese. Almeno 5000 come minimo....(non ci sono garanzie, non c'è futuro etc....) ma un trader bravo dovrebbe fare almeno 15000 al mese




Questa è la solita caz.zata che si legge.
Spiegami perchè va bene spezzarsi la schiena a fare il bracciante o il manovale magari al freddo e all'acqua per 1000-1200 euro al mese ed è da stupidi stare al calduccio a farne 1000 o 2000 come dici tu.
Sui 15.000 non ti rispondo nemmeno ...
 
beh...la certezza di guadagni facendo trading è solo teorica...in genere è quasi sempre accompagnata da incertezze e paure di avere sbagliato titoli e rimanere per molto tempo legati. IO non sono un trader....faccio trading dal circa 1 anno ed è un qualcosa in piu' che aggiungo al mio lavoro. Piu' che altro faccio trading per diversificare gli investimenti e cercare di realizzare margini di guadagno piu' ampi di quello che ti puo' dare un investimento sicuto tipo cct, obbligazioni.bot,ecc.
Dopo un anno di esperienza.....non essendo un profondo conoscitore della materia...ma basandomi su articoli o consigli vari o seguendo i vari forum mi sono fatto il mio bagaglio culturale personale e devo dire che circa 1000€ al mese...accontentandomi...e rischiando cifre molto basse.....me li sono fatti.
Ma ripeto io come fonte di reddito ho gia' il mio lavoro che mi impegna molto.
Per chi lo vuole fare solo come lavoro mi risulta difficile consigliare ma di certo occorre premettere che questo è come un gioco (e a volte d'azzardo) quindi occorre sempre tenere in considerazione che alla fine potrebbe bastare una sola volta nel farsi prendere la mano e in un sol colpo0....come alla roulette...giocarsi tutto.
 
i trader veri...quelli che fanno i soldi non hanno tempo x scrivere sù un forum...

e neanche lo avessero..mica vengono a dirvi cosa fare!
anche sè...alcuni ci mettono dell'impegno e la buona volonta..e spesso centrano i targhet
questo perchè la borsa...non è matematica!
 
Barry ha scritto:
Spiegami perchè va bene spezzarsi la schiena a fare il bracciante o il manovale magari al freddo e all'acqua per 1000-1200 euro al mese ed è da stupidi stare al calduccio a farne 1000 o 2000 come dici tu.
bella questa, condivido..in realtà siamo la...solo che nel trading c'è lo stress piuttosto che il freddo e l'acqua
 
rob54 ha scritto:
beh...la certezza di guadagni facendo trading è solo teorica...in genere è quasi sempre accompagnata da incertezze e paure di avere sbagliato titoli e rimanere per molto tempo legati. IO non sono un trader....faccio trading dal circa 1 anno ed è un qualcosa in piu' che aggiungo eal mio lavoro. Piu' che altro faccio trading per diversificare gli investimenti e cercare di realizzare margini di guadagno piu' ampi di quello che ti puo' dare un investimento sicuto tipo cct, obbligazioni.bot,ecc.
Dopo un anno di esperienza.....non essendo un profondo conoscitore della materia...ma basandomi su articoli o consigli vari o seguendo i vari forum mi sono fatto il mio bagaglio culturale personale e devo dire che circa 1000€ al mese...accontentandomi...e rischiando cifre molto basse.....me li sono fatti.
Ma ripeto io come fonte di reddito ho gia' il mio lavoro che mi impegna molto.
Per chi lo vuole fare solo come lavoro mi risulta difficile consigliare ma di certo occorre premettere che questo è come un gioco (e a volte d'azzardo) quindi occorre sempre tenere in considerazione che alla fine potrebbe bastare una sola volta nel farsi prendere la mano e in un sol colpo0....come alla roulette...giocarsi tutto.

Esagerato, mica siamo al casinò che punti sul rosso e sul nero. Uno diversifica e se va male un investimento pace, ci perde un pò di soldi e via. Certamente se uno utilizza parecchia leva e derivati il discorso cambia. Ma non li prendo nemmeno in considerazione.

Per quanto riguarda barry: un trader che si dedica a tempo pieno alla professione come minimo deve fare 5000euro al mese e ti spiego perche: non ha pensione, non ha garanzie, non ha crescita professionale, non ha gratificazione esterna. Mi sembra un buon compresso. Poi c'è il mese che fa meno e il mese che fa molto di più...ma quella è la media a cui tendere.

Se invece uno lo fa part time è tutto di guadagnato. Anche 500euro al mese. :)
 
Barry ha scritto:
Sui 15.000 non ti rispondo nemmeno ...

Diglielo dai che 15.000 euro al mese ,li paghi solo di commissioni :D :p

Bye ;)

ps io concordo con il Conte ed è già stato basso ,del resto se non sa fare i conti lui .... OK!
 
Ultima modifica:
Barry ha scritto:
Questa è la solita caz.zata che si legge.
Spiegami perchè va bene spezzarsi la schiena a fare il bracciante o il manovale magari al freddo e all'acqua per 1000-1200 euro al mese ed è da stupidi stare al calduccio a farne 1000 o 2000 come dici tu.
Sui 15.000 non ti rispondo nemmeno ...
.....15000 sono tanti,comunque bisogna sempre calcolare il futuro ,quindi la pensione,chi lo fa per lavoro deve secondo me guadagnare almeno 3000/4000 al mese....SEMPRE ;)
 
renetrader ha scritto:
Diglielo dai che 15.000 euro al mese ,li paghi solo di commissioni :D :p

Bye ;)

ps io concordo con il Conte ed è già stato basso ,del resto se non sa fare i conti lui .... OK!
Un trader bravo come te o sese 15000 se li beve in un mese ;)

Ma io ho fatto una media modesta...e c'è chi mi attacca perche pensa ai lavoratori dipendendenti :(
 
ilconte84 ha scritto:
Un trader bravo come te o sese 15000 se li beve in un mese ;)

Ma io ho fatto una media modesta...e c'è chi mi attacca perche pensa ai lavoratori dipendendenti :(

Sesè credo tranquillamente ,io no di sicuro ,ci tengo a precisarlo per lo meno in questi ultimi 14 mesi col mercato intraday totalmente cambiato....infatti non capisco perchè qualcuno mi individua come quei top ....forse per prendermi in giro.
Io credo che tu stia parlando dei trader molto bravi ,non solo bravi ,e di trader molto bravi sopra i 20.000 euro al mese non ne conosco molti ,ma neanche pochi.
Poi ci sono i casi fuori dal comune ,ma meglio non parlarne.

Io concordo che se lo fai di lavoro e vai sotto i 4000 euro al mese allora sei fra i trader normali ,ma come dice Barry anche 2000 euro al mese per stare in mutande e pantofole non è certo male OK!


Bye ;)
 
Secondo Me Nn C'è Nessuna Differenza X Chi Fa Il Trader A Tempo Pieno O Part Time............nel Senso...... Che Nn Credo A Chi Dice Che Avendo Già Un Lavoro Un Po Di Tempo Libero E Un Po Di Capitali Nn Cerka Di Guadagnare Allo Stesso Modo Di Chi Lo Fa X Professione..........quindi Nn Facciamo Gli Ipocriti.........il Vero Problema è............riuscirci :D ;)
 
Ultima modifica:
1mandrillo ha scritto:
Secondo Me Nn C'è Nessuna Differenza X Chi Fa Il Trader A Tempo Pieno O Part Time............nel Senso...... Che Nn Credo A Chi Dice Che Avendo Già Un Lavoro Un Po Di Tempo Libero E Ad Avere Un Po Di Capitali Nn Cerka Di Guadagnare Allo Stesso Modo Di Chi Lo Fa X Professione..........quindi Nn Facciamo Gli Ipocriti.........il Vero Problema è............riuscirci :D ;)

E sbagli ,io stesso l'ho fatto per anni partime ,primo perchè mi piaceva anche e tantissimo l'altro lavoro ,poi perchè era comunque un entrata sicura.

E' ovviamente chiaro che dedicandoci metà del tempo hai almeno la metà della resa ,altrimenti tanto varrebbe dedicarci solo 5 minuti al giorno se si ottenessero gli stessi risultati.

Bye ;)
 
Ultima modifica:
renetrader ha scritto:
E sbagli ,io stesso l'ho fatto per anni partime ,primo perchè mi piaceva anche e tantissimo l'altro lavoro ,poi perchè era comunque un entrata sicura.

E' ovviamente chiaro che dedicandoci metà del tempo hai almeno la metà della resa ,altrimenti tanto varrebbe dedicarci solo 5 minuti al giorno se si ottenessero gli stessi risultati.

Bye ;)

Però se hai un lavoro (meglio non dipendente) sicuramente non hai la pressione di entrare per forza e anche le piccole perdite si gestiscono meglio ;) ;) ;) ;)
 
Indietro