Pensieri e professioni

nickilista

Siento el Sur...
Registrato
21/12/02
Messaggi
4.371
Punti reazioni
201
Qual è il pensiero di fondo, quando sei sulla sedia del dentista?
Io -inutile dirlo- gli mando i meglio morti, però "l'uomo" è un amico.

Ricordo che una volta, durante un Manchester Utd-Bayern Monaco, il telecronista fece questo paragone calzantissimo (che io ricordo ogni volta che sto sotto i ferri): "giocare con il Manchester è come stare sulla sedia del dentista: non sai mai quando arriverà il dolore, ma quest'ultimo sarà puntuale".
Vado.
(palatale assicurata)
 
dal dentista, per non pensare, immagino di stare giocando a tennis e mi impegno così tanto durante l'immaginaria partita che mi dissocio dalla sedia del dentista (dissociazione momentanea e mentale).

Il più delle volte, però, perdo 0-6 e non c'è tempo per il secondo set.

(una volta, però, per una carie, ho fatto un game).
 
Mi è andata bene: medicazione e nuovo appuntamento lunedì 19.
Mi ha detto che non potrò mai essere un ricchio..ne, dal momento che non amo essere penetrato.
 
...guardo una finestra del suo studio e penso:
"Sei mia, ti ho pagata io!"
 
Scritto da Bonny
...guardo una finestra del suo studio e penso:
"Sei mia, ti ho pagata io!"

Un mio amico lo diceva guardando gli arredi del Casinò di SanRemo......:D :D :D :D :D
 
Non vado mai dal dentista.

Enig Mistico
 
Allora passiamo dal ginecologo:

più la spesa che la resa.
 
dal ginecologo vado in compagnia, leggo le riviste in sala d'attesa, poi me ne vado dopo che peraltro non stato visitato.
 
Dal dentista io metto subito le cose in chiaro.

Prima di sedermi lo guardo bene negl'occhi e gli dico: "Lei non fa del male a me e io non ne faccio a lei".

Per ora è andata sempre bene. ;)
 
Scritto da Bonny
Allora passiamo dal ginecologo:

più la spesa che la resa.

E se il dentista ha appena svolto funzioni di ginecologo nella stanza accanto ?

Enig Mistico
 
Indietro