''Per il riconoscimento che ho all'estero verrebbe voglia di non tornare in Italia

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

fusse ca fusse...
 
comunque è una palla..in molti pure all'estero hanno criticato il suo operare..vada su marte..:mad:
 
ma... stima.zzi? :mmmm:
 
ma... stima.zzi? :mmmm:



sticazzi4.gif




Così è più bello....:D
 
Ecco un altro che si crede il padreterno...

A leggere il titolo sembra una frase di silviosilvio :wall:
 
Per i molti anni passati a Bruxelles (iniziò nel 1995), Monti percepisce circa 9.000 euro lordi mensili. A vita. Trattamenti, pensioni e indennità degli ex commissari sono fissati da Consiglio d'Europa, regolamento numero 422/67. I commissari europei godono di un regime fiscale infinitamente meno punitivo del nostro, moltiplicano per ogni anno di funzione l'emolumento base e guadagnano, nel caso di Monti, quasi il doppio dei tanto vituperati parlamentari italiani in sella per un ventennio.



All'assegno di Bruxelles (e ai contributi pensionistici che il Professor Monti continua a percepire anche sullo stipendio da Premier a cui ha rinunciato) va aggiunto quello da Senatore a Vita. Diecimila euro e spiccioli lordi a cui devono sommarsi la "diaria" ridotta (sic) a 3.500 euro mensili dal primo gennaio 2011, il rimborso spese per l'esercizio del mandato (altri 2.090 euro), un rimborso forfettario per "spese generali" di 1.650 euro, biglietti gratuiti per aerei, treni e navi, esenzione dal pedaggio autostradale e "l'assegno di fine mandato". Il tutto per più di 20.000 euro al mese. Sommati a quelli ottenuti da Bruxelles e a quelli della pensione di professore universitario, il magnificato e sobrio Monti avrà oltre 32.000,00 euro al mese per tutta la vita


Lo stipendio di Monti *32mila euro al mese | L'Adige


Fatelo tacere ! :angry: :wall: :o
 
Se ne andrà e ce ne faremo una ragione. Sarà dura ma possiamo farcela :D
 
Non si preoccupi il Senatore Monti: Anche in Italia si e' fatto riconoscere.
 
Ha perso un'altra occasione per starsene zitto.....
 
se non è riconosciuto in italia, ci sarà un perchè

non può andare all'estero, a meno che non si dimetta da senatore

gli assenteisti non li vogliamo
 
Se ne vada pure dove vuole, non ci manchera'! Ma prima si dimetta;)
 
Indietro