Per l’Italia niente più carbone dal 2025

Calidris

Nuovo Utente
Registrato
27/11/05
Messaggi
27.211
Punti reazioni
468
Al momento il carbone importato costa meno del gas, facile fare previsioni sul lungo periodo, momentaneamente fai un figurone, sapendo comunque che saranno capzi di chi governerà in futuro.
 

klaus_roma1

Nuovo Utente
Registrato
25/7/13
Messaggi
31.525
Punti reazioni
539
rinnovabili previste al 28%

l'altro 62%?

ancora fossili?

Non è come spegnere un interruttore.

Gas. Centrali a gas si fanno presto, inoltre ce ne sono tantissime quasi sempre spente.

Comunque quella e' la Strategia Energetica Nazionale, mica una notizia presa da un blog di miao-miao micio micio. Evidentemente TU non ne capisci molto.
 

klaus_roma1

Nuovo Utente
Registrato
25/7/13
Messaggi
31.525
Punti reazioni
539
strano, col FV ed il powerwall diTesla non si doveva arrivare al 100% di rinnovabili in breve tempo?

chissà Klaus che ne pensa?

Nei paesi abitati da persone intelligenti si fa tantissimo fotovoltaico su tetto. Nel paese dove abitano gli italici no, nonostante ore di irraggiamento che i nordici si sognano.
 

Kerigma

Nuovo Utente
Registrato
10/10/08
Messaggi
16.180
Punti reazioni
850
Nei paesi abitati da persone intelligenti si fa tantissimo fotovoltaico su tetto. Nel paese dove abitano gli italici no, nonostante ore di irraggiamento che i nordici si sognano.

Fin quando non ci sarà accumulo competitivo, le rinnovabili non programmabili avranno sempre bisogno del fossile.
 

Spaceman Spiff™

fra due anni
Registrato
1/2/13
Messaggi
22.940
Punti reazioni
751
Gas. Centrali a gas si fanno presto, inoltre ce ne sono tantissime quasi sempre spente.

Comunque quella e' la Strategia Energetica Nazionale, mica una notizia presa da un blog di miao-miao micio micio. Evidentemente TU non ne capisci molto.

appunto

Sono previsioni accreditate che dicono che nell'immediato futuro continueremo a produrre quasi due terzi dell' energia da fonti fossili, con buona pace di chi sostiene che con le auto elettriche non si produce nemmeno un grammo di CO2.

Lo stato dell'arte per il momento è questo. I cambiamenti saranno per forza di cose graduali.

Zero discussioni e piantala di distribuire patenti di ignoranza agli altri.
 

spupazza

Nuovo Utente
Registrato
26/11/10
Messaggi
5.735
Punti reazioni
251
rinnovabili previste al 28%

l'altro 62%?

ancora fossili?

Non è come spegnere un interruttore.

In realta' le rinnovabili (che includono anche l'idroelettrico) producono gia' piu' del 28% di energia elettrica gia' oggi..
Con i prezzi del fotovoltaico in caduta (per il 2020 ci si aspetta i prezzi scendano sotto 1$ per watt) la sua adozione non potra' che accelerare.

Tenendo conto che nuove tecnologie stanno avanzando velocemente (come il CSP supportato da molten salts) e che permetteranno di distribuire la produzione di energia solare nell'arco di 24 ore. Come obiettivo per il 2025 dovrebbero aspirare come minimo al 40%.
 

klaus_roma1

Nuovo Utente
Registrato
25/7/13
Messaggi
31.525
Punti reazioni
539
appunto

Sono previsioni accreditate che dicono che nell'immediato futuro continueremo a produrre quasi due terzi dell' energia da fonti fossili, con buona pace di chi sostiene che con le auto elettriche non si produce nemmeno un grammo di CO2.

Lo stato dell'arte per il momento è questo. I cambiamenti saranno per forza di cose graduali.

Zero discussioni e piantala di distribuire patenti di ignoranza agli altri.

Niente, non capisci un tubo di gas
 

kasparek

Frangar, non flectar
Registrato
1/10/08
Messaggi
31.638
Punti reazioni
815
Gas. Centrali a gas si fanno presto, inoltre ce ne sono tantissime quasi sempre spente.

Comunque quella e' la Strategia Energetica Nazionale

Appunto. Questi sono i piani quinquennali di politici dannosi come la peste. :yes:

Sostituire il carbone col gas sarà il meno, anche se comunque lo pagheremo in bolletta, anche per la minore diversificazione.
Non perderò tempo a difendere il carbone: un fossile o l'altro cambia poco, tanto vale usare quello che inquina meno (inquinanti veri, non innocua anidride carbonica), compatibilmente con la disponibilità.
 

kasparek

Frangar, non flectar
Registrato
1/10/08
Messaggi
31.638
Punti reazioni
815
strano, col FV ed il powerwall diTesla non si doveva arrivare al 100% di rinnovabili in breve tempo?

Musk è da ERDOGAN per trovare finanziamenti. :D

Caso Tesla, Musk cerca risorse da Erdogan - Auto.it

Elon Musk si è recato in Turchia a caccia di finanziamenti, con il paradosso assoluto per un uomo d'affari d'aver rastrellato negli ultimi 12 mesi la cifra stratosferica di 3,15 miliardi di dollari come aumento di capitale da parte dei soci, e di trovarsi nonostante questo in una crisi di liquidità assoluta che lascerebbe alla Tesla soldi in cassa per poco più di nove mesi. Dunque il paradosso, per salvarsi, il probabile ricorso a fondi pubblici, per altro stranieri.

Io aspetto, con sempre maggiore curiosità di vedere in quali fatti si trasformano le chiacchiere dette finora. :)
 

kasparek

Frangar, non flectar
Registrato
1/10/08
Messaggi
31.638
Punti reazioni
815
Con i prezzi del fotovoltaico in caduta (per il 2020 ci si aspetta i prezzi scendano sotto 1$ per watt) la sua adozione non potra' che accelerare.

Ecco, allora come sempre vedremo i fatti, e non le chiacchiere. :yes:

Queste attese sui prezzi sono basate sul nulla, non hanno senso, anche se mi auguro francamente siano vere, visto che energia economica non può che fare bene a tutti. :yes:
 

Spaceman Spiff™

fra due anni
Registrato
1/2/13
Messaggi
22.940
Punti reazioni
751
Niente, non capisci un tubo di gas

il gas è una fonte rinnovabile?

non genera CO2?

che ne genera meno del carbone lo sanno anche i sassi, ma tu non eri quello delle auto elettriche con zero emissioni di CO2?

e io non sono quello che dice che questa transizione richiederà decenni?

questi numeri danno ragione a te o a me?